Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 116 del 23/11/2018
Scarica la versione firmata del BUR n. 116 del 23/11/2018
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 116 del 23 novembre 2018


Materia: Appalti

Decreto DEL DIRETTORE DELLA UNITA' ORGANIZZATIVA ACQUISTI REGIONALI n. 52 del 16 ottobre 2018

Aggiudicazione della fornitura a ridotto impatto ambientale di arredi ad uso degli uffici/sedi della Regione del Veneto Giunta Regionale del Veneto, affidamento sottosoglia comunitaria, ai sensi degli art. 36, comma 2, lett. a) e b) e 37, comma 1 del D.Lgs n. 50/2016 a seguito di RDO n. 1983511 nel Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (M.E.P.A.) e contestuali impegni di spesa sui bilanci di previsione per gli anni 2018, 2019 e 2020. L.R. n. 39/2001. Lotto 1: n. 80 posti di lavoro operativi. Ditta Cappelletti s.r.l. Unipersonale di Cles (TN) Codice Fiscale e P.I. 00504790221 impegno di spesa di Euro 105.494,38= (IVA inclusa) sui bilanci per gli anni 2018, 2019 e 2020. CIG: 7464786846. L.R. 39/2001.

Note per la trasparenza

Con il presente atto si aggiudica Lotto 1 n. 80 posti di lavoro operativi alla ditta Cappelletti s.r.l. Unipersonale di Cles (TN) Codice Fiscale e P.I. 00504790221 CIG 7464786846 per un importo di Euro 105.494,38= (IVA compresa) e si impegna la spesa sui bilanci per gli anni 2018, 2019 e 2020.

ESTREMI DEI PRINCIPALI DOCUMENTI DELL'ISTRUTTORIA.
D.D.R. n. 21 del 06.06.2018;
R.d.O. sul M.E.P.A. n. 1983511.
R.U.P.: Avv. Nicola De Conti U.O. Acquisti Regionali

Il Direttore

PREMESSO CHE con D.G.R. n. 313 del 21 marzo del 2018 è stato approvato il programma biennale 2018-2019 degli acquisti di beni e servizi della Direzione Acquisti AA.GG. e Patrimonio tra cui l’acquisizione della fornitura di arredi per gli uffici centrali e periferici della Regione del Veneto – Giunta Regionale;

VISTO il proprio decreto n. 21 del 06.06.2018 di indizione e approvazione degli atti procedurali per l’affidamento sottosoglia comunitaria, ai sensi dell’art. 36, comma 2, lett. a) e b) e 37, comma 1 del D.Lgs n. 50/2016, della fornitura di posti di lavoro a ridotto impatto ambientale ad uso degli uffici/sedi delle Strutture della Giunta Regionale del Veneto: Lotto 1: n. 80 posti di lavoro operativi: CIG 7464786846; Lotto 2: n. 8 posti di lavoro dirigenziali: CIG 7464793E9B e di nomina del Responsabile Unico del procedimento nella persona dell’avv. Nicola De Conti – Direttore della U.O. Acquisti regionali;

VERIFICATA l’inesistenza di convenzioni CONSIP per analoga tipologia di fornitura, ai sensi del combinato disposto di cui agli artt. 7, comma 2, L. n. 94/2012 e 1, comma 149, della L. n. 228/2012, trattandosi di prestazioni con caratteristiche standardizzate, si è pubblicata una richiesta di offerta (R.D.O. n. 1983511) sul Portale degli acquisti della Pubblica Amministrazione per la fornitura di posti di lavoro ad uso degli uffici/sedi delle Strutture della Giunta Regionale (come risulta dalla documentazione istruttoria agli atti d’ufficio e sul portale MEPA di Consip S.p.a.), applicando il criterio di aggiudicazione del prezzo più basso indicando quale valore stimato a base di appalto l’importo massimo di Euro 137.000,00= IVA esclusa così suddivisa:

Lotto 1: n. 80 posti di lavoro operativi - Euro 102.000,00=
Lotto 2: n. 8 posti di lavoro dirigenziali - Euro 35.000,00=

DATO ATTO che alla procedura in oggetto sono state invitate quindici ditte a presentare offerta economica, (sette a seguito manifestazione di interesse e otto a seguito sorteggio nel MEPA) come risulta dall’Allegato A al presente provvedimento;

DATO ATTO, altresì che sono pervenute nella piattaforma MEPA in relazione al Lotto n. 1 tre offerte: ditta Moschella Sedute s.r.l.; ditta Cappelletti s.r.l. Unipersonale; ditta Arcos Italia di La Torre Giorgia; al Lotto 2 una offerta: ditta Arcos Italia di La Torre Giorgia, come si evince dagli atti d’ufficio e dal portale MEPA di Consip S.p.a.

