Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 50 del 13 maggio 2014


Materia: Sanità e igiene pubblica

Deliberazione della Giunta Regionale n. 528 del 15 aprile 2014

Programma pluriennale di investimenti in sanità, ex art. 20 legge 67/88. Riprogrammazione Accordo di Programma del 01/03/2013 per finanziamento e approvazione intervento Azienda U.L.S.S. n. 15.

Note per la trasparenza

Riprogrammazione e finanziamento dell'intervento di sopraelevazione dell'erigenda piastra servizi presso il complesso ospedaliero di Cittadella, utilizzando i fondi di cui all'art. 20 della L. n. 67/88 all'interno dell'Accordo di Programma sottoscritto in data 01/03/2013 con il Ministero della Salute.
 

L'Assessore, Luca Coletto, riferisce quanto di seguito riportato.

Con deliberazione della Giunta Regionale n. 270 del 09/02/2010, era stato previsto il finanziamento, a favore della Regione Veneto e dell'Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona, per l'acquisto, a Verona, della ex Caserma Riva di Villasanta e dell'ex Forte Procolo da adibire a parcheggi ed uffici a servizio dell'Ospedale di Borgo Trento, che è stato successivamente inserito, a seguito della deliberazione n. 96 del 28/01/2013, nella scheda n. 16 dell'Accordo di Programma stipulato in data 1/03/2013 per un importo di € 8.278.433,06.

Con nota prot. 30474 del 26/06/2013 il Direttore Generale dell'A.O.U.I. di Verona ha evidenziato che l'Agenzia del Demanio ha comunicato che una cospicua parte dell'area della Caserma Riva di Villasanta e precisamente quella a sud comprendente manufatti di pregio quali un edificio a corte del 1600 e una caserma austrica, è oggetto di progettazione da parte del Demanio per essere destinata ad uffici di competenza statale e pertanto non più utilizzabile per la finalità dell'Azienda Ospedaliera e che la parte a nord della caserma, attualmente utilizzata per area parcheggio dipendenti, in considerazione del vincolo storico-monumentale potrebbe essere concessa anche in uso gratuito all'A.O.U.I. per mantenere in essere l'attuale indirizzo.

Con la citata nota il Direttore Generale, segnalando altresì l'impossibilità di realizzare quanto programmato, ossia il Campus Universitario, mediante l'intero utilizzo della Caserma Riva di Villasanta e dell'area di Forte Procolo quale spazio ricreativo e didattico per studenti universitari, rinuncia anche all'acquisto dell'area di Forte Procolo.

L'art. 5 comma 3 dell'Accordo di Programma sottoscritto in data 01/03/2013 prevede la possibilità per la Regione, in sede di attuazione del programma, di modificare e variare i progetti inseriti nell'Accordo stesso.

L'Azienda U.L.S.S. n. 15 ha avviato i lavori di adeguamento del complesso ospedaliero di Cittadella, prevedendo la sostituzione dei volumi che contengono le attività di emergenza attuali, che presentano problematiche di vetustà e di accessibilità essendo posti di fronte alle mura medievali con la realizzazione di una nuova piastra ove ospitare:

  • un piano seminterrato da adibire a locali tecnologici;
  • un piano rialzato da adibire all'unità operativa di emergenza;
  • un primo piano da adibire a terapie intensive (previsto momentaneamente al grezzo);
  • un secondo piano da adibire ad unità diagnostica per immagini;
  • un terzo piano coperto da una struttura metallica per ubicare gli impianti tecnologici.

Inoltre è prevista una hall di ingresso e la predisposizione per la successiva realizzazione di una elisuperficie a terrazzo; L'importo di tali interventi era di € 20.537.804,75.

Il finanziamento originario era così previsto:

  • € 15.000.000,00 stanziati con D.G.R.V. n. 1312/2007 del FSR di cui 7 milioni di euro già impegnati e 8 milioni di euro da impegnare dagli esercizi 2011 e seguenti;
  • per la differenza con l'autorizzazione a contrarre un leasing giusta D.G.R.V. n. 1312 del 08/05/2007.

Il progetto è stato poi adeguato alla normativa sismica (D.M. 14/01/2008) ed il relativo costo è stato aggiornato ad € 23.906.312,66.

Successivamente l'Azienda ha proceduto ad una valutazione complessiva dei volumi esistenti, seguendo la metodologia individuata dalla D.G.R.V. 1693 del 18/10/2011 per la valutazione della adattabilità dei volumi esistenti alle normative tecniche, tra le quali in primis quella antisismica.

Da tale analisi è risultato che le attuali sale operatorie difficilmente potranno essere adeguate in futuro e comunque l'adeguamento comporta la realizzazione di sale operatorie "provvisorie" per permettere gli interventi di adeguamento.

L'Azienda ha quindi proposto di sopraelevare di un piano la erigenda piastra per poter realizzare le nuove sale operatorie, la costruzione in copertura dell'elisuperficie, quest'ultima altrimenti non realizzabile nell'area ospedaliera a causa di vincoli definiti dai coni di atterraggio.

Tale soluzione permette anche di allocare nella nuova piastra la dialisi, finanziata con D.G.R.V. 262/2011 e inserita nell'Accordo di Programma del 1/03/2013.

Il relativo progetto di perizia è stato esaminato favorevolmente dalla Commissione Tecnica Regionale sez. LL.PP. con voto n. 9, nella seduta del 18.07.2012 per un costo complessivo di € 30.906.512,66.

Le minori assegnazioni avute dalla Regione negli ultimi 3 anni, che di fatto hanno azzerato la quota del Fondo Sanitario, non permettono di garantire le ulteriori quote previste per l'opera.

