Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 80 del 12 luglio 2022


Materia: Consulenze e incarichi professionali

Decreto DEL DIRETTORE DELLA UNITA' ORGANIZZATIVA FITOSANITARIO n. 33 del 19 maggio 2022

Incarico all'Università degli Studi di Padova Dipartimento di Agronomia, Animali, Alimenti, Risorse Naturali e Ambiente (DAFNAE) per il monitoraggio degli organismi nocivi denominati Geosmithia morbida e del vettore Pityophthorus juglandis, Agrilus anxius, Agrilus planipennis, Pissodes spp. (non European), Dendrolimus sibiricus, Monochamus spp (non European), Anastrepha ludens, Bactericera cockerelli, Dacus zonata, Scolytidae spp. (non European), Anthonomus grandis, Liriomyza sativae, nei siti considerati a rischio, mediante ispezioni visive della vegetazione e gestione di trappole entomologiche. Reg. UE 2016/2031 art. 22. Impegno di spesa.

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento viene affidato all'Università degli Studi di Padova - Dipartimento di Agronomia, Animali, Alimenti, Risorse Naturali e Ambiente (DAFNAE) l'incarico in oggetto, in applicazione del Programma di Sorveglianza della Regione del Veneto, presentato alla Commissione Europea per l'inserimento nel Single Market Programme Regulation (SMP) nell'ambito del Phytosanitary programme 2021-2022.
Estremi dei principali documenti dell'istruttoria:
- Regolamento (UE) n. 2016/2031 art. 22;
- Affidamento di incarico trasmesso con nota prot. n. 230217 del 19.05.2022

Il Direttore

VISTO il Decreto Legislativo 2 febbraio 2021, n. 19 “Norme per la protezione delle piante dagli organismi nocivi in attuazione dell’articolo 11 della Legge 4 ottobre 2019, n. 117, per l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del Regolamento (UE) 2016/2031 e del Regolamento (UE) 2017/625”;

VISTO il Regolamento (UE) 2016/2031 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 26 ottobre 2016 relativo alle misure di protezione contro gli organismi nocivi per le piante, che modifica i regolamenti (UE) n. 228/2013, (UE) n. 652/2014 e (UE) n. 1143/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio e abroga le direttive 69/464/CEE, 74/647/CEE, 93/85/CEE, 98/57/CE, 2000/29/CE, 2006/91/CE e 2007/33/CE del Consiglio;

VISTO in particolare l’art. 22 del Regolamento 2016/2031 Indagini sugli organismi nocivi da quarantena rilevanti per l'Unione e sugli organismi nocivi considerati provvisoriamente come organismi nocivi da quarantena rilevanti per l'Unione”;

VISTO il Programma regionale di monitoraggio presentato nell’ambito del “Programma nazionale di indagine degli organismi nocivi delle piante” che prevede, tra l’altro, il monitoraggio territoriale finalizzato all’accertamento della presenza degli organismi nocivi Geosmithia morbida e del vettore Pityophthorus juglandis, Agrilus anxius, Agrilus planipennis, Pissodes spp. (non European), Dendrolimus sibiricus, Monochamus spp (non European), Anastrepha ludens, Bactericera cockerelli, Dacus zonata, Scolytidae spp. (non European), Anthonomus grandis, Liriomyza sativae nei siti considerati a rischio, mediante ispezioni visive della vegetazione e gestione di trappole entomologiche;

CONSIDERATO che la Regione Veneto ha presentato il suddetto Programma di Sorveglianza alla Commissione Europea per l’inserimento nel Single Market Programme Regulation (SMP) nell’ambito del Phytosanitary programme 2021-2022;

CONSIDERATO che l’art. 36 comma 2, lettera a) del Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50 – Codice degli Appalti e s.m.i. – prevede che per gli affidamenti sotto soglia si possa procedere: “per affidamenti di importo inferiore a 40.000,00 Euro, mediante affidamento diretto anche senza previa consultazione di due o più operatori economici o per i lavori in amministrazione diretta”, come recepito dall’Allegato A, lettera A) delle D.G.R. n. 1475 del 18/09/2017 e n. 1863 del 06/12/2019;

RICHIAMATI gli articoli 3 e 4 delle Linee Guida n. 4 di attuazione del D.lgs. 18 aprile 2016 n. 50 recanti “Procedure per l’affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli operatori economici” in materia di affidamento di lavori, servizi e forniture di importo inferiore ad € 40.000,00;

