Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 118 del 09/12/2016
Scarica la versione firmata del BUR n. 118 del 09/12/2016
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 118 del 09 dicembre 2016


Materia: Istruzione scolastica

Deliberazione della Giunta Regionale n. 1989 del 06 dicembre 2016

Definizione del riparto e delle modalità di assegnazione delle risorse destinate all'iniziativa "Le giornate dello sport" di cui alle DD.GG.RR. n. 1259 del 01/08/2016 e n.1658 del 21/10/2016, per l'Anno Scolastico 2016-2017.

Note per la trasparenza

Si definiscono il riparto e le modalità di assegnazione delle risorse destinate con la precedente DGR n. 1259 del 1 agosto 2016 ed integrate con il presente provvedimento per la realizzazione dell’iniziativa “Le giornate dello sport”, per l’Anno Scolastico 2016-2017, nelle scuole statali e paritarie primarie e secondarie e nei Centri di Formazione Professionale accreditati dalla Regione che realizzano percorsi triennali di istruzione e formazione. Si provvede inoltre a correggere un errore materiale attinente l’anno di imputazione della spesa a carico del bilancio regionale.

L'Assessore Elena Donazzan di concerto con l'Assessore Cristiano Corazzari riferisce quanto segue.

Con DGR n. 604 del 5 maggio 2016 la Giunta regionale ha approvato il calendario per l’Anno Scolastico 2016-2017 delle giornate di lezione delle Scuole Statali e Paritarie di ogni ordine e grado del Veneto e ha contestualmente previsto, in accordo con l’Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto (USRV), “Le giornate dello sport” previste, in orario scolastico e alla presenza degli insegnanti, nei giorni 2, 3 e 4 marzo 2017, successivi alla chiusura delle scuole per le vacanze di carnevale.

L’obiettivo di tale iniziativa è quello di avvicinare i ragazzi all’attività sportiva dando loro l’opportunità di conoscere le diverse discipline sportive presenti nel territorio in cui vivono, nella convinzione che lo sport costituisca il naturale completamento dell’attività formativa svolta all’interno delle scuole, in quanto momento di aggregazione e occasione per sperimentare valori etici quali l’autodisciplina, il rispetto dell’avversario, lo spirito di squadra, la tolleranza e la lealtà. Rimane comunque salva la facoltà di prevedere, nell’ambito dell’autonomia scolastica, ulteriori iniziative per favorire la conoscenza delle pratiche sportive.

Con successiva DGR n. 1259 del 1 agosto 2016 la Giunta regionale ha approvato le Linee guida per la realizzazione dell’iniziativa “Le giornate dello sport” e ha previsto, per il sostegno delle attività che saranno realizzate, fino a un massimo di 100.000,00 euro da destinare al rimborso di eventuali spese sostenute per la partecipazione.

L’iniziativa è stata poi estesa, con DGR n. 1658 del 21/10/2016, anche ai percorsi triennali di istruzione e formazione realizzati presso gli Organismi di Formazione accreditati, in quanto si tratta di una tipologia di offerta destinata a minori in obbligo di istruzione e in diritto-dovere all’istruzione-formazione, che segue, nelle lezioni frontali, il calendario scolastico regionale e che prevede l’insegnamento delle attività fisiche e motorie tra i livelli essenziali definiti dal D.Lgs. n. 226/2005.

Per quanto riguarda la somma destinata all’iniziativa, considerato il numero complessivo degli studenti presenti nel territorio veneto e tenuto conto che sul capitolo n. 100171 risultano ancora disponibili risorse per 9.842,00 euro, si ritiene di destinare dette risorse ad integrazione di quelle precedentemente previste per un ammontare complessivo di euro 109.842,00.

Si evidenzia inoltre che la somma inizialmente destinata all’iniziativa pari a 100.000,00 euro, indicata nella DGR n. 1259/2016, era stata erroneamente imputata sul capitolo 100171 del bilancio d’esercizio 2017, anziché sul medesimo capitolo del bilancio d’esercizio 2016.

Con il presente provvedimento si definiscono il riparto e le modalità di assegnazione di tale risorse.

Il relatore informa che l’USRV, con nota PEC prot. n. 21324 del 24/11/2016, acquisita al protocollo regionale n. 459744 del 24/11/2016, ha individuato in ogni provincia una scuola polo, a cui assegnare i fondi per il sostegno delle attività connesse a tali giornate.

Si tratta delle seguenti scuole:

  • Liceo Statale “Giorgio Dal Piaz” di Feltre per il territorio provinciale di Belluno;
  • Liceo Statale “Alvise Cornaro” per il territorio provinciale di Padova;
  • Istituto Comprensivo di Villadose per il territorio provinciale di Rovigo;
  • Istituto Comprensivo “Claudio Casteller” di Paese per il territorio provinciale di Treviso;
  • Liceo Statale “Ugo Morin” di Mestre per il territorio provinciale di Venezia;
  • Istituto Comprensivo di Caprino Veronese per il territorio provinciale di Verona;
  • IPSIA “Fedele Lampertico” per il territorio provinciale di Vicenza.

