Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 11 del 30/01/2018
Scarica la versione firmata del BUR n. 11 del 30/01/2018
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 11 del 30 gennaio 2018


Materia: Consulenze e incarichi professionali

Decreto DEL DIRETTORE DELLA UNITA' ORGANIZZATIVA RICERCA DISTRETTI E RETI n. 188 del 16 novembre 2017

Conferimento incarico di collaborazione coordinata e continuativa per il supporto tecnico-amministrativo alla gestione del Progetto di Cooperazione Territoriale Europea "Monitoris3" (CUP H76G17000210007, finanziato dal Programma Operativo Interreg Europe 2014-2020. Assunzione dei relativi impegni di spesa e dei correlati accertamenti di entrata.

Note per la trasparenza

Con il presente atto, a seguito della conclusione della procedura di selezione comparativa per titoli e colloquio, si conferisce l’incarico di collaborazione coordinata e continuativa per il supporto tecnico-amministrativo alla gestione del Progetto di Cooperazione Territoriale Europea “Monitoris3” P.O. Interreg Europe, di cui la Regione del Veneto risulta partner e si assumono i relativi impegni di spesa ed i correlati accertamenti di entrata.

Il Direttore

PREMESSO che con deliberazione n. 1945 del 6 dicembre 2016, la Giunta regionale ha preso atto, per il Progetto comunitario “Monitoris3”, finanziato dal Programma Operativo Interreg Europe 2014-2020, degli esiti positivi della partecipazione alle procedure di selezione e dei relativi budget di spesa presentati dalla Regione dando mandato al Direttore dell’Unità Organizzativa Ricerca Distretti e Reti di procedere alla sottoscrizione dei necessari documenti e di assumere gli atti di adempimento amministrativo e contabile per avviare le attività tecniche e di gestione del progetto e incaricando il Direttore della Direzione Bilancio e Ragioneria di istituire i capitoli di spesa e di entrata nel bilancio di previsione annuale e pluriennale necessari all’attuazione dei progetti, secondo le indicazioni fornite dal Direttore dell’Unità Organizzativa Ricerca Distretti e Reti;

che, con provvedimento n. 937 del 23 giugno 2017, la Giunta regionale ha preso atto che la Direzione Ricerca Innovazione ed Energia, in cui risulta incardinata la Unità Organizzativa Ricerca Distretti e Reti, non dispone attualmente di sufficiente personale di ruolo in possesso delle competenze necessarie per lo svolgimento delle attività tecniche-amministrative relative al Progetto sopra riportato, nonché delle attività di rendicontazione previste dal rispettivo Programma Operativo;

che, pertanto, con il citato provvedimento n. 937/2017 è stato autorizzato l'avvio della procedura prevista dalla deliberazione della Giunta regionale n. 2919 del 18 settembre 2007 per l'individuazione della professionalità sopra riportata;

che, con nota n. 297070 del 19 luglio 2017, il Direttore dell’Area Sviluppo Economico, in adempimento di quanto previsto dalla DGR n. 937/2017 ha dato avvio alla ricognizione interna per individuare, in ambito regionale, la presenza di personale di ruolo avente le previste caratteristiche curriculari, da assegnare alla gestione operativa del Progetto Europeo in questione tramite l'istituto della mobilità interna temporanea;

che tale ricognizione interna, come comunicato dal Direttore dell’Area Sviluppo Economico con nota n. 311929 del 31 luglio 2017, ha dato esito negativo, non essendo pervenute candidature interne per l’affidamento a personale regionale dell’incarico di cui trattasi;

che il Direttore dell’Unità Organizzativa Ricerca Distretti e Reti, come previsto dalla riportata DGR n. 2919/2007, preso atto degli esiti della ricognizione interna, ha assunto il decreto n. 115 del 31 agosto 2017, con il quale ha dato avvio all’iter per l’individuazione all’esterno della Regione, mediante una procedura comparativa, per curriculum e colloquio, della professionalità da destinare alla gestione del Progetto sopra indicato, da assumere mediante la stipula di apposito contratto di collaborazione coordinata e continuativa, la cui copertura finanziaria è da effettuarsi a valere su fondi di natura comunitaria e statale, utilizzando i fondi disponibili alla voce "staff cost" del relativo budget di progetto;

