Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 40 del 14 maggio 2010


Materia: Servizi sociali

Decreto DEL DIRIGENTE DELLA DIREZIONE RELAZIONI INTERNAZIONALI, COOPERAZIONE INTERNAZIONALE, DIRITTI UMANI E PARI OPPORTUNITA' n. 371 del 17 dicembre 2009

Attivazione iniziativa "Ragazze in Veneto, tra scuola e lavoro" ed impegno di spesa. Dgr. n. 3425 del 10.11.2009. Lr 30.12.1987, n. 62.

Il Dirigente

(omissis)

Decreta

  1. di dare atto che le premesse costituiscono parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
  2. di approvare lo schema di convenzione per la disciplina dei reciproci rapporti tra Regione del Veneto e l’Ires - Istituto di Ricerche economiche e sociali - Veneto con sede in Venezia-Mestre, relativa all’incarico di realizzazione dell’iniziativa “Ragazze in Veneto, tra scuola e lavoro?” in Allegato A) al presente provvedimento per costituirne parte integrante ed essenziale;
  3. di impegnare la somma complessiva di € 25.000,00 a favore dell’Ires - Istituto di Ricerche economiche e sociali - Veneto con sede in Venezia-Mestre (Cod. Fisc. 02309080279) a valere sulla prenotazione contabile n. 5512 effettuata con Dgr n. 3425/2009 a carico del capitolo 70012 “Spese per la Commissione regionale per la realizzazione delle pari opportunità tra uomo e donna (Lr n. 62/1987)” del Bilancio regionale per l’esercizio corrente;
  4. di disporre che la liquidazione del sopraindicato corrispettivo venga effettuata, su presentazione di regolari fatture da parte del consulente, secondo le seguenti modalità:
    • € 12.500,00, previa sottoscrizione della convenzione e a seguito della presentazione del piano di lavoro e di dichiarazione d’avvio delle attività;
    • € 12.500,00, a seguito della consegna delle copie previste della pubblicazione realizzata;
  5. di incaricare il Dirigente regionale della Direzione Relazioni internazionali, Cooperazione internazionale, Diritti umani e Pari opportunità dell’esecuzione del presente provvedimento, ivi inclusi gli atti necessari per il conferimento dell’incarico, la firma della convenzione che disciplina i rapporti con il consulente, dando altresì atto che, essendo al medesimo riservata la gestione amministrativa del procedimento, egli possa apportare eventuali variazioni all’iter procedimentale in termini non sostanziali;
  6. di trasmettere il presente atto alla Sezione regionale di controllo della Corte dei Conti ai sensi dell’articolo 1, comma 173, della Legge 23 dicembre 2005, n. 266;
  7. di provvedere alla pubblicazione del presente atto sul sito web istituzionale, ai sensi dell’art. 3, comma 54 della legge 24/12/2007, n. 244.

Diego Vecchiato


Torna indietro