Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 130 del 03 ottobre 2023


Materia: Difesa del suolo

Decreto DEL DIRETTORE DELLA DIREZIONE DIFESA DEL SUOLO E DELLA COSTA n. 327 del 13 settembre 2023

Finanziamento dell'Unione Europea Next Generation EU (NGEU). Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) Missione 2 Componente 4 sub investimento 2.1 b "Misure per la gestione del rischio di alluvione e per la riduzione del rischio idrogeologico". "Lavori di sistemazione arginale del basso corso del fiume Piave" (GLP DS-I0124) Importo finanziamento € 5.480.168,15 - CUP: H78H22000170006 CIG: 9882531A90 Aggiudicazione definitiva ed efficace.

Note per la trasparenza

Il presente provvedimento approva la proposta di aggiudicazione dell’appalto in oggetto e aggiudica l’appalto ai sensi dell’art. 32, comma 5, del D.Lgs. n. 50/2016 di DS-I0124 - “Lavori di sistemazione arginale del basso corso del fiume Piave”, a favore dell’impresa Anese Srl di Concordia Sagittaria (VE).

Estremi dei principali documenti dell’istruttoria:
- Decreto di approvazione del progetto esecutivo n. 204 del 31 maggio 2023.
- Decreto del Direttore della Direzione Difesa del Suolo e della Costa di determina a contrarre n. 235 del 15 giugno 2023;
- il verbale di gara, contenente la proposta di aggiudicazione, depositato agli atti e pubblicato nel sito Regione del Veneto alla sezione Amministrazione Trasparente in data 14 luglio 2023.

Il Direttore

PREMESSO CHE:

  • il Regolamento UE n. 2021/241 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 12 febbraio 2021, istituisce il dispositivo per la ripresa e la resilienza e che il PNRR è stato approvato con Decisione del Consiglio ECOFIN del 13 luglio 2021, notificata all’Italia dal Segretariato generale del Consiglio con nota LT161/21, del 14 luglio 2021;
  • le misure di supporto della Missione 2 P.N.R.R. "Rivoluzione Verde e Transizione ecologica" si sviluppano attraverso quattro componenti e nello specifico la Componente 4 "MC2.4 Tutela del territorio e delle risorse naturali" si prefigge l'obiettivo di rendere il Paese più resiliente ai cambiamenti climatici e in particolare, la Missione 2 - Componente 4 - Sub-investimento 2.1.b "Misure per la gestione del rischio di alluvione e per la riduzione del rischio idrogeologico" comprende interventi di cui all'art. 25, c. 2, lett.re d) ed e) del D.Lgs. n. 1/2018 "Codice della protezione civile", volti, a incrementare la resilienza delle comunità locali nelle aree colpite da eventi calamitosi, nonché al ripristino di strutture e infrastrutture pubbliche danneggiate e delle attività economiche e produttive pubbliche, dei beni culturali e paesaggistici e del patrimonio edilizio pubblico;
  • il decreto del Ministro dell’economia e delle finanze 6 agosto 2021, relativo all’assegnazione delle risorse in favore di ciascuna Amministrazione titolare degli interventi PNRR e corrispondenti milestone e target che, in particolare, assegna alla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Protezione Civile l’importo di euro 1.200.000.000,00 per l’attuazione del richiamato Investimento 2.1.b, di cui euro 400.000.000,00 per interventi in essere e 800.000.000,00 per nuovi interventi;
  • con D.P.C.M. del 23.08.2022, recante "Assegnazione e modalità di trasferimento alle Regioni e alle Province Autonome di Trento e Bolzano delle risorse finanziarie della Missione 2, Componente 4, Sub-investimento 2.1.b. del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR)", sono state definite le modalità di assegnazione e trasferimento delle risorse finanziarie di cui alla Missione 2, Componente 4, Sub-investimento 2.lb del PNRR assegnate anche alla Regione del Veneto;
  • con Decreto del Capo Dipartimento della Protezione Civile Rep. n.2780 del 21.10.2022 veniva approvato l'Elenco dettagliato degli interventi della Regione Veneto nel quale rientra l'intervento in oggetto “Lavori di sistemazione arginale del basso corso del fiume Piave” dell’importo complessivo di € 5.480.168,15 - CUP: H78H22000170006;
  • con D.G.R. n. 39 del 18.01.2023 la Giunta Regionale ha approvato lo schema di accordo tra il Dipartimento della Protezione Civile e la Regione del Veneto per la realizzazione degli interventi finanziati nell'ambito del PNRR - Missione 2 - Componente 4 - Sub-investimento 2.1 b "Misure per la gestione del rischio di alluvione e per la riduzione del rischio idrogeologico", unitamente all'approvazione dello schema di Disposizione Attuativa che disciplina l'attuazione, le modalità di rendicontazione e controllo, le modalità di svolgimento e la gestione contabile degli interventi realizzati da soggetti attuatori interni all'Amministrazione regionale, ivi compresa pertanto la Direzione Difesa del Suolo e della Costa;
  • con D.L. n. 13 del 14/02/2023, convertito con modificazioni dalla Legge n. 41 del 21/04/2023, ha, tra le altre, prorogato di 6 mesi i termini previsti dal DPCM del 23/08/2022;

