Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 157 del 23/11/2021
Scarica la versione firmata del BUR n. 157 del 23/11/2021
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 157 del 23 novembre 2021


Materia: Ambiente e beni ambientali

Deliberazione della Giunta Regionale n. 1536 del 11 novembre 2021

Attivazione di due iniziative di approfondimento, informazione e formazione ambientale promosse da Legambiente Veneto, denominata "EcoForum Veneto 2021 - Futuro Rifiuti Free" e dall'Associazione "Una Montagna di Cultura" denominata "Paesaggi Veneti". D.Lgs. 31 Marzo 1998, n. 112.

Note per la trasparenza

Utilizzo di fondi derivanti dal trasferimento di competenze di cui al D.Lgs. 31 Marzo 1998, n. 112 a sostegno di due iniziative di approfondimento, informazione e formazione ambientale promosse da Legambiente Veneto denominata “EcoForum Veneto 2021 – Futuro     Rifiuti Free” e dall’Associazione “Una Montagna di Cultura” denominata “Paesaggi Veneti”.

L'Assessore Gianpaolo E. Bottacin riferisce quanto segue.

Il D.Lgs. 31 Marzo 1998, n. 112, “Conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle Regioni ed agli Enti Locali, in attuazione del Capo I della L. 15 Marzo 1997, n. 59”, conferisce alle Regioni competenze anche in materia ambientale, assegnando successivamente alle stesse adeguate risorse necessarie in particolare ad attuare le funzioni trasferite quali ad esempio la protezione della natura e dell’ambiente, la tutela dell’ambiente dagli inquinamenti e la gestione dei rifiuti. Sono stati pertanto istituiti nel Bilancio Regionale 2021 appositi capitoli, tra i quali, il capitolo 100717 “Trasferimenti per finanziamenti di attività di informazione, sperimentazione e monitoraggio nel campo della tutela ambientale (art. 70, D. Lgs. 31/03/1998, n. 112 – L.R. 21/01/2000, n. 3)”.  

La Giunta regionale ha ravvisato l’opportunità di destinare parte delle risorse di cui al sopra citato D. Lgs. n. 112/1998, all’approfondimento di specifiche tematiche e alla promozione della diffusione di contenuti di carattere ambientale finalizzati alla sensibilizzazione della popolazione veneta nei confronti di tematiche ambientali come la corretta gestione dei rifiuti ed la rivalutazione del tipico paesaggio veneto.

In questo contesto, tra le iniziative ritenute meritevoli di interesse, appare opportuno evidenziare l’evento organizzato da Legambiente Veneto denominato “EcoForum Veneto – Futuro Rifiuti Free”. L’iniziativa si è consolidata negli ultimi anni come luogo di incontro e dialogo che guarda con particolare attenzione agli sviluppi del settore dei rifiuti verso un’economia circolare, legale e sostenibile. Un forum di discussioni tematiche che mirano a moltiplicare il beneficio collettivo che può derivare dalle esperienze virtuose di Amministrazioni ed aziende e dalle buone pratiche locali e globali.

Con nota acquisita con prot. 325471 del 20/07/2021, Legambiente Veneto ha trasmesso il programma della VI^ edizione prevista per il giorno 3 dicembre 2021 e ha chiesto all’Amministrazione regionale un contributo dell’ammontare di euro 12.000,00 a sostegno delle spese direttamente connesse all’organizzazione dell’evento.

L’iniziativa si propone di diffondere i principi generali e promuovere l’economia circolare nella nostra regione, quale stimolo all’adozione di nuove tecnologie, nuovi stili di vita e comportamenti ecocompatibili in grado, a loro volta, di catalizzare nuovi investimenti e sviluppare di conseguenza l’economia del Veneto. Saranno analizzati molteplici aspetti e criticità connesse alla gestione dei rifiuti in Regione a partire dal Nuovo Piano Rifiuti regionale. In considerazione dell’emergenza sanitaria tuttora in corso, l’edizione 2021 dell’EcoForum si svilupperà in un formato misto, in presenza e online, rimodulabile in funzione degli sviluppi della pandemia

Tavoli tematici e conferenze di confronto su nuovi modelli e filiere precederanno l’evento proposto al fine di stimolare le discussioni sui molteplici temi in programma. I tavoli coinvolgeranno i Consigli di Bacino, le amministrazioni pubbliche, le aziende virtuose ed operatori del settore al fine di elaborare una visione e una strategia condivisa per una efficace ed efficiente gestione dei rifiuti nella nostra regione e lo sviluppo di una sempre più competitiva economia circolare.

