Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 115 del 20/11/2018
Scarica la versione firmata del BUR n. 115 del 20/11/2018
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 115 del 20 novembre 2018


Materia: Agricoltura

Decreto DEL DIRETTORE DELLA DIREZIONE AGROALIMENTARE n. 108 del 21 settembre 2018

Restituzione al MIPAAFT delle economia di spesa, ''Legge 24 dicembre 2004 n. 313 disciplina dell'apicoltura documento programmatico per il settore apistico-azione 10.10 ammodernamento delle sale di smielatura e dei locali per la lavorazione dei prodotti apistici''. Impegno di spesa e liquidazione.

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento si provvede all’impegno di spesa ed alla contestualmente liquidazione al MIPAAF degli importi derivanti da economie non più utilizzabili a causa della scadenza dell’aiuto di stato n. 117/2006.

Il Direttore

VISTO il decreto n. 132 del 15 dicembre 2017 ““Legge 24 dicembre 2004 n. 313 disciplina dell’apicoltura - documento programmatico per il settore apistico- azione 10.10 ammodernamento delle sale di smielatura e dei locali per la lavorazione dei prodotti apistici”. Economia di spesa e richiesta ad AVEPA di restituzione degli importi non erogati.”;

CONSIDERATO che nel medesimo decreto è stata disposta la registrazione contabile di economia di spesa pari ad euro 38.955,15 sull’impegno n. 247 del bilancio 2017 sul capitolo n. 100979 ad oggetto “Interventi a favore dell’apicoltura (L. 24/12/2004, n. 313)” e richiesta ad Avepa la restituzione dell’importo pari ad euro 8.316,03 relativo a risorse ad essa liquidate sulla base dei bandi regionali, ma non erogate dall’Agenzia alle aziende apistiche a seguito delle domande di pagamento;

RILEVATO che l’aiuto di stato - N. 117/2006 -, con il quale sono stati notificati gli importi oggetto del presente decreto, risulta scaduto e quindi non è più possibile procedere con pagamenti di aiuti a favore delle aziende apistiche per l’attività a cui sono vincolati i fondi ministeriali;

VISTA la nota prot. n. 417211 del 06 ottobre 2017 con la quale si sono chieste al MIPAAF le modalità di gestione delle economie generate dai fondi non utilizzati ammontanti ad euro 47.271,18;

VISTA la nota prot. n. 458651 del 03 novembre 2017 con la quale il MIPAAF, confermando l’impossibilità per le Regioni ad assumere nuovi impegni di spesa per tali importi, chiede la restituzione delle risorse non utilizzate;

VISTA la nota prot. n. 50225 del 08 febbraio 2018 con la quale AVEPA ha informato questa Direzione dell’avvenuta contabilizzazione del mandato n. 8 pari ad 8.316,03 euro, accreditato tramite giro fondi alla Banca d’Italia;

VISTA la nota prot. n. 117050 del 27 marzo 2018 con la quale la Direzione Bilancio e Ragioneria comunica la riscossione dell’importo versato da Avepa pari ad euro 8.316,03, con bolletta n. 5681 del 05/02/2018 di competenza della Direzione Agroalimentare;

VISTA la nota della Direzione Agroalimentare n. 123121 del 30 marzo 2018, con la quale chiede alla Direzione Bilancio e Ragioneria l’istituzione di due nuovi capitoli, entrata e spesa, sul Bilancio 2018-2020, sui quali far confluire l’importo introitato da Avepa di € 8.316,03 e l’economia di € 38.955,15 dal capitolo 100979 (per un totale di € 47.271,18);