che il relativo Avviso di Selezione, corredato della documentazione necessaria per la presentazione delle domande di ammissione, approvato con il citato decreto n. 115/2017, è stato pubblicato nel sito internet della Giunta regionale dal giorno 1° settembre 2017 sino al giorno 25 settembre 2017; 

che, con il riportato decreto n. 115/2017, a cui si rinvia integralmente, oltre che ad approvare l’Avviso di selezione, la relativa modulistica per la presentazione della domanda e le relative modalità per effettuare la selezione, è stato previsto che la valutazione preventiva dei curricula vitae pervenuti con le domande di partecipazione ed il successivo colloquio con i candidati, sia effettuata, sulla base di quanto previsto dalla sopra richiamata DGR n. 2919/2007, da una Commissione interna, composta dal Direttore dell’Unità Organizzativa Ricerca Distretti e Reti, in qualità di Presidente, e da due funzionari regionali con inquadramento almeno di livello D, di cui uno anche con funzioni di Segretario;

che, con decreto n. 145 del 6 ottobre 2017, è stata nominata la relativa Commissione esaminatrice, prevista dalla riportata DGR n. 2919/2007, la quale risulta così composta:

  • Dott. Antonio Bonaldo, Direttore della U.O. Ricerca Distretti e Reti, in qualità di Presidente;
  • Dott. Giulio Cavinato, responsabile della P.O. "Strumenti finanziari" della Direzione Industria, Artigianato Commercio e Servizi, in qualità di componente;
  • Dott. Angelo Mason, incardinato nell’Area Sviluppo Economico, in qualità di componente e con funzioni di Segretario;

DATO ATTO che la Commissione esaminatrice, come risulta dai relativi verbali, a seguito delle prime due riunioni, tenutesi rispettivamente in data 13 e 19 ottobre 2017:

  • ha individuato le domande ammissibili per la partecipazione alla Selezione dell’incarico pervenute entro il termine perentorio previsto dall’Avviso di selezione:

CANDIDATO

n. protocollo

data

Centis

Maico

373438

06/09/2017

Seravalli

Lidia

373442

06/09/2017

Brunelli

Chiara

388641

18/09/2017

Vergeat

Giovanni

390364

19/09/2017

Pavanato

Nicola

391997

20/09/2017

Di Girolamo

Andrea

392834

20/09/2017

Murrau

Luca

393970

21/09/2017

Scaramuzza

Chiara

395961

22/09/2017

Cannistraci

Simona

396002

22/09/2017

Da Frè

Giovanna

397153

22/09/2017

Ardit

Alessandro

397632

25/09/2017

Baù

Valentina

397648

25/09/2017

Coldebella

Serena

397669

25/09/2017

Graci

Gianluca

397808

25/09/2017

Paganini

Diego

398591

25/09/2017

Zampieri

Anna

398863

25/09/2017

Berton

Giulia

398898

25/09/2017

Rotoni

Paolo

399055

25/09/2017

 

  • ha stabilito la non ammissibilità della domanda presentata dalla dott.ssa Dragutan Viorica, n. 399058 del 25 settembre 2017, in quanto ricevuta dal Server regionale di posta elettronica oltre il termine perentorio previsto per la presentazione, fissato alle ore 12.00 del 25 settembre 2017;
  • ha individuato i candidati non idonei, sulla base del mancato possesso di uno o di entrambi i requisiti minimi previsti dall’Avviso di Selezione, per l’ammissione al colloquio:

CANDIDATO

MOTIVI DI NON IDONEITA'

Brunelli

Chiara

mancanza requisito esperienza minima 12 mesi nella gestione di
Progetti di Cooperazione Territoriale in Enti o Amministrazioni pubbliche.

Vergeat

Giovanni

mancanza requisito esperienza minima 12 mesi nella gestione di
Progetti di Cooperazione Territoriale in Enti o Amministrazioni pubbliche
 e mancanza di un diploma di laurea previsto dall'Avviso di selezione.

