Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 146 del 05 novembre 2021


Materia: Organizzazione amministrativa e personale regionale

Decreto DEL DIRETTORE DELL' AREA MARKETING TERRITORIALE, CULTURA, TURISMO, AGRICOLTURA E SPORT n. 11 del 28 ottobre 2021

Conferimento di incarico "ad interim" per la Posizione Organizzativa di fascia B "Gestione Faunistico venatoria e della Pesca Belluno" nella Direzione Agroambiente, Programmazione e Gestione ittica e faunistico-venatoria.

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento si conferisce un incarico “ad interim” per la Posizione Organizzativa di fascia B “Gestione Faunistico venatoria e della Pesca Belluno” incardinata nella Unità Organizzativa “Coordinamento Gestione ittica e faunistico venatoria” presso la Direzione Agroambiente, Programmazione e Gestione ittica e faunistico-venatoria, vacante a seguito di trasferimento del precedente titolare presso altra Struttura regionale.

Il Direttore

RICHIAMATO il Decreto n. 1 del 31.1.2019 del Direttore dell’Area Sviluppo Economico, con il quale si è provveduto all’affidamento degli incarichi di Posizione Organizzativa afferenti le strutture dell’Area Sviluppo Economico tra cui la P.O. di Fascia B “Gestione Faunistico venatoria e della Pesca Belluno” incardinata presso la Direzione Agroambiente Caccia e Pesca ora denominata Direzione Agroambiente, Programmazione e Gestione ittica e faunistico-venatoria;

RICHIAMATA la deliberazione della Giunta regionale n. 1079 del 30 luglio 2019 che ha adeguato la denominazione della Direzione “Agroambiente, Caccia e Pesca” in “Agroambiente, Programmazione e Gestione ittica e faunistico venatoria” ed ha istituito altresì l’Unità Organizzativa “Coordinamento gestione ittica e faunistico-venatoria Ambito Prealpino e Alpino” alla quale è stata attribuita la P.O. B “Gestione Faunistico venatoria e della Pesca Belluno”;

VISTA la deliberazione della Giunta regionale n. 1702 del 9 dicembre 2020 che ha approvato la nuova articolazione delle Aree di cui all’art. 9, comma 2, lettera b), della L.R. n. 54/2012 e s.m.i., con decorrenza dal 1° gennaio 2021, istituendo l’Area Marketing Territoriale, Cultura, Turismo, Agricoltura e Sport nella quale è incardinata la Direzione Agroambiente, Programmazione e Gestione ittica e faunistico-venatoria;

VISTA la deliberazione della Giunta Regionale n. 715 dell’8 giugno 2021 con la quale le Unità Organizzative “Coordinamento gestione ittica e faunistico-venatoria Ambito Prealpino e Alpino” e “Coordinamento gestione ittica e faunistico-venatoria Ambito Litoraneo” sono state accorpate nell’Unità Organizzativa “Coordinamento Gestione ittica e faunistico venatoria”;

VISTA la nota prot. n. 478400 del 21 ottobre 2021 della Direzione Organizzazione e Personale con la quale si è preso atto del trasferimento del dott. Loris Pasa presso altra struttura regionale a far data dal 18 ottobre 2021;

VISTA la nota prot. n. 482927 del 21 ottobre 2021 con la quale la Direzione Agroambiente, Programmazione e Gestione ittica e faunistico-venatoria ha richiesto l’assegnazione dell’incarico “ad interim” per la P.O. B “Gestione Faunistico venatoria e della Pesca Belluno” alla dott.ssa Stefania Busatta, già titolare della P.O. di pari fascia denominata “Gestione Faunistico venatoria e della Pesca Città Metropolitana di Venezia” al fine di garantire un presidio all’attività di tale ufficio in attesa della scadenza ormai prossima degli incarichi di Posizione Organizzativa;

RICHIAMATA la deliberazione della Giunta regionale n. 1766 del 27 novembre 2018 che ha approvato la nuova disciplina relativa ai criteri per il conferimento delle Posizioni organizzative e Alte Professionalità per le nuove nomine a seguito del CCNL del comparto funzioni locali – triennio 2016/2018 del 21 maggio 2018, individuando i requisiti e i criteri per l’assegnazione delle stesse;

RITENUTO che sussistano le condizioni per accogliere la richiesta della Direzione Agroambiente, Programmazione e Gestione ittica e faunistico – venatoria e di procedere ad assegnare alla dott.ssa Stefania Busatta l’incarico “ad interim” per la P.O. B “Gestione Faunistico venatoria e della Pesca Belluno”, per il quale è previsto il riconoscimento di una indennità, stabilità dalla citata DGR n. 1766/2018 nella misura del 15% del valore economico della retribuzione di posizione della stessa;

VISTA la Legge Regionale n. 54/2012 e s.m.i..

decreta

  1. di approvare le premesse quale parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
  1. di conferire alla dott.ssa Stefania Busatta, titolare della Posizione Organizzativa di fascia B “Gestione Faunistico venatoria e della Pesca Città Metropolitana di Venezia”, l’incarico “ad interim” per la Posizione Organizzativa di fascia B “Gestione Faunistico venatoria e della Pesca Belluno” incardinata nella Direzione Agroambiente, Programmazione e Gestione ittica e faunistico – venatoria – U.O. “Coordinamento Gestione ittica e faunistico venatoria”;
  1. di stabilire che l’incarico “ad interim” abbia decorrenza a far data dal 17 novembre 2021 e fino a revoca o cessazione dell’incarico di P.O. di cui la dott.ssa Stefania Busatta è titolare;
  1. di trasmettere copia del presente decreto alla Direzione Agroambiente, Programmazione e Gestione ittica e faunistico – venatoria, alla dott.ssa Stefania Busatta ed alla Direzione Organizzazione e Personale per gli adempimenti di competenza, tra i quali quelli relativi al riconoscimento dell’indennità prevista dalla DGR n. 1766/2018;
  1. di informare che avverso il presente provvedimento può essere proposto ricorso giurisdizionale avanti il Tribunale Amministrativo Regionale entro 60 giorni dall’avvenuta conoscenza ovvero, alternativamente, ricorso straordinario al Capo dello Stato entro 120 giorni, salve le competenze del Giudice Ordinario;
  1. di pubblicare integralmente il presente provvedimento nel Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto.

Andrea Comacchio

Torna indietro