Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 85 del 29/08/2014
Scarica la versione firmata del BUR n. 85 del 29/08/2014
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 85 del 29 agosto 2014


Materia: Informatica

Decreto DEL DIRETTORE DELLA SEZIONE SISTEMI INFORMATIVI n. 112 del 11 agosto 2014

DGR n. 328 del 25 marzo 2014. Attuazione Programma Operativo Competitività Regionale e Occupazione (POR), parte FESR della Regione del Veneto, 2007-2013, Asse 4, Azione 4.1.2. Realizzazione, evoluzione, potenziamento e gestione di reti Wifi pubbliche: "VenetoFreeWifi". Codice Azione Smupr 2A412. Approvazione della graduatoria delle domande di contributo presentate.

Note per la trasparenza

Il provvedimento è finalizzato all'approvazione delle graduatorie delle domande di contributo presentate, inerenti l'avviso pubblico "VenetoFreeWifi", approvato con DGR n. 328 del 25 marzo 2014, in Attuazione Programma Operativo Competitività Regionale e Occupazione (POR), parte FESR della Regione del Veneto, 2007-2013, Asse 4, Azione 4.1.2. per la realizzazione, evoluzione, potenziamento e gestione di reti Wi-Fi pubbliche.

Estremi dei principali documenti dell'istruttoria:
DGR n. 328 del 25 marzo 2014;
DGR n. 1090 del 1° luglio 2014;
nota prot. 311522 del 22 luglio 2014 di Veneto Innovazione S.p.a.;
nota prot. 284642 del 03 luglio 2014 del Comune di Piazzola sul Brenta.

Il Direttore

Preso atto che: 

  1. con DGR n. 328 del 25 marzo 2014, pubblicata sul Bur n. 39 del 11 aprile 2014, la Giunta Regionale autorizzava l’avvio del progetto rientrante nel Programma Operativo Competitività Regionale ed Occupazione (POR) parte FESR della Regione del Veneto e per il Veneto, periodo 2007-2013, Asse 4, Azione 4.1.2 ”Collegamento delle zone del territorio regionale non ancora raggiunte dalla banda larga e creazione di punti di accesso pubblici” diretto alla realizzazione, evoluzione, potenziamento e gestione di reti Wifi pubbliche (“VenetoFreeWifi”);
  2. con la medesima DGR n. 328 del 25 marzo 2014, la Giunta Regionale incaricava il Direttore della Sezione Sistemi Informativi di provvedere all'adozione degli atti connessi, consequenziali e comunque necessari a dar corso all’Avviso pubblico per la realizzazione, evoluzione, potenziamento e gestione di reti Wifi pubbliche: “VenetoFreeWiFi”, compresi l'approvazione degli esiti istruttori e ogni altro adempimento attuativo;
  3. la procedura di selezione dei progetti  era di tipo valutativo "a sportello" e l'importo complessivo messo a disposizione con la citata DGR n. 328/2014 per la concessione delle agevolazioni pubbliche di cui si tratta ammontava a €. 2.000.000,00= e, al fine di favorire l'associazionismo tra Enti locali, il contributo concedibile è stato differenziato nel rispetto dei seguenti limiti massimi:
    a)  €. 15.000,00=  in caso di progetto presentato da un Comune singolarmente;
    b) €. 18.000,00=  (a Comune) in caso di progetto presentato da un Consorzio o un'Unione di  Comuni per almeno due Comuni aderenti al Consorzio o Unione medesimi.
  4. la predetta DGR n. 328/2014 individuava la società Veneto Innovazione Spa, società “in house” di Regione del Veneto, quale soggetto idoneo e particolarmente qualificato in termini di competenze del quale avvalersi per lo svolgimento delle previste attività di assistenza tecnica; la relativa convenzione veniva perfezionata in data 22 luglio 2014;
  5. con DGR n. 1090 del 1° luglio 2014, la Giunta Regionale, a fronte dell’elevato numero di domande pervenute, ha integrato lo stanziamento di fondi, resi disponibili per il progetto "VenetoFreeWifi" con la citata DGR n. 328/2014, destinando altri €. 1.500.000,00= al progetto predetto, per un totale massimo complessivo pari a €. 3.500.000,00=.
  6. le domande dovevano in ogni caso, a pena di inammissibilità, pervenire entro il termine massimo di n. 60 giorni decorrenti da quello successivo alla pubblicazione dell’Avviso pubblico sul Bur, ovvero entro il 10 giugno 2014;
  7. con nota prot. 311522 del 22 luglio 2014, Veneto Innovazione S.p.a. ha inviato alla Sezione Sistemi Informativi l’esito dell’istruttoria sulle domande di contributo presentate;
  8. con nota prot. 284642 del 03.07.2014 il Comune di Piazzola sul Brenta ha ritirato la domanda di contributo al bando in oggetto (prot. 209609 del 14.05.2014); 

Visto il verbale del responsabile del procedimento del 23 luglio 2014, agli atti della Sezione Sistemi Informativi; 

Considerato che:

1) è necessario procedere, sulla base delle risultanze dell’attività istruttoria effettuata da Veneto Innovazione s.p.a., all’approvazione della graduatoria delle “domande ammissibili e finanziabili” (Allegato A), dell’elenco delle “domande non ammissibili per ragioni formali” (Allegato B) e dell’elenco delle “domande non istruite per esaurimento fondi” (Allegato C); 

