Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 6 del 14/01/2022
Scarica la versione firmata del BUR n. 6 del 14/01/2022
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 6 del 14 gennaio 2022


Materia: Appalti

Decreto DEL DIRETTORE DELLA DIREZIONE ICT E AGENDA DIGITALE n. 168 del 23 novembre 2021

Attuazione del Programma biennale degli acquisti di forniture e servizi 2021/2022 approvato con D.G.R. n. 245 del 9 marzo 2021. Acquisto mediante procedura aperta telematica sopra soglia comunitaria, ex art. 60 D.Lgs. 50/2016, di servizi di fornitura, personalizzazione, avviamento e gestione in hosting di un destination management system (DMS) della durata di 60 mesi. CIG 8981974F69, CUI S80007580279202000139. Determina a contrarre, approvazione degli atti di gara e prenotazione pluriennale di spesa.

Note per la trasparenza

Il provvedimento autorizza le re-indizione di una procedura d'acquisto aperta telematica sopra soglia comunitaria, ex art. 60 D.Lgs. 50/2016, per l'acquisto dei servizi di fornitura, personalizzazione, avviamento e gestione in hosting di un destination management system (DMS) della durata di 60 mesi. CIG 8981974F69, CUI S80007580279202000139. A tal fine, sarà utilizzato il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa ex art. 95, co. 3, del D.Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii., per un importo a base d'asta di complessivi Euro 570.000,00=IVA esclusa. Si procede, altresì, alla prenotazione pluriennale della relativa spesa ed all'approvazione degli atti di gara. L'acquisto dà attuazione al Programma biennale degli acquisti di forniture e servizi 2021/2022 approvato dalla Giunta regionale con Deliberazione n. 245 del 9 marzo 2021, Codice CUI S80007580279202000139. L'indizione dello stesso è stata autorizzato con Deliberazione della Giunta Regionale n. 369 del 30 marzo 2021.

Il Direttore

 Premesso che:

- Regione del Veneto, in data 31/05/2016, stipulava, alla presenza dell’Ufficiale rogante regionale, rep n. 7404, racc. 6679, il contratto CIG 628018087A con il raggruppamento temporaneo di imprese costituito tra la società PMI S.r.l., con sede a Riva del Garda (TN), codice fiscale e partita IVA 01524200225 (mandataria) e la società Feratel Media Technoligies AG, con sede ad Innsbruck (AUSTRIA), codice fiscale e partita IVA ATU35402006, avente ad oggetto  lo svolgimento del servizio di fornitura, personalizzazione, avviamento e gestione in hosting di un  destination management system (dms) a beneficio della Regione del Veneto e degli Enti coinvolti, per la gestione delle destinazioni turistiche, dell'informazione e dell'accoglienza al turista;

- con D.D.R. n. 51 del 20/05/2019, il Direttore della Direzione ICT e Agenda Digitale ha autorizzato il rinnovo per ulteriori 24 mesi del suddetto contratto;

- il contratto di rinnovo (CIG 787358825D) veniva sottoscritto in data 29/05/2019 per il periodo dal 31/05/2019 al 30/05/2021;

- con Decreto n. 38 del 23/04/2021 del Direttore della Direzione ICT e Agenda Digitale veniva indetta la procedura aperta telematica sopra soglia comunitaria, ex art. 60 D.Lgs. 50/2016, di servizi di fornitura, personalizzazione, avviamento e gestione in hosting di un destination management system (DMS) della durata di 60 mesi. CIG n. 871670220C, CUI S80007580279202000139;

- con Decreto n. 57 del 20/05/2021 del Direttore della Direzione ICT e Agenda Digitale, alla luce del principio di continuità amministrativa previsto all’art. 97 del Costituzione e dell’art. 125, comma 10, lett. c) del D.Lgs n. 163/2006, nelle more dell’aggiudicazione della gara indetta con il Decreto n. 38 del 23/04/2021 del Direttore della Direzione ICT e Agenda Digitale, si autorizzava la proroga tecnica del contratto per lo svolgimento del servizio di fornitura, personalizzazione, avviamento e gestione in hosting di un sistema di internet destination management system (idms) a beneficio della Regione del Veneto e degli Enti coinvolti, per la gestione delle destinazioni  turistiche, dell’informazione e dell’accoglienza al turista, CIG 787358825D, per un periodo di 4 mesi, sino al 30/09/2021, per l’importo di Euro 36.000,00 iva esclusa, assumendo i relativi impegni che venivano registrati al n. 6151/2021 e al n. 6152/2021;