Pavanato

Nicola

 mancanza requisito esperienza minima 12 mesi nella gestione di
Progetti di Cooperazione Territoriale in Enti o Amministrazioni pubbliche.

Murrau

Luca

mancanza requisito esperienza minima 12 mesi nella gestione di
Progetti di Cooperazione Territoriale in Enti o Amministrazioni pubbliche.

Da Frè

Giovanna

mancanza requisito esperienza minima 12 mesi nella gestione di
Progetti di Cooperazione Territoriale in Enti o Amministrazioni pubbliche.

Ardit

Alessandro

mancanza requisito esperienza minima 12 mesi nella gestione di
Progetti di Cooperazione Territoriale in Enti o Amministrazioni pubbliche
e mancanza di un diploma di laurea previsto dall'Avviso di selezione.

Baù

Valentina

mancanza requisito esperienza minima 12 mesi nella gestione di
Progetti di Cooperazione Territoriale in Enti o Amministrazioni pubbliche
e mancanza di un diploma di laurea previsto dall'Avviso di selezione.

Coldebella

Serena

mancanza requisito esperienza minima 12 mesi nella gestione di
Progetti di Cooperazione Territoriale in Enti o Amministrazioni pubbliche
e mancanza di un diploma di laurea previsto dall'Avviso di selezione.

Graci

Gianluca

mancanza requisito esperienza minima 12 mesi nella gestione di
Progetti di Cooperazione Territoriale in Enti o Amministrazioni pubbliche.

Zampieri

Anna

mancanza requisito esperienza minima 12 mesi nella gestione di
Progetti di Cooperazione Territoriale in Enti o Amministrazioni pubbliche.

 

  • ha individuato i candidati idonei, sulla base al possesso di entrambi i requisiti minimi previsti dall’Avviso di Selezione, per l’ammissione al colloquio a cui sono stati attribuiti i previsti punteggi relativamente ai titoli posseduti e dichiarati:

CANDIDATO

Voto
laurea

Master

Dottorato

Pubblicazioni

Esperienza
lavorativa

Totale
punti titoli

Cannistraci

Simona

15

3

0

0

28

46,0

Centis

Maico

15

0

0

0

29,5

44,5

Seravalli

Lidia

12

0

0

0

24

36,0

Berton

Giulia

15

3

0

0

17,5

35,5

Rotoni

Paolo

12

0

0

0

22

34,0

Di Girolamo

Andrea

7

3

0

0

20

30,0

Scaramuzza

Chiara

7

0

0

0

18

25,0

Paganini

Diego

12

0

0

0

12

24,0

 

  • ha indicato anche a seguito di rinuncia da parte delle candidate Cannistraci Simona e Seravalli Lidia i quattro candidati ammessi al colloquio, in quanto assegnatari, come previsto dall’Avviso di Selezione, del punteggio più elevato relativamente ai titoli presentati: Centis Maico, Berton Giulia, Rotoni Paolo e Di Girolamo Andrea;

che, sulla base del verbale redatto e sottoscritto dai componenti della Commissione esaminatrice a seguito della riunione tenutasi in data 23 settembre 2017, nel corso della quale è stato effettuato il colloquio con i quattro candidati ammessi a tale fase, l’assegnatario del punteggio totale più elevato, è risultato il candidato Rotoni Paolo, C.F. RTNPLA66R18D542K, a cui si intende quindi affidare l’incarico in questione:

CANDIDATO

Punteggio titoli

Punteggio colloquio

Punteggio Totale

Rotoni

Paolo

34,00

27,00

61,00

Di Girolamo

Andrea

30,00

30,00

60,00

Centis

Maico

44,50

15,00

59,50

Berton

Giulia

35,50

23,00

58,50

 

