Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Atto di Enti Vari

Bur n. 163 del 03 dicembre 2021


Materia: Protezione civile e calamità naturali

COMMISSARIO DELEGATO PRIMI INTERVENTI URGENTI DI PROTEZIONE CIVILE IN CONSEGUENZA DEGLI ECCEZIONALI EVENTI METEOROLOGICI CHE HANNO INTERESSATO IL TERRITORIO DELLA REGIONE VENETO, DAL 27 OTTOBRE AL 5 NOVEMBRE 2018

Decreto n. 1835 del 29 ottobre 2021

Ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione Civile nr. 558 del 15 novembre 2018. Ordinanza Commissariale n. 5/2019 ed Ordinanza Commissariale n. 17/2020. Piano degli investimenti di cui all'art. 1 c.1028, L. 145/2018. VENSTR-157b.L4_zona B4 Sostituzione di barriere di sicurezza laterali con consolidamento ciglio stradale in tratti saltuari - Barriere e opere d'arte - APPLICATIVO VENSTR-157b.L4.1. CUP H97H19000490001. CIG MASTER 794121953A. CIG DERIVATO 8714896FAC. Importo complessivo Euro Euro 5.987.500,00. Autorizzazione subappalto.

IL SOGGETTO ATTUATORE

PER IL SETTORE RIPRISTINO VIABILITA’

PREMESSO CHE:

  • nei mesi di ottobre e novembre 2018 il territorio della Regione Veneto è stato interessato da persistenti ed eccezionali eventi meteo avversi con gravi danni anche al patrimonio pubblico; 
  • a fronte della straordinarietà degli eventi, con delibera del Consiglio dei Ministri in data 8/11/2018 è stato deliberato per 12 mesi dalla data della stessa lo “stato di emergenza” nei territori colpiti fra cui anche il territorio del Veneto; 
  • con Ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione Civile (OCDPC) n. 558 del 15/11/2018, il Presidente della Regione Veneto è stato nominato Commissario Delegato primi interventi urgenti di protezione civile in conseguenza degli eccezionali eventi meteorologici che hanno interessato il territorio della Regione Veneto dal 27 ottobre al 5 novembre 2018; 
  • l’art. 4 dell’OCDPC n. 558/2018 autorizza i Commissari Delegati e gli eventuali Soggetti Attuatori dai primi individuati, a provvedere, per la realizzazione delle attività necessarie per l’esecuzione dei lavori indicate nell’ordinanza stessa, in deroga a leggi e disposizioni normative specifiche ivi elencate;
  • con nota prot. 111748 del 19.3.2019 il Commissario Delegato ha presentato il Piano di cui al DPCM del 27.2.2019 a valere sulle risorse stanziate con la L. 145/2018 art. 1 comma 1028 – annualità 2019 per l’importo complessivo di € 232.588.417,11;
  • con note n. DIP/15877 del 23 marzo 2019 e n. POST/0016889 del 27/03/2019 il Capo del Dipartimento di Protezione Civile ha approvato il Piano degli interventi di cui al sopracitato punto per la somma complessiva di Euro 220.621.778,52 comprendente il progetto di cui all’oggetto; 
  • VISTA l’Ordinanza del Commissario Delegato n. 1 del 23 novembre 2018 che ha individuato e nominato l’Ing. Silvano Vernizzi, Direttore Generale della Società Veneto Strade S.p.A. quale Soggetto Attuatore per il Settore Viabilità per tutti gli interventi ricadenti nella competenza della Società Veneto Strade S.p.A.;
  • tra gli interventi finanziati nell’ordinanza n. 5 vi sono i lavori in oggetto (Intervento codificato come Int. VENSTR-157b.L4.1) il cui Soggetto attuatore individuato è l’Ing. Silvano Vernizzi, Direttore Generale della Società Veneto Strade S.p.A con sede in via Baseggio 5, Mestre - Venezia;
  • la predetta Ordinanza del Commissario n. 5 del 2 aprile 2019 all’art. 4 attribuisce ai Soggetti Attuatori nominati le funzioni relative alla progettazione, approvazione dei progetti, appalto, sottoscrizione del contratto, esecuzione degli interventi, liquidazione precisando che devono far riferimento alle modalità di cui alla nota commissariale prot. n. 55586 dell’8 febbraio 2019

