Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 11 del 30/01/2018
Scarica la versione firmata del BUR n. 11 del 30/01/2018
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 11 del 30 gennaio 2018


Materia: Trasporti e viabilità

Decreto DEL DIRETTORE DELLA UNITA' ORGANIZZATIVA LOGISTICA E ISPETTORATI DI PORTO n. 18 del 17 gennaio 2018

Annullamento del decreto n. 119 del 13.05.2016 del Direttore Vicario della Sezione Mobilità ad oggetto: "Rilascio concessione demaniale avente ad oggetto l'occupazione di 1.464,30 mq di arginatura perimetrale della Sacca degli Scardovari, fra gli st. 21 e 41 e di mq. 102 di specchio acqueo per l'ubicazione di tre cabine trasformatore, per il posizionamento di una tubazione contenete un cavidotto elettrico (linea MT9) per la fornitura di energia elettrica alle cavane poste nella Sacca degli Scardovari in Comune di Porto Tolle (RO), rilasciata al Comune di Porto Tolle" (pratica PO_LE00072).

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento, accertata l'incompetenza dell'Unità Organizzativa Logistica e Ispettorati di Porto riguardo all'oggetto della concessione, si dispone l'annullamento del precedente Decreto dirigenziale n. 119 del 13.05.2016 del Direttore Vicario della Sezione Mobilità.

Il Direttore

VISTO il decreto n. 119 del 13.05.2016 avente come oggetto il “Rilascio concessione demaniale avente ad oggetto l’occupazione di 1.464,30 mq di arginatura perimetrale della Sacca degli Scardovari, fra gli st. 21 e 41 e di mq. 102 di specchio acqueo per l’ubicazione di tre cabine trasformatore, per il posizionamento di una tubazione contenete un cavidotto elettrico (linea MT9) per la fornitura di energia elettrica alle cavane poste nella Sacca degli Scardovari in Comune di Porto Tolle (RO), rilasciata al Comune di Porto Tolle, (pratica PO_LE00072)”;

DATO ATTO che la Dgr n. 1791/2012 nel circoscrivere dettagliatamente le competenze in capo alla Sezione Mobilità (oggi Unità Organizzativa Logistica e Ispettorati di porto) definisce il Demanio della navigazione interna come parte del demanio idrico consistente nella superficie navigabile delle acque lacuali e fluviali; nelle zone portuali di navigazione interna; nelle aree prospicenti a terra, con relative pertinenze, intendendo per tali ambiti: aree, strutture, fabbricati e quant’altro è necessariamente funzionale all’uso, finalizzato alla navigazione, del bene demaniale;

VERIFICATO che, a seguito della riunione tenuta in data 19.10.2017 col Genio Civile di Rovigo, che la suddetta concessione disciplina una materia che non è contemplata tra le competenze in gestione all’Unità Organizzativa Logistica e Ispettorati di Porto;

VISTO il T.U. n. 523 del 25.07.1904;
VISTA la L. n. 537 del 24.12.1993, art. 10, comma 2;
VISTA la L.R. n. 11 del 13.04.2001;
VISTA la D.G.R.V. n. 1997 del 25.06.2004;
VISTA la D.G.R.V. n. 4222 del 28.12.2006;
VISTA la D.G.R.V. n. 1791 del 04.09.2012
VISTO il D.Lgs. n. 33 del 14.03.2013

decreta

  1. Di annullare il Decreto n. 119 del 13.05.2016 del Direttore Vicario della Sezione Mobilità ad oggetto: “Rilascio concessione demaniale avente ad oggetto l’occupazione di 1.464,30 mq di arginatura perimetrale della Sacca degli Scardovari, fra gli st. 21 e 41 e di mq. 102 di specchio acqueo per l’ubicazione di tre cabine trasformatore, per il posizionamento di una tubazione contenete un cavidotto elettrico (linea MT9) per la fornitura di energia elettrica alle cavane poste nella Sacca degli Scardovari in Comune di Porto Tolle (RO), rilasciata al Comune di Porto Tolle” (pratica PO_LE00072);
  2. Di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi della lettera a) dell’art. 23 del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33;
  3. Di stabilire che il presente sia pubblicato integralmente nel Bollettino Ufficiale della Regione Veneto.

Luigi Zanin

Torna indietro