Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 13 del 06/02/2018
Scarica la versione firmata del BUR n. 13 del 06/02/2018
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 13 del 06 febbraio 2018


Materia: Difesa del suolo

Decreto DEL DIRETTORE DELLA UNITA' ORGANIZZATIVA GENIO CIVILE BELLUNO n. 8 del 25 gennaio 2018

Annullamento in autotutela procedura negoziata e contestuale avvio nuova procedura negoziata per affidamento dei lavori "Interventi di sistemazione idraulica sul fiume Rai torrente Valda Tesa Vecchio nei comuni di Alpago e Ponte delle Alpi (BL)". Importo Complessivo: Euro 150.000,00 di cui euro 60.000,00 per lavori in appalto Prog. 1010 CUP H17G17000030002 CIG 7313892E99.

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento si provvede all’annullamento in autotutela della procedura negoziata avviata con lettera di invito prot. n. 524509 del 15.12.2017 per mero errore materiale. Nel contempo, si provvede all’indizione di nuova procedura negoziata per i lavori in argomento, come da decreto n. 209 del 14.12.2017.

Il Direttore

RICHIAMATO il proprio decreto n. 209 del 14.12.2017, con il quale è stata indetta la gara di appalto per l’affidamento dei lavori “Interventi di sistemazione idraulica sul fiume Rai – torrente Valda – Tesa Vecchio nei comuni di Alpago e Ponte delle Alpi (BL)”, mediante procedura negoziata ai sensi dell’art. 36, comma 2, lettera b, del D. Lgs. 50 del 2016 e s.m.i.;

DATO ATTO che con lettera prot. n. 524509 del 15.12.2017 si è provveduto a invitare le imprese a partecipare alla procedura negoziata come sopra indicata, fissando quale termine per la presentazione del plico, contenente l’offerta e la documentazione prevista dalle norme di gara, le ore 12.00 del giorno 31 gennaio 2018;

CONSIDERATO che, al fine di fornire degli utili chiarimenti richiesti dalle ditte invitate, si era reso opportuno trasmettere alcune informazioni supplementari;

EVIDENZIATO che, per mero errore materiale nell’utilizzo della procedura informatica, l’invio delle suddette informazioni supplementari alle imprese, effettuato a mezzo pec, ha permesso alle stesse di conoscere l’elenco dei soggetti invitati;

DATO ATTO che si ritiene opportuno, anche al fine di tutelare gli interessi delle imprese invitate, provvedere, in autotutela, all’annullamento della procedura avviata con lettera di invito sopra indicata;

RITENUTO, data l’urgenza rappresentata dai lavori sopra indicati, necessario avviare con la massima urgenza nuova procedura negoziata per i lavori sopra indicati, dando così attuazione a quanto disposto con proprio precedente Decreto n. 209 del 14.12.2017;

VISTO l’art. 53 del D.lgs. 50/2016 che non consente la divulgazione dell’elenco dei soggetti invitati fino alla scadenza del termine per la presentazione delle offerte;

VISTI:

  • il D. Lgs. 50/2016 e s.m.i.;
  • la L.R. n. 27 del 7.11.2003 e s.m.i.;
  • il D. Lgs. N. 33 del 14.03.2013;
  • la DGR 1483 del 18.09.2017;
  • la documentazione agli atti;

decreta

  1. le premesse costituiscono parte integrante e sostanziale del presente atto;
  2. di annullare, in autotutela, la procedura negoziata, avviata con lettera di invito n. 524509 del 15.12.2017, per le ragioni in premessa indicate;
  3. di notificare il presente decreto a tutte le imprese invitate;
  4. di indire nuova procedura negoziata per i lavori in argomento, dando attuazione al proprio decreto n. 209 del 14.12.2017;
  5. di pubblicare integralmente il presente atto nel Bollettino Ufficiale della Regione;
  6. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi dell’art. 37 del D.Lgs. 14.3.2013 n. 33.

Avverso il presente provvedimento è ammesso ricorso giurisdizionale al T.A.R. del Veneto;

Michele Antonello

Torna indietro