Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 35 del 07/04/2017
Scarica la versione firmata del BUR n. 35 del 07/04/2017
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 35 del 07 aprile 2017


Materia: Cultura e beni culturali

Deliberazione della Giunta Regionale n. 346 del 22 marzo 2017

Azioni regionali a favore del cinema e dell'audiovisivo, approvazione delle modalità e dei criteri concernenti la concessione del Fondo regionale per il cinema. Legge regionale 9 ottobre 2009, n. 25, art. 7 e art. 19. Esercizio finanziario 2017.

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento si approvano le modalità di presentazione e i relativi criteri di valutazione delle domande di contributo a sostegno della produzione cinematografica in Veneto ai sensi dell’art. 7 e dell’art. 19 della legge regionale n. 25/2009.

L'Assessore Cristiano Corazzari riferisce quanto segue.

La legge regionale 9 ottobre 2009, n. 25 “Interventi regionali per il sistema del cinema e dell’audiovisivo e per la localizzazione delle sale cinematografiche nel Veneto”, stabilisce che la Regione riconosce il sistema del cinema e dell’audiovisivo come rilevante strumento di crescita sociale ed economica e ne promuove lo sviluppo e le attività connesse.

In particolare l’art. 7 prevede che la Giunta regionale possa concedere contributi a favore di progetti di pre-produzione, produzione, post-produzione e di distribuzione, proposti da soggetti operanti nel Veneto, in particolare la Giunta regionale può sostenere:

  1. lo sviluppo di progetti cinematografici e audiovisivi;
  2. gli oneri di produzione cinematografica finalizzati a rendere le opere competitive nei mercati nazionali e internazionali;
  3. la promozione e il marketing delle opere realizzate e loro circuitazione nei festival, nelle rassegne e nei premi dedicati al settore;
  4. la partecipazione a corsi di formazione ed aggiornamento delle professionalità del settore.

Per l’anno in corso, tenuto conto delle risorse economiche disponibili a valere sul capitolo di competenza n. 101422 “Azioni regionali per il sistema del cinema e dell’audiovisivo” e ammontanti a Euro 320.000,00, si è ritenuto di privilegiare gli interventi a favore della produzione cinematografica sostenendo la realizzazione dei progetti cinematografici più significativi sotto il profilo della ricaduta economica sul territorio nonché i progetti cinematografici che, per la qualità artistica e le ambientazioni, possano rappresentare una opportunità per promuovere la conoscenza di eventi che hanno segnato la storia del Veneto o per valorizzare personalità o aspetti del patrimonio artistico e culturale della regione.

Alla luce di quanto sopra si propone pertanto di approvare il bando 2017 contenente le modalità per la presentazione e i criteri di valutazione delle domande per l’accesso ai contributi a favore del cinema e dell’audiovisivo, come riportato nell’Allegato A, parte integrante e sostanziale del presente provvedimento.

La valutazione delle richieste di contributo verrà effettuata da una Commissione tecnica presieduta dal Direttore della Direzione Beni Attività Culturali e Sport o da un suo delegato, e composta da due componenti indicati dalla Direzione Beni Attività Culturali e Sport e un componente indicato dall’Associazione Generale Italiana dello Spettacolo (AGIS) delle Tre Venezie.

La Giunta regionale si riserva, nel caso si rendessero disponibili entro il corrente anno ulteriori risorse finanziarie, di procedere con proprio atto ed entro il limite massimo di Euro 100.000,00, all’assegnazione di contributi mediante lo scorrimento della graduatoria di merito.

Le attività ammesse a finanziamento dovranno essere rendicontate entro il 31 dicembre 2017.

La spesa di cui si prevede l’impegno con il presente atto è destinata al sostegno delle iniziative volte a favorire la produzione cinematografica e pertanto non rientra nelle tipologie soggette a limitazioni ai sensi della legge regionale n. 1/2011.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l'approvazione del presente atto;

 

VISTI l’art. 7 e l’art. 19 della legge regionale 9 ottobre 2009, n. 25;

VISTA la legge regionale 29 novembre 2001, n. 39 “Ordinamento del bilancio e della contabilità della Regione”;

VISTO il D. lgs. n. 118/2011 modificato e integrato dal D. lgs. n. 126/2014;

VISTA la legge regionale 30 dicembre 2016, n. 32 che approva il bilancio di previsione 2017-2019;

VISTA la D.G.R. n. 1 del 10 gennaio 2017 che approva il Documento Tecnico di Accompagnamento del bilancio di previsione 2017-2019;

VISTA la legge regionale 24 febbraio 2016, n. 8;

VISTO il decreto del Segretario Generale della Programmazione n. 1 del 13 gennaio 2017 di approvazione del bilancio finanziario gestionale 2017-2019;

VISTA la D.G.R. n. 108 del 7 febbraio 2017 che approva le Direttive per la gestione del bilancio di previsione 2017-2019;

VISTO l’art. 2 co. 2 della legge regionale 31 dicembre 2012, n. 54, come modificato dalla legge regionale 17 maggio 2016, n. 14;

delibera

  1. di approvare, quale parte integrante e sostanziale del presente provvedimento, quanto riportato in premessa;
  2. di approvare, per i motivi indicati in premessa, il “Bando anno 2017 per l’accesso al Fondo regionale per il cinema e l’audiovisivo ai sensi della legge regionale 9 ottobre 2009, n. 25, art. 7” di cui all’Allegato A, parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
  3. di dare atto che le domande di contributo dovranno essere presentate alla Regione, con le modalità fissate nel bando di cui all’Allegato A, entro il termine di 30 giorni dalla data di pubblicazione del presente provvedimento sul Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto;
  4. di determinare in Euro 320.000,00 l’importo massimo delle obbligazioni di spesa alla cui assunzione provvederà con propri atti il Direttore della Direzione Beni Attività Culturali e Sport, entro il corrente esercizio, disponendo la copertura finanziaria a carico dei fondi stanziati sul capitolo 101422 “Azioni regionali per il sistema del cinema e dell’audiovisivo” del bilancio di previsione 2017-2019 con imputazione all’esercizio 2017;
  5. di dare atto che la Direzione Beni Attività Culturali e Sport, cui è stato assegnato il capitolo di cui al precedente punto 4, ha attestato che il medesimo presenta sufficiente capienza;
  6. di incaricare la Direzione Beni Attività Culturali e Sport dell’esecuzione del presente provvedimento;
  7. di dare atto che la spesa di cui si prevede l’impegno con il presente atto non rientra nelle tipologie soggette a limitazioni ai sensi della legge regionale n. 1/2011;
  8. di informare che avverso il presente provvedimento può essere proposto ricorso giurisdizionale avanti al Tribunale Amministrativo Regionale entro 60 giorni dall’avvenuta conoscenza ovvero, alternativamente, ricorso straordinario al Capo dello Stato entro 120 giorni;
  9. di pubblicare il presente atto nel Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto.

(L'allegato bando è pubblicato in parte terza del presente Bollettino, ndr)

Torna indietro