Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 118 del 30/11/2018
Scarica la versione firmata del BUR n. 118 del 30/11/2018
Scarica versione stampabile Atto di Enti Vari

Bur n. 118 del 30 novembre 2018


Materia: Espropriazioni, occupazioni d'urgenza e servitù

CONSORZIO DI BONIFICA "ACQUE RISORGIVE", VENEZIA

Estratto del Decreto del Capo Ufficio Catasto Espropri rep. n. 389 - prot. n. 19968 del 20 novembre 2018

Adeguamento del nodo idraulico Gorna del Cavagnolo e recupero scarpate sul fiumicello Tergola e sullo scolo Ghebbo Mussato, nei Comuni di Villa del Conte e San Giorgio in Bosco, in provincia di Padova - CUP I39E18000000002. Codice consorziale progetto: AR085P. Decreto di asservimento ai sensi degli art. 20, co. 11, e 23 del D.P.R. n. 327/2001 e s.m.i.

Ai sensi dell’art. 23, co. 5, del D.P.R. n. 327/2001 e s.m.i., Il Capo Ufficio Catasto Espropri rende noto che, con proprio Decreto rep. n. 389 - prot. n. 19968 del 20/11/2018, sono state costituite le seguenti servitù prediali di elettrodotto:

Rif. ditta n. 11

Immobili:

Catasto terreni, Comune di San Giorgio in Bosco (H897), fg. 12
mapp. 118 - area asservita mq 46
mapp. 370 - area asservita mq 59

Intestatari:

CECCATO LISA c.f. CCCLSI75R57C743V - Prop. 1/2
GRIGGIO DENIS MORGAN c.f. GRGDSM75H11B563L - Prop. 1/2

Indennità totale € 1.000,71

Rif. ditta n. 12

Immobili:

Catasto terreni, Comune di San Giorgio in Bosco (H897), fg. 12
mapp. 233 - area asservita mq 29

Intestatari:

INCENDI DINO - c.f. NCNDNI31M02L934S - Usuf. 1/1
INCENDI GIULIANO - c.f. NCNGLN63A17C743C - Nuda Prop. 1/1

Indennità totale € 77,43

Il progetto definitivo dei lavori in titolo è stato approvato e dichiarato di pubblica utilità con Decreto del Direttore della Direzione regionale Difesa del suolo n. 333 del 02/10/2018, con termine delle pratiche espropriative fissato al 02/04/2019.

L’asservimento comporterà l’estinzione automatica, ai sensi dell’art. 25 del D.P.R. n. 327/2001 e s.m.i., di tutti gli altri diritti reali o personali gravanti sul bene asservito, salvo quelli compatibili con i fini cui l’asservimento è preordinato. Le azioni reali e personali esperibili sul bene asservito non produrranno effetti sul decreto di asservimento. Dalla data di trascrizione del presente decreto, tutti i diritti relativi agli immobili asserviti potranno essere fatti valere esclusivamente sull'indennità.

Il terzo interessato potrà proporre opposizione entro i trenta giorni successivi alla pubblicazione del presente estratto.

Il Capo Ufficio Catasto Espropri p.a. Denis Buoso

Torna indietro