CONSIDERATO la necessità di regolare il conseguente rapporto di collaborazione mediante la stipula di un apposito disciplinare, Allegato A, che stabilisce, in conformità a quanto disposto dal sopra richiamato decreto n. 115/2017, l’oggetto e la durata dell’incarico, il compenso previsto, le modalità di erogazione dello stesso ed inoltre gli altri diritti e doveri delle parti;

la necessità di dare copertura finanziaria ai nascenti rapporti di collaborazione coordinata continuativa, i cui elementi fondamentali quanto a durata, compenso lordo e costo totale per la Regione, comprensivo di oneri contributivi e fiscali a carico del datore di lavoro calcolati in base alle aliquote attualmente in vigore, sono riportati di seguito per singolo anno di esigibilità:

Durata del rapporto
di lavoro

Compenso
lordo

Costo totale
massimo previsto

 Costo totale
esigibilità
Anno 2017

Costo totale
esigibilità
Anno 2018

Costo totale
esigibilità
Anno 2019

dal 20/11/2017
al 31/12/2019

63.334,00

84.000,00

 4.421,06

 39.789,47

 39.789,47

 

ATTESO che la copertura finanziaria della spesa sopra riportata risulta garantita, relativamente alle diverse annualità, a valere sui seguenti capitoli di spesa associati al sopra riportato Progetto “Monitoris3”:

  • 103351 Redditi da lavoro dipendente – Quota comunitaria,
  • 103354 Redditi da lavoro dipendente – Quota statale, 
  • 103352 Imposte e tasse a carico dell’Ente – Quota comunitaria,
  • 103355 Imposte e tasse a carico dell’Ente – Quota statale,
  • 103353 Acquisto di beni e servizi – Quota comunitaria,
  • 103356 Acquisto di beni e servizi – Quota Statale;

che, in base ai regolamenti comunitari che definiscono le condizioni di ammissibilità delle spese al cofinanziamento da parte del FESR nell'ambito dei Programmi di Cooperazione Territoriale Europea: (Regolamento (UE) n. 1299/2013, Regolamento (UE) n. 1303/2013, Regolamento delegato (UE) n. 481/2014 della Commissione, Regolamento (UE) n.1299/2013), risulta che il Fondo FESR copre l’85% del costo totale dei progetti ammessi;

che la delibera CIPE n. 10 del 28 gennaio 2015 prevede che per i soggetti pubblici e per gli organismi di diritto pubblico italiani il cofinanziamento statale dei Progetti sia garantita nella misura del restante 15% della spesa sostenuta dal Fondo nazionale di rotazione (FDR);

che l’allegato n. 4/2 del decreto legislativo n.118/2011, paragrafo 3.12, prevede che “Le entrate UE sono accertate, distintamente per la quota finanziata direttamente dalla UE e per la quota di cofinanziamento nazionale (statale, attraverso i fondi di rotazione, regionale o di altre amministrazioni pubbliche) a seguito dell’approvazione, da parte della Commissione Europea, del piano economico-finanziario e imputate negli esercizi in cui l’Ente ha programmato di eseguire la spesa. Infatti, l’esigibilità del credito dipende dall’esecuzione della spesa finanziata con i fondi comunitari (UE e Nazionali)”;

che i suddetti finanziamenti comunitari e statali, per l’effettuazione della spesa necessaria per la realizzazione delle attività del Progetto, sono assicurati da accertamenti a valere sui sotto indicati capitoli di entrata:

  • 101040 Assegnazione Quota comunitaria per la cooperazione Transnazionale;
  • 101041 Assegnazione Quota statale per la cooperazione Transnazionale; 

RITENUTO di assumere a fronte delle obbligazioni nascenti a seguito del conferimento dell’incarico di cui sopra i conseguenti impegni di spesa a valere sui sopra riportati capitoli, assegnati al Progetto “Monitoris3”, i quali presentano sul Bilancio di previsione 2017-2019 sufficiente disponibilità:

