Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 66 del 06/07/2018
Scarica la versione firmata del BUR n. 66 del 06/07/2018
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 66 del 06 luglio 2018


Materia: Servizi sociali

Decreto DEL DIRETTORE DELLA UNITA' ORGANIZZATIVA FAMIGLIA, MINORI, GIOVANI E SERVIZIO CIVILE n. 32 del 17 maggio 2018

Scorrimento della graduatoria 2017 ai fini dell'art. 5 della Legge Regionale del 10 agosto 2012, n. 29 "Norme per il sostegno delle famiglie monoparentali e dei genitori separati o divorziati in situazione di difficoltà", per l'anno 2018. Impegno ed erogazione del fondo previsto, ai sensi della DGR n. 443 del 10 aprile 2018, con contestuale sanatoria di una domanda omessa per mero errore materiale.

Note per la trasparenza

Con il presente atto si provvede allo scorrimento della graduatoria 2017 relativamente all’art. 5 della L.R. 29/2012, ai sensi della DGR n. 443 del 10 aprile 2018, con conseguente impegno ed erogazione del fondo previsto nel bilancio di previsione 2018-2020. Si provvede inoltre a riconoscere a sanatoria un beneficiario, omesso per mero errore materiale nel precedente DDR n. 177/2017.

Il Direttore

PREMESSO che con DGR n. 443 del 10 aprile 2018 ad oggetto “Proposta di scorrimento della graduatoria 2017 ai fini dell’art. 5 della Legge Regionale del 10 agosto 2012, n. 29 “Norme per il sostegno delle famiglie monoparentali e dei genitori separati o divorziati in situazione di difficoltà”, per l’anno 2018. DGR n. 12/CR del 20/02/2018.” si propone lo scorrimento della graduatoria 2017, ai fini dell’art. 5 della L.R. n. 29/2012, per l’anno 2018;

PRESO ATTO che il suddetto provvedimento regionale rinvia ai provvedimenti del Direttore della Direzione Servizi Sociali relativi a:

  • lo scorrimento della graduatoria regionale delle Amministrazioni comunali beneficiarie del fondo con i relativi nuclei monoparentali destinatari del contributo economico, dal n. 601 fino a esaurimento del fondo;
  • l’impegno di spesa di € 600.000,00 a valere sul programma 1205 - “Interventi per le famiglie” del bilancio di previsione 2018-2020, che presenta sufficiente disponibilità;
  • l’erogazione del fondo complessivo di € 600.000,00, di cui all’art. 5 della Legge Regionale n. 29/2012, a favore delle Amministrazioni comunali inserite in graduatoria dal n. 601 dell’Allegato A del DDR n. 177 del 15 dicembre 2017, sino alla concorrenza massima dell’importo suddetto;
  • ogni altro atto conseguente alla realizzazione delle disposizioni attuative, oggetto della presente deliberazione.

VISTO il DDR n. 177 del 15 dicembre 2017 ad oggetto “Approvazione graduatoria delle famiglie ammesse al contributo di cui all’art. 5 della L.R. n. 29/2012, conseguenti determinazioni ed impegno di spesa di cui alla DGR n. 1317 del 16 agosto 2017 ad oggetto “Disposizioni attuative e relativi criteri per l’accesso al finanziamento regionale ai sensi dell’ art. 5 della Legge Regionale del 10 agosto 2012, n. 29 “Norme per il sostegno delle famiglie monoparentali e dei genitori separati o divorziati in situazione di difficoltà”. Anno 2017. DGR n. 92/CR del 1 agosto 2017.

