Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 13 del 06/02/2018
Scarica la versione firmata del BUR n. 13 del 06/02/2018
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 13 del 06 febbraio 2018


Materia: Organizzazione amministrativa e personale regionale

Decreto DEL SEGRETARIO DELLA SEGRETERIA GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE n. 2 del 25 gennaio 2018

Obiettivi gestionali per il periodo 2018-2020. Approvazione ed assegnazione alle strutture della Giunta regionale.

Note per la trasparenza

Con il presente atto si provvede all’approvazione degli obiettivi gestionali per il triennio 2018-2020, nonché alla relativa assegnazione alle strutture della Giunta regionale.

Il Segretario generale

Premesso che:

l’azione amministrativa opera secondo il principio della separazione fra funzioni di indirizzo politico-amministrativo e funzioni di gestione, queste ultime in capo alla dirigenza;

le strutture amministrative afferenti la Giunta regionale, nel rispetto della legittimità della propria azione e in attuazione dei principi di efficienza e di efficacia, perseguono il raggiungimento degli obiettivi dell’amministrazione;

la programmazione ed il controllo costituiscono elementi fondanti l’approccio manageriale cui l’amministrazione deve uniformarsi in un processo continuo di miglioramento delle performance;

l'articolo 10 della legge regionale 31 dicembre 2012, n. 54, come novellata dalla legge regionale 17 maggio 2016, n. 14, stabilisce che il Segretario Generale della Programmazione, tra l’altro, nell’ambito delle proprie competenze di coordinamento dell'attività dei Direttori di Area e supporto dell'azione amministrativa della Giunta regionale:

  1. svolge attività di supporto all'azione della Giunta regionale per la formulazione dei piani, dei programmi e dei progetti di legge;
  2. assicura la realizzazione dei piani, dei programmi e dei progetti ed il conseguimento degli obiettivi generali fissati dalla Giunta;
  3. assicura la corretta attuazione degli indirizzi per la gestione finanziaria, tecnica e amministrativa delle strutture della Giunta regionale, nonché degli enti, agenzie, aziende o altri organismi;
  4. coordina le attività di vigilanza e controllo sulle strutture della Giunta regionale, nonché sugli enti, agenzie, aziende o altri organismi;

con nota del 9 maggio 2017, prot. n. 180253, indirizzata ai Direttori di Area, al Segretario della Giunta regionale ed al Coordinatore dell’Avvocatura, è stato dato inizio alle procedure di stesura del Documento di Economia e Finanza Regionale (DEFR) 2018-2020, secondo un approccio condiviso, con la richiesta, in particolare, di formulazione dei contenuti delle Missioni e dei Programmi e di proposte in merito a linee strategiche; il DEFR 2018-2020 è stato adottato dalla Giunta regionale con provvedimento n. 65/CR del 27 giugno 2017;

con lettera del 7 luglio 2017, prot. n. 276901, a firma del Segretario Generale della Programmazione, indirizzata ai Direttori di Area, al Segretario della Giunta regionale ed al Coordinatore dell’Avvocatura regionale, si è dato avvio alle attività di individuazione, per il triennio 2018-2020, degli obiettivi di programmazione, comprendente sia gli obiettivi strategici attuativi delle linee strategiche inserite nel DEFR 2018-2020 che gli obiettivi gestionali;

in relazione alla deliberazione della Giunta regionale 13 luglio 2017, n. 1112, con la quale, al fine di ottimizzare l’impiego delle risorse finanziarie destinate al cofinanziamento regionale dei Fondi strutturali per il settennio 2014-2020, é stato affidato al Segretario Generale della Programmazione il coordinamento generale delle politiche in materia di utilizzo dei fondi strutturali europei, con nota del 4 agosto 2017, prot. n. 339031, sono state fornite alle Autorità di Gestione e ai Direttori delle Strutture Responsabili di Azione indicazioni in merito alla necessità di predisporre proposte di obiettivi relativi ai Programmi attuativi dei Fondi Strutturali e di Investimento Europei al fine del raggiungimento degli obiettivi stabiliti nei suddetti Programmi, con particolare riferimento ai target per il conseguimento della riserva di efficacia dell’attuazione ai sensi degli articoli 20, 21 e 22 del Regolamento (UE) n. 1303/2013 e del Regolamento di Esecuzione (UE) n. 215/2014;

previa istruttoria da parte della Unità Organizzativa Sistema dei controlli e attività ispettive, condivisa con le strutture interessate, gli obiettivi aventi carattere di strategicità sono stati inseriti nell’Allegato I alla Nota di Aggiornamento del Documento di Economia e Finanza Regionale 2018-2020, adottata con deliberazione della Giunta regionale 17 ottobre 2017, n. 106/CR, ed approvata con deliberazione del Consiglio regionale 13 dicembre 2017, n. 183, quale presupposto per la manovra di bilancio 2018-2020, secondo quanto disposto dal Decreto Legislativo 29 giugno 2011, n. 118 e successive modificazioni ed integrazioni;

con mail del 13 dicembre 2017 è stata trasmessa a tutte le strutture che avevano proposto obiettivi gestionali, in copia le Aree di riferimento, l’istruttoria compiuta dalla Unità Organizzativa Sistema dei controlli e attività ispettive, a cui è seguito il relativo riscontro, anche previ contatti ed approfondimenti;

gli obiettivi strategici approvati nell’Allegato I alla Nota di Aggiornamento del DEFR 2018-2020 e gli obiettivi gestionali sono da intendersi unitariamente in un’ottica di complementarietà e completezza, avendo a riferimento i contenuti delle Missioni e Programmi inseriti all’interno della citata Nota di Aggiornamento;

con decreto del Segretario Generale della Programmazione 11 gennaio 2018, n. 1, è stato approvato, ai sensi dell’articolo 9 comma 2 della legge regionale 29 novembre 2001 n. 39, il “Bilancio finanziario gestionale 2018-2020”;

il Piano della Performance 2018-2020, che verrà approvato con deliberazione della Giunta regionale, così come previsto dal Decreto Legislativo 27 ottobre 2009, n. 150 e successive modificazioni ed integrazioni, é strettamente connesso agli obiettivi strategici e gestionali dell’amministrazione, dando attuazione ad un ciclo integrato e coerente fra programmazione, controllo e valutazione della dirigenza;

tutti gli obiettivi, sia quelli strategici che quelli gestionali, una volta inseriti nell’applicativo SFERe, saranno, da parte delle Strutture responsabili di obiettivo, declinati in cronoprogrammi e completati con le altre informazioni richieste, nonché monitorati periodicamente con il coordinamento della Unità Organizzativa “Sistema dei controlli e attività ispettive”.

decreta

  1. di approvare le premesse quale parte integrante e sostanziale del presente atto;
  2. di approvare gli obiettivi gestionali, contenuti nell’Allegato A al presente provvedimento, che ne costituisce parte integrante e sostanziale, con assegnazione di essi alle Strutture responsabili;
  3. che gli obiettivi, una volta inseriti nell’applicativo SFERe, saranno, da parte delle Strutture responsabili di obiettivo, declinati in cronoprogrammi e completati con le altre informazioni richieste, nonché monitorati periodicamente con il coordinamento della Unità Organizzativa “Sistema dei controlli e attività ispettive”;
  4. di dare atto che il presente provvedimento non comporta spese a carico del bilancio regionale;
  5. di pubblicare il presente decreto in forma integrale nel Bollettino Ufficiale della Regione.

Ilaria Bramezza

(seguono allegati)

2_Allegato_DDR_2_25-01-2018_362772.pdf

Torna indietro