VISTO che la sopra citata Ordinanza del Commissario n.5 del 2 aprile2019

  • all’art.4 attribuisce ai Soggetti Attuatori nominati le funzioni relative alla progettazione, approvazione dei progetti, appalto, sottoscrizione del contratto, esecuzione degli interventi, liquidazione precisando che devono far riferimento alle modalità di cui alla nota commissariale prot. n. 55586 dell’8 febbraio 2019; 
  • all’art. 11 stabilisce che i Soggetti Attuatori nominati svolgono le attività assegnate nel rispetto della vigente normativa comunitaria, avvalendosi, in considerazione dell’urgenza connessa alla finalità delle opere nonché dei ristretti tempi previsti dal DPCM 27 febbraio 2019, delle deroghe previste dalle Ordinanze di Protezione Civile emanate in ordine all’evento di cui trattasi;
  • all’art. 12 dispone che gli interventi devono essere contrattualizzati dai Soggetti attuatori ai sensi del DPCM del 27.2.2019 entro il 30 settembre 2019;

RICHIAMATO il decreto n. 46 del 04/06/2019  del Soggetto Attuatore – Per Il Settore Ripristino Viabilità che approva in linea tecnica ed economica il Progetto  di Accordo Quadro e contiene la determina a contrarre del progetto “LOTTO N°4 – VENSTR-157b_zona B4 Sostituzione di barriere di sicurezza laterali con consolidamento ciglio stradale in tratti saltuari – Barriere e opere d’arte” di importo complessivo di € 5.987.500,00 (IVA inclusa)

RICHIAMATO il decreto n. 569 del 02/09/2019 del Soggetto Attuatore Soggetto Attuatore – Per Il Settore Ripristino Viabilità che aggiudica gli interventi del progetto “LOTTO N°4 – VENSTR-157b_zona B4 Sostituzione di barriere di sicurezza laterali con consolidamento ciglio stradale in tratti saltuari – Barriere e opere d’arte” alla ditta Brunelli Placido Franco S.r.l., con con sede legale in Via mire n. 2, 37028 Roverè veronese (Verona), C.F. e P.I. 03185410234,  per un valore complessivo del lotto 4 dell’Accordo Quadro è pari ad € 990.000,00,  impegnati sulla Contabilità commissariale n. 6108 intestata a C.D.R. VENETO - O.558 - 18 E 769 – 21” già “C.D.PRES.REG.VENETO-O.C.D.P.C 558/2018" con Ordinanza commissariale n. 5/2019;

RICHIAMATO il Contratto di accordo quadro  per “Sostituzione di barriere di sicurezza laterali con consolidamento ciglio stradale in tratti saltuari – Barriere e opere d’arte” - CUP H97H19000490001 – CIG 794121953A - intervento codice LOTTO N°4 – VENSTR-157b- APP. 19/2019 SAS, stipulato in data 27/09/2019  repertorio Regione Veneto n. 367 OCDPC 558/2018

RICHIAMATO  l’Atto Ricognitivo N.1 Dell’accordo Quadro Rep. 367  per “Sostituzione di barriere di sicurezza laterali con consolidamento ciglio stradale in tratti saltuari – Barriere e opere d’arte” - CUP H97H19000490001 – CIG 794121953A - intervento codice LOTTO N°4 – VENSTR-157b- APP. 19/2019 SAS, stipulato in data 31/03/2021  repertorio Regione Veneto n. 1328 OCDPC 558/2018 che affida i lavori all’Impresa FERRARI ING. FERRUCCIO srl, con sede in Rovereto (Tn) via Silvio Pellico 17, partita iva 02703110276,

RICHIAMATO il Contratto applicativo  n. 1 del “Sostituzione di barriere di sicurezza laterali con consolidamento ciglio stradale in tratti saltuari – Barriere e opere d’arte” - CUP H97H19000490001 – CIG 8714896FAC- intervento codice INT. LOTTO N°4 – VENSTR-157b_- APP. 19/2019 SAS, stipulato in data 22/04/2021 Rep. 1350  di importo € 439.955,33

VISTA la richiesta di subappalto presentata dall’affidataria delle opere FERRARI ING. FERRUCCIO S.R.L. con sede Via Moranzani 86 - 30176 Venezia (VE) in favore della ditta IMPRESA EDILE F.LLI CONTE DI CONTE EMILIO & C. – SNC con sede in Via Marconi 17 - 35010 Villanova Di Camposampiero (PD), Codice Fiscale e Partita IVA  00290020288, corredata dalla seguente documentazione:

