Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 20 del 26/02/2019
Scarica la versione firmata del BUR n. 20 del 26/02/2019
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 20 del 26 febbraio 2019


Materia: Enti locali

Decreto DEL DIRETTORE DELLA DIREZIONE PROTEZIONE CIVILE E POLIZIA LOCALE n. 342 del 06 dicembre 2018

Assegnazione, impegno e liquidazione del contributo integrativo in favore del Comune di Vicenza. DGR n. 1419/2016 "Conferma del contributo assegnato agli enti locali con DGR n. 615 del 5 maggio 2016 e nuovo riparto quote contributive". Bando anno 2015.

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento si dispone l’assegnazione, l’impegno e la liquidazione del contributo integrativo a favore del Comune di Vicenza che ha provveduto a trasmettere la rendicontazione di spesa.

Estremi dei principali documenti dell’istruttoria:
DGR n. 795/2015
DDR n. 41/2016
DGR n. 615/2016
DGR n. 1419/2016
DDR n. 56/2016
Rendicontazione prot. reg. n. 435106 del 25.10.2018.

Il Direttore

PREMESSO che con DGR n. 795 del 14 maggio 2015 avente ad oggetto “Emanazione di un bando per l’accesso ai contributi destinati agli enti locali per azioni e progetti di investimento in materia di sicurezza urbana e Polizia Locale. Legge regionale n. 9 del 7 maggio 2002, art. 3. Bando 2015” sono stati approvati i criteri per l’accesso ai contributi per la realizzazione di progetti presentati ai sensi della Legge regionale in oggetto;

RICHIAMATO il Decreto del Direttore della Sezione Lavori Pubblici n. 41 del 2 febbraio 2016 con il quale è stata approvata la graduatoria delle domande ammesse e di quelle escluse, ai sensi del bando sopra citato;

PREMESSA la DGR n. 615 del 5 maggio 2016, con la quale la Giunta regionale ha disposto l'assegnazione dei contributi a favore di tutti gli enti locali ammessi, riportati in allegato A alla delibera stessa, entro l'importo complessivo massimo di € 1.358.648,68 a valere sul capitolo di spesa n. 100105 dell’esercizio finanziario 2016;

VISTA la DGR n. 1419 del 09.09.2016 con la quale è stato confermato il contributo assegnato agli enti locali con DGR n. 615 del 5 maggio 2016, disponendo altresì una diversa modalità di erogazione del contributo stesso, a parziale deroga di quanto previsto dal bando;

VISTO il Decreto del Direttore della Direzione Protezione Civile e Polizia Locale n. 56 del 15.09.2016, con il quale è stato impegnato e liquidato un contributo a favore degli enti locali ammessi a finanziamento per la somma complessiva di € 1.300.000,00, rinviando a successivi provvedimenti, nei limiti della effettiva disponibilità finanziaria, l’assegnazione, l’impegno e la liquidazione di un contributo integrativo eventualmente spettante a favore di ciascuno dei beneficiari;

VISTA la documentazione prodotta in sede di rendicontazione dal Comune di Vicenza - C.F. 00516890241 - trasmessa con nota prot. reg. n. 435106 del 25.10.2018 inviata nei termini, e verificata la congruità della stessa comprovante le spese sostenute e la somma totale rendicontata pari a € 97.699,36 (Euro novantasettemilaseicentonovantanove//36);

DATO ATTO che il contributo spettante, pari al 50,83% delle somme rendicontate, è pari ad € 49.660,58 (Euro quarantanovemilaseicentosessanta//58);

DATO ATTO che è già stato liquidato, per il medesimo progetto a favore del Comune di Vicenza, l’importo di € 47.841,65 (Euro quarantasettemilaottocentoquarantuno//65) e, pertanto, si provvede con il presente atto ad assegnare il contributo integrativo pari a € 1.818,93 (Euro milleottocentodiciotto//93);

RITENUTO pertanto di provvedere all’impegno del contributo integrativo, per l’importo di € 1.818,93 (Euro milleottocentodiciotto//93), a favore del Comune di Vicenza, a valere sul capitolo di spesa n. 100105 “Contributi agli enti locali per progetti diretti alla sicurezza del territorio – contributi agli investimenti – (art. 3, c. 1, lett. B, E, F, L.R. 07/05/2002, n. 9)”, che presenta sufficiente disponibilità;

DATO ATTO che si provvederà alla liquidazione della spesa a valere sull’impegno che si dispone con il presente atto sul capitolo 100105 “Contributi agli enti locali per progetti diretti alla sicurezza del territorio – contributi agli investimenti – (art. 3, c. 1, lett. B, E, F, L.R. 07/05/2002, n. 9)”.

VISTA la DGR n. 795 del 14.05.2015;

VISTO il Decreto n. 41 del 2 febbraio 2016;

VISTA la DGR n. 615 del 5 maggio 2016;

VISTA la DGR n. 1419 del 09.09.2016;

VISTO il Decreto n. 56 del 15.09.2016;

VISTO il D. Lgs. n. 118/2011 e s.m.i.;

VISTA la L.R. n. 39/01 e s.m.i.;

VISTA la L.R. n. 47 del 29.12.2017 “Bilancio di previsione 2018-2020”;

VISTO il DSGP n. 1 del 11.01.2018 “Bilancio Finanziario Gestionale 2018-2020”;

VISTA la DGR n. 81 del 26.01.2018 “Direttive per la gestione del Bilancio di previsione 2018-2020”.

decreta

  1. Di approvare le premesse quale parte integrante e sostanziale del presente provvedimento.
  2. Di assegnare e di impegnare a favore del Comune di Vicenza C.F. 00516890241 l’importo di € 1.818,93 (Euro milleottocentodiciotto//93) quale contributo integrativo, a valere sui fondi stanziati sul capitolo 100105 “Contributi agli enti locali per progetti diretti alla sicurezza del territorio – contributi agli investimenti – (art. 3, c. 1, lett. B, E, F, L.R. 07/05/2002, n. 9)” art. 002, P.d.C. U.2.03.01.02.003 “Contributi agli investimenti a Comuni”, del bilancio 2018-2020, che presenta sufficiente capienza.
  3. Di dare atto che l’obbligazione di cui al presente atto è giuridicamente perfezionata ed è esigibile nel 2018.
  4. Di dare atto che la spesa di cui si dispone l’impegno con il presente atto non rientra nelle tipologie soggette a limitazioni ai sensi della LR n. 1/2011 e non ha natura di debito commerciale.
  5. Di disporre la liquidazione dell’importo impegnato al punto 2.
  6. Di attestare che il programma dei pagamenti è compatibile con gli stanziamenti di bilancio e con le regole di finanza pubblica.
  7. Di dare atto che il presente provvedimento è soggetto alla pubblicazione ai sensi degli artt. 26 e 27 del D. Lgs. n. 33/2013.
  8. Di dare atto che avverso i vizi del presente decreto è ammesso ricorso avanti il Tribunale Amministrativo Regionale entro 60 giorni dell'avvenuta conoscenza ovvero, alternativamente, avanti il Capo dello Stato entro 120 giorni.
  9. Di comunicare al Comune di Vicenza le informazioni relative al presente atto ai sensi dell’art. 56 comma 7 del D.Lgs n. 118/2011.
  10. Di pubblicare integralmente il presente decreto nel Bollettino ufficiale della Regione.

Luca Soppelsa

Torna indietro