PRESO ATTO che con L.R. n. 6 del 16 febbraio 2018, è stato istituito il nuovo Comune di Borgo Veneto (PD), derivante dalla fusione dei Comuni di Saletto, Santa Margherita d’Adige e Megliadino San Fidenzio, con nuovo c.f. e p. iva 05122030280;

VERIFICATO che, per mero errore materiale, è stata omessa dall’allegato A del DDR n. 177/2017, la domanda codice n. 14289 presentata al Comune di Borgoricco (PD) con un punteggio assegnato pari a 62;

CONSIDERATO che tale domanda è quindi idonea e va riconosciuta ai fini del beneficio economico di cui alla L.R. n. 29/2012;

DATO ATTO che l’obbligazione con cui si dispone l’impegno con il presente atto è giuridicamente perfezionata ed esigibile;

RITENUTO, pertanto, di dare attuazione a quanto disposto dalla DGR n. 443/2018, approvando gli Allegati A, B e C, parti integranti del presente atto e nello specifico di approvare:

  • l’Allegato A, contenente la graduatoria delle famiglie monoparentali e dei genitori separati o divorziati , in situazione di difficoltà economica, secondo i criteri di cui alla DGR n. 1317/2017, ammesse al contributo ed i relativi Comuni di residenza, dal n. 601 della graduatoria di cui all’allegato A del DDR n. 177/2017;
  • l’Allegato B che riporta, a sanatoria, il beneficiario relativo al codice della domanda n. 14289 del Comune di Borgoricco (PD), omesso nella graduatoria del DDR n. 177/2017 per mero errore materiale;
  • l’Allegato C, che elenca gli importi complessivi da erogare ai singoli Comuni e alle Unioni Montane e di Comuni delle famiglie ammesse al contributo;

TENUTO CONTO che, in base allo stanziamento disponibile in bilancio, pari ad € 600.000,00, è possibile soddisfare fino al beneficiario n. 1199 dell’Allegato A e il beneficiario di cui all’Allegato B corrispondendo la quota massima di € 1.000,00, fino a esaurimento del fondo medesimo suddetto;

VERIFICATO che la spesa di cui al presente provvedimento è finanziata per € 600.000,00 sul capitolo di spesa 101782 ad oggetto “Fondo per il concorso al pagamento di canoni di affitto di famiglie monoparentali e di genitori separati o divorziati in situazioni di difficoltà economica (art. 5, L.R. 10/08/2012, n. 29)” del bilancio di previsione 2018-2020;

CONSIDERATO che si rende necessario assumere l’impegno di spesa e disporre la liquidazione di spesa pari ad € 600.000,00, a favore dei beneficiari di cui all’Allegato C, sullo stanziamento del capitolo 101782 “Fondo per il concorso al pagamento di canoni di affitto di famiglie monoparentali e di genitori separati o divorziati in situazioni di difficoltà economica (art. 5, L.R. 10/08/2012, n. 29)”, del Programma 1205 “Interventi per le famiglie” del Bilancio di Previsione 2018-2020;

CONSIDERATO che si procederà alla liquidazione dei contributi di cui all’Allegato C in unica soluzione all’esecutività del presente atto;

VISTO il D. Lgs n. 126/2014 integrativo e correttivo del D. Lgs. n. 118/2011;

VISTA la L.R. n. 54/2012 in ordine ai compiti e alle responsabilità di gestione attribuiti ai dirigenti;

VISTA la L.R. n. 47 del 29.12.2017 “Bilancio di previsione 2018-2020”;

VISTO il DDR n. 22 del 6.4.2017 avente ad oggetto “Regolamento regionale 31 maggio 2016, n. 1, art. 5: individuazione degli atti e provvedimenti amministrativi dei Direttori delle Unità Organizzative “Famiglia, Minori, Giovani e Servizio Civile”. “Flussi Migratori” e “Dipendenze, Terzo Settore, Nuove Marginalità e Inclusione Sociale”, afferenti alla Direzione Servizi Sociali.

