Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 117 del 27/11/2018
Scarica la versione firmata del BUR n. 117 del 27/11/2018
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 117 del 27 novembre 2018


Materia: Difesa del suolo

Decreto DEL DIRETTORE DELLA UNITA' ORGANIZZATIVA GENIO CIVILE BELLUNO n. 244 del 09 novembre 2018

L.R. 29 dicembre 2017 n. 47 DGR n. 570 del 30 aprile 2018. PROGETTO: BL-I0032.0.1.A (n. int. 1011) "Interventi di sistemazione idraulica sul t. Bigontina in comune di Cortina d'Ampezzo (BL)"- CUP H42H17000100002 Decreto a contrarre e di affidamento provvisorio dell'incarico di esecuzione di rilievi topografici di dettaglio. CIG: ZB1255D203

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento si affida, in pendenza del completamento della verifica dei requisiti di cui all'art. 80 del D.Lgs. 18.04.2016 n. 50 e ss.mm.ii. Codice dei contratti pubblici, alla società S.I.S.TE.M. Srl con Sede in Belluno (BL), ai sensi degli artt. 31, comma 8 32, comma 2 e 36, comma 2, lett. a) del suddetto Codice, l'incarico di esecuzione di rilievi topografici di dettaglio riguardante l'intervento in oggetto.

Estremi dei principali documenti dell'istruttoria: - Richiesta offerta in data 17.10.2018 prot. n. 422987; - Offerta Professionista pervenuta in data 24.10.2018 e assunta al prot. n. 433923 in data 25.10.2018.

Il Direttore

PREMESSO che:

  • con DGR n. 570 del 30.04.2018 la Regione Veneto ha destinato l’importo complessivo di € 20.000.000,00 tratto dai capitoli nn. 103317 e 103294, al finanziamento di interventi tesi a garantire l’efficienza delle opere idrauliche appartenenti alla rete idrografica regionale, ai fini della riduzione del rischio idraulico e idrogeologico, nonché per interventi di difesa dei litorali veneti dall’erosione, in ragione dell’importanza dal punto di vista ambientale e della particolare valenza turistica per l’economia veneta;
  • il progetto denominato “Interventi di sistemazione idraulica sul t. Bigontina in comune di Cortina d’Ampezzo (BL)” di importo complessivo pari a € 200.000,00, trova copertura finanziaria sul capitolo di spesa n. 103294;
  • con Decreto a contrarre n. 209 del 05.10.2018 il Direttore dell’U.O. Genio Civile Belluno ha approvato il progetto denominato “Interventi di sistemazione idraulica sul t. Bigontina in comune di Cortina d’Ampezzo (BL)” per l’importo complessivo di € 200.000,00 e ha indetto la gara d’appalto per la scelta dell’affidatario dei lavori;

CONSIDERATO che lungo un tratto del torrente Bigontina, corso d’acqua particolarmente conosciuto per la sua pericolosità idraulica, è in atto da parte dell’Ufficio l’affidamento al Dipartimento ICEA dell’Università di Padova di uno studio idraulico specifico al fine di individuare le aree più critiche e di programmare i prossimi interventi futuri;

VERIFICATO che il Dipartimento ICEA dell’Università di Padova ha chiesto di integrare il rilievo Lidar già eseguito lungo il bacino del t. Bigontina con un rilievo di maggior dettaglio al fine di poter redigere con più precisione lo studio idraulico affidatogli;

CONSIDERATO che tra le somme a disposizione del progetto in oggetto approvato con il succitato Decreto n. 209/2018 è stata accantonata la somma di € 35.000,00 per l’esecuzione di rilievi topografici;

CONSIDERATO che è necessario procedere con l’esecuzione del rilievo di dettaglio con particolare sollecitudine al fine di poter permettere al Dipartimento ICEA dell’Università di Padova di concretizzare lo studio idraulico sul torrente Bigontina e, di conseguenza, di permettere all’Ufficio di avere a disposizione i dati necessari per garantire la sicurezza dell’abitato di Cortina d’Ampezzo;

