Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 12 del 02/02/2018
Scarica la versione firmata del BUR n. 12 del 02/02/2018
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 12 del 02 febbraio 2018


Materia: Appalti

Decreto DEL DIRETTORE DELLA DIREZIONE ACQUISTI AFFARI GENERALI E PATRIMONIO n. 586 del 13 dicembre 2017

Aggiudicazione definitiva alla soc. MEB S.r.l. di Schio (VI) C.F./.P.Iva 02282890249, a seguito di procedura TD tramite Mercato elettronico della Pubblica Amministrazione (MePa), della fornitura di corpi illuminanti e materiale elettrico da utilizzarsi in amministrazione diretta presso alcune Sedi della Giunta Regionale del Veneto. Impegno di spesa di Euro 2.237,37 Iva inclusa - sul bilancio per l'esercizio 2017 . CIG ZF32131481. D.Lgs. n.50/16, D.P.R. 207/10, D.G.R.V. 2401/12, L.R. 39/01.

Note per la trasparenza

Con il presente atto, in attuazione a quanto prevede la normativa vigente nazionale e regionale in materia di acquisizione di beni (D.Lgs. 50/16, D.P.R. 207/10, All. A al Provvedimento approvato con D.G.R.V. n.2401/12, All. A e B al Provvedimento approvato con D.G.R.V. n.1475/2017), si aggiudica a operatore economico individuato a seguito di procedura TD tramite Mercato elettronico della Pubblica Amministrazione (MePa), la fornitura di corpi illuminanti e materiale elettrico da utilizzarsi in amministrazione diretta presso alcune Sedi della Giunta Regionale del Veneto e si impegna la relativa spesa sul bilancio per l'esercizio 2017.

Estremi dei principali documenti dell'istruttoria: TD Mepa n. 325110 del 28.11.2017.

Il Direttore

Premesso che alla corretta gestione delle sedi della Giunta regionale - territorialmente dislocate in Venezia, Mestre e Marghera - provvede, fra l’altro, l’U.O. Affari Generali della Direzione Acquisti AA. GG. e Patrimonio, attraverso l’acquisizione di servizi, forniture, lavori ed opere atti a garantire il regolare mantenimento in efficienza delle sedi medesime ed il funzionamento delle strutture regionali in esse insediate.

Considerato che tali attività sono svolte in parte in amministrazione diretta a cura dei collaboratori interni della U.O. Affari Generali ed in parte sono affidate a ditte esterne qualificate negli specifici settori, individuate previe procedure di gara ad evidenza pubblica.

Rilevata pertanto la necessità di procedere, con carattere di urgenza e tempestività, alla fornitura di corpi illuminanti e materiale elettrico da utilizzarsi in amministrazione diretta a cura del personale interno preposto alle attività di minuta manutenzione presso le varie Sedi regionali.

Atteso che la normativa in materia di acquisizione di beni e servizi, come previsto dal D.L. 52/2012 e dal D.L. n.95/2012 (convertito in Legge 7 agosto 2012, n. 135) nel favorire sempre di più il ricorso a centrali di committenza e agli strumenti telematici di negoziazione, prevede per le Amministrazioni Pubbliche di cui all’art. 1 del D.Lgs. 165/2001:

  • la facoltà di avvalersi delle convenzioni Consip ovvero di utilizzarne i parametri qualità prezzo come limiti massimi per le acquisizioni in via autonoma e che la violazione di tale obbligo determina la nullità del contratto e costituisce illecito disciplinare, nonché causa di responsabilità amministrativa;
  • l’obbligo di fare ricorso al Mercato elettronico della Pubblica Amministrazione (MePa) per gli acquisti di beni e servizi sotto soglia comunitaria e che la violazione di tale obbligo determina la nullità del contratto e costituisce illecito disciplinare e causa di responsabilità amministrativa.

Dato atto che, nel rispetto delle disposizioni di legge di cui sopra, la Direzione Acquisti AA.GG. e Patrimonio ha provveduto alla registrazione nel sistema di convenzioni Consip S.p.a. e del MePa.

