Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 124 del 14/09/2021
Scarica la versione firmata del BUR n. 124 del 14/09/2021
Scarica versione stampabile Decreto del Presidente della Giunta regionale

Bur n. 124 del 14 settembre 2021


Materia: Designazioni, elezioni e nomine

Decreto del Presidente della Giunta regionale n. 133 del 02 settembre 2021

Osservatorio regionale sull'autonomia differenziata. Art. 18 della L.R. n. 44/2019. Nomina nuovo Direttore Osservatorio regionale.

Note per la trasparenza

La L.R. n. 44/2019, all’articolo 18, ha istituito un Osservatorio regionale sull’autonomia differenziata, conferendo espresso mandato alla Giunta di disciplinarne composizione e modalità di funzionamento e al Presidente della Giunta regionale di nominare il Direttore dell’Osservatorio, componente di diritto del Comitato Scientifico dell’Osservatorio stesso. A seguito delle dimissioni dalla carica del precedente Direttore, Avv. Mario Caramel, con il presente provvedimento si rende necessario procedere all’individuazione del nuovo Direttore dell’Osservatorio.

Il Presidente

PREMESSO che la Regione del Veneto – da tempo impegnata nel percorso di attuazione dell’articolo 116, comma 3, della Costituzione, anche a seguito del referendum del 22 ottobre 2017 – stante la molteplicità e complessità delle materie trattate, con L.R. 25 novembre 2019, n. 44, articolo 18, ha deciso di istituire, presso la Giunta regionale, un Osservatorio regionale sull’autonomia differenziata (di seguito “Osservatorio”), con lo scopo di supportare la Regione del Veneto nella delicata fase di negoziati con il Governo e nella successiva fase di attuazione della legge di differenziazione;

RICHIAMATE le deliberazioni di Giunta regionale n. 1914 del 17 dicembre 2019 e n. 118 del 9 febbraio 2021, con le quali sono state definite composizione e modalità di funzionamento dell’Osservatorio, approvando, e successivamente adeguando alle modifiche organizzative intervenute a seguito dell’avvio dell’XI legislatura, il “Disciplinare per la composizione e il funzionamento dell’Osservatorio regionale sull’autonomia differenziata”;

RICHIAMATA da ultimo la deliberazione della Giunta regionale n. 1184 del 31 agosto 2021, con cui sono state approvate modifiche ed integrazioni del sopra citato Disciplinare, al fine di assicurare il corretto svolgimento delle attività dell’Osservatorio e la corretta applicazione di alcune norme in esso contenute;

VISTI il DPGR n. 2 del 3 gennaio 2020, con il quale si è provveduto all’individuazione e alla nomina quale Direttore dell’Osservatorio dell’Avv. Mario Caramel, e il successivo DPGR n. 155 del 17 novembre 2020, di conferma di tale nomina per la XI legislatura;

VISTA la nota del 22 luglio 2021 acquisita al prot. regionale n. 328181, con la quale l’Avv. Mario Caramel si è dimesso dall’incarico di Direttore dell’Osservatorio, in ragione della sua elezione a Garante regionale dei diritti della persona da parte del Consiglio regionale;

RITENUTO quindi necessario procedere alla nomina di un nuovo Direttore, individuando lo stesso fra personalità che, secondo quanto previsto dall’art. 18, comma 4, della L.R. n. 44/2019 e dall’art. 5 del sopra richiamato Disciplinare, soddisfino i requisiti di “comprovata esperienza professionale maturata in ambito legale, giuridico, economico o finanziario”, essendo in particolare, in possesso di un’adeguata conoscenza del contesto giuridico, socio-economico e finanziario di riferimento, ovvero in possesso di qualificate conoscenze in uno o più settori ed ambiti di competenza regionale, con particolare riferimento alle materie di cui all’articolo 3, lett. a), anche in vista della possibile evoluzione del regionalismo in chiave di premialità dei comportamenti virtuosi.

RITENUTO di nominare Direttore dell’Osservatorio il Prof. Andrea Giovanardi, ordinario di diritto tributario presso l’Università di Trento, in ragione della comprovata esperienza professionale in ambito giuridico, economico e finanziario, nonché dell’esperienza maturata in qualità di membro della Delegazione trattante per l’autonomia del Veneto, nell’ambito della quale ha assicurato un prezioso contributo ai temi del regionalismo differenziato, mediante approfondimenti specifici ed altamente qualificati, in particolare sotto il profilo economico-finanziario, in ordine all’attuale assetto delle competenze tra Stato e Regione ed alla possibile evoluzione del regionalismo nel segno del miglioramento di efficienza ed efficacia delle Istituzioni.

VISTA la L.R. 25 novembre 2019, n. 44.

VISTE  la DGR 17 dicembre 2019, n. 1914, la DGR 9 febbraio 2021, n. 118 e la DGR 31 agosto 2021, n. 1184.

VISTI il DPGR 3 gennaio 2020, n. 2 e il DPGR 17 novembre 2020, n. 155.

Dato atto che la Struttura competente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale.

decreta

  1. di ritenere le premesse parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
  1. di nominare, quale nuovo Direttore dell’Osservatorio regionale sull’autonomia differenziata, il Prof. Andrea Giovanardi, ordinario di diritto tributario presso l’Università di Trento e componente della Delegazione Trattante chiamata a rappresentare la Regione nel percorso di confronto con lo Stato per il conseguimento delle ulteriori forme e condizioni particolari di autonomia di cui all'articolo 116, terzo comma, della Costituzione:
  1. di dare atto che la “comprovata esperienza professionale maturata in ambito giuridico, economico e finanziario”, requisito previsto dall’articolo 18, comma 4, della L.R. n. 44/2019 e disciplinato dall’art. 5 del “Disciplinare per la composizione e il funzionamento dell’Osservatorio regionale sull’autonomia differenziata”, è attestata dal curriculum vitae depositato agli atti e che l’attività di Direttore dell’Osservatorio è svolta a titolo gratuito, ai sensi dell’articolo 18, comma 4, della L.R. n. 44/2019 e dell’articolo 5, comma 3 del Disciplinare;
  1. di incaricare la Segreteria Generale della Programmazione dell’esecuzione del presente atto;
  1. di dare atto che il presente atto non comporta spese a carico del bilancio regionale;
  1. di pubblicare il presente provvedimento nel Bollettino Ufficiale Regionale.

Luca Zaia

Torna indietro