2) la somma di competenza Por necessaria a finanziare le sopra citate domande, che ammonta ad €. 3.500.000,00=, sarà da imputare come segue:

- l’importo di € 1.607.706,26= graverà sul capitolo n. 101269 (“POR FESR 2007- 2013 Asse 4, Accesso ai servizi di trasporto di telecomunicazione di interesse generale - Quota comunitaria, Regolamento CEE del 11/07/2006, n. 1083”), del bilancio Regionale 2014;

- l’importo di € 1.892.293,74= graverà sul capitolo n. 101001 (“POR FESR 2007 - 2013 Asse 4 - Accesso ai servizi di trasporto di telecomunicazione di interesse generale - Quota statale e regionale, Regolamento CEE del 11/07/2006, n. 1083”), del bilancio Regionale 2014, di cui quota statale FDR € 1.685.143,63= e quota regionale REG. € 207.150,11=;

3) la liquidazione dei contributi ai beneficiari avverrà secondo le modalità stabilite dall’art. 11 dell’Avviso pubblico, a seguito della verifica della rendicontazione a saldo che dovrà essere presentata nei modi indicati nelle “Istruzioni per la Rendicontazione”, approvate con Decreto del Direttore della Sezione Sistemi Informativi n. 76 del 05 giugno 2014, e precisamente avverrà in due soluzioni:

  1. al raggiungimento di almeno il 50% delle spese ammesse a finanziamento;
  2. a conclusione del progetto, a saldo, e comunque per spese sostenute entro e non oltre il 30.06.2015;

Dato atto che l’istruttoria delle domande elencate nell’Allegato C al presente provvedimento, non valutate a causa dell’esaurimento delle risorse finanziarie a disposizione, giuste DGR 328/2014 e 1090/2014, sarà effettuata solo nel caso di reperimento di ulteriori stanziamenti di fondi;

Sottolineata la delega conferita al Direttore della Sezione Sistemi Informativi nel dispositivo della D.G.R. 328/2014,

 TUTTO CIÒ PREMESSO 

VISTI il Reg.to CEE 1083/2006 e il Reg.to CEE 1828/2006; 

VISTO il DPR 3 ottobre 2008, n.196: “Regolamento di esecuzione del regolamento (CE) n. 1083/2006 recante disposizioni generali sul fondo europeo di sviluppo regionale, sul fondo sociale europeo e sul fondo di coesione”. 

VISTA la DGR n. 328 del 25 marzo 2014; 

VISTA la DGR n. 1090 del 1° luglio 2014; 

RICHIAMATO il Decreto del Direttore della Sezione Sistemi Informativi n. 76 del 05 giugno 2014; 

RICHIAMATA la Decisione della Commissione Europea CE (2007) 4247 del 7 settembre 2007, modificata con decisione CE (2012) 9310 del 11 dicembre 2012 e con Decisione CE (2013) 3526 del 19 giugno 2013. 

VISTA la L.R. n. 54/2012 e la conseguente D.G.R. n. 4/2013

decreta

  1. di far proprie l’istruttoria e le risultante della medesima svolte da Veneto Innovazione S.p.a. di cui alla nota prot. 311522 del 22 luglio 2014, agli atti della Sezione Sistemi Informativi; 
  2. di approvare conseguentemente la graduatoria delle “domande ammissibili e finanziabili” in Allegato A
  3. di dare atto che i soggetti indicati nell'Allegato B sono esclusi dai benefici economici di cui al Bando in oggetto per i motivi a fianco di ognuno indicati; 
  4. di dato atto che l’istruttoria delle domande elencate nell’Allegato C al presente provvedimento, non valutate a causa dell’esaurimento delle risorse finanziarie a disposizione, giuste DGR 328/2014 e 1090/2014, sarà effettuata solo nel caso di reperimento di ulteriori stanziamenti di fondi; 
  5. di dare atto che il Comune di Piazzola sul Brenta, con nota prot. 284642 del 03.07.2014, ha ritirato la domanda di contributo all’Avviso pubblico in oggetto di cui al prot. 209609 del 14.05.2014; 
  6. di rinviare a successivi provvedimenti di liquidazione l'esatta determinazione degli importi da corrispondere a ciascun beneficiario, nei limiti degli importi indicati nell'Allegato A al presente provvedimento; 
  7. di dare atto che avverso il presente provvedimento è ammesso ricorso al T.A.R. competente per territorio o straordinario al Presidente della Repubblica entro, rispettivamente, il termine di 60 giorni e il termine di 120 giorni dalla comunicazione del provvedimento; 
  8. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi dell’art. 26 del Decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33; 
  9. di pubblicare il presente atto integralmente nel Bur, nonché sul sito internet della Regione del Veneto e in quello di Veneto Innovazione S.p.a.

Elvio Tasso

(seguono allegati)

112_Allegato_A_DDR_112_11-08-2014_279739.pdf
112_Allegato_B_DDR_112_11-08-2014_279739.pdf
112_Allegato_C_DDR_112_11-08-2014_279739.pdf

Torna indietro