Considerato che, per gli acquisti sotto soglia da effettuarsi attraverso il MePa, il sistema prevede la consultazione di un catalogo online di prodotti e servizi offerti da una pluralità di fornitori e, pertanto, la possibilità di scegliere quelli che meglio rispondono alle proprie esigenze attraverso le modalità di ordine diretto d’acquisto (OdA), di richiesta d’offerta (RdO) oppure tramite trattativa diretta (TD).

Dato atto che relativamente all’esigenza di affidare la fornitura in oggetto:

  • è stata predisposta una trattativa diretta TD denominata “Fornitura corpi illuminanti e materiale elettrico”, con CIG ZF32131481, alla quale il sistema ha assegnato in data 28.11.2017 il numero identificativo TD 325110;
  • la ditta invitata alla trattativa diretta era la soc. MEB S.R.L. con sede in Schio (VI), via Lago di Costanza, 1, iscritta regolarmente ed accreditata al MePa, con richiesta di offerta da presentarsi entro il 07.12.2017;
  • in sede di trattativa veniva richiesto alla soc. MEB S.R.L. il prezzo a corpo per l’intera fornitura.

Riscontrato che:

  • la soc. MEB S.R.L. ha offerto per l’intera fornitura richiesta la somma complessiva di Euro 1.833,91 al netto degli oneri fiscali, comprensiva di Euro 92,00 per costi della sicurezza afferenti all'esercizio dell'attività svolta dall'impresa;
  • il sistema prevede l’obbligo di concludere la procedura di affidamento della fornitura di che trattasi alla soc. MEB S.R.L. di Schio (VI), mediante la sottoscrizione in forma digitale del contratto generato automaticamente dal sistema stesso.

Dato atto altresì che, in conformità a quanto previsto dalla vigente normativa, è stato acquisito agli atti, mediante richiesta all’Autorità Nazionale Anticorruzione, il codice identificativo di gara (CIG) n. ZF32131481, che si sono verificati i requisiti di cui all’art. 80 del D.Lgs. 50/2016, nonché la regolarità del DURC all’uopo richiesto della ditta MEB S.R.L., come risulta dagli atti d’ufficio.

Rilevato che il valore massimo dell’acquisizione da effettuarsi è pari ad Euro 2.237,37 oneri fiscali inclusi, risultando quindi inferiore al valore di Euro 40.000,00 individuato dall’art. 36, comma 2, lett. a) del D.Lgs n.50/2016 e s.m. e i. per l’affidamento diretto.

Visto l'art. 14 co. 2 lett. a) del provvedimento allegato alla DGRV n. 2401/2012, che permette, nell'ambito delle procedure di acquisizione di forniture, il ricorso all’affidamento diretto ad un determinato operatore economico, per la tipologia della fornitura di che trattasi, quando il valore delle stesse sia inferiore a Euro 3.000,00.

Ritenuto, pertanto, di affidare con il presente provvedimento la fornitura di cui in premessa, alla ditta MEB S.R.L., con sede in via Lago di Costanza, 1 – Schio (VI) C.F./P.Iva 02282890249, per le motivazioni esposte in narrativa, per il costo complessivo di Euro 1.833,91 oltre Iva, ai sensi di quanto disposto dall’art. 36 del D.Lgs. 50/2016 e dal Provvedimento di cui alla DGRV 2401/2012.

Atteso che la spesa complessiva di Euro 2.237,37 – Iva 22% inclusa – può essere impegnata a carico del capitolo di spesa 100482 avente ad oggetto “Spese per la manutenzione ordinaria dei locali ed impianti, nonché dei beni mobili ed apparecchiature”, art. 002 “Altri beni di consumo” e P.d.c. U.1.03.01.02.999 “Altri beni materiali di consumo N.A.C.” del bilancio di previsione del corrente esercizio, che presenta la necessaria disponibilità.

Dato atto che, in relazione alle indicazioni contenute nella nota della Sezione Ragioneria in data 24.07.2014 – Prot. 317262, l’obbligazione perfezionata in esecuzione a quanto disposto dal presente atto deve essere qualificata come “debito commerciale” ed è esigibile entro l’anno corrente.