Un’ulteriore iniziativa ritenuta meritevole di particolare attenzione da parte della Giunta regionale è la proposta avanzata dall’Associazione “Una Montagna di Cultura”, acquisita agli atti dell’Amministrazione regionale con prot. 517591 del 08/11/2021 e denominata “Paesaggi Veneti”. Il progetto intende attivare un percorso di eventi e iniziative aperti al pubblico che riguardano diverse tematiche inerenti la promozione ambientale, la difesa del suolo, la sicurezza del territorio con particolare riferimento all’aspetto idrogeologico, il clima e la meteorologia, la tutela della montagna e del paesaggio, la sostenibilità,  la tutela del territorio e della montagna. L’iniziativa si sviluppa in un ciclo di incontri e conferenze programmati nel corso dell’autunno/inverno 2021/2022, in sinergia con la parallela e distinta iniziativa denominata “Una Montagna di Libri”.

Nella medesima nota l’Associazione, a fronte di una previsione di spesa pari ad euro 35.000,00, per consentire il concreto ed efficace avvio delle attività programmate, ha chiesto all’Amministrazione regionale di poter disporre di detta somma in forma di anticipazione. L’Associazione si impegna peraltro, nel caso le attività programmate non fossero realizzate o non fossero ritenute adeguate e funzionali alle finalità prefissate, a restituire integralmente o parzialmente il contributo erogato.

Tutto ciò premesso e considerato, riconosciuta la valenza ambientale e la peculiarità delle iniziative brevemente descritte, constatata la stretta attinenza degli obiettivi prefissati con i principi ed i criteri perseguiti dall’Amministrazione regionale in materia di formazione e sensibilizzazione verso comportamenti ambientalmente sostenibili, si ritiene opportuno promuovere le iniziative proposte garantendo le risorse necessarie all’ottimale realizzazione delle stesse.

Appare pertanto opportuno incaricare il Direttore della Direzione Ambiente e Transizione Ecologica - a proposito già autorizzato ad operare nel corrispondente capitolo di spesa dal Direttore della Direzione Valutazioni Ambientali, Supporto Giuridico e Contenzioso, quale struttura titolare di budget - di provvedere all’assunzione dell’impegno di spesa della somma di € 12.000,00 a favore di Legambiente Veneto con C.F.: 93037020299 a sostegno dell’iniziativa denominata “EcoForum Veneto 2021 – Futuro Rifiuti Free”, a valere sul capitolo 100717 “Trasferimenti per finanziamenti di attività di informazione, sperimentazione e monitoraggio nel campo della tutela ambientale (art. 70, D. Lgs. 31/03/1998, n. 112 – L.R. 21/01/2000, n. 3)” del corrente esercizio finanziario che presenterà sufficiente disponibilità. Detta somma potrà essere erogata a Legambiente veneto, su presentazione, entro il 31/12/2021, della documentazione attestante le spese effettivamente sostenute e di una relazione illustrativa dell’evento realizzato.

Riconosciuta l’opportunità di promuovere l’ulteriore iniziativa proposta, sostenendo parte dei relativi costi e prevedendo, come da esplicita richiesta della medesima Associazione “Una Montagna di Cultura”, la possibilità di erogare le necessarie risorse in forma di anticipazione per far fronte alle specifiche spese connesse al concreto e regolare avvio dell’iniziativa descritta, si ritiene di incaricare il Direttore della Direzione Ambiente e Transizione Ecologica - a proposito già autorizzato ad operare nel corrispondente capitolo di spesa dal Direttore della Direzione Valutazioni Ambientali, Supporto Giuridico e Contenzioso, quale struttura titolare di budget - di provvedere all’assunzione dell’impegno di spesa della somma di € 23.000,00 a favore dell’Associazione “Una Montagna di Cultura”, con sede in via Majon, 61 – 32043 Cortina d’Ampezzo (BL) con codice fiscale 01092690252, a sostegno dell’iniziativa denominata “Paesaggi Veneti”, a valere sul capitolo 100717 “Trasferimenti per finanziamenti di attività di informazione, sperimentazione e monitoraggio nel campo della tutela ambientale (art. 70, D. Lgs. 31/03/1998, n. 112 – L.R. 21/01/2000, n. 3)” del corrente esercizio finanziario che presenterà sufficiente disponibilità.

