Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 20 del 26/02/2019
Scarica la versione firmata del BUR n. 20 del 26/02/2019
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 20 del 26 febbraio 2019


Materia: Energia e industria

Decreto DEL DIRETTORE DELLA UNITA' ORGANIZZATIVA TUTELA DELL'ATMOSFERA n. 1 del 31 gennaio 2019

Voltura alla società Enel.si S.r.l. dell'autorizzazione rilasciata alla società YOUSAVE S.p.A. con deliberazione della Giunta Regionale del Veneto n. 251 del 07.03.2017

Note per la trasparenza

Con il presente decreto, per gli effetti dell’atto di contratto di affitto di ramo di azienda della società YOUSAVE S.p.A., si trasferisce l’autorizzazione originariamente rilasciata alla medesima, alla società affittuaria.

Il Direttore

PREMESSO che:

 con deliberazione della Giunta n. 250 del 7 marzo 2017, la Regione del Veneto ha autorizzato, ai sensi del D.Lgs 152/2006, la società YOUSAVE S.p.A. con sede in Bergamo (BG), via Stezzano n. 87, alla realizzazione ed esercizio di un impianto di trigenerazione alimentato a gas metano della potenza elettrica pari a 2.679 kW e potenza termica pari a 5.965 kW, da realizzarsi presso il sito produttivo della società ABM Italia S.p.A., in Comune di Ormelle (TV);

il suddetto impianto è stato realizzato ed in ottemperanza a quanto previsto dal citato provvedimento, con nota pervenuta al protocollo regionale n. 102481 del 16.03.2018, la società ha comunicato la messa a regime dello stesso;

VISTA l’istanza presentata dalla società Enel.si Srl con sede legale in Roma, via della Bufalotta n. 255, di voltura dell’autorizzazione rilasciata con la predetta deliberazione, pervenuta al protocollo regionale n. 502362 del 10.12.2018;

VISTA La scrittura privata, autenticata in data 2 luglio .2018 dal notaio in Roma dottor Nicola Atlante - Rep. 56981, Racc. 28805, registrata a Roma il 3 luglio 2018 al n. 9368 serie 1T, agli atti dell’Ufficio, dal quale risulta che la YOUSAVE S.p.A. concede in affitto all’Enel.si S.r.l. il ramo d’azienda al quale afferisce anche l’autorizzazione di cui al provvedimento n. 251/2017;

VERIFICATO presso la Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Roma che non risultano ulteriori variazioni tali da contestare la volturazione dell’atto sopraccitato;

RITENUTO di accogliere l’istanza, concedendo alla società Enel.si Srl con sede legale in Roma, via della Bufalotta n. 255, la voltura della menzionata autorizzazione disposta non deliberazione della Giunta regionale n. 251/2017, confermandone le prescrizioni e le condizioni specificate dalla medesima; 

VISTA la L.R. 54 del 31.12.2012 “legge regionale per l’ordinamento e le attribuzioni delle strutture della giunta regionale in attuazione della legge regionale statutaria 17 aprile 2012, n. 1 “statuto del Veneto” .

decreta

  1. di confermare quanto espresso nelle premesse che costituiscono parte integrante del presente atto;
  1. di prendere atto che la società YOUSAVE S.p.A. con sede in Bergamo (BG), via Stezzano n. 87, con atto notarile del 2 luglio 2018 ha ceduto in affitto alla società Enel.si Srl, con sede legale in Roma, via della Bufalotta n. 255, il ramo d’azienda al quale afferisce anche l’autorizzazione di cui alla deliberazione n. 251/2017;
  1. di volturare alla società Enel.si Srl, l’” Autorizzazione alla costruzione ed esercizio di un impianto di trigenerazione alimentato a gas metano della potenza elettrica pari a 2.679 kW e potenza termica nominale pari a 5.965 kW da realizzarsi presso il sito produttivo della società ABM Italia S.p.A. in Comune di Ormelle (TV) - D.Lgs 152/2006; L.R. 11/2001”, rilasciata con deliberazione della Giunta regionale n. 250/2017, confermandone le prescrizioni e le condizioni specificate dalla medesima; 
  1. di pubblicare il presente atto integralmente nel Bollettino Ufficiale della Regione Veneto e di trasmetterne copia alla società YOUSAVE S.p.A (BG), alla società Enel.si S.r.l., alla società ABM Italia S.p.A., al Comune di Ormelle (TV), alla Provincia di Treviso, al Dipartimento ARPAV di Treviso, all'Agenzia delle Dogane - U.T.F. competente per territorio.

Avverso il presente provvedimento, è ammesso ricorso giurisdizionale al Tribunale Amministrativo Regionale (TAR) oppure in via alternativa al Presidente della Repubblica, nei termini e nelle modalità previste dal Decreto Legislativo n. 104 del 2010.

Per il Direttore Il Direttore della Direzione Ambiente Luigi Fortunato

Torna indietro