capitolo

Articolo Pdc

spesa

Anagrafica

Esigibilità 2017

Esigibilità 2018

Esigibilità 2019

totale

103353

17

compenso lordo

Rotoni Paolo
00168340

 2.833,90

 25.500,00

 25.500,00

 53.833,90

U.1.03.02.12.003

103356

17

compenso lordo

Rotoni Paolo
00168340

 500,10

 4.500,00

 4.500,00

 9.500,10

U.1.03.02.12.003

103351

3

oneri contributivi Datore di lavoro

37503

 670,01

 6.033,77

 6.033,77

 12.737,55

U.1.01.02.01.999

INPS

103354

3

oneri contributivi Datore di lavoro

37503

 118,24

 1.064,78

 1.064,78

 2.247,80

U.1.01.02.01.999

INPS

103352

1

IRAP

71576

 253,99

 2.287,28

 2.287,28

 4.828,55

U.1.02.01.01.001

Agenzia Entrate

103355

1

IRAP

71576

 44,82

 403,64

 403,64

 852,10

U.1.02.01.01.001

Agenzia Entrate

     

totale

 4.421,06

 39.789,47

 39.789,47

 84.000,00

 

di assumere, in base alle considerazioni sopra riportate, i correlati accertamenti vincolata a valere a valere sui suindicati capitoli di entrata associati al Progetto:

capitolo

Anagrafica

PdC

Accertamento 2017

Accertamento 2018

Accertamento 2019

totale

101040

Galician Innovation Agency (GAIN)
Spain
(Anagrafica tipo B)

2 01 05 02 001
Trasferimenti correnti dal Resto del Mondo

3.757,90

 33.821,05

33.821,05

71.400,00

101041

Ministero dell’Economia e delle Finanze
(Anagrafica 00144009)

2 01 01 01 001
Trasferimenti correnti da Ministeri

663,16

5.968,42

 5.968,42

12.600,00

   

totale

 4.421,06

 39.789,47

 39.789,47

 84.000,00

 

VISTO i regolamenti comunitari che definiscono le condizioni di ammissibilità delle spese al cofinanziamento da parte del FESR nell'ambito dei Programmi di Cooperazione Territoriale Europea: regolamento (UE) n. 1299/2013, regolamento (UE) n. 1303/2013 e regolamento delegato (UE) n. 481/2014 della Commissione);

il decreto legislativo 30 marzo 2001 n. 165 “Norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche”;

la legge regionale 29 novembre 2001, n. 39 “Ordinamento del bilancio e della contabilità e della Regione” e successive modificazioni;

la legge regionale 3 dicembre 2016, n. 32 “Bilancio di previsione 2017-2019”;

le deliberazioni di Giunta n. 1945 del 6 dicembre 2016 e n. 937 del 23 giugno 2017;

il decreto n. 59 del 5 ottobre 2016 del Direttore della Direzione Ricerca Innovazione ed Energia;

i decreti n. 115 del 31 agosto 2017 e n. 145 del 6 ottobre 2017 della U.O. Ricerca Distretti e Reti;

gli atti e la documentazione citata nelle premesse e depositata agli atti

decreta

  1. di considerare le premesse parti integranti del presente provvedimento;
     
  2. di approvare, a seguito della istruttoria della Commissione esaminatrice, i cui verbali sono agli atti della Unità Organizzativa Ricerca Distretti e Reti, gli esiti della procedura comparativa per titoli e colloquio, indetta con il decreto n. 115 del 31 agosto 2017, relativa all’assegnazione dell’incarico per il supporto tecnico-amministrativo alla gestione del Progetto comunitario “Monitoris3”, finanziato dal Programma Operativo Interreg Europe 2014-2020; 
     
  3. di conferire l’incarico in questione, quale candidato assegnatario del punteggio totale più elevato, al dott. Rotoni Paolo, (omissis), per un compenso complessivo pari ad euro 63.334,00, comprensivo di oneri fiscali e contributivi e di altre spese diverse dalle spese di missione, da autorizzarsi preventivamente, relative alla partecipazione alle attività progettuali previste in Italia e all’estero;
     
  4. di approvare il relativo disciplinare da sottoscrivere, Allegato A, che regola i rapporti tra le parti e che costituisce parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
     
  5. di approvare la spesa complessiva di euro 84.000,00 comprensiva degli oneri contribuitivi e fiscali a carico dell’Amministrazione regionale per l’intera durata del rapporto di collaborazione coordinata continuativa;
     
