Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 10 del 26/01/2018
Scarica la versione firmata del BUR n. 10 del 26/01/2018
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 10 del 26 gennaio 2018


Materia: Ambiente e beni ambientali

Decreto DEL DIRETTORE DELLA DIREZIONE PIANIFICAZIONE TERRITORIALE n. 226 del 15 dicembre 2017

Programma di Cooperazione territoriale europea Interreg "MEDITERRANEAN (MED) 2014/2020" (codice CCI 2014TC16M4TN001) Progetto "WETNET Coordinated management and networking of Mediterranean wetlands". RDO n. 1776783 Aggiudicazione del servizio di "controllore di primo livello" (First Level Controller FLC). CIG ZC220C302E. Impegno di spesa e correlato accertamento di entrata.

Note per la trasparenza

Con il presente atto si procede all'affidamento del servizio di "Controllore di Primo Livello" nell'ambito del Progetto "WETNET - Coordinated management and networking of Mediterranean wetlands" al quale la Regione del Veneto partecipa in qualità di Capofila (Lead Partner) disposto con decreto della Direzione Pianificazione Territoriale n. 180 del 19 novembre 2017. Si dispone l'assunzione del relativo impegno di spesa a valere sulla prenotazione adotta con il citato decreto n. 180/2017 e contestuale accertamento dell'entrata vincolata.

Il Direttore

  • Vista la DGR n. 1423 del 29/10/2015, con la quale la Giunta Regionale ha preso atto dell’approvazione del Programma di Cooperazione transnazionale “MEDITERRANEAN (MED) 2014/2020” e ha dato mandato alle Strutture regionali interessate di predisporre e sottoscrivere la documentazione di partecipazione al primo avviso per la selezione di progetti “modulari”;
  • Vista la DGR n. 1773 del 7/11/2016, con la quale la Giunta Regionale è stata informata ed ha preso atto degli esiti del primo avviso per la selezione di progetti “modulari”, di cui alla decisione del Comitato di Sorveglianza del Programma tenutosi a Marsiglia il 28 settembre 2016, e del relativo elenco di progetti approvati pubblicato sul sito del Programma il giorno 28 settembre 2016, in particolare dell’approvazione e finanziamento del Progetto “WETNET - Coordinated management and networking of Mediterranean wetlands” (di seguito WETNET), al quale la Regione del Veneto partecipa come capofila (Lead Partner) con la Direzione Pianificazione Territoriale, incaricandone il Direttore di dare avvio alle attività progettuali e ai conseguenti adempimenti amministrativi e di spesa;
  • Visto il contratto di finanziamento (Subsidy Contract), sottoscritto, in seguito all’approvazione definitiva del progetto, in data 30 giugno 2017 tra la Regione del Veneto, capofila (lead partner) responsabile per l’intero Progetto, e l’Autorità di Gestione del Programma (Région Provence-Alpes-Côte d’Azur); il contratto regola i rapporti tra le parti e definisce, tra l’altro, le modalità di revisione dei contenuti del Progetto che si dovessero rendere necessarie nel corso della sua attuazione. Un analogo contratto (Partnership Agreement) era già stato sottoscritto da tutti i partner e dal capofila di progetto;
  • Vista la DGR n. 1401 del 29 agosto 2017, con la quale la Giunta Regionale ha approvato le attività del progetto “WETNET”, il piano di lavoro e l’avvio della procedura ai sensi della DGR n. 2919/2007 per l’individuazione di n. 1 professionalità per la sua realizzazione, dando mandato al Direttore della Direzione Pianificazione Territoriale di provvedere, nel triennio 2017-2019, con propri atti agli adempimenti amministrativi e contabili necessari alla realizzazione delle attività del progetto, incluse la richiesta di istituzione dei nuovi capitolidi entrata e spesa, e l’assunzione delle obbligazioni e degli impegni di spesa conseguenti entro l’importo massimo di € 300.888,00 (di cui 85% - quota FESR - pari a € 255.754,80 e 15% - quota FDR - pari a € 45.133,20 senza oneri per il bilancio regionale), come determinato con DGR 1773 del 7 novembre 2016.

