Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 37 del 22 aprile 2016


Materia: Sanità e igiene pubblica

Deliberazione della Giunta Regionale n. 389 del 07 aprile 2016

Approvazione dello schema di contratto di prestazione d'opera del Direttore generale e dei Direttori di area dell'Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie.

Note per la trasparenza

con la presente deliberazione vengono approvati gli schemi di contratto di prestazione d'opera del Direttore generale e dei Direttori sanitario e amministrativo dell'Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie.

L'Assessore Luca Coletto riferisce quanto segue.

Il D.Lgs. del 28.6.2012 n. 106 avente ad oggetto la "riorganizzazione degli enti vigilati dal Ministero della Salute, a norma dell'art. 2 della L. 4 novembre 2010 n. 183", tra i quali sono ricompresi gli II.ZZ.SS., prevede exart. 11 che la nomina del Direttore generale spetta al Presidente della Regione dove l'Istituto ha sede legale, di concerto tra le Regioni e le Province autonome interessate, sentito il Ministro della Salute.

Al fine di procedere alla nomina del Direttore generale con DGR n. 1881/2013 è stato indetto avviso pubblico per la formazione dell'elenco di idonei alla nomina di Direttore generale di detto Istituto, procedura conclusasi con l'approvazione del predetto elenco giusta DGR n. 913/2014.

Peraltro, l'art. 11, comma 6, del precitato D.Lgs. n. 106/2012, stabilisce, tra le altre, che il rapporto di lavoro del Direttore generale sia regolato con contratto di diritto privato, di durata non superiore a cinque anni rinnovabile una sola volta e se professore o ricercatore universitario, il soggetto venga collocato in aspettativa ai sensi dell'art. 12 del DPR dell'11.7.1980 n. 382.

Coerentemente con le precitate previsioni normative nazionali, l'Accordo per il riordino dell'Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie approvato, per il Veneto, con L.R. n. 5/2015,ha stabilito che il contratto di lavoro del Direttore generale sia stipulato dal Presidente della Regione del Veneto sulla base di uno schema redatto di concerto con gli Enti cogerenti.

Atteso quanto sopra, per un'opportuna valutazione e condivisione, con nota regionale prot. n. 489249/2015 è stato inviato agli Enti cogerenti lo schema di contratto citato, ricevendo parere favorevole dalla Provincia Autonoma di Trento, la Regione Friuli Venezia Giulia, e la Provincia Autonoma di Bolzano rispettivamente con note acquisite al prot. n. 525243/2015, n. 28581/2016 e n. 42164/2016.

Deve inoltre ricordarsi che l'art. 16 dell'Accordo precitato, prevede che il Direttore generale nomini con provvedimento motivato il Direttore sanitario e il Direttore amministrativo, il cui rapporto di lavoro analogamente a quello dell'organo di vertice, è a tempo pieno e disciplinato dal D. Lgs. 106/2012 e dal D. Lgs. n. 502/1992, sulla base di uno schema approvato dalla Regione Vento di concerto con gli Enti cogerenti.

Premesso quanto sopra, per l'opportuna condivisione, anche lo schema di contratto relativo ai Direttori di Area, con nota prot. n. 87304/2016 è stato inviato agli Enti cogerenti e verso tale richiesta hanno manifestato parere favorevole la Provincia Autonoma di Bolzano, la Regione Friuli Venezia Giulia e la Provincia Autonoma di Trento, rispettivamente con note acquisite al prot. n. 92421/2016, n. 94047/2016 e n. 97218/2016.

Acquisito, l'assenso degli Enti cogerenti anche su tale schema contrattuale, con il presente provvedimento si propone di approvare lo schema di contratto di prestazione d'opera del Direttore generale dell'Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie, (Allegato A),unitamente allo schemadi contratto relativo ai Direttori di area (Allegato B), documenti che si allegano quale parte integrante del presente provvedimento.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

-       Udito il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione regionale e statale e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l'approvazione del presente atto;

-       Visto il D.Lgs. 30 dicembre 1992, n. 502 "Riordino della disciplina in materia sanitaria, a norma dell'articolo l della L. 23 ottobre 1992, n. 421" e successive modificazioni ed integrazioni;

-       Visto il D.P.C.M. 19 luglio 1995, n. 502 e successive modificazioni ed integrazioni;

-       Visto il D.lgs. del 28.6.2012 n. 106 "Riorganizzazione degli enti vigilati dal Ministero della Salute, a norma dell'art. 2 della L. 4 novembre 2010 n. 183";

-       Visto l'art. 2, comma 2, della L.R. n. 54/2012;

-       Vista la DGRV n. 1881 del 15.10.2013;

-       Vista la Legge regionale n. 5/2015;

-       Viste le note acquisite al prot. n. 525243/2015, n. 28581/2016 e n. 42164/2016;

Viste le note acquisite al prot. n. 92421/2016, n. 94047/2016 e n. 97218/2016.

delibera

1.      di approvare lo schema di contratto di prestazione d'opera del Direttore generale dell'Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie, documento che si allega al presente atto quale parte integrante, (Allegato A), dando atto che ai sensi del D.Lgs. n. 106/2012 il contratto avrà durata non superiore a cinque anni;

2.      di approvare, inoltre, lo schema di contratto di prestazione d'opera dei Direttori di sanitario e amministrativo dell'Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie, documento che si allega al presente atto quale parte integrante, precisando che il contratto avrà durata pari a quella stabilita al punto che precede (Allegato B);

3.      di incaricare l'Area Sanità e Sociale della trasmissione del presente atto all'Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie ed agli Enti cogerenti e di curarne la successiva esecuzione;

4.      di dare atto che la presente deliberazione non comporta spesa a carico del bilancio regionale

5.      di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale della Regione.

(seguono allegati)

389_AllegatoA_320315.pdf
389_AllegatoB_320315.pdf

Torna indietro