La proposta è quindi di utilizzare parte della quota di € 8.278.433,06, e precisamente l'importo di € 4.278.433,06, per proseguire nell'intervento con il seguente quadro finanziario riferito all'intervento nel suo complesso :

€     7.000.000,00

 

FSR D.G.R.V. 1312/07

€     4.278.433,06

 

art. 20 L. 67/88 AdP 01/03/13

€        983.063,93

 

art. 20 AdP 01/03/2013 - 1^ fase dialisi (confermato)

€        916.936,07

 

2^ fase art. 20 (DGRV n. 96/2013)

€   17.728.079,60

 

quota leasing già autorizzato

€   30.906.512,66

 

Totale

 

Va specificato che per problemi di ordine tecnico, la quota di € 916.936,07 relativa alla 2^ fase della quota art. 20 sarà anticipata dall'Azienda U.L.S.S. in attesa del completamento del procedimento per la sottoscrizione del nuovo Accordo di Programma con il Ministero della Salute.

Rispetto agli obiettivi dell'Accordo di Programma del 1/03/2013 l'intervento si colloca nell'obiettivo "A" conferma del nosocomio mediante l'intervento di adeguamento o di ristrutturazione come definito dal Punto B2 "Logica e coerenza interne delle strategie della metodologie ex-ante" allegata al citato Accordo, sostituendo l'intervento di pari obiettivo dell'acquisto delle Caserme sopra citato.

Vi è da precisare che viene confermato il già previsto intervento relativo alle dialisi già inserito nell'Accordo di Programma.

Preso atto che, per il suindicato intervento risultano acquisiti i pareri, i nulla osta, le concessioni, le licenze ed i permessi di legge indispensabili per garantire la cantierabilità e la fruizione delle opere, fatto salvo eventuali ulteriori adempimenti non rilevabili dal presente procedimento e considerato che i competenti uffici hanno riscontrato la conformità di detto intervento alla programmazione sanitaria regionale, nonché la relativa copertura finanziaria e, quindi, hanno indicato l'utilità di procedere nelle successive fasi con il presente provvedimento si propone di approvare il progetto e predisporre gli adempimenti necessari per la richiesta di ammissione a finanziamento al Ministero della Salute.

Relativamente alla quota residua riferita alla scheda n. 16 dell'Accordo e pari a € 4.000.000,00 la Giunta Regionale si riserva con successivo atto la sua assegnazione ad altro intervento.

Si ritiene pertanto di assegnare:

1)      all'Azienda ULSS n. 15 l'importo complessivo di € 4.278.433,06 per realizzare la sopraelevazione dell'erigenda piastra presso l'ospedale di Cittadella, del costo complessivo di € 30.906.512,66;

2)      con successivo provvedimento l'importo residuo di € 4.000.000,00.

Il relatore conclude la propria relazione e sottopone all'approvazione della Giunta Regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura proponente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale;

Visto l'art. 20 della legge n° 67/88;

Visto l'art. 26 comma 9 della L.R. n. 56/1994;

Vista la L.R. n. 27/2003 e s.m.i.;

Vista la L R. 54/2012 art 2, comma 2, lett. o);

Vista la DGRV n. 96 del 28/01/2013;

Visto l'Accordo di Programma sottoscritto in data 01/03/2013

delibera

1.       di approvare, nel quadro della riprogrammazione della Regione, in sostituzione della scheda tecnica n. 16 inserita nell'Accordo di Programma del 01/03/2013, la nuova scheda tecnica n. 20 e, per le motivazioni espresse in premessa, attestando la coerenza con gli attuali indirizzi della programmazione sanitaria regionale, la conformità alle normative nazionali e regionali sugli standard ammissibili e la sussistenza dei necessari nulla osta, autorizzazioni, pareri, fatto salvo eventuali ulteriori adempimenti non rilevabili dal presente provvedimento, il seguente intervento:

  • AZIENDA ULSS N. 15 - Ospedale di Cittadella "Lavori di realizzazione della sopraelevazione dell'erigenda piastra - (nuova scheda tecnica n. 20)" dell'importo complessivo di € 30.906.512,66 finanziato quanto a € 7.000.000,00 con oneri a carico del Fondo Sanitario Regionale, quanto a € 4.278.433,06 con oneri a carico dello Stato (art. 20 L.n.67/88 - AdiP 01/03/2013 nuova scheda n. 20), quanto a € 983.063,93 con oneri a carico dello Stato (art. 20 L.n.67/88 - AdiP 01/03/2013 scheda n. 11), quanto a € 916.936,07 con oneri a carico dello Stato (art. 20 L.n.67/88 - AdiP da sottoscrivere) anticipati dall'AULSS n. 15 e quanto a € 17.728.079,60 con oneri a carico dell'Azienda ULSS n. 15 attraverso l'istituto della locazione finanziaria già autorizzata;

2.       di avviare le procedure ex art. 20 della legge 67/88 trasmettendo al Ministero della Salute il presente provvedimento, la nuova scheda tecnica n. 20 ed il relativo modulo A per la richiesta del finanziamento del progetto di cui al punto 1 del presente provvedimento per l'importo complessivo di € 4.278.433,06;

3.       di riservarsi con successivo provvedimento l'assegnazione del restante importo disponibile di cui all'ex scheda tecnica n. 16 dell'Accordo di Programma 01/03/2013;

4.       di stabilire che all'erogazione del finanziamento statale di cui al punto 1, si provvederà conformemente alle procedure stabilite nell'Accordo in data 19/12/2002 sulla semplificazione delle procedure per l'attivazione dei programmi di investimento in sanità;

5.       di dare atto che la presente deliberazione non comporta spesa a carico del bilancio regionale;

6.       di pubblicare il presente atto nel Bollettino ufficiale della Regione.

Torna indietro