VISTA la Deliberazione di Giunta regionale n. 542 del 30 aprile 2018 “Variazione al Bilancio di previsione 2018-2020 e al documento tecnico di accompagnamento al bilancio di previsione 2018-2020 ai sensi dell’art. 51, comma 2, D.Lgs. 118/2011. (provvedimento di variazione n. BIL023) // VINCOLATE” con la quale sono stati istituiti il capitolo di entrata 101192 “Entrate derivanti da Avepa per contributi non erogati alle aziende relativi ai fondi previsti dalla L. 313/2004 (L. 24/12/2004, n.313)” e il capitolo di uscita n. 103662 “Restituzione al Ministero per le Politiche Agricole Alimentari e Forestali relativi alla L. 313/2004 – Altri trasferimenti in Conto Capitale (L. 24/12/2004, N.313)”;

VISTO l’accertamento n. 1602/2018 sul capitolo 101192 per l’importo di euro 8.316,03 relativo alla somma restituita da Avepa;

VISTO l’accertamento n. 1422/2007 sul capitolo E/100330 “Trasferimenti statali per interventi a favore dell’apicoltura (L. 24/12/2004, n. 313)”;

VISTA la Deliberazione di Giunta regionale n. 1204 del 14 agosto 2018 “Variazione al Bilancio di previsione 2018-2020 e al Documento Tecnico di Accompagnamento al Bilancio di previsione 2018-2020 per l’utilizzo della quota accantonata e vincolata del risultato di amministrazione ai sensi dell’art. 42 del D.Lgs. 118/2011 e dell’art. 22, comma 3, L.R. 39/2001. (provvedimento di variazione n. BIL057) con la quale sono stati reiscritti euro 38.955,15 sul capitolo 103662 relativi all’economia di spesa dell’impegno n. 247 del bilancio 2017;

CONSIDERATO che ricorrono le condizioni di diritto e di fatto per l’impegno e la contestuale liquidazione dell’importo pari ad euro 47.271,18 sul capitolo 103662 “Restituzione al Ministero per le Politiche Agricole Alimentari e Forestali relativi alla L. 313/2004 – Altri trasferimenti in Conto Capitale (L. 24/12/2004, n.313)” a favore del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali e del Turismo;

decreta

  1. di impegnare a favore del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, per le motivazioni esposte in premessa, la somma di euro 47.271,18 sul Capitolo n. 103662 “Restituzione al Ministero per le Politiche Agricole Alimentari e Forestali relativi alla L. 313/2004 – Altri trasferimenti in Conto Capitale (L. 24/12/2004, N.313)” – Art. n. 006 P.d.C. 2.05.04.01.001 del bilancio di previsione del corrente esercizio che presenta la necessaria disponibilità;
  2. di liquidare, entro il corrente esercizio, a favore del Ministero per le Politiche Agricole Alimentari e Forestali l’intera somma pari ad euro 47.271,18, sulla base della nota n. 458651 del 03 novembre 2017 con la quale il Ministero comunica che le somme non utilizzate devono essere restituite;
  3. di dare atto che la spesa di cui si prevede l’impegno con il presente atto, non rientra nelle tipologie soggette a limitazione ai sensi della L.R. 1/2011;
  4. di dare atto che il programma di pagamento è compatibile con lo stanziamento di bilancio e con le regole di finanza pubblica;
  5. di attestare che gli accertamenti sono:
  • n. 1422/2007 sul capitolo E/100330 “Trasferimenti statali per interventi a favore dell’apicoltura (L. 24/12/2004, n. 313)”;
  • n. 1602/2018 sul capitolo E/101192 “Entrate derivanti da AVEPA per contributi non erogati alle aziende relativi ai fondi previsti dalla L. 313/2004 (L. 24/12/2004, n. 313)”;
  1. di rimandare, per i riferimenti tecnico-contabili, agli allegati T1 e T2 al presente provvedimento, quali parti integranti del medesimo;
  2. di attestare che l’obbligazione di cui si dispone l’impegno è perfezionata;
  3. di dare atto che l’impegno di cui al punto 1. non costituisce debito commerciale;
  4. di pubblicare integralmente il presente atto nel Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto.

Alberto Zannol

Torna indietro