DATO ATTO che con Decreto n. 235 del 15 giugno 2023 del Direttore della Direzione Difesa del Suolo e della Costa è stato determinato a contrarre, stabilendo:

  • che, l’aggiudicazione dei lavori avrebbe avuto luogo mediante esperimento di procedura negoziata ai sensi dell’art. 1 comma 2 lettera b) del D.L. n. 76 del 16.07.2020 come convertito in Legge 11.09.2020 n. 120 e modificato dall’articolo 51 della Legge di conversione n. 108 del 29.07.2020 dcl D.L. 77/2021, con consultazione di almeno 10 operatori economici selezionati nell’ambito dell’elenco delle ditte accreditate presso la piattaforma elettronica in uso presso l’Amministrazione Regionale denominata APPTEL nel rispetto del principio di rotazione, secondo le indicazioni fornite dalla Giunta Regionale giusta deliberazione n. 1004 del 21/07/2020;
  • che l’aggiudicazione sarebbe avvenuta col criterio del minor prezzo ai sensi dell’art. 36 comma 9-bis) del D. Lgs. 50/2016 e smi, con l’esclusione automatica delle offerte e la determinazione della soglia dell’anomalia, ai sensi dell’art. 97, comma 2 ovvero comma 2-bis) e comma 8 del D. Lgs n. 50/2016 e smi, come aggiornato dall’art. 1 comma 3 del DL 76/2020 convertito in L. 120/2020;
  • che l’importo a base d’asta dei lavori compresi nell’appalto è determinato in € 4.186.957,92, comprensivo di € 248.807,74 per oneri di sicurezza specifici, non soggetti a ribasso d’asta;

DATO ATTO che la selezione dell’operatore economico a cui affidare i lavori per DS-I0124 - “Lavori di sistemazione arginale del basso corso del fiume Piave” – CUP: H78H22000170006 – CIG: 9882531A90 è stata avviata sulla piattaforma APPTEL con il lancio della procedura ID n. G00188 del 21 giugno 2023;

DATO ATTO

  • che alla procedura APPTEL ID n. G00188 sono stati invitati i seguenti operatori economici, ed è stato fissato il termine relativo alla scadenza per la presentazione delle offerte alle ore 13:00, del giorno 10 luglio 2023, e apertura buste telematiche il giorno 11 luglio 2023, ore 09:00:

NR

DITTA

SEDE

PROV.

