Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 52 del 29/05/2018
Scarica la versione firmata del BUR n. 52 del 29/05/2018
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 52 del 29 maggio 2018


Materia: Consulenze e incarichi professionali

Decreto DEL DIRETTORE DELLA UNITA' ORGANIZZATIVA GENIO CIVILE ROVIGO n. 194 del 14 maggio 2018

D.P.C.M. del 23 marzo 2013 - Ordinanza commissariale n. 4 del 22 dicembre 2017. Rimodellamento morfologico dell'area costiera limitrofa alla foce del Po di Maistra. Importo euro 450.000,00 CUP H29H17000030001. Affidamento incarico professionale di redazione del piano di sicurezza e coordinamento e di attività di coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione

Note per la trasparenza

Con il presente decreto si affida l'incarico professionale di redazione del piano di sicurezza e coordinamento e di attività di coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione dei lavori relativi al progetto di "Rimodellamento morfologico dell'area costiera limitrofa alla foce del Po di Maistra" redatto dal personale dell'Unità Organizzativa Genio Civile di Rovigo, all'Associazione Professionale SGIA Studio Galli Ingegneri Architetti di Padova.

Il Direttore

PREMESSO CHE:

  • Con Ordinanza n. 01 del 24.01.2014, il Commissario Delegato (art. 1 c. 548 L. 24.12.2012 n. 228) ha disposto di costituire la Struttura Commissariale per l'attuazione degli interventi urgenti in favore delle popolazioni e dei territori danneggiati dagli eventi calamitosi che hanno colpito il territorio della Regione Veneto nei giorni dal 10 al 13 novembre 2012;
  • Con Ordinanza n. 02 del 11.03.2014 il Commissario Delegato ha individuato i comuni danneggiati dagli eccezionali eventi calamitosi che hanno colpito il territorio della Regione Veneto nei giorni dal 10 al 13 novembre 2012;
  • Con Ordinanza n. 03 del 04.06.2014 il Commissario Delegato ha individuato le priorità del piano degli interventi urgenti a favore delle popolazioni e dei territori danneggiati dagli eccezionali eventi calamitosi che hanno colpito il territorio della Regione Veneto nei giorni dal 10 al 13 novembre 2012, determinando le percentuali di assegnazione delle risorse commissariali e l'assegnazione delle risorse finanziarie;
  • Con Ordinanza n. 04 del 12.08.2014 il Commissario Delegato ha approvato l'elenco degli interventi urgenti di difesa marittima e/o idraulica nonché la delega di funzioni a Province e Comuni con avvalimento della regione Veneto;
  • Con Ordinanza n. 04 del 22.12.2017 il Commissario Delegato, a seguito delle rendicontazioni pervenute dai Comuni e Province sulla realizzazione delle opere pubbliche di competenza già eseguite, ha accertato delle economie che si rendono disponibili per l'attuazione degli ulteriori interventi non finanziati con le precedenti Ordinanze. Conseguentemente è stata impegnata la somma per l'attuazione dell'intervento in oggetto e di riconfermare integralmente le procedure di cui agli artt. 3, 4 e 6 della Ordinanza n. 4/2014, delegando l'attuazione dell'intervento, sotto il profilo procedurale amministrativo alle Province e ai Comuni;
  • Con Decreto del Presidente della Provincia di Rovigo n. 29 del 10.04.2018 si è proceduto alla nomina del RUP e del Gruppo di progettazione del progetto in oggetto.

VISTO il progetto, redatto in data 11.04.2018 n. 746 dall’Unità Organizzativa Genio Civile di Rovigo, prevede la realizzazione di opere ed interventi di carattere strutturale, funzionali al ripristino ed alla stabilizzazione della linea di costa.

VISTO che tra le somme a disposizione dell’amministrazione è stato previsto un importo per spese tecniche, coordinamento sicurezza in fase progettuale ed esecutiva, ecc. al punto B.4) del quadro economico di progetto per una somma complessiva di € 10.000,00.

PRESO ATTO CHE:

  • Gli interventi sopracitati rientrano nell’ambito di applicazione del D.Lgs. 09.04.2008. n. 81 recante norme sulla sicurezza nei cantieri temporanei e mobili e che ricorrono le condizioni per cui risulta necessaria la nomina del coordinatore della sicurezza in fase d’esecuzione prima della consegna dei lavori stessi nonché l’incarico professionale di redazione del piano di sicurezza e coordinamento;
  • Lo svolgimento delle attività oggetto dell’incarico risulta incompatibile con gli attuali carichi di lavoro del personale interno e che, inoltre, non esiste nell’attuale organico il personale qualificato in grado di espletare la suddetta attività.

ACCERTATA, pertanto, la necessità di affidare ad un professionista qualificato esterno tale incarico per i motivi sopra esposti.