RILEVATO CHE:

  • per il Lotto 1 la ditta Moschella non è stata ammessa all’apertura della busta economica per la mancanza delle caratteristiche tecniche degli arredi proposti previste dagli articoli 18 e 19 delle condizioni particolari di RDO, come risulta dal verbale n. 3 in data 16/07/2018 caricato nella piattaforma MEPA e pertanto è stata esclusa;
  • per il Lotto 2 la ditta Arcos Italia di La Torre Giorgia non è stata ammessa all’apertura della busta economica per la mancanza delle caratteristiche tecniche degli arredi proposti previste dagli articoli 18 e 19 delle Condizioni particolari di RDO, come risulta dal verbale n. 3 in data 16/07/2018 caricato nella piattaforma MEPA e pertanto è stata esclusa;

VISTO il riepilogo delle attività di esame delle offerte ricevute per il lotto 1 n. 80 posti di lavoro operativi CIG 7464786846 Allegato B, dal quale si rileva che l’offerta pervenuta al prezzo più basso è quella della ditta Cappelletti s.r.l. Unipersonale di Cles (TN) - Codice Fiscale e Partita IVA 00504790221 pari ad Euro 86.470,80= (IVA esclusa);

PRESO ATTO della conformità a quanto prescritto all’art. 10 delle Condizioni particolari di RDO della campionatura e della documentazione presentata dalla ditta Cappelletti s.r.l. Unipersonale e che la documentazione è stata acquisita agli atti d’ufficio;

RITENUTO, pertanto, di aggiudicare, ex art. 36, comma 2, lett. a) e b) del D.Lgs. 50/2016 la fornitura di arredi a ridotto impatto ambientale ad uso degli uffici/sedi della Giunta Regionale del Veneto del Lotto 1: n. 80 posti di lavoro operativi, sulla base dei prezzi offerti a seguito della RDO n. 1983511 nel MEPA, alla ditta Cappelletti s.r.l. Unipersonale di Cles (TN) – Codice Fiscale e Partita Iva 00504790221 che ha offerto la somma pari ad Euro 86.470,80 (iva esclusa);

CONSTATATO che per le motivazioni succitate non si è proceduto all’aggiudicazione del lotto 2;

PRESO ATTO CHE con DDR n. 639/2017 del Direttore della Direzione Acquisti AA.GG. e Patrimonio sono stati prenotati € 30.500,00, con istituzione a copertura del Fondo Pluriennale Vincolato (prenotazione n. 2338/2018), sul capitolo di spesa 5110 “Spese per l’acquisto di mobili e apparecchiature” – Articolo n. 002 “Mobili e arredi” – pdc U.2.02.01.03.001 “Mobili e arredi per ufficio”, sul bilancio di previsione per l’anno 2018 per l’acquisto di mobili ed arredi per il quarto piano della sede di Rio Novo Dorsoduro 3494/A Venezia - CUP H74H17001210002;

CONSIDERATO che l’obbligazione di spesa di cui al contratto in argomento è perfezionata e che la stessa sarà esigibile secondo il seguente piano delle scadenze:

  • Euro 30.500,00 = (iva inclusa) entro il 31/12/2018;
  • Euro 50.000,00 = (iva inclusa) entro il 31/12/2019;
  • Euro 24.994,38 = (iva inclusa) entro il 31/12/2020;

necessita ora provvedere agli impegni di spesa delle somme sopra indicate sul capitolo di spesa 5110 “Spese per l’acquisto di mobili e apparecchiature” – Articolo n. 002 “Mobili e arredi” – pdc U.2.02.01.03.001 “Mobili e arredi per ufficio”, che presenta sufficiente disponibilità, come di seguito indicato:

- Euro 30.500,00 = sul bilancio per l’esercizio 2018, a valere sulla prenotazione n. 2338/18 assunta con DDR 639/2017 del Direttore della Direzione Acquisti AA.GG. e Patrimonio;
- Euro 50.000,00 = sul bilancio per l’esercizio 2019;
- Euro 24.994,38 = sul bilancio per l’esercizio 2020;

VISTA la documentazione agli atti d’ufficio e nel portale MEPA della Consip S.p.A.;

VISTO il D.Lgs n. 50/2016, art. 36, comma 2 lett. a) e b), e 37, comma 1;

VISTO l’art. 1, comma 450, della Legge n. 296 del 27/12/2006, come modificato dall’art. 7, comma 2, della Legge n. 94 del 06/07/2012;

VISTE le LL. RR. n. 6/1980, n. 39/2001, n. 36/2004, n. 1/2011 e n. 54/2012;

VISTA la L.R. n. 47 del 29/12/2017, “Bilancio di previsione 2018-2020”;

VISTA la D.G.R. n. 313 del 21/03/2018;