- con Decreto n. 116 del 24/09/2021 del Direttore della Direzione ICT e Agenda Digitale, considerato che non era ancora intervenuta l’aggiudicazione della gara indetta con Decreto n. 38/2021, alla luce del principio di continuità amministrativa previsto all’art. 97 del Costituzione e dell’art. 125, comma 10, lett. c) del D.Lgs n. 163/2006, si autorizzava un’ulteriore proroga tecnica del contratto per lo svolgimento del servizio di fornitura, personalizzazione, avviamento e gestione in hosting di un sistema di internet destination management system (idms) a beneficio della Regione del Veneto e degli Enti coinvolti, per la gestione delle destinazioni  turistiche, dell’informazione e dell’accoglienza al turista, CIG 787358825D, per un periodo di 4 mesi decorrenti dal 01/10/2021, per l’importo di Euro 36.000,00 iva esclusa, assumendo i relativi impegni che venivano registrati ai nn. 7882 e 7883 per l’anno 2021 e nn. 1356 e 1357 per l’anno 2022;

- con Decreto n. 165 del 19/11/2021 del Direttore della Direzione ICT e Agenda Digitale, veniva disposto, ai sensi dell’art. 95, comma 12, del D.Lgs n. 50/2016, di non procedere all’aggiudicazione della procedura aperta telematica sopra soglia comunitaria, ex art. 60 D.Lgs. 50/2016, di servizi di fornitura, personalizzazione, avviamento e gestione in hosting di un destination management system (DMS) della durata di 60 mesi. CIG n. 871670220C, CUI S80007580279202000139, per mancanza di offerte idonee in relazione all’oggetto del contratto, con ciò revocando gli atti di gara approvati con Decreto n. 38 del 23/04/2021;

- è necessario procedere prontamente all’acquisto di un nuovo servizio di fornitura, personalizzazione, avviamento e gestione in hosting di un destination management system (DMS) a beneficio della Regione del Veneto e degli Enti coinvolti, per la gestione delle destinazioni turistiche, dell'informazione e dell'accoglienza al turista per 60 mesi; 

Dato atto che:

- la necessità sopra citata è stata rappresentata dal titolare della P.O. “Servizi e sistemi digitali in ambito risorse strumentali e sviluppo economico”, dott. Fabio Felice Rosito al Direttore della U.O. “Sistemi Informativi, servizi e tecnologie digitali” della Direzione ICT e Agenda Digitale, ing. Paolo Barichello”, che lo ha poi riferito al Direttore della Direzione ICT e Agenda Digitale;

- il Responsabile Unico del Procedimento, ai sensi dell’art. 5 della Legge n. 241 del 1990 e dell’art. 3l del D.Lgs. n. 50/2016, è il Direttore della Direzione ICT e Agenda Digitale della Regione del Veneto, dott. Idelfo Borgo;

Dato atto:

- ai sensi dell’art. 1, co. 512, della L. n. 208/2015, dell'art. 1, co. 449 della L. n. 296 del 27/12/2006 e dell’art. 26, primo comma, L. n. 488/1999, a seguito di esame degli strumenti di acquisto e di negoziazione di Consip Spa o dei soggetti aggregatori regionali disponibili, dell’attuale inesistenza di convenzioni comparabili rispetto ai servizi che si intendono acquisire;

- che l’art. 40, secondo comma, D.Lgs. 50/2016 sancisce l’obbligo, per tutte le stazioni appaltanti, di utilizzare mezzi e strumenti di comunicazione elettronici nell’ambito delle procedure di gara;

- che con D.G.R. n. 1482 del 16/10/2018, la Regione del Veneto ha aderito al sistema di e-procurament per la gestione delle procedure di gara telematiche denominato SINTEL, di proprietà della Regione Lombardia e gestito da A.R.I.A. S.p.A. (società a capitale interamente pubblico).