decreta

  1. di prendere atto di quanto esposto in premessa che costituisce parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
  2. di approvare l’Allegato A, parte integrante del presente provvedimento, contenente la graduatoria dal n. 601 delle famiglie monoparentali e di genitori separati o divorziati in situazione di difficoltà economica, di cui al DDR n. 177/2017, secondo i criteri di cui alla DGR n. 1317/2017;
  3. di approvare l’Allegato B che riporta, a sanatoria, il beneficiario relativo al codice della domanda n. 14289 del Comune di Borgoricco (PD), omesso nella graduatoria del DDR n. 177/2017 per mero errore materiale;
  4. di approvare l’Allegato C, parte integrante del presente provvedimento, contenente l’elenco degli importi complessivi da erogare alle singole Amministrazioni Comunali, Unioni Montane e dei Comuni che, a loro volta, erogheranno i contributi alle famiglie medesime;
  5. di impegnare la spesa totale di € 600.000,00 a favore delle Amministrazioni Comunali, delle Unioni Montane e dei Comuni che hanno istruito le domande delle famiglie ammesse al contributo, come da Allegato C, così suddivisa:
  • € 597.000,00 sul capitolo 101782 “Fondo per il concorso al pagamento di canoni di affitto di famiglie monoparentali e di genitori separati o divorziati in situazioni di difficoltà economica (art. 5, L.R. 10/08/2012, n. 29)”, art. 002, del programma 1205 - “Interventi per le famiglie” del bilancio di previsione 2018-2020, per l’esercizio 2018, che presenta sufficiente disponibilità, codice P.d.C. V° livello U.04.01.02.003;
  • € 3.000,00 sul capitolo 101782 “Fondo per il concorso al pagamento di canoni di affitto di famiglie monoparentali e di genitori separati o divorziati in situazioni di difficoltà economica (art. 5, L.R. 10/08/2012, n. 29)”, art. 002, del programma 1205 - “Interventi per le famiglie” del bilancio di previsione 2018-2020, per l’esercizio 2018, che presenta sufficiente disponibilità, codice P.d.C. V° livello U.04.01.02.005;
  1. di dare atto che l’obiettivo S.F.E.R.E. a cui è indirizzata la spesa è: 12.05.02 – Sostenere le famiglie monoparentali, le famiglie numerose e in altre situazioni di bisogno;
  2. di disporre, qualora le Amministrazioni comunali e/o Unioni Montane e dei Comuni destinatarie dei contributi dovessero accertare economie sui contributi erogati dalla Regione a motivo della irreperibilità delle famiglie beneficiarie, ovvero a seguito del riaccertamento delle condizioni in possesso delle stesse al momento della presentazione della domanda, che tali somme siano destinate ai nuclei familiari nelle posizioni inferiori della graduatoria o, in assenza di questi, ad altri nuclei che presentino condizione di difficoltà economica;
  3. di dare atto che la spesa di cui si dispone l’impegno con il presente atto, non rientra nelle tipologie soggette a limitazioni ai sensi della L.R. 1/2011 e non riveste natura di debito commerciale;
  4. di dare atto che l’obbligazione di cui si dispone l’impegno con il presente atto è giuridicamente perfezionata ed esigibile nell’esercizio corrente;
  5. di dare atto che la liquidazione della somma di cui al punto 5. avverrà in unica soluzione all’esecutività del presente atto;
  6. di comunicare alle Amministrazioni Comunali e alle Unioni Montane e dei Comuni, beneficiarie del contributo di cui al punto 4., le informazioni di cui all’art. 56, comma 7, del D. Lgs. n. 118/2011 e s.m.i.;
  7. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi degli artt. 26 e 27 del Decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33;
  8. di informare che avverso il presente provvedimento, può essere proposto ricorso giurisdizionale al Tribunale Amministrativo Regionale (T.A.R.) del Veneto o, in alternativa, ricorso straordinario al Capo dello Stato, rispettivamente, entro 60 e 120 giorni dalla data di comunicazione del medesimo;
  9. di pubblicare integralmente il presente provvedimento nel Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto.

Lorenzo Rampazzo

(seguono allegati)

32_Allegato_A_DDR_32_17-05-2018_373062.pdf
32_Allegato_B_DDR_32_17-05-2018_373062.pdf
32_Allegato_C_DDR_32_17-05-2018_373062.pdf

Torna indietro