VISTA la Legge Regionale statutaria 17 aprile 2012, n. 1;

VISTO l’art. 23 del D.Lgs. n. 33/2013;

VISTO il DDR n 639/2017 del Direttore della Direzione Acquisti AA.GG. e Patrimonio;

VISTO il proprio DDR n. 21/2018;

VISTO il Decreto del Direttore della Direzione Acquisti AA. GG. e Patrimonio n. 91/2018, con il quale il Direttore dell’Unità Organizzativa Acquisti Regionali è stato incaricato di adottare tutti gli atti di gestione relativi alle procedure di acquisizione di beni e servizi in esso individuate, tra le quali quella in oggetto;

ATTESTATA l’avvenuta regolare istruttoria della pratica anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale;

decreta

  1. di dare atto che le premesse costituiscono parte integrante del presente atto e di attestare che l’obbligazione è perfezionata;
  2. di approvare le operazioni di gara di cui ai verbali in data 06, 11, 16, 24 luglio e 15 ottobre 2018 agli atti d’ufficio;
  3. di approvare i documenti sopra citati: dati generali della procedura Allegato A, il riepilogo delle attività di esame delle offerte ricevute Allegato B;
  4. di aggiudicare, per le motivazioni descritte in premessa, ex art. 36, comma 2, lett. a) e b) e art. 37, comma 1 del D.Lgs. 50/2016, la fornitura di arredi a ridotto impatto ambientale ad uso degli uffici/sedi della Giunta Regionale sulla base dei prezzi offerti a seguito della RDO n. 1983511 Lotto 1: n. 80 posti di lavoro operativi CIG 7464786846, alla ditta Cappelletti s.r.l. Unipersonale di Cles (TN) - Codice Fiscale e Partita IVA 00504790221 per un importo pari ad € 86.470,80= (IVA esclusa);
  5. di non aggiudicare il Lotto 2 della presente procedura per le ragioni indicate nelle premesse del presente atto;
  6. di impegnare, la somma complessiva di Euro 105.494,38= IVA inclusa per il pagamento della “Fornitura di arredi a ridotto impatto ambientale ad uso degli uffici/sedi della Giunta Regionale del Veneto”, Lotto 1. N. 80 posti di lavoro operativi CIG 7464786846 a favore della ditta Cappelletti s.r.l. Unipersonale Via Campi Neri, 25 Cles (TN) - Codice Fiscale e Partita IVA 00504790221 – sul capitolo di spesa 5110 “Spese per l’acquisti di mobili e apparecchiature” – Articolo n. 002 “Mobili e arredi” – pdc U.2.02.01.03.001 “Mobili e arredi per ufficio, imputando le somme ai bilanci di previsione, che presentano sufficiente disponibilità, per gli anni di seguito indicati:

- Euro 30.500,00 = sul bilancio per l’esercizio 2018, a valere sulla prenotazione n. 2338/18 assunta con DDR 639/2017 del Direttore della Direzione Acquisti AA.GG. e Patrimonio;

  • Euro 50.000,00 = sul bilancio per l’esercizio 2019;
  • Euro 24.994,38 = sul bilancio per l’esercizio 2020;
  1. di dare atto che la spesa in argomento è un debito commerciale, che si procederà al pagamento delle relative fatture entro 30 giorni dalla data di ricevimento delle stesse come da disposizioni contrattuali e che l’obbligazione è esigibile come di seguito indicato:

- Euro 30.500,00= entro il 31/12/2018
- Euro 50.000,00 = entro il 31/12/2019
- Euro 24.994,38 = entro il 31/12/2020

  1. di attestare che tale programma di pagamento è compatibile con lo stanziamento di bilancio e con le regole di finanza pubblica;
  2. di dare atto che alla liquidazione della spesa si procederà ai sensi dell’art. 44 e seguenti della Legge Regionale n. 39/2001;
  3. di dare atto che la spesa di cui si dispone l’impegno con il presente atto non rientra nelle tipologie soggette a limitazioni ai sensi della L.R. n. 1/2011;
  4. di dare atto che si provvederà a comunicare al suddetto beneficiario l’avvenuta assunzione degli impegni di spesa di cui punto 6, ai sensi dell’articolo 56, comma 7 del D.Lgs. n. 118/2011;
  5. di dare atto che la spesa in argomento rientra nell’obiettivo SFERE assegnato alla presente struttura 01.05.02 “riordino e razionalizzazione degli spazi a disposizione degli uffici delle sedi centrali”;
  6. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione nella sezione Amministrazione Trasparente ex art. 23 del D.Lgs. 33/2013;
  7. di pubblicare integralmente il presente provvedimento sul B.U.R.V., omettendo gli allegati.

Nicola De Conti

Allegati (omissis)

Torna indietro