Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 13 del 06/02/2018
Scarica la versione firmata del BUR n. 13 del 06/02/2018
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 13 del 06 febbraio 2018


Materia: Ambiente e beni ambientali

Decreto DEL DIRETTORE DELLA DIREZIONE PIANIFICAZIONE TERRITORIALE n. 7 del 25 gennaio 2018

RBN Logistic s.r.l . Allungamento dell'asta del 1° binario di stazione Sommacampagna P8-Y con elettrificazione dello stesso, allargamento del ponte sulla S.P. n. 26 e di un muro in c.a. contro terra su area di proprietà di R.F.I. S.p.A. Rilascio autorizzazione paesaggistica (D.lgs. 22 gennaio 2004 n. 42, art. 147).

Note per la trasparenza

Con il presente decreto si rilascia l’autorizzazione paesaggistica, ai sensi dell’art. 147 del d.lgs. n. 42/2004, per l’allungamento dell’asta del 1° binario di stazione Sommacamapagna con elettrificazione dello stesso, allargamento di un ponte e costruzione di un muro in c.a. contro terra su area di proprietà di R.F.I. S.p.A.

Il Direttore

VISTA la richiesta pervenuta da RBN Logistic s.r.l., gestore del Raccordo Ferroviario di Sona-Sommacampagna, trasmessa per competenza dal Comune di Sommacampagna (VR) in data 14 settembre 2017 prot. n. 18922, acquista agli atti della Regione il 10 ottobre 2017 prot. n. 421622, finalizzata ad ottenere l’autorizzazione paesaggistica per la realizzazione degli interventi in oggetto, in zone soggette a vincolo paesaggistico, secondo la documentazione allegata alla citata istanza, da eseguirsi nel Comune di Sommacampagna (VR).

VISTA la deliberazione della Giunta regionale n. 1049 del 28 giugno 2013 relativa ai procedimenti amministrativi regionali.

CONSIDERATO che il progetto riguarda interventi ricadenti in aree sottoposte a vincolo paesaggistico, ai sensi dell’art. 136 del d.lgs. n. 42/2004 (D.M. 7 marzo 1966).

VISTO l’articolo 147 del citato decreto legislativo, recante la disciplina delle autorizzazioni paesaggistiche per le opere da eseguirsi da parte di Amministrazioni statali.

VISTA la nota n. 424061 del 11 ottobre 2017, con la quale la Direzione Pianificazione Territoriale ha dato avvio al procedimento per il rilascio dell’autorizzazione paesaggistica e ha indetto la conferenza di servizi decisoria, in forma semplificata e modalità asincrona (art. 147 del d.lgs. n. 42/2004 e art. 14 bis della L. n. 241/1990).

VISTA la nota n. 2017/0005605 del 27 ottobre 2017 (Allegato A), con la quale La R.F.I. – Direzione Territoriale Produzione Verona, ha espresso parere favorevole.

VISTA la nota acquisita agli atti della Regione con prot. n. 511853 del 6 dicembre 2017 (Allegato B), con la quale il Comune di Sommacampagna ha espresso parere favorevole di compatibilità con il vincolo paesaggistico; tuttavia nella stessa nota il Comune ha evidenziato che l’intervento richiesto risulta in contrasto con le norme urbanistiche comunali.

VISTA la Relazione Paesaggistica prodotta dal richiedente, redatta ai sensi del D.P.C.M 12/12/2005.

ESAMINATO il progetto che prevede la realizzazione l’allungamento dell’asta del 1° binario di stazione Sommacamapagna con elettrificazione dello stesso, allargamento di un ponte e costruzione di un muro in c.a. contro terra su area di proprietà di R.F.I. S.p.A.

RITENUTO che gli interventi previsti non siano in contrasto con i vincoli suddetti e non alterino le caratteristiche dei luoghi in modo da modificarne negativamente gli aspetti peculiari che hanno portato all’istituzione dei vincoli.

CONSIDERATO che entro i termini prescritti dall’art. 14 bis, comma 2 lett. c) della L. 241/1990 la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per Archeologia, Belli Arti e Paesaggio per la Provincia di Verona, Rovigo e Vicenza invitata alla conferenza di servizi, non ha comunicato le proprie determinazioni e pertanto, ai sensi del comma 4 dello stesso art. 14 bis, la mancata comunicazione della determinazione equivale ad assenso senza condizioni.

PRECISATO che il presente atto costituisce esclusivamente autorizzazione ai sensi dell’art. 147 del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42 e che sono fatti salvi, in ogni caso, tutti gli ulteriori provvedimenti autorizzativi necessari ai fini della legittima esecuzione degli interventi in argomento, con particolare riferimento a quelli di carattere urbanistico-edilizio, vista anche la sopra citata nota del Comune di Sommacampagna n. 511853 del 6 dicembre 2017 (Allegato B).

RITENUTO che il rilascio dell’Autorizzazione paesaggistica, per gli interventi in argomento, sia di competenza della Giunta regionale, ai sensi della legge regionale 23 aprile 2004, n. 11, art. 45 ter, comma 2.

decreta

  1. di rilasciare l’autorizzazione paesaggistica relativa agli interventi sopramenzionati;
  2. di dare atto che gli Allegati A e B, citati nelle premesse, costituiscono parte integrante del presente decreto.
  3. di precisare che il presente atto costituisce esclusivamente autorizzazione ai sensi dell’art. 147 del d.lgs. 42/2004, come precisato nelle premesse;
  4. di informare che avverso il presente provvedimento può essere proposto ricorso giurisdizionale avanti il Tribunale Amministrativo Regionale entro 60 giorni dall’avvenuta conoscenza ovvero, alternativamente, ricorso straordinario al Capo dello Stato entro 120 giorni;
  5. di pubblicare il presente decreto integralmente nel Bollettino ufficiale della Regione.

Vincenzo Fabris

(seguono allegati)

7_Allegato_A_DDR_7_25-01-2018_362776.pdf
7_Allegato_B_DDR_7_25-01-2018_362776.pdf

Torna indietro