Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 119 del 04/12/2018
Scarica la versione firmata del BUR n. 119 del 04/12/2018
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 119 del 04 dicembre 2018


Materia: Consulenze e incarichi professionali

Decreto DEL DIRETTORE DELLA UNITA' ORGANIZZATIVA GENIO CIVILE BELLUNO n. 257 del 20 novembre 2018

Decreto a contrarre e di affidamento incarico professionale di progettazione e direzione lavori per adeguamento e protezione impianto elettrico dalle scariche atmosferiche dell'edifico del Genio Civile sito in Via Caffi, 61 a Belluno. CIG Z6A259C268.

Note per la trasparenza

Si affida all'ing. Alessandro Cavalletto di Piove di Sacco (BL), ai sensi degli artt. 31, comma 8 e 32, comma 2 e 36, comma 2, lett. a) del D.Lgs. 18.04.2016 n. 50 e ss.mm.ii. Codice dei contratti pubblici, l'incarico professionale di progettazione e direzione dei lavori in oggetto. Estremi dei principali documenti dell'istruttoria: Richiesta offerta del 05.09.2018 prot. n. 360856; Offerta pervenuta in data 06.09.2018 prot. n. 362782.

Il Direttore

PREMESSO che:

- in attuazione alla L.R. 54/2012 la Giunta Regionale del Veneto con deliberazioni n. 802 e 803 del 27/05/2016 ha approvato la nuova configurazione organizzativa individuando le Direzioni e le Unità Organizzative descrivendo sinteticamente le relative competenze;

- l’art.12 della L.R. 54/2012 dispone che le Direzioni svolgono funzioni di coordinamento, direzione e controllo delle Unità Organizzative in esse incardinate ai fini della realizzazione degli obiettivi dell’amministrazione regionale;

- la D.G.R. n.803 del 27/05/2016 dispone in particolare che le Unità Organizzative Genio civile e le Unità Organizzative Forestale sono incardinate nella Direzione Operativa dell’Area Tutela e Sviluppo del Territorio;

- con decreto n. 11 del 11/08/2016 la Direzione Operativa ha individuato gli atti e i provvedimenti amministrativi di competenza dell’Unità Organizzativa Genio Civile Belluno;

- con nota prot. n. 330026 del 07/08/2018 la Direzione Operativa ha comunicato la disponibilità per la U.O. Genio Civile Belluno per l’anno 2018 della somma di € 40.000,00 a valersi sul capitolo 103377 “Interventi per il miglioramento della sicurezza di immobili adibiti a sedi regionali territoriali, geni civili e servizi forestali – investimenti fissi lordi e acquisti di terreni”, articolo 008 “beni immobili”, per l’esecuzione di interventi di manutenzione delle sedi degli uffici regionali delle Unità Organizzative ad essa incardinate;

CONSIDERATO che la relazione di verifica della sede del Genio Civile in via Caffi, 61 per quanto riguarda la protezione dalle scariche atmosferiche, redatta dall’ing. Alessandro Cavalletto, ha evidenziato la necessità di adottare specifiche misure di protezione dei quadri elettrici contro le sovratensioni delle scariche atmosferiche;

RICHIAMATO l’art. 32, comma 2 del D.Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii., il quale dispone che prima dell’avvio delle procedure di affidamento dei contratti pubblici, le amministrazioni aggiudicatrici debbano decretare o determinano di contrarre, in conformità ai propri ordinamenti, individuando gli elementi essenziali del contratto e i criteri di selezione degli operatori economici e delle offerte;

RICHIAMATO l’Allegato A “Indirizzi operativi gestione procedure di acquisizione di servizi, forniture e lavori sotto soglia comunitaria per le esigenze della Regione del Veneto” alla D.G.R. n. 1475 del 18.09.2017, il quale dispone che, in attuazione dell’art. 32, comma 2 del D.Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii., il decreto a contrarre può coincidere con il provvedimento di affidamento stesso;

DATO ATTO della carenza in organico di personale tecnico in possesso di conoscenze tecniche specifiche in materia di impianti elettrici;

ACCERTATA quindi la necessità di affidare all’esterno tale incarico per i motivi sopra esposti;

RITENUTO di rivolgersi per l’incarico in parola a un professionista esterno:

  • con esperienza e capacità professionale rapportate alla tipologia dell’incarico da svolgere,
  • iscritto all’Elenco Regionale dei Consulenti e Prestatori di Servizi attinenti l’architettura e l’ingegneria e le attività tecnico-amministrative connesse, per corrispettivo stimato di importo inferiore a € 100.000,00 (IVA esclusa);

PRESO ATTO che, con Decreti del Direttore della U.O. Lavori Pubblici n. 122 del 28.03.2017 e n. 175 dell’8.5.2017, è stato approvato l’aggiornamento dell’Elenco Regionale di professionisti per l’affidamento di incarichi di progettazione e attività tecnico-amministrative connesse, per corrispettivo stimato di importo inferiore ad € 100.000, dal quale sono stati attinti i nominativi dei professionisti invitati;

CONSIDERATO che, per l’incarico in parola, si è ritenuto di rivolgersi all’ing. Alessandro Cavalletto (CF CVLLSN17G693P) con studio in Piove di Sacco (PD), per la specifica esperienza in materia maturata negli anni;

CONSIDERATO che l’ing. Alessandro Cavalletto è iscritto all’Elenco Regionale di cui sopra al nr. 120 (N.F. 1204);

RICHIAMATA la nota del 14.09.2018 prot. 372873 di richiesta all’U.O. Lavori Pubblici di emissione del prescritto nulla osta relativamente alla possibilità di affidamento dell’incarico all’ing. Alessandro Cavalletto;

PRESO ATTO che l’ing. Alessandro Cavalletto, interpellato al riguardo (richiesta offerta del 05.09.2018 n. 360856), ha manifestato la piena disponibilità ad assumere l’incarico professionale impegnandosi a fornire le prestazioni richieste per l’importo complessivo di € 1268,80 (€ 1.000,00 + CNPAIA 4% € 40,00 + IVA 22 % sul totale € 228.80), come da offerta economica del 06.09.2018 prot. n. 362782, che si ritiene congrua;

CONSIDERATO che la U.O. Genio Civile Belluno ha verificato, acquisendo la necessaria documentazione, i requisiti di ordine generale dell’ing. Alessandro Cavalletto con studio a Piove di Sacco (PD) in sede di offerta e che le prescritte verifiche hanno dato esito positivo;

VISTO il Protocollo di Legalità ai fini della prevenzione dei tentativi di infiltrazione della criminalità organizzata nel settore dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture approvato con D.G.R. n. 1016 del 4.8.2015;

VISTI gli artt. 31, comma 8 e 32, comma 2 e 36, comma 2, lett. a) del D.Lgs. 18.04.2016 n. 50 e ss.mm.ii. “Codice dei contratti pubblici”;

VISTE la Linea Guida n. 1, di attuazione del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50 “Indirizzi generali sull’affidamento dei servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria” e la Linea Guida n. 4, di attuazione del Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50 , recanti “Procedure per l’affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli elenchi di operatori economici”;

VISTA la documentazione agli atti;

decreta

  1. di dare atto che quanto riportato in premessa costituisce parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
  2. di affidare, ai sensi e per gli effetti di cui agli artt. 31, comma 8 e 36, comma 2, lett. a), del D. Lgs.50/2016 e ss.mm.ii., all’ing. Alessandro Cavalletto con Sede in Piove di Sacco (PD), l’incarico professionale di “progettazione e direzione lavori di protezione impianto elettrico dalle scariche atmosferiche” della sede del Genio Civile di Belluno in via Caffi, 61
  3. di dare atto che l’importo per l’espletamento dell’incarico ammonta a complessivi € 1268,80 (€ 1.000,00 + CNPAIA 4% € 40,00 + IVA 22 % sul totale € 228,80);
  4. di approvare lo schema di Convenzione, di cui all’Allegato A, che costituisce parte integrante e sostanziale del presente decreto;
  5. di comunicare alla U.O. Lavori Pubblici il nominativo del professionista affidatario dell’incarico in argomento;
  6. di pubblicare integralmente il presente atto nel Bollettino Ufficiale della Regione omettendo l’Allegato A di cui al punto 4;
  7. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi dell’art. 23 del D.Lgs. 14.3.2013 n. 33.

Roberto Dall'Armi

Allegato (omissis)

Torna indietro