Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 94 del 05/08/2022
Scarica la versione firmata del BUR n. 94 del 05/08/2022
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 94 del 05 agosto 2022


Materia: Informazione ed editoria regionale

Decreto DEL DIRETTORE DELLA DIREZIONE COMUNICAZIONE E INFORMAZIONE n. 29 del 20 luglio 2022

Accertamento in entrata, impegno e liquidazione di spesa. Erogazione fondi assegnati dall'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni per le attività di gestione del Comitato regionale per le comunicazioni (Corecom) della Regione del Veneto. Acconto anno 2022.

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento si dispone la registrazione contabile dell’accertamento di entrata delle risorse finanziarie assegnate da AGCOM per contribuire alle spese relative all’esercizio delle funzioni delegate al Corecom Veneto, acconto anno 2022, e l’assunzione dell’impegno di spesa, con contestuale liquidazione, a favore del Consiglio regionale del Veneto.

Il Direttore

VISTA la legge 31 luglio 1997 n. 249, con la quale è stata istituita l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, di seguito AGCOM, e in particolare l’art. 1 comma 13, con il quale, riconoscendo le esigenze di decentramento sul territorio al fine di assicurare le necessarie funzioni di governo, di garanzia e di controllo in tema di comunicazione i Comitati regionali per le comunicazioni sono individuati quali organi funzionali dell’Autorità; 

VISTA la L.R. 10 agosto 2001 n. 18, con la quale è stato istituito il Comitato regionale per le comunicazioni (Corecom) della Regione del Veneto, di seguito Corecom Veneto quale organo funzionale dell’AGCOM a livello territoriale;

VISTO in particolare l’art. 2, comma 1, della L.R n. 18/2001, come integrato dal comma 1 dell’art. 11 della legge regionale 18 marzo 2011 n. 7 (Legge Finanziaria regionale per l’esercizio 2011), che colloca il Corecom Veneto presso il Consiglio regionale;

VISTA la convenzione sottoscritta in data 23 dicembre 2004 tra l’AGCOM e il Corecom Veneto per l’attuazione della delega delle funzioni in tema di comunicazioni in ambito regionale;

VISTO l’Accordo Quadro del 21 novembre 2017, denominato Accordo Quadro 2018, tra l’AGCOM, la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome e la Conferenza dei Presidenti delle Assemblee legislative delle Regioni e delle Province Autonome concernente l’esercizio delle funzioni delegate ai Comitati regionali per le comunicazioni;

DATO ATTO che in relazione al citato Accordo Quadro, per l’attuazione della delega delle funzioni al Corecom Veneto è stata sottoscritta in data 26 marzo 2018 una nuova convenzione di durata triennale, con decorrenza 1° gennaio 2018, prorogata di un anno con deliberazione AGCOM n. 683/20/CONS del 17 dicembre 2020, la quale, all’articolo 7, prevede che l’AGCOM assegni annualmente al Corecom Veneto per il predetto esercizio l’importo massimo di € 183.530,62;

VISTA la deliberazione AGCOM n. 374/21/CONS del 18 novembre 2021 che proroga ulteriormente fino al 31 dicembre 2022 l’Accordo Quadro 2018 tra l’AGCOM, la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome e la Conferenza dei Presidenti delle Assemblee legislative delle Regioni e delle Province Autonome concernente l’esercizio delle funzioni delegate ai Corecom nonché delle relative Convenzioni;

VISTA la nota pervenuta con mail istituzionale del 14 giugno 2022, con la quale la Direzione Bilancio e Ragioneria ha comunicato che in data 13 giugno 2022 presso la Tesoreria della Giunta regionale è stata introitata la somma di
€ 91.765,31 versata da AGCOM – Roma (bolletta NAB n. 2022.693 – codice 2_2022_0019815_001);