1

Anese Srl

Concordia Sagittaria

VE

2

Clodiense Opere Marittime Srl

Venezia

VE

3

Impresa Pasqual Zemiro srl

Mira

VE

4

Gregolin lavori Marittimi Srl

Venezia

VE

5

Cos.Idra Srl

Padova

PD

6

Ipogeo Srl

Seren del Grappa

BL

7

Im.A.F. srl

Conegliano

TV

8

Flumar Srl

Boretto

RE

9

Isofond Srl

Forlì

FC

10

TMG Srl

Berbenno di Valtellina 

SO

11

Geoalpi Srl

Sellero

BS

12

Unirock Srl

Bolzano

BZ

13

Dolomiti Rocce Srl

Bolzano

BZ

14

Eurobuilding SpA

Fermo

FM

 
  • che in data 11 luglio 2023, ore 09:00 l’autorità che presiedeva alla gara, ing. Pasquale Lo Fiego, alla presenza di testimoni, ha proceduto all’apertura delle buste telematiche;
  • che come risulta dal verbale pubblicato il 14 luglio 2023 in Amministrazione trasparente, hanno partecipato le seguenti imprese e hanno offerto i seguenti ribassi:

DITTA

RIBASSO PERCENTUALE OFFERTO

STATO OFFERTA

Cos.Idra Srl

26,384%

 

Anese Srl

24,943%

VINCENTE

Ipogeo Srl

23,942%

 

Clodiense Opere Marittime Srl

23,850%

 

Impresa Pasqual Zemiro srl

23,750%

 

Dolomiti Rocce Srl

19,384%

 

Flumar Srl

19,150%

 

Isofond Srl

18,670%

 

TMG Srl

18,080%

 

Eurobuilding SpA

16,500%

 

Unirock Srl

6,840%

 
 

CONSIDERATO che, essendo state ammesse n. 11 offerte, si applica l’esclusione automatica delle offerte potenzialmente anomale, ai sensi dell’art. 97 comma 8, D. Lgs. 50/2016 come modificato all’art. 1, comma 3, D.L. 76/2020 convertito in L.120/2020; il calcolo della soglia di anomalia delle offerte è effettuato secondo le prescrizioni dell'art. 97, comma 2-bis, del D. Lgs n. 50/2016 e smi, come aggiornato dalla L. 55/2019, ove il numero delle offerte ammesse sia pari o superiore a cinque, in applicazione dell’art. 97 comma 3-bis del D. Lgs. 50/2016 smi;

DATO ATTO della proposta di aggiudicazione, contenuta nel verbale e pubblicata nel sito Regione del Veneto alla sezione Amministrazione Trasparente in data 14 luglio 2023, con la quale i lavori in oggetto sono stati aggiudicati all’impresa Anese Srl con sede in Via Cavanella n. 771, cap. 30023, Concordia Sagittaria (VE), P. Iva 01848780274, che ha offerto il ribasso del 24,943% per l’importo lavori di € 2.955.841,63 (contenente un errore di calcolo relativo alla decina di euro) oltre a € 248.807,74 per oneri di sicurezza;

DATO ATTO della verifica positiva del rispetto dei minimi salariali prevista all'art 95 c.10 del Dlgs 50/2016 effettuata in data 06 settembre 2023;

RITENUTO pertanto di approvare la proposta di aggiudicazione formulata dal RUP di gara e di poter quindi contestualmente procedere, ai sensi dell’art. 32, commi 5, del D.Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii., ad aggiudicare i lavori relativi all’intervento DS-I0124 - “Lavori di sistemazione arginale del basso corso del fiume Piave” – CUP: H78H22000170006 – CIG: 9882531A90, all’impresa Anese Srl con sede in Via Cavanella n. 771, cap. 30023, Concordia Sagittaria (VE), P. Iva 01848780274, che ha offerto il ribasso del 24,943% per l’importo lavori di € 2.955.857,38 (importo corretto) oltre a € 248.807,74 per oneri di sicurezza

PRESO ATTO che la Direzione Difesa del Suolo e della Costa ha provveduto alla verifica dei requisiti di ordine generale richiesti dall’art. 80 del D.Lgs. n. 50/2016 e dichiarati in sede di gara, il cui procedimento si è concluso il giorno 05.09.2023;

