Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 114 del 24/11/2017
Scarica la versione firmata del BUR n. 114 del 24/11/2017
Scarica versione stampabile Atto di Enti Vari

Bur n. 114 del 24 novembre 2017


Materia: Programmi e progetti (comunitari, nazionali e regionali)

COMUNE DI TREVISO (TREVISO)

Determina n. 1986 del 16 novembre 2017

Autorità Urbana di Treviso - Strategia Integrata di Sviluppo Urbano Sostenibile dell'Area urbana di Treviso (POR FESR 2014 - 2020, Asse 6 Sviluppo Urbano Sostenibile) - Approvazione Invito pubblico a Settore Lavori Pubblici del Comune di Treviso per la presentazione della domanda di sostegno ai sensi del POR FESR 2014 - 2020 del Veneto e della SISUS dell'Area urbana di Treviso - Azione 9.4.1 "Interventi di potenziamento del patrimonio pubblico esistente e di recupero alloggi di proprietà pubblica per incrementare la disponibilità di alloggi sociali e servizi abitativi per categorie (persone e nuclei familiari) fragili per ragioni economiche e sociali" - Sub-azione 1 "E.R.P.", Interventi infrastrutturali di manutenzione straordinaria, recupero edilizio compreso l'efficientamento energetico di edifici di edilizia residenziale pubblica esistenti - Intervento su 13 alloggi ERP individuati nella SISUS dell'Area urbana di Treviso.

IL DIRIGENTE DEL SETTORE POLIZIA LOCALE, AFFARI GENERALI E ISTITUZIONALI - REFERENTE AUTORITA' URBANA DI TREVISO

 PREMESSO che:

- con Decisione di Esecuzione C(2015) 5903 del 17 agosto 2015 la Commissione Europea ha approvato il Piano Operativo Regionale (POR) FESR 2014-2020 della Regione del Veneto che prevede un asse prioritario “Asse 6” dedicato alla realizzazione dello Sviluppo Urbano Sostenibile (SUS) nelle aree urbane selezionate, con un budget complessivo di 77 milioni di euro a sostegno di azioni integrate nei seguenti ambiti: Agenda digitale, mobilità sostenibile e intelligente nel Trasporto Pubblico Locale, Edilizia Residenziale Pubblica e recupero immobili pubblici nel quadro di politiche di inclusione sociale;

- il POR FESR 2014-2020 prevede altresì che l’Autorità di Gestione FESR (Adg) designi nelle aree urbane selezionate le Autorità Urbane - AU quali organismi intermedi – OI responsabili della selezione delle operazioni per l’asse 6 nel quadro delle strategie integrate di sviluppo urbano sostenibile (SISUS) predisposte dalle stesse;

- con deliberazione n. 258 dell’8 marzo 2016, pubblicata sul BUR n. 23 dell’11 marzo 2016, la Giunta Regionale del Veneto ha approvato un bando pubblico per la selezione delle Aree urbane e per l’individuazione delle relative Autorità Urbane dei Comuni capoluogo;

- con delibera di Giunta Comunale n. 77 del 13 aprile 2016 è stato individuato l’ambito territoriale dell’Area urbana di Treviso costituita dalla Città di Treviso e dai Comuni contigui di Casier, Paese, Preganziol, Silea e Villorba e con successiva delibera n. 90 del 20 aprile 2016, la Giunta Comunale ha approvato la partecipazione dell’area urbana di Treviso al bando sopra citato;

- ai fini della designazione delle autorità urbane quali organismi intermedi, con provvedimento di Giunta n. 78 del 18 aprile 2016, l’Amministrazione comunale ha individuato la struttura organizzativa interna all’ente per l’espletamento delle funzioni di Autorità Urbana di Treviso;

- con Decreto n. 29 del 30 giugno 2016 del Direttore della Sezione Programmazione e Autorità di Gestione FESR regionale è stato approvato l’elenco delle Aree urbane selezionate e sono state individuate le rispettive Autorità Urbane, fra le quali l’Area Urbana di Treviso e la rispettiva Autorità Urbana da invitare alla presentazione della strategia integrata di sviluppo urbano sostenibile (SISUS);

- con DGR n. 1219 del 26 luglio 2016, pubblicata sul BUR n. 73 del 29 luglio 2016, è stato approvato l’Avviso Pubblico per “Invito per la partecipazione alla selezione delle Strategie Integrate di Sviluppo Urbano Sostenibile (SISUS) - Comuni Capoluogo” presentate dalle Autorità Urbane;

-l’Avviso Pubblico sopra citato prevedeva, previo superamento della selezione, un budget complessivo a favore dell'Area Urbana di Treviso pari a euro 10.289.866,67 per il raggiungimento degli Obiettivi Tematici indicati nell'avviso stesso, al netto della quota di riserva del 6% della riserva d'efficacia, che verrà effettivamente assegnata dalla Commissione Europea solo nel caso di conseguimento dei target intermedi relativi al performance framework (raggiungimento degli indicatori di output e della relativa spesa certificata complessivamente per l'intero Asse 6 - SUS entro il 2018);

