Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 3 del 08/01/2019
Scarica la versione firmata del BUR n. 3 del 08/01/2019
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 3 del 08 gennaio 2019


Materia: Urbanistica

Decreto DEL DIRETTORE DELLA DIREZIONE PIANIFICAZIONE TERRITORIALE n. 225 del 27 dicembre 2018

Revoca della delega all'Unione Comuni del Basso Vicentino all'esercizio delle funzioni amministrative in materia paesaggistica per i Comuni di Orgiano e Sossano (VI) e attribuzione delle stesse funzioni alla Provincia di Vicenza, ai sensi dell'art. 45 sexies, comma 1, lett. b) della legge regionale 23 aprile 2004, n. 11. Modifica all'elenco degli enti idonei, di cui al decreto della Direzione Urbanistica e Paesaggio 20 dicembre 2010, n. 134.

Note per la trasparenza

L’Unione Comuni Basso Vicentino con nota del 12 dicembre 2018 ha dichiarato che i Comuni di Orgiano e Sossano (VI), non fanno più parte dell’Unione, dichiarando altresì che gli stessi comuni non dispongono dei requisiti per l’esercizio delle funzioni in materia di paesaggio, di cui all’art. 146, comma 6, del d.lgs. n. 42/2004. Conseguentemente le stesse vengono revocate all’Unione e attribuite alla Provincia di Vicenza, ai sensi dell’art. 45 sexies, comma 1, lett. b) della L.R. n. 11/2004.

Il Direttore

VISTA la nota dell’Unione Comuni Basso Vicentino (VI) datata 12 dicembre 2018, acquisita agli atti della Regione in data 13 dicembre 2018, prot.reg. n. 509499, con la quale il Responsabile dell’Area Tecnica Edilizia Privata, Urbanistica e SUAP comunica che per effetto della deliberazione di Consiglio Comunale n. 10 del 21/6/2018 del Comune di Orgiano (VI) e della deliberazione di Consiglio Comunale n. 14 del 20/6/2018 il Comune di Sossano hanno deliberato la recessione dall’Unione dei comuni del Basso Vicentino;

VISTA la sopra citata nota a firma del Responsabile dell’Area Tecnica Edilizia Privata, Urbanistica e SUAP del Comune di Orgiano e Sossano, con la quale dichiara che i Comuni non hanno i requisiti per l’esercizio delle funzioni in materia paesaggistica;

VISTO il decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42 “Codice dei beni culturali e del paesaggio, ai sensi dell’art. 10 della legge 6 luglio 2002, n. 137”;

VISTI gli artt. 45 ter, 45 quater, 45 quinquies e 45 sexies della legge regionale 23 aprile 2004, n. 11 “Norme per il governo del territorio e in materia di paesaggio” che disciplinano le funzioni regionali in materia di tutela del paesaggio e di rilascio dell’autorizzazione paesaggistica ai sensi dell’art. 146 del Codice dei beni culturali sopra citato;

VISTA la deliberazione della Giunta regionale 15 marzo 2010, n. 835 “Indirizzi in merito alla verifica della sussistenza dei requisiti di organizzazione e di competenza tecnica/scientifica per l’esercizio delle funzioni paesaggistiche al fine del rilascio della autorizzazione paesaggistica art. 146, comma 6, d.lgs. n. 42/2004”;

VISTA la deliberazione della Giunta regionale 14 dicembre 2010, n. 2945 “Esercizio delle funzioni autorizzatorie ai sensi dell’art. 146, comma 6, d.lgs. n. 42/2004: “Codice dei beni culturali e del paesaggio” e successive modificazioni e integrazioni. Presa d’atto della verifica effettuata”, che incarica la Sezione Urbanistica ad approvare l’elenco degli enti idonei;

VISTO il decreto della Direzione Urbanistica e Paesaggio 20 dicembre 2010, n. 134, con il quale è stato approvato l’elenco degli enti idonei nonché i successivi decreti con il quale è stato integrato e/o rettificato tale elenco;

VISTA la deliberazione della Giunta regionale 22 ottobre 2018, n. 1524 “Conferimento incarico interinale della Direzione Pianificazione Territoriale, nell'ambito dell'Area Tutela e Sviluppo del Territorio. Art. 14 del regolamento attuativo per la disciplina delle funzioni dirigenziali e per l'attuazione della L.R. n. 54/2012 e s.m.i..”;

VERIFICATO CHE i comuni di Orgiano e Sossano (VI) avevano aderito al servizio associato delle funzioni in materia di paesaggio e della commissione locale per il paesaggio intercomunale dell’Unione Comuni Basso Vicentino con decreto n. 64/2017.

CONSIDERATA la necessità di revocare la delega all’Unione Comuni Basso Vicentino (VI) all’esercizio delle funzioni amministrative in materia paesaggistica per i comuni di Orgiano e Sossano (VI) e di assegnare la competenza alla Provincia di Vicenza;

 

decreta

  1. di prendere atto dell’uscita dei Comuni di Orgiano e Sossano (VI) dall’Unione Comuni Basso Vicentino;
  2. di revocare, conseguentemente, la delega all’esercizio delle funzioni amministrative in materia paesaggistica all’Unione Comuni Basso Vicentino per i Comuni di Orgiano e Sossano, individuate dall’art. 45 bis, comma 2, della legge regionale 23 aprile 2004, n. 11 e dal 1 Gennaio 2019;
  3. di prendere atto che i Comuni di Orgiano e Sossano (VI) non hanno i requisiti per l’esercizio delle funzioni in materia paesaggistica;
  4. di attribuire alla Provincia di Vicenza, ai sensi dell’art. 45 sexies, comma 1, lett. b), della legge regionale 23 aprile 2004, n. 11, la delega all’esercizio delle funzioni in materia paesaggistica indicate al punto 1) per i Comuni di Orgiano e Sossano (VI);
  5. di rinviare, per quanto non espressamente disposto dal presente atto, al decreto della Direzione Urbanistica e Paesaggio 20 dicembre 2010, n. 134;
  6. di trasmettere il presente provvedimento ai Comuni di Orgiano e Sossano (VI), alla Provincia di Vicenza, all’Unione Comuni Basso Vicentino, nonché alla Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Verona, Rovigo e Vicenza.
  7. di disporre la pubblicazione del presente provvedimento nel sito istituzionale della Regione del Veneto, ai sensi dell’art. 45 ter, comma 4, della legge regionale 23 aprile 2004, n. 11;
  8. di pubblicare il presente decreto integralmente nel Bollettino ufficiale della Regione;
  9. di dare atto che il presente decreto acquista efficacia con la pubblicazione nel Bollettino ufficiale della Regione, ai sensi del citato articolo 45 ter, comma 4.

 

Giuseppe Fasiol

Torna indietro