RITENUTO che:

  • come previsto dal Programma dell’Obiettivo Cooperazione Territoriale Europea 2014-2020 i soggetti beneficiari del finanziamento si devono dotare di un “Certificatore di Primo Livello” responsabile della verifica della legittimità della documentazione amministrativa e della regolarità delle spese dichiarate e sostenute dalla struttura regionale beneficiaria del progetto, così come normato dal Manuale del Programma “MEDITERRANEAN (MED) 2014/2020” e dal “Manuale per la rendicontazione ed i controlli in relazione alla spesa dei programmi di cooperazione territoriale europea”, versione 1.1, dicembre 2016, elaborato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato – IGRUE”, selezionato con procedure di evidenza pubblica in applicazione del Codice degli Appalti (D.Lgs.n. 50/2016) e delle relative Linee Guida;
  • l’esecuzione delle verifiche dovrà essere affidata a controllori designati tra soggetti particolarmente qualificati, in possesso dei necessari di professionalità, onorabilità e indipendenza. La funzione di controllore di primo livello deve essere totalmente indipendente dalla funzione di controllore legale dei conti o da qualsiasi altro ruolo ricoperto presso il beneficiario;
  • i beneficiari dei Programmi di CTE possono ricorrere a due modalità per l’attività di certificazione delle spese e precisamente o ricorrere ad un certificatore interno alla struttura cui appartiene il beneficiario ovvero a un certificatore esterno;
  • la Regione del Veneto ha optato per la soluzione del controllore esterno;
  • l’importo dell’obbligazione di spesa sarà a carico dei fondi stanziati sui capitoli di spesa afferenti al progetto;

CONSIDERATO che:

  • con DDR n. 180 del 16/11/2017 il direttore della Direzione Pianificazione Territoriale ha avviato una procedura tramite R.d.O. (richiesta di offerta) sul mercato elettronico della pubblica amministrazione (MEPA) di Consip per l’affidamento del servizio di “controllore di primo livello” (First Level Controller – FLC). CIG ZC220C302E, con utilizzo del criterio del prezzo più basso;
  • in data 17/11/2017, il Direttore della Direzione Pianificazione Territoriale, accreditato in “acquistiinretepa.it”, in qualità di Punto Ordinante, ha provveduto alla pubblicazione della RDO n. 1776783, predisposta dal Direttore della U.O. Pianificazione Territoriale in qualità di Punto Istruttore, ad oggetto: ”Controllore di primo livello .- (First Level Controller – FLC) Progetto WETNET, con l’importo a base d’asta 2.868,85 (IVA esclusa) rivolta a n. 5 operatori economici di seguito elencati, abilitati al Bando “Prestazione di Servizi alle Pubbliche Amministrazioni” - “Servizi di supporto specialistico”, mediante procedura negoziata ai sensi dell’art. 36 del D. Lgs. n. 50/2016 (CIG ZC220C302E):
  1. Bogoni Marco;
  2. Boselli Isabella
  3. Soranzo Luca
  4. Tabladini Marco
  5. Testoni Andrea

- Visto il Verbale della seduta per la valutazione delle offerte del 5/12/2017, con il quale tramite il portale “acquistiinretepa.it” il Punto Istruttore, Direttore della U.O. Pianificazione Territoriale, ha disposto l’aggiudicazione provvisoria del servizio di “Controllore di primo livello - (First Level Controller – FLC) RDO n. 1776783 - alla dott.ssa Isabella Boselli – P.I.: 02123561207 con sede in Via Castiglione 22 a Bologna, per € 1.219,26 (IVA esclusa) rinviando al RUP, Direttore della Direzione Pianificazione Territoriale, la valutazione della congruità dell’offerta presentando la stessa una percentuale di ribasso del 57,50% ;

CONSIDERATO che:

  • con nota prot. n. 512445 in data 6/12/2017 il RUP ha richiesto alla dott.ssa Boselli le giustificazioni al fine della verifica della congruità dell’offerta;
  • i chiarimenti e le giustificazioni presentate dall’interessata con nota prot. n. 513155 in data 7/12/2017, consentono di ritenere congrua l’offerta presentata;
  • con nota prot. n. 516588 in data 11/12/2017 è stata inviata la richiesta alla Commissione Mista Stato-Regioni e provincie Autonome di convalida di controllore esterno di primo livello a favore della dott.ssa Isabella Boselli;
  • in data 12/12/2017 il Punto Ordinante ha disposto l’aggiudicazione definitiva del servizio a favore della dott.ssa Boselli per € 1.219,26 (IVA esclusa) per un totale IVA inclusa di € 1.487,50;
  • il portale acquisti in rete ha generato il corrispondente documento di stipula della RDO (Allegato A).