  • richiesta di subappalto del 06/07/2021,  per l’esecuzione dei lavori di categoria OS12A, per l’importo presunto di €  21.109,14 IVA di legge esclusa, relativi al contratto applicativo n. 1;  
  • contratto di subappalto stipulato in data 30/06/2021;
  • dichiarazione che non sussistono forme di controllo;
  • dichiarazione di tracciabilità dei flussi finanziari ai sensi legge;
  • dichiarazione di assenza delle cause di esclusione ex art. 80 del D.Lgs. 50/2016;
  • dichiarazione relativa al possesso dei requisiti speciali e generali del subappaltatore;

DATO ATTO che:

  • l’importo del subappalto non supera la quota del 30% per categorie super specialistiche;
  • il Disciplinare di gara consente l’affidamento in subappalto nei limiti di legge vigenti al momento della pubblicazione del bando
  • l'affidatario del subappalto non ha partecipato alla procedura per l'affidamento dell'appalto;
  • il subappaltatore è qualificato nella relativa categoria di lavori;
  • il contratto di subappalto è efficace dalla data dalla richiesta dell’appaltatore, per espressa previsione di contratto e dei relativi allegati, nei quali è richiamata la deroga di cui all’art. 4 comma 1 dell’O.C.D.P.C. 558/2018, rispetto alle disposizioni normative di cui all’art. 105 del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i.;

VERIFICATO che:

  • l’appaltatore ha allegato all’offerta la preventiva dichiarazione di voler ricorrere al subappalto delle opere oggetto di richiesta di autorizzazione;
  • i suddetti lavori sono riconducibili, in base alle disposizioni del D.P.R. 207/2010, alla seguente categoria OS12A
  • che la quota percentuale dei lavori da subappaltare è contenuta entro il limite massimo ed alle condizioni di cui all’art. 1, comma 18, del D.L. n. 32/2019, convertito con modificazioni dalla Legge n. 55/2019, in coordinamento con quanto previsto dall’art. 105 del D.lgs 50/16 e s.m.i.;
  • la verifica del possesso dei requisiti del subappaltatore è stata effettuata secondo le modalità di cui all’art. 163 comma 7 del D.lgs 50/16 e s.m.i., avvalendosi della deroga di cui all’art. 4 comma 1 dell’O.C.D.P.C. 558/2018 e ha dato esito positivo;

RITENUTO di poter procedere all’approvazione del subappalto richiesto

VISTI: 

  • l’Ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione Civile n.558 del 15/11/2018;
  • all'art. 1 c.1028, L. 145/2018
  • l’Ordinanza del Commissario Delegato n. 5 del 2 aprile 2019;
  • il D.lgs. 22/1/2004 n. 42
  • il D. Lgs. 09.04.2008, n. 81 e s.m.i.
  • il D.Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii.
  • il D.P.R. 13/02/2017, n. 31;
  • il D.P.R. 5/10/2010, n. 207 per quanto ancora vigente;

ACCERTATA la regolarità degli atti presentati;

D E C R E T A

  1. di dare atto che le premesse formano parte integrante e sostanziale del presente provvedimento. 
  2. di autorizzare la ditta Impresa FERRARI ING. FERRUCCIO S.R.L. aggiudicataria dei “Sostituzione di barriere di sicurezza laterali con consolidamento ciglio stradale in tratti saltuari – Barriere e opere d’arte”  Codice Intervento Int. VENSTR-157bL4.1, a subappaltare alla ditta IMPRESA EDILE F.LLI CONTE DI CONTE EMILIO & C. – SNC con sede in Via Marconi 17 - 35010 Villanova Di Camposampiero (PD), Codice Fiscale e Partita IVA  00290020288  parte dei lavori ricadenti nella categoria OS12A ferma restando che l’unica responsabile dell’esecuzione dei lavori resta la ditta Impresa FERRARI ING. FERRUCCIO S.R.L;
  3. che la Stazione Appaltante, Commissario Delegato OCDPC558, in accordo all'articolo 105 comma 13 del codice dei contratti, corrisponderà direttamente al subappaltatore l'importo dovuto per le prestazioni eseguite dallo stesso;
  4. di pubblicare il presente decreto sul BUR della Regione del Veneto ai sensi art. 42 del D.Lgs 33/2013, nonché sul sito internet della Regione del Veneto nell’apposita sezione Sicurezza del Territorio dedicata alla Gestione Commissariali e Post Emergenziali. 

IL SOGGETTO ATTUATORE PER IL SETTORE RIPRISTINO VIABILITA' Ing. Silvano VERNIZZI

Torna indietro