 Ritenuto:

- di dare avvio al procedimento di gara per l’individuazione del nuovo contraente, mediante procedura di evidenza pubblica, ai sensi dell’art. 60 D.Lgs. 50/2016, per l’acquisto di servizi di fornitura, personalizzazione, avviamento e gestione in hosting di un destination management system (DMS), della durata di 60 mesi, CIG 8981974F69;

- di determinare, ai sensi dell’art. 35, co. 4, del D.Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii, il valore massimo stimato dell’appalto per il periodo di 60 mesi e per la proroga tecnica di cui all’art. 106 co 11 del D.lgs. 50/2016 in Euro € 624.000,00 iva esclusa, sulla base del seguente quadro economico:

 

A

Servizi a base d’appalto

importi Parziali

Importi unitari

A.1

Servizi a base d’appalto

 € 570.000,00

 

A.2

Oneri per la sicurezza (non soggetti a ribasso)

€ 0,00

 

Tot. A

Totale importo a base di gara

 

€ 570.000,00

 

 

 

 

B

Somme a disposizione dell’amministrazione

 

 

B.1

Iva al 22% su importo totale a base di gara (tot. A)

€ 125.400,00

 

B.2

Proroga tecnica (6 mesi)

€ 54.000,00

 

B.3

Iva 22% su B.2

€ 11.880,00

 

B.2

Incentivi ex art. 113 del D.Lgs n. 50/2016

€ 7.248,80

 

Tot. B

Totale somme a disposizione

 

€ 198.825,80

Tot. A+B

Importo complessivo dell’appalto

 

€ 768.528,80

Tot. A+B.2

Valore complessivo dell’appalto ex art. 35 del Codice

 

€ 624.000,00

 

- di applicare il criterio di aggiudicazione dell’offerta economicamente più vantaggiosa ex art. 95, co. 3, del D.Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii;

- che l’appalto, per la sua natura tecnica e economica unitaria, non verrà suddiviso in lotti ai sensi dell'art. 51, co.1, del D.Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii;

- che la tipologia del servizio, fornitura, personalizzazione, avviamento e gestione in hosting di un destination management system, si qualifica come servizio senza accesso ai locali regionali e come servizi intellettuali (Anac Determinazione n. 3/2008 del 5 marzo 2008), non comporta la presenza di rischi da interferenza nella sua esecuzione tali da richiedere la redazione del Documento Unico Valutazione Rischi Interferenti (DUVRI) di cui al decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 e che pertanto gli oneri per la sicurezza di natura interferenziale sono pari a zero;

- di approvare la documentazione di gara che sarà pubblicata e resa liberamente consultabile sul profilo committente della Regione del Veneto (www.regione.veneto.it), all’interno della sezione “Bandi, avvisi e concorsi” e sul sistema di intermediazione Sintel, costituita da: bando di gara (Allegato A), avviso, per estratto, del bando di gara (Allegato B), capitolato speciale d’appalto (Allegato C), disciplinare di gara, con la relativa modulistica contenente le modalità operative per la presentazione dell’offerta e lo svolgimento della procedura di gara (Allegato D);

- di mettere a disposizione degli operatori economici con le medesime condizioni i seguenti documenti: Linee guida per lo sviluppo delle applicazioni informatiche secondo gli standard regionali; Modalità tecniche per l’utilizzo della piattaforma Sintel e protocollo di legalità approvato con DGR n. 951 del 2/07/2019, sottoscritto dalla Regione del Veneto in data 17/09/2019 con gli Uffici Territoriali di Governo del Veneto, ANCI Veneto e UPI Veneto. 

Vista la Deliberazione n. 876 del 28 giugno 2019 con la quale la Giunta Regionale ha approvato la “Nuova disciplina per la corresponsione degli incentivi per funzioni tecniche previste dall’art. 113 del D.Lgs n. 50 del 2016 e la nota prot. n. 318581 del 16 luglio 2019 della Direzione Organizzazione Personale con le relative indicazioni operative; 

Considerato che:

- la Stazione appaltante, come previsto dal Capitolato speciale d’appalto, provvederà ad individuare il Direttore dell’esecuzione del contratto successivamente all’aggiudicazione della procedura di gara e che, pertanto, l’appalto in oggetto rientra nella fattispecie per la quale è prevista la corresponsione di incentivi per funzioni tecniche di cui all’art. 113 del D.Lgs n. 50 del 2016; 

Preso atto che con successivo Decreto del Direttore dell’Area Risorse Finanziarie, Strumentali, ICT ed Enti Locali, su proposta del Responsabile Unico del Procedimento, verranno individuati i dipendenti cui spetterà l’assegnazione degli incentivi di cui all’art. 113 del D.Lgs n. 50 del 2016; 