DATO ATTO che si farà fronte alla somma necessaria di € 5.480.168,15 con i fondi di cui al D.P.C.M. del 23.08.2022 e al Decreto del Capo Dipartimento della Protezione Civile Rep. n.2780 del 21.10.2022;

VISTO il D.Lgs. n. 50 del 18.04.2016 e ss.mm.ii.;

VISTO il D.L. n. 76 del 16.07.2020, come convertito in Legge n.120 del 11.09.2020;

VISTO il D.L. n. 77 del 31.05.2021 come convertito in Legge n.108 del 29.07.2021;

VISTO il Regolamento UE 2020/2094 del Consiglio del 14.12.2020 e s.m.i.;

VISTO il Regolamento UE 2021/241 del Parlamento europeo e del Consiglio del 12.02.2021 e s.m.i.;

VISTO il Regolamento UE 2020/852;

VISTO il Regolamento UE 2018/1046 del 18.07.2018 e s.m.i;

VISTO il DPCM del 23.08.2022 "Assegnazione e modalità di trasferimento alle Regioni e alle Province Autonome di Trento e Bolzano delle risorse finanziarie del/a Missione 2, Componente 4, Sub-investimento 2./.b. del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR)";

VISTO il D.C.D.P .C. REP. n.2780 del 21.10.2022 che approva l'Elenco dettagliato degli interventi della Regione Veneto;

VISTA la DGR n.39 del 18.01.2023;

VISTO il D.L. n. 13 del 14/02/2023, convertito con modificazioni dalla Legge n. 41 del 21/04/2023

decreta

  1. di dare atto che quanto riportato in premessa costituisce parte integrante del presente provvedimento;
  2. di approvare, ai sensi dell’art. 33, comma 1, e 32, comma 5, del D.Lgs. n. 50/2016, la proposta di aggiudicazione del RUP di gara di cui al verbale di gara tenutasi in data 11 luglio 2023;
  3. di aggiudicare ai sensi dell’art. 32, commi 5, del D.Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii. i lavori relativi all’intervento DS-I0124 - “Lavori di sistemazione arginale del basso corso del fiume Piave” – CUP: H78H22000170006 – CIG: 9882531A90, all’impresa Anese Srl con sede in Via Cavanella n. 771, cap. 30023, Concordia Sagittaria (VE), P. Iva 01848780274, che ha offerto il ribasso del 24,943% per l’importo corretto lavori di € 2.955.857,38 (oltre € 248.807,74 per oneri di sicurezza);
  4. di far fronte alla somma necessaria di € 5.480.168,15 con i fondi di cui al D.P.C.M. del 23.08.2022 e al Decreto del Capo Dipartimento della Protezione Civile Rep. n.2780 del 21.10.2022;
  5. di affidare i lavori all’impresa Anese Srl con sede in Via Cavanella n. 771, cap. 30023, Concordia Sagittaria (VE), P. Iva 01848780274, a mezzo di stipula di successivo contratto a scrittura privata salvo l’esercizio dei poteri di autotutela nei casi consentiti dalle norme vigenti;
  6. di dare atto che la presente aggiudicazione è efficace in seguito all’esito favorevole della verifica dei requisiti di partecipazione dichiarati in sede di gara, come previsto dall’art. 32, comma 7, del D.Lgs. n. 50/2016;
  7. di dare atto che l’organismo responsabile delle procedure di ricorso contro il presente provvedimento è il Tribunale Amministrativo Regionale per il Veneto, con sede in Venezia, nei termini e con le modalità previste dal D.Lgs. n. del 02.07.2010 n.104 e sue modifiche ed integrazioni;
  8. di pubblicare il presente atto nel sito Internet della Regione del Veneto, sezione Bandi-Avvisi-Concorsi;
  9. di pubblicare integralmente il presente decreto sul Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto.

Vincenzo Artico

Torna indietro