CONSIDERATA la necessità di avvalersi, per lo svolgimento dei monitoraggi degli organismi nocivi denominati Geosmithia morbida e del vettore Pityophthorus juglandis, Agrilus anxius, Agrilus planipennis, Pissodes spp. (non European), Dendrolimus sibiricus, Monochamus spp (non European), Anastrepha ludens, Bactericera cockerelli, Dacus zonata, Scolytidae spp. (non European), Anthonomus grandis, Liriomyza sativae, della raccolta dei campioni di insetti catturati e della loro identificazione morfologica/molecolare, della competenza scientifica dell’Università degli Studi di Padova –- Dipartimento di Agronomia, Animali, Alimenti, Risorse Naturali e Ambiente (DAFNAE), Viale dell'Università, 16, 35020 Legnaro PD (Cod. Fisc. 80006480281 – P. IVA 00742430283) che ha già collaborato con l’Unità Organizzativa Fitosanitario quale responsabile scientifico di diversi progetti e di programmi di monitoraggio;

CONSIDERATO che l’incarico da affidare all’Università degli Studi di Padova –- DAFNAE per il monitoraggio degli organismi nocivi sopra citati nei siti considerati a rischio, mediante ispezioni visive della vegetazione e gestione di trappole entomologiche, comporta una spesa complessiva di € 12.913,00 + IVA € 2.840,86 per un totale complessivo di € 15.753,86, somma ritenuta congrua ai sensi di quanto stabilito nella programmazione delle attività;

RICHIAMATA la nota in data odierna, prot. n. 230217 con cui l’U.O. Fitosanitario ha affidato all’Università degli Studi di Padova –- DAFNAE l’incarico per il monitoraggio degli organismi nocivi in oggetto;

CONSIDERATO che l’ammontare dell’obbligazione commerciale, a favore dell’Università degli Studi di Padova, perfezionata nei termini disposti nel presente atto, pari complessivamente a euro 15.753,86 è esigibile nell’anno 2022;

VERIFICATO che la spesa di cui al presente decreto è finanziata dall’accertamento in entrata n. 701/2022 per l’importo di € 15.753,86 disposto con Decreto del Dirigente dell’U.O. Fitosanitario n. 2 del 31/01/2022 a valere sul capitolo di entrata n. 100299 “Tariffe per le autorizzazioni, controlli fitosanitari per le certificazioni vivaistiche (D.lgs. 19/06/2005, n. 214 – art. 35 L.R. 06/07/2012, n. 24 – D.lgs. 02.02.2021, n. 19)”;

RITENUTO pertanto di disporre la copertura finanziaria della spesa complessiva di € 15.753,86, finanziata dalle entrate vincolate accertate per il medesimo importo nell’esercizio 2022, assumendo l’impegno di spesa a carico del capitolo n. 101404 “Azioni regionali di profilassi fitosanitaria (art. 61, L.R. 12/12/2003, n.40 - art. 35, L.R. 06/07/2012, n. 24 - D.lgs. 02/02/2021, n.19)”, Art. 025 “Altri Servizi”, codice V^ livello U. 1.03.02.99.999 “Altri servizi diversi n.a.c.” del bilancio di previsione 2022-2024 a favore dell’Università degli Studi di Padova - DAFNAE, per l’importo di € 15.753,86 (IVA ed ogni altro onere inclusi) con imputazione all’esercizio 2022;

DATO atto che l’obbligazione si configura quale debito commerciale;

PRECISATO che la spesa relativa al presente affidamento non rientra nelle tipologie soggette a limitazioni ai sensi della L.R. 1/2011;

Vista la Legge regionale 39/2001 inerente l’ordinamento del bilancio e della contabilità della Regione Veneto;

VISTA la L.R. n. 1/2011;

VISTO il D.lgs. 33/2013 e il D.lgs. 97/2016;

VISTO il D.lgs. n. 118/2011 e ss.mm.ii.;

VISTO il D.lgs. n. 50/2016;

VISTE le Linee Guida n. 4 ANAC di attuazione del Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50;

VISTA la L.R. 20/12/2021, n. 36 “Bilancio di previsione 2022-2024” e successive variazioni;

VISTA la DGR n. 1821 del 23/12/2021 che approva il Documento Tecnico di Accompagnamento del Bilancio di previsione 2022-2024;

VISTO il Decreto n. 19 del 28/12/2021 del Segretario Generale della Programmazione di approvazione del Bilancio finanziario gestionale 2022–2024 e successive variazioni;

VISTA la DGR n. 42 del 25/01/2022 “Direttive per la gestione del Bilancio di Previsione 2022-2024”;