Vista la L.R. n. 32 del 30.12.2016 “Bilancio di previsione 2017-2019” e la D.G.R.V. n. 108 del 7.02.2017 relativamente alle Direttive per la gestione del bilancio di previsione 2017-2019.

  • Vista la L.R. 6/80;
  • Vista la L.R. 54/12 e s.m. e i.;
  • Vista la L.R. 39/01 e s.m. e i.;
  • Visto il D.Lgs. 50/16 e s.m. e i.;
  • Visto il D.P.R. 207/10 e s.m. e i. per la parte ancora vigente;
  • Vista la L.R. 1/11;
  • Vista la DGRV n. 2401 del 27.11.2012 “Provvedimento disciplinante l’acquisizione di servizi, forniture e lavori in economia”;
  • Vista la DGRV n. 1475 del 18.09.2017 “Approvazione di linee guida sull’utilizzo degli strumenti di e-procurement (Convenzioni Consip e Mepa) e di indicazioni operative relative alla gestione delle procedure di acquisizione di forniture, servizi e lavori al di sotto delle soglie di rilevanza comunitaria a seguito dell’entrata in vigore del nuovo Codice dei Contratti”;
  • Visto il D. Lgs. 118/2011 “Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42”;
  • Visto il D.Lgs. n. 165/2001 “Norme generali sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche”;
  • Visto il D.Lgs. n. 33/2013, "Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle PP.AA." e gli indirizzi applicativi previsti con la DGR n. 677/2013;
  • Vista la documentazione agli atti.

Attestata l'avvenuta regolare istruttoria della pratica anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale.

Vista la documentazione agli atti.

decreta

  1. di considerare le premesse come parte integrante del presente atto e di attestare che l’obbligazione di spesa è perfezionata;
  2. di nominare Responsabile Unico del Procedimento l’ing. Doriano Zanette, Direttore della U.O. Affari Generali;
  3. di affidare alla soc. MEB S.R.L., con sede in via Lago di Costanza, 1 – Schio (VI) C.F./P.Iva 02282890249, la fornitura di corpi illuminanti e materiale elettrico da utilizzarsi in amministrazione diretta presso alcune Sedi della Giunta Regionale del Veneto, per l’importo offerto di Euro 1.833,91 oltre Iva;
  4. di impegnare la spesa complessiva di Euro 2.237,37 – Iva 22% inclusa – a favore della soc. MEB S.R.L., con sede in via Lago di Costanza, 1 – Schio (VI) C.F./P.Iva 02282890249, sul capitolo di spesa 100482 avente ad oggetto “Spese per la manutenzione ordinaria dei locali ed impianti, nonché dei beni mobili ed apparecchiature”, art. 002 “Altri beni di consumo” e P.d.c. U.1.03.01.02.999 “Altri beni materiali di consumo N.A.C.”, CIG ZF32131481, imputando la somma sul bilancio di previsione per l’anno 2017 che presenta sufficiente disponibilità;
  5. di dare atto che l’obbligazione di cui si dispone l’impegno ha la natura di debito commerciale, non rientra nelle tipologie soggette a limitazioni ai sensi della L.R. n. 1/2011 ed è esigibile entro l’anno corrente;
  6. di provvedere a comunicare alla soc. MEB S.R.L. le informazioni relative all’impegno, ai sensi dell’art. 56 c. 7 del D. Lgs. 118/2011;
  7. di provvedere alla liquidazione e al pagamento della fornitura alla ditta MEB S.R.L., con sede in via Lago di Costanza, 1 – Schio (VI) C.F./P.Iva 02282890249, entro 30 giorni dalla data di presentazione di regolare fattura e previa verifica della regolare fornitura, ai sensi dell’art. 44 e seguenti della L.R. n.39/2001;
  8. di dare atto che il programma di pagamento è compatibile con lo stanziamento di bilancio e con le regole di finanza pubblica;
  9. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione nella sezione Amministrazione Trasparente ai sensi del combinato disposto degli artt. 23 e 37 del D.Lgs. 14 marzo 2013 n. 33;
  10. di pubblicare integralmente il presente atto nel Bollettino Ufficiale della Regione.

Giulia Tambato

Torna indietro