Ritenuto di richiedere le seguenti prenotazioni a carico del Bilancio regionale per gli esercizi 2022, 2023, 2024, 2025, 2026 e 2027, aventi l’occorrente disponibilità, per l’importo complessivo di Euro 702.648,80, dato dalla somma totale voci A (€. 570.000,00 – debito di natura commerciale), Iva al 22 % su totale voci A (€ 125.400,00- debito di natura commerciale) e incentivi di cui all’art. 113 del D.Lgs n. 50 del 2016 (€ 7.248,80 – debito di natura non commerciale) imputando la spesa, a carico dei Bilanci 2022, 2023, 2024, 2025, 2026 e 2027, che presentano sufficiente diponibilità, come di seguito specificato: 

- relativamente alla spesa per il servizio in oggetto CIG 8981974F69, avente natura commerciale, per l’importo di Euro 695.400,00 Iva inclusa: 

- relativamente alla quota parte di incentivi da corrispondere al personale ai sensi dell’art. 113 del D.Lgs n. 50/2016, avente natura di debito non commerciale, per l’importo di Euro 7.248,80, cosi determinati: 

- Euro 2.625,00 sul bilancio di esercizio 2022, di cui Euro 88,40 per le attività di programmazione della spesa, di cui Euro 353,60 per le attività di predisposizione atti e controllo gara, Euro 2.210,00 relativamente alla quota parte di incentivi relativi al 20% quale accantonamento previsto dall’art. 113, comma 4, del D.Lgs n. 50/2016 (c.d. fondo innovazione);

- Euro 707,20 sul bilancio di esercizio 2023 per le attività del Direttore dell’esecuzione del contratto e collaboratore e di collaudatore relativi alla prima annualità contrattuale

- Euro 972,40 sul bilancio di esercizio 2024, per le attività del Direttore dell’esecuzione del contratto e collaboratore e di collaudatore relativi alla seconda annualità contrattuale;

- Euro 972,40 sul bilancio di esercizio 2025, per le attività del Direttore dell’esecuzione del contratto e collaboratore e di collaudatore relativi alla terza annualità contrattuale;

- Euro 972,40 sul bilancio di esercizio 2026, per le attività del Direttore dell’esecuzione del contratto e collaboratore e di collaudatore relativi alla quarta annualità contrattuale;

- Euro 972,40 sul bilancio di esercizio 2027, per le attività del Direttore dell’esecuzione del contratto e collaboratore e di collaudatore relativi alla quinta annualità contrattuale;

 Di seguito si riporta il dettaglio delle prenotazioni:

 

 

PRENOTAZIONI /TIPOLOGIA

Per il servizio ICT appaltato – debito commerciale

Per incentivi da corrispondere al personale ai sensi dell’art. 113 del D.Lgs n. 50/2016
Debito non commerciale

Anno 2022

Capitolo di spesa n. 104167 Finanziamento del Sistema Informativo Regionale e Sanitario e dei Servizi Information Tecnology - Acquisto di Beni e Servizi”, articolo 24 “Servizi informatici e di telecomunicazioni” V livello “Gestione e manutenzione applicazioni e” - Piano dei Conti U.1.03.02.19.001

Euro  123.200,28

 

Anno 2022

Capitolo di spesa n. 7200 ”Spese per il Sistema Informativo Regionale: acquisti, manutenzione, assistenza tecnica e sistemistica ed altri servizi inerenti al funzionamento dello stesso e per le attività di aggiornamento e comunicazione nei settori dell’informatica e della telematica”, articolo 24 “Servizi informatici e di telecomunicazioni” V livello “Gestione e manutenzione applicazioni e” - Piano dei Conti U.1.03.02.19.001

Euro  3.652,27

Euro 2.625,00

Anno 2023

Capitolo di spesa n. 7200 ”Spese per il Sistema Informativo Regionale: acquisti, manutenzione, assistenza tecnica e sistemistica ed altri servizi inerenti al funzionamento dello stesso e per le attività di aggiornamento e comunicazione nei settori dell’informatica e della telematica”, articolo 24 “Servizi informatici e di telecomunicazioni” V livello “Gestione e manutenzione applicazioni e” - Piano dei Conti U.1.03.02.19.001