RITENUTO che:

  • in seguito all’approvazione definitiva del progetto è stato sottoscritto in data 30 giugno 2017 un contratto di finanziamento (Subsidy Contract) tra la Regione del Veneto, capofila (lead partner) responsabile per l’intero Progetto, e l’Autorità di Gestione del Programma (Région Provence-Alpes-Côte d’Azur); il contratto regola i rapporti tra le parti e definisce, tra l’altro, le modalità di revisione dei contenuti del Progetto che si dovessero rendere necessarie nel corso della sua attuazione. Un analogo contratto (Partnership Agreement) era già stato sottoscritto da tutti i partner e dal capofila di progetto;
  • in base ai regolamenti comunitari che definiscono le condizioni di ammissibilità delle spese al cofinanziamento da parte del FESR nell'ambito dei Programmi di Cooperazione Territoriale Europea: (Regolamento (UE) n. 1299/2013, Regolamento (UE) n. 1303/2013, Regolamento delegato (UE) n. 481/2014 della Commissione, Regolamento (UE) n.1299/2013), risulta che il Fondo FESR copre l’85% del costo totale dei progetti ammessi, con rimborsi effettuati, per conto della U.E., come previsto dal Programma Operativo Mediterranean 2014-2020, direttamente dall’Autorità di Certificazione del Programma: Ministry of Finance and Public Administration – Spain;
  • che la delibera CIPE n. 10 del 28 gennaio 2015 prevede che per i soggetti pubblici e per gli organismi di diritto pubblico italiani il cofinanziamento statale dei Progetti sia garantita nella misura del restante 15% della spesa sostenuta dal Fondo nazionale di rotazione (FDR), mediante rimborsi effettuati dal Ministero dell’Economia e delle Finanze;
  • che l’allegato n. 4/2 del Decreto Legislativo n.118/2011, paragrafo 3.12, prevede che “Le entrate UE sono accertate, distintamente per la quota finanziata direttamente dalla UE e per la quota di cofinanziamento nazionale (statale, attraverso i fondi di rotazione, regionale o di altre amministrazioni pubbliche) a seguito dell’approvazione, da parte della Commissione Europea, del piano economico-finanziario e imputate negli esercizi in cui l’Ente ha programmato di eseguire la spesa. Infatti, l’esigibilità del credito dipende dall’esecuzione della spesa finanziata con i fondi comunitari (UE e Nazionali)”;
  • la spesa complessiva, per il servizio di “Controllore di primo Livello” beneficiario Isabella Boselli (anagrafica 00168808) ammonta a € 1.487,50 (IVA e ogni onere incluso), e trova la necessaria copertura finanziaria sui capitoli di spesa:

    - cap. 103497 “Programma di cooperazione Transnazionale Meditteranean (2014-2020) Progetto “WETNET – Quota Comunitaria – Acquisto di beni e servizi (Reg.to U.E. 17/12/2013 n. 1299);
    - cap. 103500 “Programma di cooperazione Transnazionale Meditteranean (2014-2020) Progetto “WETNET – Quota Statale – Acquisto di beni e servizi (Reg.to U.E. 17/12/2013 n. 1299);
  • i suddetti finanziamenti comunitari e statali, per l’effettuazione della spesa necessaria per la realizzazione delle attività del Progetto, sono assicurati da accertamenti a valere sui sotto indicati capitoli di entrata:
    - cap. 101112 – “Assegnazione Comunitaria per la Cooperazione Transnazionale (2014-2020) - Programma Mediterranean - Progetto "WETNET" (Reg.to UE 17/12/2013, n.1299)”;
    - cap. 101113 – “Assegnazione Statale per la Cooperazione Transnazionale (2014-2020) - Programma Mediterranean - Progetto "WETNET" (Reg.to UE 17/12/2013, n.1299)”;
  • la verifica del possesso dei requisiti di capacità professionale ed economico-finanziaria degli aggiudicatari è effettuata da Consip SpA secondo le procedure previste dalle regole di accesso e di utilizzo del Mercato Elettronico e dalle relative procedure previste sul relativo sito;
  • il possesso dei requisiti è verificato sulla base delle dichiarazioni degli operatori economici;
  • sussistano i presupposti per procedere con l’affidamento del suddetto servizio, con l’assunzione, a valere sui capitoli associati al Progetto WETNET;