EVIDENZIATO che per l’esecuzione del rilievo del tratto d’asta del t. Bigontina, di lunghezza circa 2,5 km, è necessario individuare un professionista, con particolare esperienza nella materia topografica, a cui affidare l’incarico in oggetto;

RICHIAMATO l’art. 32, comma 2 del D.Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii., il quale dispone che prima dell’avvio delle procedure di affidamento dei contratti pubblici, le amministrazioni aggiudicatrici decretano o determinano di contrarre, in conformità ai propri ordinamenti, individuando gli elementi essenziali del contratto e i criteri di selezione degli operatori economici e delle offerte;

RICHIAMATO l’Allegato A “Indirizzi operativi gestione procedure di acquisizione di servizi, forniture e lavori sotto soglia comunitaria per le esigenze della Regione del Veneto” alla D.G.R. n. 1475 del 18.09.2017, il quale dispone che, in attuazione dell’art. 32, comma 2 del D.Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii., il decreto a contrarre può coincidere con il provvedimento di affidamento stesso;

DATO ATTO della carenza in organico di personale tecnico qualificato e che quello in servizio è attualmente impegnato in altre attività in corso di espletamento;

ACCERTATA quindi la necessità di affidare all’esterno tale incarico per i motivi sopra esposti;

RITENUTO di rivolgersi per lo specifico incarico in parola a un professionista:

  • con esperienza e capacità professionale rapportate alla tipologia dell’incarico da svolgere;
  • iscritto nell’Elenco Regionale dei consulenti e prestatori di servizi attinenti l’architettura e l’ingegneria per l’affidamento d’incarichi per un corrispettivo stimato d’importo inferiore a € 100.000,00 (IVA esclusa);

PRESO ATTO che con Decreto dell’U.O. Lavori Pubblici n. 366 del 20.09.2018, pubblicato sul BUR n. 101 del 09.10.2018, è stato approvato l’Elenco Regionale di professionisti per l’affidamento d’incarichi di progettazione e attività tecnico-amministrative connesse, per un corrispettivo stimato d’importo inferiore a € 100.000,00 (IVA esclusa);

RITENUTO di procedere, considerata l’urgenza, mediante affidamento diretto ai sensi dell’art. 36, comma 2, lett. a) del D.Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii. per servizi d’importo inferiore a 40.000,00 €;

CONSIDERATO che, per l’incarico in parola, si è ritenuto di rivolgersi alla Società S.I.S.TE.M. Srl (p.IVA 00975610254) con Sede in Belluno (BL), per la specifica esperienza in materia maturata negli anni;

CONSIDERATO che la Società S.I.S.TE.M. Srl è iscritta all’Elenco Regionale di cui sopra al n. progressivo 470 (N.F. 1466);

RICHIAMATA la nota del 23.10.2018 prot. 431914 dell’U.O. Lavori Pubblici relativa alla possibilità di affidamento dell’incarico all’operatore economico S.I.S.TE.M. Srl;

PRESO ATTO che la Società S.I.S.TE.M. Srl (p.IVA 00975610254), interpellata al riguardo (richiesta offerta del 17.10.2018 n. 422987), ha manifestato la piena disponibilità ad assumere l’incarico professionale impegnandosi a fornire le prestazioni richieste per l’importo corrispondente al ribasso del 11% sull’importo stimato di € 27.525,00 (IVA esclusa), come da offerta economica pervenuta in data 24.10.2018 e assunta al protocollo n. 433923 in data 25.10.2018, che si ritiene congrua in considerazione dell’importo delle opere. L’importo complessivo è quindi pari a € 29.886,65 (€ 24.497,25 per l’incarico + IVA 22 % € 5.389,40);