 A conclusione delle attività previste e comunque entro il 31 ottobre 2022, dovrà essere presentata una dettagliata relazione descrittiva del progetto realizzato e dei documenti giustificativi dell’intera spesa sostenuta, al netto di eventuali altri contributi pubblici o privati o altre entrate derivanti da quote di partecipazione acquisite a sostegno della medesima iniziativa. Si ritiene inoltre opportuno incaricare il Direttore della Direzione Ambiente e Transizione Ecologica di porre in essere le misure necessarie a garantire il raggiungimento delle finalità prefissate dalle iniziative e la tutela delle risorse regionali di cui si prevede l’anticipazione.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato, con i visti rilasciati a corredo del presente atto, l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l'approvazione del presente atto;

VISTO il D.Lgs. 31 marzo 1998, n. 112;

VISTA la L.R. 29 novembre 2001, n. 39;

VISTA la nota dell’Associazione “Legambiente Veneto”, acquisita con prot. 325471 del 20/07/2021;

VISTA la nota dell’Associazione “Una Montagna di Cultura”, acquisita con prot. 517591 del 08/11/2021;

VISTO l’art. 2 co. 2 della legge regionale n. 54 del 31 dicembre 2012;

delibera

  1. Di approvare le premesse che costituiscono parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
  2. di assegnare all’Associazione “Legambiente Veneto”, con sede in Corso del popolo, 276 – 45100 Rovigo con codice fiscale 93037020299, la somma di euro 12.000,00 a sostegno delle spese previste per la realizzazione dell’iniziativa denominata “EcoForum Veneto 2021 – Futuro Rifiuti Free” e all'Associazione “Una Montagna di Cultura”, con sede in via Majon, 61 – 32043 Cortina d’Ampezzo (BL) con codice fiscale 01092690252, la somma di euro 23.000,00, a sostegno delle spese previste per la realizzazione dell’iniziativa denominata “Paesaggi Veneti”;
  3. di determinare nella somma di euro 12.000,00, l’importo massimo delle obbligazioni di spesa, alla cui assunzione provvederà con proprio atto il Direttore della Direzione Ambiente e Transizione Ecologica, della somma di € 12.000,00 a favore di Legambiente Veneto con C.F.: 93037020299 a sostegno dell’iniziativa denominata “EcoForum Veneto 2021 – Futuro Rifiuti Free”, a valere sul capitolo 100717 “Trasferimenti per finanziamenti di attività di informazione, sperimentazione e monitoraggio nel campo della tutela ambientale (art. 70, D. Lgs. 31/03/1998, n. 112 – L.R. 21/01/2000, n. 3)” del corrente esercizio finanziario che presenterà sufficiente disponibilità;
  4. di prevedere che la somma di cui al punto 2. potrà essere erogata a Legambiente Veneto, su presentazione, entro il 31/12/2021, della documentazione attestante le spese effettivamente sostenute nonché di una relazione illustrativa dell’evento realizzato;
  5. di determinare nella somma di euro 23.000,00, l’importo massimo delle obbligazioni di spesa, alla cui assunzione provvederà con proprio atto il Direttore della Direzione Ambiente e Transizione Ecologica, della somma di € 23.000,00 a favore dell’Associazione “Una Montagna di Cultura”, con sede in via Majon, 61 – 32043 Cortina d’Ampezzo (BL) con codice fiscale 01092690252, a sostegno dell’iniziativa denominata “Paesaggi Veneti”, a valere sul capitolo 100717 “Trasferimenti per finanziamenti di attività di informazione, sperimentazione e monitoraggio nel campo della tutela ambientale (art. 70, D. Lgs. 31/03/1998, n. 112 – L.R. 21/01/2000, n. 3)” del corrente esercizio finanziario che presenterà sufficiente disponibilità;
  6. di prevedere, su esplicita richiesta della medesima Associazione, il riconoscimento della medesima somma in forma di anticipazione per far fronte alle spese connesse al concreto e regolare avvio dell’iniziativa descritta;
  7. di dare atto che, a conclusione delle attività previste e comunque entro il 31 ottobre 2022, dovrà essere presentata dall’”Associazione Una Montagna di Cultura” una dettagliata relazione descrittiva del progetto realizzato e dei documenti giustificativi dell’intera spesa sostenuta per la realizzazione degli eventi oggetto del contributo, al netto di eventuali altri contributi pubblici o privati o altre entrate derivanti da quote di partecipazione acquisite a sostegno della medesima iniziativa;
  8. di incaricare il Direttore della Direzione Ambiente e Transizione Ecologica di porre in essere le misure necessarie a garantire il raggiungimento delle finalità prefissate dalle iniziative e la tutela delle risorse regionali di cui si prevede l’anticipazione;
  9. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi dell’articolo 26 del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33;
  10. di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale della Regione.

Torna indietro