Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 97 del 20/07/2021
Scarica la versione firmata del BUR n. 97 del 20/07/2021
Scarica versione stampabile Decreto del Presidente della Giunta regionale

Bur n. 97 del 20 luglio 2021


Materia: Designazioni, elezioni e nomine

Decreto del Presidente della Giunta regionale n. 101 del 08 luglio 2021

Nomina della Commissione esaminatrice per la valutazione dell'idoneità delle guardie venatorie volontarie (art. 34, commi 3 e 4, della L.R. 9.12.1993, n.50 e s.m.i.). Provincia di Rovigo.

Note per la trasparenza

Con il presente atto si provvede alla nomina della Commissione esaminatrice per la valutazione dell’idoneità delle guardie venatorie volontarie (art. 34, commi 3 e 4, della L.R. 9.12.1993, n. 50 e s.m.i.), per la Provincia di Rovigo.

Il Presidente

VISTO l’art. 34 comma 2 della legge regionale 9 dicembre 1993, n. 50 e s.m.i. “Norme per la protezione della fauna selvatica e per il prelievo venatorio”, che prevede che le strutture regionali e provinciali delle associazioni venatorie, agricole e di protezione ambientale nazionali presenti nel Comitato tecnico faunistico-venatorio nazionale e di quelle riconosciute dal Ministero dell’Ambiente possano presentare domanda alla Giunta regionale per l’organizzazione di corsi di preparazione e di aggiornamento delle guardie volontarie sullo svolgimento delle funzioni di vigilanza dell’esercizio venatorio, sulla tutela dell’ambiente e della fauna selvatica e sulla salvaguardia delle produzioni agricole;

VISTO l’art. 34 commi 3 e 4 della legge regionale 9 dicembre 1993, n. 50 e s.m.i. che prevede, tra l’altro, che l’attestato di idoneità previsto dal comma 4, dell’art. 27 della Legge n. 157/1992, venga rilasciato dal Presidente della Giunta regionale previo superamento dell’esame conclusivo del corso di preparazione; l’esame, di cui sopra, è sostenuto avanti ad apposite Commissioni istituite con decreto del Presidente della Giunta regionale nella Città Metropolitana di Venezia e in ogni capoluogo di Provincia e composte da:

  1. due esperti nominati dal Presidente della Giunta regionale, di cui uno con funzioni di Presidente;
  2. tre esperti designati rispettivamente dalle strutture provinciali delle associazioni venatorie, agricole e di protezione ambientale nazionali di cui al comma 2 dello stesso articolo;

DATO ATTO che la nomina della Commissione è affidata al Presidente della Giunta regionale e che, a seguito della scadenza della Commissione esaminatrice per la valutazione dell’idoneità delle guardie venatorie volontarie per la Provincia di Rovigo, nominata con DPGR n. 142 del 25.11.2016, è stata attivata la procedura per il rinnovo della medesima da parte della Struttura competente;

RICHIAMATA la legge regionale 22 luglio 1997, n. 27, che regola la procedura per le nomine e le designazioni a pubblici incarichi di competenza regionale;

RICHIAMATO l’avviso pubblico n. 39 del 10.11.2020 (pubblicato sul B.U.R. n. 169 del 13.11.2020) ad oggetto “Proposte di candidatura per la nomina di due componenti esperti effettivi, di cui uno con funzioni di Presidente, e di due componenti supplenti, in ciascuna delle sette Commissioni, istituite nella Città Metropolitana di Venezia e in ogni capoluogo di Provincia, per la valutazione dell'idoneità delle guardie venatorie volontarie (art. 34 Legge regionale 9 dicembre 1993 n. 50 e s.m.i.)”;

VISTO il Decreto del Direttore della Direzione Agroambiente, Programmazione e Gestione ittica e faunistico-venatoria n. 30 del 3 febbraio 2021, con il quale sono state approvate le risultanze delle istruttorie relative alle proposte di candidatura presentate nei termini di cui all’allegato del decreto medesimo;