Euro   138.384,60

 Euro 707,20

Anno 2024

Capitolo di spesa n. 7200 ”Spese per il Sistema Informativo Regionale: acquisti, manutenzione, assistenza tecnica e sistemistica ed altri servizi inerenti al funzionamento dello stesso e per le attività di aggiornamento e comunicazione nei settori dell’informatica e della telematica”, articolo 24 “Servizi informatici e di telecomunicazioni” V livello “Gestione e manutenzione applicazioni e” - Piano dei Conti U.1.03.02.19.001

Euro   138.384,60

 Euro 972,40

Anno 2025

Capitolo di spesa n. 7200 ”Spese per il Sistema Informativo Regionale: acquisti, manutenzione, assistenza tecnica e sistemistica ed altri servizi inerenti al funzionamento dello stesso e per le attività di aggiornamento e comunicazione nei settori dell’informatica e della telematica”, articolo 24 “Servizi informatici e di telecomunicazioni” V livello “Gestione e manutenzione applicazioni e” - Piano dei Conti U.1.03.02.19.001

Euro   138.384,60

 Euro 972,40

Anno 2026

Capitolo di spesa n. 7200 ”Spese per il Sistema Informativo Regionale: acquisti, manutenzione, assistenza tecnica e sistemistica ed altri servizi inerenti al funzionamento dello stesso e per le attività di aggiornamento e comunicazione nei settori dell’informatica e della telematica”, articolo 24 “Servizi informatici e di telecomunicazioni” V livello “Gestione e manutenzione applicazioni e” - Piano dei Conti U.1.03.02.19.001

Euro  138.384,60

 Euro 972,40

Anno 2027

Capitolo di spesa n. 7200 ”Spese per il Sistema Informativo Regionale: acquisti, manutenzione, assistenza tecnica e sistemistica ed altri servizi inerenti al funzionamento dello stesso e per le attività di aggiornamento e comunicazione nei settori dell’informatica e della telematica”, articolo 24 “Servizi informatici e di telecomunicazioni” V livello “Gestione e manutenzione applicazioni e” - Piano dei Conti U.1.03.02.19.001

Euro  15.009,05

Euro 972,40

 

Dato atto che la presente procedura di gara dà attuazione al Programma biennale degli acquisti di forniture e servizi 2021/2022, approvata dalla Giunta regionale con Deliberazione n245 del 9 marzo 2021, Codice CUI S80007580279202000139. L’indizione della stessa è stata autorizzata con Deliberazione n. 369 del 30 marzo 2021; 

Visto l’art. 29 del D.Lgs n. 50/2016 e ss.mm.ii. che stabilisce gli atti relativi alle procedure per l’affidamento di appalti pubblici di servizi, forniture, opere devono essere pubblicati sul profilo del committente nella sezione “Amministrazione trasparente”, nonché sul sito del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti; 

Precisato che il conseguente impegno di spesa verrà assunto con successivo provvedimento del Direttore della Direzione ICT e

Agenda Digitale, una volta conosciuto l’esito della procedura di acquisto in oggetto; 

TUTTO CIO’ PREMESSO

- VISTO il D.Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii.;

- VISTA la Legge Regionale Statutaria n. 1 del 17.03.2012;

- VISTA la Legge Regionale n. 54/2012: “Ordinamento e attribuzioni delle strutture della Giunta Regionale” e s.m.i.;

- VISTO il D.Lgs. n. 33 del 14/03/2013 e ss.mm.ii.;

- VISTE la Legge n. 94 del 06/07/2012 nonché la Legge n. 296 del 27/12/2006 (art. 1, co. 450), la Legge n. 208 del 28/12/2015, all’art.1, comma 512 e la Legge n. 232 del 11/12/2016;

- VISTA la Delibera ANAC n. 1128 del 22 novembre 2017 con la quale è stato approvato, ai sensi dell’art. 213, comma 2, del D.Lgs n. 50/2016, il Bando Tipo 1 per l”affidamento di contratti pubblici di servizi e forniture nei settori ordinari sopra soglia comunitaria con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo”;

- VISTE la D.G.R. n. 876 del 28/06/2019 di approvazione della “Nuova disciplina per la corresponsione degli incentivi per funzioni tecniche previste dall’art. 113 del D.Lgs. 50/2016” e la nota prot. n. 318581 del 16/07/2019 della Direzione Organizzazione Personale con le relative indicazioni operative;

- VISTE la D.G.R. n. 245 del 9 marzo 2021 e la D.G.R. n. 369 del 30 marzo 2021;

- VISTA la L. R. n. 41 del 29 dicembre 2020 di approvazione del bilancio di previsione 2021-2023;