  6. di attestare che l’obbligazione relativa al suddetto rapporto è giuridicamente perfezionata e non costituisce debito commerciale;
     
  7. di disporre la copertura finanziaria per la riportata somma complessiva di euro 84.000,00 a valere sui capitoli di spesa associati al Progetto comunitario riportati dettagliatamente nelle premesse, che presentano adeguata disponibilità nel bilancio di previsione 2017-2019, assumendo i relativi impegni di spesa:
     

capitolo

Articolo Pdc

spesa

Anagrafica

Esigibilità 2017

Esigibilità 2018

Esigibilità 2019

totale

103353

17

compenso lordo

Rotoni Paolo
00168340

 2.833,90

 25.500,00

 25.500,00

 53.833,90

U.1.03.02.12.003

103356

17

compenso lordo

Rotoni Paolo
00168340

 500,10

 4.500,00

 4.500,00

 9.500,10

U.1.03.02.12.003

103351

3

oneri contributivi Datore di lavoro

37503

 670,01

 6.033,77

 6.033,77

 12.737,55

U.1.01.02.01.999

INPS

103354

3

oneri contributivi Datore di lavoro

37503

 118,24

 1.064,78

 1.064,78

 2.247,80

U.1.01.02.01.999

INPS

103352

1

IRAP

71576

 253,99

 2.287,28

 2.287,28

 4.828,55

U.1.02.01.01.001

Agenzia Entrate

103355

1

IRAP

71576

 44,82

 403,64

 403,64

 852,10

U.1.02.01.01.001

Agenzia Entrate

     

totale

 4.421,06

 39.789,47

 39.789,47

 84.000,00

 

  1. di attestare che le esigibilità della spesa, riportate per annualità al punto precedente, trovano fondamento nelle modalità di pagamento del compenso stabilite nel disciplinare di cui al precedente punto 4;
     
  2. di dare atto che il programma dei pagamenti è compatibile con gli stanziamenti del bilancio di previsione 2017-2019 e con le regole di finanza pubblica;
     
  3. di dare atto che la spesa di cui si prevede l’impegno con il presente provvedimento non rientra nelle tipologie soggette alle limitazioni ai sensi della legge regionale n. 1/2001;
     
  4. di disporre, in base ai richiami normativi descritti nelle premesse, i correlati accertamenti di entrata vincolata a valere a valere sui capitoli associati al Progetto dettagliatamente riportati nelle premesse:
     

capitolo

Anagrafica

PdC

Accertamento 2017

Accertamento 2018

Accertamento 2019

totale

101040

Galician Innovation Agency (GAIN)
Spain
(Anagrafica tipo B)

2 01 05 02 001
Trasferimenti correnti dal Resto del Mondo

3.757,90

 33.821,05

33.821,05

71.400,00

101041

Ministero dell’Economia e delle Finanze
(Anagrafica 00144009)

2 01 01 01 001
Trasferimenti correnti da Ministeri

663,16

5.968,42

 5.968,42

12.600,00

   

totale

 4.421,06

 39.789,47

 39.789,47

 84.000,00

 

  1. di dare incarico alla Direzione Organizzazione e Personale di comunicare l’instaurazione del rapporto di collaborazione coordinata continuativa al competente Centro provinciale per l’impiego e di provvedere agli adempimenti di cui all’articolo 53, comma 14, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165;
     
  2. di trasmettere il presente atto alla Sezione regionale di controllo della Corte dei Conti ai sensi dell’articolo 1, comma 173, della legge 23 dicembre 2005, n. 266;
     
  3. provvedere all'esecuzione del presente atto dandone comunicazione all’interessato, dott. Paolo Rotoni e di procedere alla sottoscrizione del sopra riportato disciplinare;
     
  4. di adempiere agli obblighi di pubblicazione previsti ai sensi dell’articolo 15 del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33;
     
  5. di pubblicare il presente atto integralmente nel Bollettino Ufficiale della Regione.

Antonio Bonaldo

(seguono allegati)

188_Allegato_DDR_188_16-11-2017_362007.pdf

Torna indietro