VISTI:

  • i regolamenti comunitari che definiscono le condizioni di ammissibilità delle spese al cofinanziamento da parte del FESR nell'ambito dei Programmi di Cooperazione Territoriale Europea (Regolamento (UE) 1299/2013, Regolamento (UE) 1303/2013, Regolamento delegato (UE) 481/2014 della Commissione);
  • la Legge n. 241/1990 “Nuove norme sul procedimento amministrativo” e successive modificazioni ed integrazioni;
  • il Decreto Legislativo n. n. 33/2013 “Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni”;
  • il Decreto Legislativo n. 118/2011 “ Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42”;
  • il Decreto Legislativo n. 50/2016 “Codice dei Contratti pubblici”;
  • la Legge Regionale 29 novembre 2001, n. 39 “Ordinamento del bilancio e della contabilità della Regione”;
  • la Legge Regionale 31 dicembre 2012, n. 54 “Legge regionale per l'ordinamento e le attribuzioni delle strutture della Giunta regionale in attuazione della legge regionale statutaria 17 aprile 2012, n. 1 ‘Statuto del Venetò ";
  • la Legge Regionale 30 dicembre 2016, n. 32 “Bilancio di Previsione 2017-2019”;
  • la deliberazione della Giunta regionale 7 febbraio 2017, n. 108 “Direttive per la gestione del Bilancio di previsione 2017-2019”;
  • la deliberazione della Giunta regionale 18 settembre 2017, n. 1475 “Approvazione di linee guida sull'utilizzo degli strumenti di e-procurement (Convenzioni Consip e Mepa) e di indicazioni operative relative alla gestione delle procedure di acquisizione di forniture servizi e lavori al di sotto delle soglie di rilevanza comunitaria a seguito dell'entrata in vigore del nuovo Codice dei Contratti (D.Lgs. 50/2016)”;
  • la deliberazione della Giunta regionale n. 1401 del 29/08/2017 con la quale la Giunta Regionale ha approvato le attività del progetto “WETNET”;
  • la documentazione amministrativa citata in premessa, agli atti della Direzione Pianificazione Territoriale;

decreta

  1. di affidare il servizio di Controllore di primo livello - (First Level Controller – FLC) RDO n. 1776783 - alla dott.ssa Isabella Boselli – P.I .02123561207 con sede in Via Castiglione 22 a Bologna, per € 1.219,26 (IVA esclusa);
     
  2. di dare atto che il contratto sarà sottoscritto con firma digitale sul portale ”acquisti in rete” conformemente al documento di stipula della RDO allegato al presente atto(Allegato A);
     
  3. di impegnare a favore della dott.ssa Isabella Boselli , anagrafica 00168808, per le motivazioni riportate nelle premesse, le somme sotto riportate (importi in euro):

 

capitolo

Missione/
Programma

Importo
impegno

Scadenza debito

Scadenza debito

Articolo e
Cod. V° livello Pcf

Voce V° livello Pcf

Beneficiario
(anagrafica)

Anno

Importo

Anno

Importo

U103497
Acquisto di beni e servizi (FESR)

8/08.01.03

1.264,38

2018

758,63

2019

505,75

Art. 016
U.1.03.02.11.008

Prestazione di natura contabile,
tributaria e del lavoro

Boselli Isabella
(168808)

U103500
Acquisto di beni e servizi (FDR)