VISTA la nota acquisita al prot. n. 320702 del 20 luglio 2022, con la quale il Consiglio regionale del Veneto, in riscontro alla nota prot. n. 278398 del 21 giugno 2022, ha chiesto di disporre il trasferimento della predetta somma accreditata da AGCOM per il Corecom Veneto comunicando i dati per procedere alla relativa registrazione contabile, come di seguito indicato:

  • Ragione del credito: attuazione della delega delle funzioni in tema di comunicazioni nell’ambito regionale;
     
  • Titolo giuridico che supporta il credito: convenzione per l’esercizio delle funzioni delegate in tema di comunicazioni tra l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni e il Comitato regionale per le comunicazioni – Veneto sottoscritta il 26 marzo 2018, prorogata di un anno con deliberazione AGCOM n. 683/20/CONS del 17 dicembre 2020 e di un ulteriore anno con deliberazione AGCOM n. 374/21/CONS del 18 novembre 2021;
     
  • Soggetto debitore: Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, anagrafica n. 00167192;
     
  • Ammontare del credito: € 91.765,31;
     
  • Scadenza: esercizio finanziario 2022;

VERIFICATO che sussistono pertanto i requisiti di diritto e di fatto per procedere all’accertamento dell’entrata, per competenza, della somma di € 91.765,31, corrispondente all’acconto per l’anno 2022 dei fondi assegnati da AGCOM per l’esercizio delle funzioni delegate svolte dal Corecom Veneto, sul capitolo E 100159 “Assegnazione statale per l’esercizio delle funzioni delegate dall’autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (Art. 1 C. 13 L. 31.07.1997 n. 249)” del Bilancio di previsione 2022-2024 esercizio finanziario 2022, ai sensi dell’art. 53 del D. Lgs. 118/2011, con le modalità previste dal principio applicato della contabilità finanziaria di cui all’allegato n. 4/2;

  • ATTESTATO che il credito sulla base del quale si dispone l’accertamento col presente atto, è perfezionato in base alla Convenzione tra l’AGCOM e il Corecom Veneto sottoscritta in data 26 marzo 2018, prorogata di un anno con deliberazione AGCOM n. 683/20/CONS del 17 dicembre2020 e di un ulteriore anno con deliberazione AGCOM n. 374/21/CONS del 18 novembre 2021;

RITENUTO opportuno procedere, contestualmente all’assunzione dell’impegno di spesa della somma di  € 91.765,31, a favore del Consiglio regionale del Veneto presso cui opera il Corecom Veneto, a carico del capitolo di spesa U 100354 “Spese per l’esercizio delle funzioni delegate dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (Art. 1 C. 13 L. 31.07.1997 n. 249)” del Bilancio di previsione 2022-2024, esercizio finanziario 2022;

ATTESTATO che:

  •  l’obbligazione di cui si dispone l’impegno con il presente atto, perfezionata ed esigibile entro il corrente esercizio finanziario, non costituisce debito commerciale;
     
  • il programma dei pagamenti è compatibile con gli stanziamenti di bilancio e con le regole di finanza pubblica;

VISTO il Decreto legislativo n. 118/2011 come corretto ed integrato dal D. Lgs. n. 126/2014;

VISTA la L.R. 10 agosto 2001, n. 18 e ss.mm.ii;

VISTA la L.R. 29 novembre 2001, n. 39 e ss.mm.ii;

VISTA la L.R. 31 dicembre 2012, n. 54 e ss.mm.ii;

VISTA la L.R. 17 dicembre 2021, n. 35 “Legge di stabilità regionale 2022”;

VISTA la Legge Regionale n. 36 del 20 dicembre 2021 “Bilancio di previsione 2022 -2024”;

VISTA la Deliberazione di Giunta Regionale n. 1821 del 23.12.2021 “Approvazione del Documento tecnico di accompagnamento al bilancio di previsione 2022 -2024”;

VISTO il Decreto del Segretario Generale della Programmazione n. 19 del 28.12.2021 “Bilancio finanziario Gestionale 2022 -2024”;

VISTA la Deliberazione di Giunta Regionale n. 42 del 25.01.2022 “Direttive per la gestione del bilancio di previsione 2022 -2024”;

decreta

  1. di ritenere le premesse parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
     
