Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 114 del 25/11/2016
Scarica la versione firmata del BUR n. 114 del 25/11/2016
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 114 del 25 novembre 2016


Materia: Ambiente e beni ambientali

Deliberazione della Giunta Regionale n. 1886 del 25 novembre 2016

Concessione di un contributo alle amministrazioni comunali e provinciali per interventi inerenti l'attuazione delle azioni previste dal PRTRA. Approvazione del Bando che individua le modalità di assegnazione di contributi derivanti dal trasferimento di competenze di cui al D.Lgs. 31 Marzo 1998, n. 112.

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento viene approvato un Bando che individua, per l’annualità 2016, le modalità di assegnazione di contributi derivanti dal trasferimento di competenze di cui al D.Lgs. 31 Marzo 1998, n. 112 a sostegno di interventi già realizzati dalle amministrazioni comunali e provinciali per l’attuazione delle azioni previste dal P.R.T.R.A..

L’Assessore Gianpaolo Bottacin riferisce quanto segue.

Il tema dell'inquinamento atmosferico, come noto, accomuna l’intero territorio italiano. La Regione Veneto nel quadro delle attività di gestione della qualità dell'aria e dei limiti alle emissioni inquinanti, ha posto sempre più attenzione alla necessità di favorire la riduzione dell’inquinamento nel territorio regionale promuovendo misure strutturali per il raggiungimento di valori limite di particolato e ossidi di azoto in atmosfera imposti agli stati membri dalla vigente normativa nazionale comunitaria.

Con deliberazione del Consiglio regionale n. 90 del 19 aprile 2016 è stato approvato l’aggiornamento del Piano Regionale di Tutela e Risanamento dell’Atmosfera (P.R.T.R.A.), il quale nell’intento di rispettare gli obiettivi di qualità dell’aria posti dalle Direttive europee e dalla normativa nazionale, individua misure strutturali e permanenti da attuare su aree vaste – di breve, medio e lungo periodo - la cui adozione consente di ridurre progressivamente le emissioni in atmosfera con la finalità di conseguire il rispetto dei valori limite di qualità dell’aria.

Detto strumento, infatti, interviene a tutto campo per favorire la riduzione delle emissioni inquinanti nei settori della mobilità, del riscaldamento, della produzione di energia, delle attività agricole. Ebbene, nell’ambito delle misure previste dal suddetto Piano la regione Veneto intende avviare una iniziativa a sostegno delle Amministrazioni comunali e provinciali appartenenti alle zone “ IT0508”, “IT0509”, “IT0510”, ”IT0511”, ”IT0512”, ”IT0513”, ”IT0514” e ”IT0516”, secondo la classificazione della DGR 2130/2012 che hanno realizzato nel corso dell’anno 2016 interventi finalizzati a migliorare la qualità dell’aria nei rispettivi territori di competenza.

L’Amministrazione Regionale ritiene strategicamente opportuno utilizzare le risorse stanziate nel capitolo 100069 relativo a “Attività connesse alla pianificazione degli interventi in materia ambientale (art. 73 del D.Lgs. n. 112/1998)”per complessivi € 750.000,00, quale contributo delle spese sostenute dagli stessi Enti, nel corso del corrente esercizio finanziario, per la realizzazione di alcune tipologie di interventi per l’attuazione delle azioni indicate dal P.R.T.R.A. A tal fine promuove la suddetta iniziativa, secondo le modalità indicate dal bando di cui all’Allegato A al presente provvedimento che costituisce parte integrante dello stesso.

Gli interventi candidati a finanziamento devono essere stati realizzati nel 2016 e comunque conclusi in data antecedente alla pubblicazione sul BURV del presente bando. Appare comunque opportuno specificare che il contributo è fissato nella misura massima di € 60.000 per amministrazione richiedente fino ad esaurimento delle risorse. Inoltre le domande presentate secondo il modello di cui all’Allegato B al presente atto, ritenute ammissibili accedono al finanziamento secondo l’ordine cronologico di presentazione (data e ora di registrazione al protocollo regionale).

La somma destinata a sostegno delle descritte tipologie di interventi, disponibile sul capitolo 100069 del Bilancio di previsione per la corrente annualità, sarà impegnata con successivo provvedimento del Direttore della Direzione Ambiente, a conclusione dell’istruttoria prevista nel Bando, secondo le modalità ivi stabilite individuando i soggetti beneficiari sulla base dei criteri sopradescritti.

Attesi i positivi esiti dell’iniziativa, si propone l’approvazione del bando “per la concessione di un contributo alle amministrazioni comunali e provinciali per interventi inerenti l’attuazione delle azioni previste dal PRTRA” come indicato nell’Allegato A, al presente provvedimento e del quale è parte integrante.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l’approvazione del presente atto;

VISTA la deliberazione del Consiglio regionale n. 90 del 19.04.2016;

VISTO l’art. 73 del D.Lgs. n. 112/1998;

VISTO l'art. 2 comma 2 della legge regionale n. 54 del 31 dicembre 2012;

Delibera

  1. di dare atto che le premesse costituiscono parte integrante del presente provvedimento;
  2. di approvare, secondo le considerazioni e le finalità riportate in premessa, il Bando allegato (Allegato A) che descrive i criteri e le modalità di assegnazione dei contributi e costituisce parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
  3. di dare atto che le domande di contributo dovranno essere presentate all’Amministrazione regionale, con le modalità descritte nel Bando (Allegato A) avvalendosi del modello di istanza indicato nell’Allegato B;
  4. di determinare in € 750.000,00 l’importo massimo delle obbligazioni di spesa alla cui assunzione provvederà con propri atti il Direttore della Direzione Ambiente, entro il corrente esercizio, disponendo la copertura finanziaria a carico dei fondi stanziati sul capitolo 100069 relativo a “Attività connesse alla pianificazione degli interventi in materia ambientale (art. 73 del D.Lgs. n. 112/1998)”;
  5. di incaricare la Direzione Ambiente - U.O. Tutela dell’atmosfera dell’esecuzione del presente atto provvedendo, tra l’altro, alla valutazione delle istanze di contributo e alla stesura della corrispondente graduatoria;
  6. di dare atto che il presente provvedimento non comporta spesa a carico del Bilancio regionale, ma ne avvia la procedura;
  7. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi dell’articolo 26 del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33;
  8. di pubblicare la presente deliberazione in forma integrale nel Bollettino Ufficiale della Regione e nel sito regionale nella Sezione Bandi-Avvisi-Concorsi.

(seguono allegati)

1886_AllegatoA_334120.pdf
1886_AllegatoB_334120.pdf

Torna indietro