VISTA la nota n. 154352 del 24.04.2018 con la quale sono stati formalmente richiesti alle ditte sottoelencate, n. 3 preventivi per l’incarico in oggetto da pervenire entro le ore 12:00 del 07 maggio 2018:

NOMINATIVO

DATA offerta

IMPORTO offerta
Oneri previdenziali e fiscali esclusi

1

Geom. Soncin Gian Paolo -

-

con nota n. 16597 del 07.05.2018 ha comunicato che non intende partecipare all’offerta

2

Arch. Domeneghetti Michele -

-

non ha comunicato e/o inviato nulla

3

Associazione Professionale SGIA Studio Galli Ingegneri Architetti, -

04/05/2018

€ 4.000,00

 

ACCERTATO che l’offerta più conveniente (come da verbale in data 09.05.2018) risulta quella formulata dall’ASSOCIAZIONE PROFESSIONALE SGIA STUDIO GALLI INGEGNERI ARCHITETTI (omissis) con nota recepita al protocollo regionale al n.165936 del 07/05/2017, per l’importo netto di € 4.000,00, che risulta essere iscritta nell’ “Elenco Consulenti e Prestatori di Servizi Ammessi (D.G.R.V. n. 1576 del 31 Luglio 2012” come risulta dall’allegato al Decreto n. 167 del 26 marzo 2018, e che ha manifestato la piena disponibilità ad avviare immediatamente le procedure per il perfezionamento del rapporto con l'Amministrazione Regionale.

CONSIDERATO che l’importo del suddetto incarico è inferiore alla soglia stabilita dalla normativa nazionale in materia di Contratti Pubblici, e in particolare dall’art. 31 comma 8 del D.Lgs. n. 50/2016.

RITENUTO, pertanto, di poter affidare alla medesima ditta l’incarico professionale per attività di coordinatore della sicurezza in fase d’esecuzione prima della consegna dei lavori stessi nonché l’incarico professionale di redazione del piano di sicurezza e coordinamento, per l’importo complessivo di € 5.075,20, di cui € 4.000,00 per onorario, € 160,00 per contributo CNPAIA al 4% ed € 915,20 per IVA al 22%.

ACCERTATA la competenza dell’Associazione Professionale SGIA Studio Galli Ingegneri Architetti di (omissis) nell’ambito dell’incarico in oggetto.

ATTESO che la somma necessaria per l'espletamento dell'incarico professionale in oggetto trova copertura con i fondi resi disponibili con l’Ordinanza Commissariale n. 4 del 22.12.2017, già citata in premessa.

VISTO il D.Lgs. 18.04.2016 n. 50;
VISTA la L.R. 23.02.2016 n. 7;
VISTA la L.R. 07.11.2003 n. 27;
VISTA la L.R. 29.11.2001 n. 39;
VISTA la DGRV n. 2191 del 23.12.2016;
VISTO il D.Lgs. 09.04.2008. n. 81.
VISTA l’Ordinanza Commissariale n. 4 del 22.12.2017 e le precedenti ordinanze.

decreta

  1. Di dare atto che le premesse costituiscono parte integrante del presente provvedimento;
  2. Di affidare l’incarico professionale per attività di coordinatore della sicurezza in fase d’esecuzione prima della consegna dei lavori stessi nonché l’incarico professionale di redazione del piano di sicurezza e coordinamento all’ASSOCIAZIONE PROFESSIONALE SGIA STUDIO GALLI INGEGNERI ARCHITETTI con sede (omissis);
  3. Di quantificare l’importo complessivo della prestazione professionale in oggetto di € 5.075,20, di cui € 4.000,00 per onorario, € 160,00 per contributo CNPAIA al 4% ed € 915,20 per IVA al 22%;
  4. La somma necessaria per l’espletamento dell’incarico professionale in oggetto troverà copertura con i fondi resi disponibili dall’Ordinanza Commissariale n. 4 del 22.12.2017;
  5. Le modalità di espletamento dell’incarico e di erogazione del corrispettivo, risulteranno dalla lettera di affidamento successiva al presente decreto, ai sensi dell’art. 32, comma 14, del D.Lgs n.50/2016;
  6. Le fatture saranno intestate a: Commissario Delegato DPCM 23.03.2013, C.S. n. 5744, Via Paolucci n. 34, 30175 Marghera Mestre (VE), C.F. 94082870273;
  7. Di dare atto che il presente provvedimento è soggetto alla pubblicazione ai sensi della lett. A) dell’art. 23 del D.Lgs. n.33/2013 n. 33;
  8. Di stabilire che il presente decreto sarà pubblicato integralmente sul Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto.

Giovanni Paolo Marchetti

Torna indietro