- VISTO il Decreto n. 1 del 08/01/2021 del Segretario Generale della Programmazione “approvazione il Bilancio Finanziario Gestionale 2021-2023”

- VISTA la D.G.R. n. 30/2021 Direttive per la gestione del Bilancio di Previsione 2021 – 2023;

- RICHIAMATO il “Protocollo di Legalità ai fini della prevenzione dei tentativi di infiltrazione della criminalità organizzata nel settore dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture” sottoscritto in data 17/09/2019 dalle Prefetture della Regione del Veneto, dalla Regione del Veneto, Unione delle Province del Veneto e Associazione Regionale Comuni del Veneto;

- VISTI i Decreti n. 38/2021, n. 57/2021, n. 116/2021 e 165/2021 del Direttore della Direzione ICT e Agenda Digitale e relativi allegati;

- VISTA la documentazione di gara costituita da: bando di gara (Allegato A); avviso, per estratto, del bando di gara (Allegato B); capitolato speciale d’appalto, con i suoi allegati (Allegato C) e disciplinare di gara, con la relativa modulistica (Allegato D);

- VISTA, altresì, l’ulteriore documentazione che sarà messa a disposizione degli operatori economici sul profilo committente regionale e sul sistema telematico “Sintel”, costituita da: Linee guida per lo sviluppo delle applicazioni informatiche secondo gli standard regionali; modalità tecniche per l’utilizzo della piattaforma Sintel; protocollo di legalità approvato con DGR n. 951 del 2/07/2019, sottoscritto dalla Regione del Veneto in data 17/09/2019 con gli Uffici Territoriali di Governo del Veneto, ANCI Veneto e UPI Veneto;

decreta

1.  le premesse costituiscono parte integrante del provvedimento;

2.  di dare atto, ai sensi dell’art. 5 della Legge n. 241 del 1990 e dell’art. 31 del D.Lgs n. 50/2016, che il responsabile dell’indicendo procedimento è il Direttore della Direzione ICT e Agenda Digitale, dott. Idelfo Borgo;

3.   di re-indire, in attuazione del Programma biennale degli acquisti di forniture e servizi 2021/2022, approvata dalla Giunta regionale con Deliberazione n. 245 del 9 marzo 2021, Codice CUI S80007580279202000139, una procedura di acquisto aperta telematica sopra soglia comunitaria, ex art. 60 D.Lgs. 50/2016, per l’acquisto dei servizi di fornitura, personalizzazione, avviamento e gestione in hosting di un destination management system (DMS) della durata di 60 mesi, dando atto che la stessa reca codice CIG 8981974F69;

4.   di dare atto che il valore dell’appalto, ai fini dell’art. 35 del D.Lgs n. 50/2016 per l’intero periodo contrattuale di 60 mesi e per la proroga tecnica di cui all’art. 106 co 11 del D.lgs. 50/2016 è pari ad Euro 570.000,00 iva esclusa, applicandosi il criterio di aggiudicazione dell’offerta economicamente più vantaggiosa ex art. 95, co. 3, del D.Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii;

5.   di approvare la documentazione di gara costituita da bando di gara (Allegato A); avviso, per estratto, del bando di gara (Allegato B); capitolato speciale d’appalto (Allegato C); disciplinare di gara, con la relativa modulistica, contenente le modalità operative per la presentazione dell’offerta e lo svolgimento della procedura di gara (Allegato D);

6.   di dare atto che sarà resa disponibile agli operatori economici sul profilo committente regionale (www.regione.veneto.it, all’interno della sezione “Bandi, avvisi e concorsi”) e sul sistema telematico “Sintel”, la seguente ulteriore documentazione: Linee guida per lo sviluppo delle applicazioni informatiche secondo gli standard regionali; modalità tecniche per l’utilizzo della piattaforma Sintel; protocollo di legalità approvato con DGR n. 951 del 2/07/2019, sottoscritto dalla Regione del Veneto in data 17/09/2019 con gli Uffici Territoriali di Governo del Veneto, ANCI Veneto e UPI Veneto;

7.   di prenotare a carico del Bilancio regionale per gli esercizi 2022, 2023, 2024, 2025, 2026 e 2027, aventi l’occorrente disponibilità, l’importo complessivo di Euro 702.648,80, dato dalla somma totale voci A (€. 570.000,00 – debito di natura commerciale), Iva al 22 % su totale voci A (€ 125.400,00- debito di natura commerciale) e incentivi di cui all’art. 113 del D.Lgs n. 50 del 2016 (€7.248,80 – debito di natura non commerciale) :