CONSIDERATO che la scrivente U.O. Genio Civile Belluno ha avviato le verifiche dei requisiti previsti dalla normativa vigente, dichiarati in data 24.10.2018 dalla Società e che l’aggiudicazione sarà efficace, ai sensi dell’art. 32, comma 7 del D.Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii., dopo la verifica positiva, a oggi non conclusa, dei requisiti prescritti;

VISTE le “misure straordinarie di gestione, sostegno e monitoraggio di imprese nell’ambito della prevenzione della corruzione” così come disciplinate dall’art. 32 del D.L. 90/2014 convertito con modificazione dalla Legge 11 agosto 2014, n. 114 “Misure urgenti per la semplificazione e la trasparenza amministrativa e per l’efficienza degli uffici giudiziari”;

VISTI gli artt. 31, comma 8 e 32, comma 2 e 36, comma 2, lett. a) del D.Lgs. 18.04.2016 n. 50 e ss.mm.ii. “Codice dei contratti pubblici”;

VISTE la Linea Guida n. 1, di attuazione del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50 “Indirizzi generali sull’affidamento dei servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria” e la Linea Guida n. 4, di attuazione del Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50 , recanti “Procedure per l’affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli elenchi di operatori economici”;

VISTA la D.G.R. n. 803 del 27.05.2016 “Organizzazione amministrativa della Giunta regionale: istituzione delle Unità Organizzative nell’ambito delle Direzioni in attuazione dell’art. 17 della legge regionale n. 54 del 31.12.2012, come modificato dalla legge regionale 17 maggio 2016, n. 14”;

VISTO il Decreto del Direttore della Direzione Operativa n. 11 dell’11.08.2016 “Organizzazione amministrativa della Giunta regionale: istituzione delle Unità Organizzative nell’ambito delle Direzioni in attuazione dell’art. 17 della legge regionale n. 54 del 31.12.2012, come modificato dalla legge regionale 17 maggio 2016, n. 14”;

VISTA la DGR n. 1475 del 18.09.2017 “Approvazione di linee guida sull’utilizzo degli strumenti di e-procurement (Convenzioni Consip e Mepa) e di indicazioni operative relative alla gestione delle procedure di acquisizione di forniture servizi e lavori al di sotto delle soglie di rilevanza comunitaria a seguito dell’entrata in vigore del nuovo Codice dei Contratti (D.Lgs. 50/2016)”;

VISTA la documentazione acquisita agli atti d’ufficio;

 

decreta

  1. di richiamare le premesse che costituiscono parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
  2. di affidare, in pendenza della verifica dei requisiti, ai sensi e per gli effetti di cui agli artt. 31, comma 8 e 36, comma 2, lett. a) del D.Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii., alla Società S.I.S.TE.M. Srl di Belluno (p.IVA 00975610254) con Sede in Belluno (BL), l’incarico di esecuzione di rilievi topografici di dettaglio nell’ambito del progetto denominato “Interventi di sistemazione idraulica sul t. Bigontina in comune di Cortina d’Ampezzo (BL)”- prog. BL-I0032.0.1.A (n. int. 1011), per l’importo complessivo di € 29.886,65 (€ 24.497,25 per l’incarico + IVA 22 % sul totale € 5.389,40);
  3. di approvare lo schema di Convenzione in ordine all’espletamento dell’incarico in argomento;
  4. che l’aggiudicazione sarà efficace dopo la verifica del possesso dei prescritti requisiti ai sensi dell’art. 32, comma 7 del D.Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii.;
  5. che la relativa convenzione sarà stipulata dal Direttore dell’Unità Organizzativa Genio Civile Belluno;
  6. di pubblicare integralmente il presente atto nel Bollettino Ufficiale della Regione;
  7. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi degli artt. 23 del D.Lgs. 14.3.2013 n. 33.

Avverso il presente provvedimento è ammesso il ricorso giurisdizionale al T.A.R. del Veneto.

Roberto Dall'Armi

Torna indietro