  2. di disporre con il presente provvedimento, la regolarizzazione degli incassi notificata dalla Direzione Bilancio e Ragioneria con Assegnazione Bollette NAB 2022.693 per l’importo di € 91.765,31 quale acconto anno 2022;
     
  3. di procedere con l’accertamento per competenza ai sensi dell’art. 53 del D. Lgs. 118/2011, con le modalità previste dal principio applicato della contabilità finanziaria di cui all’allegato n. 4/2, in gestione ordinaria, in corrispondenza dell’impegno di cui al punto 5. che sarà utilizzato per la riscossione della somma assegnata da AGCOM per l’esercizio delle funzioni delegate al Corecom Veneto, acconto anno 2022 conformemente alla seguente tabella;
Anno
Capitolo
di Entrata
Descrizione
V livello P.d.C.
Importo
accertato
Anagrafica
Debitore
2022
100159
Assegnazione statale per l’esercizio
delle funzioni delegate AGCOM
(Art. 1 C.13 L.31.07.1997  n. 249)
E.2.01.01.01.010
Trasferimenti correnti da autorità
amministrative indipendenti
€ 91.765,31
00167192 AGCOM
  1. di attestare che il credito sulla base del quale si dispone l’accertamento col presente atto, è perfezionato in base alla Convenzione tra l’AGCOM e il Corecom Veneto sottoscritta in data 26 marzo 2018, prorogata di un anno con deliberazione AGCOM n. 683/20/CONS del 17 dicembre 2020 e di un ulteriore anno con deliberazione AGCOM n. 374/21/CONS del 18 novembre 2021;
  1. di assumere a favore del Consiglio regionale del Veneto C.F. 80008600274, impegno di spesa a carico del capitolo 100354 Articolo 4 “Trasferimenti correnti a organismi interni e/o Unità Locali della Amministrazione” del Bilancio di previsione 2022-2024, esercizio finanziario 2022, con le seguenti imputazioni contabili:
Scadenza
debito
Capitolo
di Uscita
Descrizione
V livello P.d.C.
Importo
impegno
Anagrafica
Beneficiario
2022
100354
Spese per l’esercizio delle funzioni
delegate da AGCOM
(Art. 1 C. 13 L. 31.07.1997 n. 249)
U. 1.04.01.04.001
Trasferimenti correnti a Organismi interni
e /o Unità locali dell’Amministrazione
€ 91.765,31
00064225
Consiglio Regionale
del Veneto
  1. di attestare che l’obbligazione di cui si dispone l’impegno non costituisce debito commerciale, è giuridicamente perfezionata ed esigibile nell’esercizio 2022 e che la copertura finanziaria dell’obbligazione stessa è assicurata dall’accertamento di entrata disposto con il presente provvedimento;
  1. di disporre che la liquidazione della somma di Euro € 91.765,31 a favore del Consiglio regionale del Veneto, a valere sull’impegno di spesa di cui al precedente punto 5, avvenga ad esecutività del presente provvedimento;
  1. di dare atto che l’impegno di spesa assunto con il presente provvedimento non è correlato agli obiettivi DEFR 2022-2024;
     
  2. di attestare che il programma di pagamento è compatibile con gli stanziamenti di bilancio e con le regole di finanza pubblica;
     
  3. di comunicare al Consiglio regionale del Veneto le informazioni relative all’impegno assunto con il presente provvedimento ai sensi dell’art. 56, comma 7, del Decreto Legislativo n. 118/2011;
  1. di dare atto che la spesa per cui si dispone l’impegno con il presente provvedimento non è assoggettata al CUP;
     
  2. di trasmettere il presente atto alla Direzione Bilancio e Ragioneria per l’apposizione del visto di regolarità contabile al fine del perfezionamento e dell’efficacia;
  1. di pubblicare il presente atto in forma integrale nel Bollettino Ufficiale della Regione.

Silvia Zangirolami

Torna indietro