8/08.01.03

223,12

2018

133,87

2019

89,25

Art. 016
U.1.03.02.11.008

Prestazione di natura contabile,
tributaria e del lavoro

Boselli Isabella
(168808)

 

  1. di dare atto che gli impegni assunti, di cui al precedente punto hanno natura commerciale;
     
  2. di dare atto che il compenso totale, omnicomprensivo di IVA e di ogni altro onere e spese professionali, pari ad euro 1.487,50, in relazione al quale si assumono gli impegni con il presente provvedimento, sarà liquidato e quindi erogato, previa presentazione di fattura, in due rate, di cui la prima nel 2018 per l’importo di euro 892,50 e la seconda nel 2019 per l’importo residuo di euro 595,00;
     
  3. di registrare, in base al punto 3.12 dell’Allegato 4/2 del D.lgs. n. 118/2011 e ss. mm .ii. (principio applicato della contabilità finanziaria), (CUP H76D16000230005) sui capitoli 101112/E “Assegnazione comunitaria per la Cooperazione transnazionale (2014-2020) – programma Mediterranean – Progetto “WETNET” “– parte corrente (Reg.to UE 17/12/2013 n. 1299 ) e 101113/E “Assegnazione statale per la Cooperazione transnazionale (2014-2020) – programma Mediterranean – progetto “WETNET” – parte corrente (Reg.to UE 17/12/2013 n. 1299), in corrispondenza degli impegni di spesa di cui al punto 3, i seguenti accertamenti di entrata per competenza per complessivi € 1.487,50 che saranno utilizzati per la riscossione dei rimborsi delle quote di cofinanziamento UE a carico del Fondo europeo di sviluppo regionale - FESR e statale a carico del fondo di Rotazione- FDR, a seguito della rendicontazione della spesa effettuata dagli uffici regionali, secondo le modalità descritte in premessa:

 

Capitolo

Importo
accertamento

Scadenza credito

Scadenza credito

Cod. V°
livello Pcf

Voce
V° livello pcf

Denominazione e
Anagrafica debitore

anno

importo

Anno

importo

E101112 (FESR)

1.264,38

2018

758,63

2019

505,75

E.2.01.05.02.001

Trasferimenti correnti
dal resto del Mondo

Ministry of Finance and Public Administration – Spain
(Anagr. tipo B)

E101113 (FDR)

223,12

2018

133,87

2019

89,25

E.2.01.01.01.001

Trasferimenti correnti
da Ministeri

MEF
(00144009

 

  1. di attestare che le scadenze del credito sono state determinate, come indicato dalla modalità operative per la gestione delle assegnazioni vincolate finanziate con assegnazioni comunitarie richiamate al punto 6.3 delle citate Direttive per la gestione del Bilancio di previsione 2017-2019, in corrispondenza della spesa sostenuta;
     
  2. di dare atto, come riportato nelle premesse, che i capitoli di spesa e di entrata, riportati ai precedenti punti presentano, relativamente agli impegni e agli accertamenti assunti, sufficiente disponibilità a valere sulle rispettive annualità;
     
  3. di dare atto che l’obbligazione giuridica, relativa agli impegni assunti con il presente provvedimento, è da considerarsi, come riportato nelle premesse, perfezionata;
     
  4. di dare atto che, ai sensi dell’articolo 56 del D.Lgs. 23 giugno 2011, n. 118, il programma dei pagamenti relativi ai suddetti impegni è compatibile con gli stanziamenti di bilancio e con le regole di finanza pubblica;
     
  5. di dare atto che la spesa di cui si dispongono gli impegni con il presente provvedimento non rientra nelle tipologie soggette a limitazioni ai sensi della Legge Regionale n. 1/2011;
     
  6. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi dell’art. 23 del Decreto Legislativo 14 marzo 2013, n. 33;
     
  7. di provvedere a comunicare al soggetto beneficiario le informazioni relative all’impegno assunto, ai sensi dell’articolo 56 comma 7 del D. Lgs n. 118/2011;
     
  8. di pubblicare il presente atto integralmente nel Bollettino ufficiale della Regione del Veneto.

Vincenzo Fabris

Allegato (omissis)

Torna indietro