Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 8 del 19/01/2018
Scarica la versione firmata del BUR n. 8 del 19/01/2018
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 8 del 19 gennaio 2018


Materia: Trasporti e viabilità

Deliberazione della Giunta Regionale n. 2224 del 29 dicembre 2017

L.R. 30 settembre 1994, n. 60, art. 3. Diritti dovuti per il rilascio delle autorizzazioni alla circolazione sul territorio regionale dei veicoli e trasporti eccezionali. Rideterminazione importi. Biennio 2018 - 2019.

Note per la trasparenza

Con la presente deliberazione si procede all’aggiornamento per il biennio 2018-2019 degli oneri per il rilascio delle autorizzazioni alla circolazione sul territorio regionale dei veicoli e trasporti eccezionali.

L'Assessore Elisa De Berti riferisce quanto segue.

L’art. 10, comma 6, del D.Lgs. 30 aprile 1992 n. 285 “Nuovo Codice della Strada” e successive modifiche e integrazioni, stabilisce che i trasporti ed i veicoli eccezionali sono soggetti a specifica autorizzazione alla circolazione, rilasciata dall’Ente proprietario o concessionario della strada.

La Regione del Veneto con legge n. 60 del 30 settembre 1994 ha delegato alle Province le funzioni amministrative concernenti il rilascio dell’autorizzazione alla circolazione sul territorio regionale per i trasporti e veicoli eccezionali.

L’art. 3 della richiamata L.R. n. 60/94 prevede che la Giunta Regionale, sentite le Province, determini gli importi dovuti dagli interessati per ottenere il rilascio dell’autorizzazione alla circolazione e li aggiorni ogni due anni, a norma dell’art. 405, commi 2-3, del Regolamento di esecuzione e attuazione del Nuovo Codice della Strada, approvato con D.P.R. 16 dicembre 1992, n. 495.

Con deliberazione n. 2035 del 23 dicembre 2015, la Giunta Regionale ha determinato i diritti dovuti per il rilascio delle autorizzazioni alla circolazione sul territorio regionale dei veicoli e trasporti eccezionali per gli anni 2016 - 2017.

Ora, giunti allo scadere del biennio, si rende necessaria la rideterminazione degli oneri relativi al rilascio delle autorizzazioni alla circolazione sul territorio regionale dei veicoli e trasporti eccezionali per il biennio 2018 - 2019; conseguentemente, si è proceduto all’attivazione della procedura prevista dalla L.R. n. 60/94, art. 3, formulando la proposta di seguito specificata, oggetto di rivalutazione monetaria in adeguamento alla variazione percentuale dell’indice Istat FOI (prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati al netto dei tabacchi).

L’ U.O. Infrastrutture, Strade e Concessioni della Direzione Infrastrutture Trasporti e Logistica, con nota prot. n. 448806 del 27 ottobre 2017, ha pertanto richiesto parere alle Province e alla Veneto Strade S.p.A. in merito all’adeguamento dei canoni, nello specifico Euro 93,45 per le autorizzazioni singole e multiple e Euro 47,76 per le autorizzazioni periodiche e proroghe singole e multiple.

A seguito della sopra richiamata nota alcune Provincie hanno chiesto l’arrotondamento degli importi dovuti, per il rilascio delle autorizzazioni alla circolazione sul territorio regionale dei veicoli e trasporti eccezionali, alla seconda cifra decimale, al fine di non generare possibili errori all’utenza durante i versamenti degli oneri.

Alla luce di quanto sopra espresso, si propone, sentiti gli Enti competenti in materia, l’aggiornamento degli oneri al netto d’ I.V.A., come di seguito si riporta:

- Autorizzazioni singole e multiple Euro 93,50;
- Autorizzazioni periodiche Euro 47,80;
- Proroghe singole e multiple Euro 47,80.

Per quanto sopra l’onere denominato “diritti d’urgenza”, così come previsto dall’art. 6 del D.P.R. 31/2013, di modifica dell’art. 14 del richiamato D.P.R. 495/1992, e determinato con D.G.R. 751 del 27 maggio 2014 pari al diritto dovuto per il rilascio delle autorizzazioni alla circolazione richiesta, risulta anch’esso conseguentemente aggiornato.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l'approvazione del presente atto;

VISTO il D.L.vo n. 285/92 “Nuovo Codice della Strada” e relativo regolamento d’attuazione D.P.R. 495/92 “Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo codice della strada";

VISTA la L.R. 60/94, per quanto riguarda i diritti dovuti per il rilascio dell’autorizzazione alla circolazione sul territorio regionale dei trasporti e veicoli eccezionali;

VISTA la D.G.R. n. 2035 del 23 dicembre 2015;

DATO ATTO che il Direttore di Area ha attestato che il Vicedirettore di Area nominato con DGR n. 1404 del 29/08/2017, ha espresso in relazione al presente atto il proprio nulla osta senza rilievi, agli atti dell’Area medesima;

delibera

1. di prendere atto che le premesse sono parte integrante del presente provvedimento;

2. di determinare per gli anni 2018-2019, per quanto nelle premesse riportato, i seguenti importi al netto d’I.V.A., relativi ai diritti dovuti dagli interessati per ottenere il rilascio dell’autorizzazione alla circolazione sul territorio regionale per trasporti e veicoli eccezionali:

- Autorizzazioni singole e multiple Euro 93,50;
- Autorizzazioni periodiche Euro 47,80;
- Proroghe singole e multiple Euro 47,80.

3. di aggiornare conseguentemente il diritto dovuto dagli interessati, al netto d’IVA, per il rilascio in urgenza delle autorizzazioni alla circolazione, qualora ricadesse il presupposto di cui all’art. 6 del D.P.R. 31/2013, pari all’onere per il rilascio delle autorizzazioni alla circolazione richiesta di cui al punto 2.;

4. di dare atto che gli importi, di cui al precedente punto 2., verranno aggiornati a partire dal primo gennaio 2018, ai sensi dell’art. 3, comma 3, della L.R. 60/94;

5. di dare atto che la presente deliberazione non comporta spesa a carico del bilancio regionale;

6. di incaricare l’ U.O. Infrastrutture, Strade e Concessioni della Direzione Infrastrutture Trasporti e Logistica dei successivi adempimenti tecnico - amministrativi conseguenti al presente provvedimento;

7. di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino ufficiale della Regione.

Torna indietro