DATO ATTO che con note trasmesse al protocollo regionale n. 107549 del 08.03.2021, n. 129184 del 22.03.2021 e n. 138596 del 26.03.2021, agli atti della Struttura competente, le Associazioni agricola, venatoria e di protezione ambientale, hanno comunicato i nominativi dei propri rappresentanti nella succitata Commissione;

RITENUTO quindi di procedere, ai sensi e per i fini di cui all’art. 34, commi 3 e 4, della L.R., n. 50/1993, alla nomina della Commissione esaminatrice per la valutazione dell’idoneità delle guardie venatorie volontarie per la Provincia di Rovigo;

DATO ATTO che le funzioni di Segretario della Commissione saranno svolte da un funzionario dipendente della Direzione Agroambiente, Programmazione e Gestione ittica e faunistico-venatoria da individuarsi a cura del Direttore della Struttura stessa;

DATO ATTO che la struttura competente ha attestato la regolarità dell’istruttoria della pratica anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale,

decreta

1. di stabilire che le premesse costituiscono parte integrante e sostanziale del presente atto;

2. di nominare, ai sensi e per i fini di cui all’art. 34, commi 3 e 4, della L.R. 9.12.1993, n. 50 “Norme per la protezione della fauna selvatica e per il prelievo venatorio” e successive modifiche ed integrazioni, la Commissione esaminatrice per la valutazione dell’idoneità delle guardie venatorie volontarie per la Provincia di Rovigo, nella seguente composizione:

  1. Esperto con funzioni di Presidente:
  • Effettivo: sig. Graziani Renato nato a Thiene (VI) il 25.08.1958;
  • Supplente: sig. Facchinello Fabio nato a Cittadella (PD) il 16.02.1973;
  1. Esperto:
  • Effettivo: sig. Donantoni Lanfranco nato a Padova (PD) il 15.03.1958;
  • Supplente: sig. Benà Massimo nato a Rovigo (RO) il 01.01.1958;
  1. Esperto designato in rappresentanza delle associazioni venatorie presenti nel Comitato tecnico faunistico-venatorio nazionale:
  • Effettivo: Gasparini Davide, nato a Schio (VI) il 15.04.1976;
  • Supplente: Orso Vanni, nato a Bassano del Grappa (VI) il 19.05.1983;
  1. Esperto designato in rappresentanza delle associazioni agricole presenti nel Comitato tecnico faunistico-venatorio nazionale:
  • Effettivo: Bellettato Renzo, nato a Adria (RO) il 14.11.1960;
  • Supplente: Boaretto Romeo, nato a Costa di Rovigo (RO) il 27.10.1957;
  1. Esperto designato in rappresentanza delle associazioni di protezione ambientale nazionali riconosciute dal Ministero dell’Ambiente:
  • Effettivo: Perilli Denis, nato a Conselve (PD) il 08.03.1973;
  • Supplente: Borziello Giuseppe, nato a Napoli (NA) il 26.05.1954;

3. di stabilire che le funzioni di Segretario della Commissione saranno svolte da un funzionario dipendente della Direzione Agroambiente, Programmazione e Gestione ittica e faunistico-venatoria da individuarsi a cura del Direttore della Struttura stessa;

4. di dare atto che la Commissione di cui al punto 2 dura in carica sino alla fine della legislatura;

5. di dare atto che ai membri della Commissione di cui al punto 2 spettano le indennità di partecipazione previste dall’art. 187 della L.R. 10 giugno 1991 n. 12 a valere sul capitolo di bilancio n. 003002, avente per oggetto: “Spese per il funzionamento di Consigli, Comitati, Collegi e Commissioni, compresi i gettoni di presenza, le indennità di missione e rimborsi spese”, di cui il Direttore della Direzione Agroambiente, Programmazione e Gestione ittica e faunistico-venatoria ha attestato la sufficiente disponibilità;

6. di incaricare la Direzione Agroambiente, Programmazione e Gestione ittica e faunistico-venatoria dell’esecuzione del presente atto, ivi compresa la notifica ai membri esterni della Commissione;

7. di pubblicare il presente decreto nel Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto.

Luca Zaia

Torna indietro