- relativamente alla spesa per il servizio in oggetto CIG 8981974F69, avente natura commerciale, per l’importo di Euro 695.400,00 Iva inclusa e precisamente:

- relativamente alla quota parte di incentivi da corrispondere al personale ai sensi dell’art. 113 del D.Lgs n. 50/2016, avente natura di debito non commerciale, per l’importo di Euro 7.248,80 e precisamente: 

- Euro 2.625,00 sul bilancio di esercizio 2022, di cui Euro 88,40 per le attività di programmazione della spesa, di cui Euro 353,60 per le attività di predisposizione atti e controllo gara, Euro 2.210,00 relativamente alla quota parte di incentivi relativi al 20% quale accantonamento previsto dall’art. 113, comma 4, del D.Lgs n. 50/2016 (c.d. fondo innovazione);

- Euro 707,20 sul bilancio di esercizio 2023 per le attività del Direttore dell’esecuzione del contratto e collaboratore e di collaudatore relativi alla prima annualità contrattuale

- Euro 972,40 sul bilancio di esercizio 2024, per le attività del Direttore dell’esecuzione del contratto e collaboratore e di collaudatore relativi alla seconda annualità contrattuale;

- Euro 972,40 sul bilancio di esercizio 2025, per le attività del Direttore dell’esecuzione del contratto e collaboratore e di collaudatore relativi alla terza annualità contrattuale;

- Euro 972,40 sul bilancio di esercizio 2026, per le attività del Direttore dell’esecuzione del contratto e collaboratore e di collaudatore relativi alla quarta annualità contrattuale;

- Euro 972,40 sul bilancio di esercizio 2027, per le attività del Direttore dell’esecuzione del contratto e collaboratore e di collaudatore relativi alla quinta annualità contrattuale;

Di seguito si riporta il dettaglio delle prenotazioni:

 

 

PRENOTAZIONI /TIPOLOGIA

Per il servizio ICT appaltato – debito commerciale

Per incentivi da corrispondere al personale ai sensi dell’art. 113 del D.Lgs n. 50/2016
Debito non commerciale

Anno 2022

Capitolo di spesa n. 104167 Finanziamento del Sistema Informativo Regionale e Sanitario e dei Servizi Information Tecnology - Acquisto di Beni e Servizi”, articolo 24 “Servizi informatici e di telecomunicazioni” V livello “Gestione e manutenzione applicazioni e” - Piano dei Conti U.1.03.02.19.001

Euro   123.200,28

 

Anno 2022

Capitolo di spesa n. 7200 ”Spese per il Sistema Informativo Regionale: acquisti, manutenzione, assistenza tecnica e sistemistica ed altri servizi inerenti al funzionamento dello stesso e per le attività di aggiornamento e comunicazione nei settori dell’informatica e della telematica”, articolo 24 “Servizi informatici e di telecomunicazioni” V livello “Gestione e manutenzione applicazioni e” - Piano dei Conti U.1.03.02.19.001

Euro 3.652,27

Euro 2.625,00

Anno 2023

Capitolo di spesa n. 7200 ”Spese per il Sistema Informativo Regionale: acquisti, manutenzione, assistenza tecnica e sistemistica ed altri servizi inerenti al funzionamento dello stesso e per le attività di aggiornamento e comunicazione nei settori dell’informatica e della telematica”, articolo 24 “Servizi informatici e di telecomunicazioni” V livello “Gestione e manutenzione applicazioni e” - Piano dei Conti U.1.03.02.19.001

Euro   138.384,60

 Euro 707,20

Anno 2024

Capitolo di spesa n. 7200 ”Spese per il Sistema Informativo Regionale: acquisti, manutenzione, assistenza tecnica e sistemistica ed altri servizi inerenti al funzionamento dello stesso e per le attività di aggiornamento e comunicazione nei settori dell’informatica e della telematica”, articolo 24 “Servizi informatici e di telecomunicazioni” V livello “Gestione e manutenzione applicazioni e” - Piano dei Conti U.1.03.02.19.001