VISTA la Legge regionale 31.12.2012 n. 54;

decreta

  1. di considerare le premesse come parte integrante del presente atto;
  2. di incaricare l’Università degli Studi di Padova – Dipartimento di Agronomia, Animali, Alimenti, Risorse Naturali e Ambiente (DAFNAE), Viale dell'Università, 16, 35020 Legnaro PD (Cod. Fisc. 80006480281 – P. IVA 00742430283); per il monitoraggio degli organismi nocivi denominati Geosmithia morbida e del vettore Pityophthorus juglandis, Agrilus anxius, Agrilus planipennis, Pissodes spp. (non European), Dendrolimus sibiricus, Monochamus spp (non European), Anastrepha ludens, Bactericera cockerelli, Dacus zonata, Scolytidae spp. (non European), Anthonomus grandis, Liriomyza sativae nei siti considerati a rischio, mediante ispezioni visive della vegetazione e gestione di trappole entomologiche, per un importo complessivo pari ad € 15.753,86, codice CUP: C59I21000030007 - codice CIG Z92367AFE1;
  3. di dare atto che la copertura finanziaria dell’obbligazione è assicurata dall’accertamento in entrata n. 701/2022 per l’importo di € 15.753,86 disposto con Decreto del Dirigente dell’U.O. Fitosanitario n. 2 del 31/01/2022 a valere sul capitolo di entrata n. 100299 “Tariffe per le autorizzazioni, controlli fitosanitari per le certificazioni vivaistiche (D.lgs. 19/06/2005, n. 214 – art. 35 L.R. 06/07/2012, n. 24 – D.lgs. 02.02.2021, n. 19)”;
  4. di disporre la copertura finanziaria della spesa di € 15.753,86, finanziata dalle entrate vincolate accertate per il medesimo importo nell’esercizio 2022, assumendo l’impegno di spesa a carico del capitolo n. 101404 Azioni Regionali di profilassi fitosanitaria (art. 61, L.R. 12/12/2003, n.40 - art. 35, L.R. 06/07/2012, n. 24 - D.lgs. 02/02/2021, n.19), Art. 025 “Altri Servizi”, codice V^ livello U. 1.03.02.99.999 “Altri servizi diversi n.a.c.” del bilancio di previsione 2022-2024 a favore dell’Università degli Studi di Padova - Dipartimento di Agronomia, Animali, Alimenti, Risorse Naturali e Ambiente (DAFNAE), Viale dell'Università, 16, 35020 Legnaro PD (Cod. Fisc. 80006480281 – P. IVA 00742430283), per l’importo di € 15.753,86 (IVA ed ogni altro onere inclusi) con imputazione all’esercizio 2022;
  5. di attestare che l’obbligazione di spesa di cui si dispone l’impegno con il presente atto è giuridicamente perfezionata, ai sensi dell’art. 56, commi 1 e 2 del D.lgs. n. 118/2011 e che la stessa sarà esigibile nell’esercizio finanziario 2022;
  6. di attestare che il programma dei pagamenti è compatibile con gli stanziamenti di bilancio e con le regole di finanza pubblica;
  7. di dare atto che alla liquidazione della spesa si procederà ai sensi dell’art. 44 e seguenti della L.R. 39/2001, entro 60 giorni dal ricevimento della fattura e di una relazione sul monitoraggio di ogni singolo organismo nocivo, da inviare entro il 15 novembre 2022;
  8. di dare atto che il codice CUP assegnato per la realizzazione del programma di cui al precedente punto 2 è il seguente: C59I21000030007;
  9. di dare atto che la spesa di cui si dispone l’impegno con il presente atto ha natura di debito commerciale;
  10. di dare atto che la spesa di cui si dispone l’impegno con il presente atto non rientra nelle tipologie soggette a limitazione ai sensi della L.R. 1/2011;
  11. di dare atto che la spesa in argomento rientra nel seguente obiettivo SFERE: “Monitorare e contrastare i parassiti delle colture agrarie e forestali” assegnato alla presente Struttura: 16.01.09;
  12. di dare atto che si provvederà a comunicare al suddetto beneficiario l’avvenuta assunzione del presente impegno di spesa ai sensi dell’art. 56, comma 7 del D.lgs. n. 118/2011;
  13. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi dell’art. 23 del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33;
  14. di inoltrare il presente decreto alla Direzione Bilancio e Ragioneria, ai fini dell’apposizione del visto di regolarità contabile
  15. di pubblicare integralmente il presente atto nel Bollettino ufficiale della Regione.

Giovanni Zanini

Torna indietro