La ripartizione tra i diversi territori provinciali viene fatta in ragione del numero di studenti presenti nelle scuole statali e paritarie primarie, secondarie di primo grado, secondarie di secondo grado e nei percorsi triennali di istruzione e formazione professionali realizzati nei centri di formazione accreditati.

L’assegnazione e la liquidazione delle correlate risorse alle soprarichiamate scuole polo, nell’importo indicato nell’Allegato A al presente atto, saranno disposte in forma anticipata con specifico provvedimento del Direttore della Direzione Formazione e Istruzione, nel corso del corrente esercizio finanziario.

Tenuto conto del periodo invernale e della conseguente possibilità di dedicare le giornate dello sport alla conoscenza delle discipline sportive di tale periodo, il 50% delle somme assegnate ad ogni territorio provinciale dovrà essere riservato a proposte di intervento aventi a riferimento sport invernali in aree montane.

Si propone pertanto di approvare l’Allegato A, parte integrante e sostanziale del presente provvedimento, avente ad oggetto: “Giornate dello Sport A.S. 2016/2017: riparto e modalità di assegnazione delle risorse stanziate”.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l'approvazione del presente atto;

VISTA la L. 28 marzo 2003, n. 53 avente ad oggetto “Delega al Governo per la definizione delle norme generali sull’istruzione e dei livelli essenziali delle prestazioni in materia di istruzione e formazione professionale”;

VISTO il D.Lgs. 15 aprile 2005, n. 76: Definizione delle norme generali sul diritto-dovere all’istruzione e alla formazione, ai sensi dell’art. 2, comma 1, lettera c) della legge 28 marzo 2003, n. 53;

VISTO il D.Lgs. 17 ottobre 2005, n. 226: Norme generali e livelli essenziali delle prestazioni sul secondo ciclo del sistema educativo di istruzione e formazione ai sensi della legge 28 marzo 2003, n. 53;

VISTO l’art. 1, commi 622-624 della L. 27 dicembre 2006, n. 296 “Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2007)”;

RICHIAMATE le DD.GG.RR. n. 678, n. 679, n. 680, n. 697 e n. 698 del 17 maggio 2016 e le DD.GG.RR. n. 517 e n. 518 del 19 aprile 2016;

RICHIAMATE le DD.GG.RR. n. 604 del 5 maggio 2016, n. 1259 del 1 agosto 2016 e n. 1658 del 21 ottobre 2016;

VISTA la L.R.n. 8 del 24 febbraio 2016 di approvazione del bilancio regionale di previsione 2016-2018;

VISTO il D.Lgs. 118 del 23 giugno 2011 e s.m.i.;

VISTA la nota PEC prot. n. 21324 del 24/11/2016 dell’USRV, acquisita al protocollo regionale n. 459744 del 24/11/2016;

VISTO l’articolo 2, comma 2, lettera f), della L.R. n. 54 del 31 dicembre 2012, come modificata con L.R. n. 14 del 17 maggio 2016;

delibera

  1. di stabilire che le premesse al presente dispositivo siano parte integrante del provvedimento;
  1. di approvare l’Allegato A, parte integrante e sostanziale del presente provvedimento, avente ad oggetto: “Giornate dello Sport A.S. 2016/2017: riparto e modalità di assegnazione delle risorse stanziate”;
  1. di determinare in euro 109.842,00 l’importo massimo delle obbligazioni di spesa alla cui assunzione provvederà con propri atti il Direttore della Direzione Formazione e Istruzione sul capitolo n. 100171 “Istruzione scolastica: funzioni della regione per la programmazione, la promozione ed il sostegno (Art. da 135 a 142, L.R. 13/04/2001, n. 11)” del bilancio di previsione pluriennale 2016-2018, esercizio 2016 e l’adozione di ogni ulteriore provvedimento necessario per l’attuazione della presente deliberazione;
  1. di dare atto che la Direzione Formazione e Istruzione, a cui è stato assegnato il capitolo di cui al precedente punto, attesta che il medesimo presenta sufficiente capienza in termini di competenza;
  1. di dare atto che la spesa di cui si prevede l’impegno con il presente atto non rientra nelle tipologie soggette a limitazioni ai sensi della L.R. 1/2011;
  1. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi dell’art. 26, comma 1, del D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33;
  1. di trasmettere per conoscenza il presente provvedimento all’Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto;
  1. di pubblicare il presente atto nel Bollettino ufficiale della Regione, nonché sul sito istituzionale della Regione del Veneto.

(seguono allegati)

1989_AllegatoA_334864.pdf

Torna indietro