Euro   138.384,60

 Euro 972,40

Anno 2025

Capitolo di spesa n. 7200 ”Spese per il Sistema Informativo Regionale: acquisti, manutenzione, assistenza tecnica e sistemistica ed altri servizi inerenti al funzionamento dello stesso e per le attività di aggiornamento e comunicazione nei settori dell’informatica e della telematica”, articolo 24 “Servizi informatici e di telecomunicazioni” V livello “Gestione e manutenzione applicazioni e” - Piano dei Conti U.1.03.02.19.001

Euro   138.384,60

 Euro 972,40

Anno 2026

Capitolo di spesa n. 7200 ”Spese per il Sistema Informativo Regionale: acquisti, manutenzione, assistenza tecnica e sistemistica ed altri servizi inerenti al funzionamento dello stesso e per le attività di aggiornamento e comunicazione nei settori dell’informatica e della telematica”, articolo 24 “Servizi informatici e di telecomunicazioni” V livello “Gestione e manutenzione applicazioni e” - Piano dei Conti U.1.03.02.19.001

Euro  138.384,60

 Euro 972,40

Anno 2027

Capitolo di spesa n. 7200 ”Spese per il Sistema Informativo Regionale: acquisti, manutenzione, assistenza tecnica e sistemistica ed altri servizi inerenti al funzionamento dello stesso e per le attività di aggiornamento e comunicazione nei settori dell’informatica e della telematica”, articolo 24 “Servizi informatici e di telecomunicazioni” V livello “Gestione e manutenzione applicazioni e” - Piano dei Conti U.1.03.02.19.001

Euro  15.009,05

Euro 972,40

 

8.   di dare atto che con Decreto n. 24 del 18/03/2021, con riferimento all’impegno che verrà assunto sul capitolo di uscita n. 104167 per l’esercizio finanziario 2022, a seguito dell’aggiudicazione è stata accertata per competenza in entrata, la somma annuale di Euro 1.178.760,79 sul capitolo di entrata n. 101147 “Entrate derivanti da Azienda Zero per rimborso di oneri sostenuti per servizi ICT/TLC erogati a favore della sanità regionale (Decreto 14/11/2017, n. 250)” P.d.c.  E.2.01.01.04.001 “Trasferimenti correnti da organismi interni e/o unità locali della amministrazione” del Bilancio regionale 2022, accertamento n. 373/2022;

9.   di dare atto che si provvederà ad individuare il Direttore dell’esecuzione del contratto successivamente all’aggiudicazione della procedura;

10. di dare atto che la tipologia del servizio, fornitura, personalizzazione, avviamento e gestione in hosting di un destination management system, si qualifica come servizi erogati senza accesso ai locali regionali e come servizi intellettuali (Anac Determinazione n. 3/2008 del 5 marzo 2008), non comporta la presenza di rischi da interferenza nella sua esecuzione tali da richiedere la redazione del Documento Unico Valutazione Rischi Interferenti (DUVRI) di cui al decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 e che pertanto gli oneri per la sicurezza di natura interferenziale sono pari a zero;

11. di dare atto che il conseguente l’impegno di spesa e la relativa liquidazione verranno assunti con successivi provvedimenti del Direttore della Direzione ICT e Agenda Digitale, a seguito dell’aggiudicazione della procedura in oggetto;

12. di dare atto che alle spese relative alla pubblicazione del bando e dei risultati della procedura di affidamento, provvederà direttamente la Direzione Relazioni Internazionali, Comunicazione e SISTAR con proprio atto e che tali spese saranno, comunque, rimborsate dall’aggiudicatario ai sensi dell’art. 216, comma 11, D.Lgs. 50/2016;

13. di attestare la regolarità amministrativa del provvedimento;

14. di trasmettere il presente atto alla Direzione Bilancio e Ragioneria per l’apposizione del visto di regolarità contabile al fine del perfezionamento e dell’efficacia;

15. di pubblicare il presente provvedimento ai sensi del combinato disposto degli artt. 23 e 37 del D.Lgs. n. 33/2013 e dell’art. 29 del D.Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii.;

16. di pubblicare integralmente il presente decreto nel Bollettino Ufficiale della Regione, omettendo la pubblicazione degli allegati A, B, C e D, che saranno pubblicati e liberamente consultabili da parte degli operatori economici sul profilo committente regionale www.regione.veneto.it, alla sezione “Bandi, avvisi e concorsi”, oltre che sul sistema di intermediazione telematica “Sintel”.

Idelfo Borgo

Allegati (omissis)

Torna indietro