- tale Avviso richiedeva altresì l'obbligo per l’Area Urbana di Treviso di individuare una chiara struttura organizzativa – Autorità Urbana, obbligatoriamente rappresentata e incardinata nel Comune capoluogo, a cui successivamente sarebbe stata delegata, quale organismo intermedio, la selezione delle operazioni finanziabili, “con caratteristiche tali da garantire la separazione delle funzioni svolte in qualità di Autorità Urbana rispetto alle operazioni” previste nella Strategia Integrata di Sviluppo Urbano Sostenibile (SISUS) realizzabili dal Comune di Treviso – in qualità di beneficiario;

- per tale motivo, anche a seguito di successive prescrizioni fornite dall’AdG FESR, si è reso necessario rivedere la struttura precedentemente individuata e con DGC n. 275 dell’8 novembre 2016 è stata costituita, ai sensi dell’art. 9 del Regolamento di Direzione del Comune di Treviso, un’Unità di progetto intersettoriale denominata “Autorità Urbana”, che espleterà le funzioni delegate dall’Autorità di Gestione FESR in qualità di Organismo Intermedio;

- con il medesimo provvedimento è stato approvato il documento che identifica l’organizzazione dell’Autorità Urbana e il personale assegnato all’Unità di progetto e si è dato atto che, sulla base di quanto indicato con deliberazione di G.C. n. 78/2016, il responsabile dell’Unità di progetto denominata “Autorità Urbana” è il dr. Maurizio Tondato, Vice Segretario Generale e Dirigente del Settore Polizia Locale, Affari Generali e Istituzionali;

- con delibera di Giunta Comunale n. 283 del 10 novembre 2016 è stato approvato lo schema di SISUS dell'Area Urbana di Treviso, dando atto che lo schema avrebbe potuto essere oggetto di modifiche non sostanziali di carattere tecnico a seguito della definizione di ulteriori parametri o precisazioni da parte dell’ AdG FESR della Regione Veneto, a cura del competente Responsabile dell’Unità di progetto denominata “Autorità Urbana”;

- la domanda di partecipazione alla “selezione delle Strategie Integrate di Sviluppo Urbano Sostenibile (SISUS) - Comuni Capoluogo” presentata dall’Autorità Urbana per l'Area Urbana di Treviso con la proposta di SISUS e gli allegati richiesti dall'Avviso pubblico sopra citato sono stati acquisiti al protocollo regionale in data 11 novembre 2016 e pertanto nei termini previsti dall'Avviso stesso;

- a seguito di alcune modifiche non sostanziali e delle note di chiarimento predisposte dall’Autorità Urbana di Treviso su richiesta della Commissione di Valutazione, con Decreto regionale del Direttore della Direzione Programmazione Unitaria n. 22 del 11 aprile 2017 sono state approvate le SISUS delle varie Aree Urbane, tra cui quella presentata dall'Autorità Urbana di Treviso;

- con il medesimo Decreto è stata approvata la quota di co-finanziamento del POR-FESR per la SISUS dell’Area Urbana di Treviso;

- con nota n. 135309 dell’11/10/2017 l’AU di Treviso ha richiesto una modifica alla SISUS, che è stata approvata dall’AdG FESR, come comunicato con nota n. 455507 del 2/11/2017.

DATO ATTO che :

-  a seguito dell’approvazione della SISUS, sulla base dell’Art. 123 del Regolamento (UE) 1303/2013 e della normativa vigente, l’AdG FESR ha richiesto all'Autorità Urbana di Treviso la documentazione necessaria al fine di valutare la capacità e l'adeguatezza della stessa allo svolgimento dei compiti necessari quale Organismo Intermedio, integrando la documentazione già predisposta ed approvata nella SISUS;

- in data 26 maggio 2017, prot. n. 68930, l’Autorità Urbana di Treviso ha trasmesso via PEC all’AdG FESR la scheda dell’Autorità Urbana di Treviso, agli atti del Servizio Politiche comunitarie-Smart city, con i dati e le informazioni richieste attestanti la capacità e l’adeguatezza dell’Autorità Urbana di Treviso necessarie allo svolgimento dei compiti necessari quale Organismo Intermedio precisando, su richiesta formale dell’Adg FESR, che la dotazione di personale individuata nell'organigramma relativo all'Autorità urbana di Treviso - Organismo Intermedio sarà assicurata per l'intero ciclo di programmazione del POR-FESR 2014-2020;

- con Deliberazione di Giunta Regionale n. 768 del 29 maggio 2017 è stata individuata l'Autorità Urbana di Treviso quale Organismo Intermedio, ai sensi dell'art. 123 par. 6 del Regolamento (UE) n. 1303/2013, a cui affidare i compiti relativi alla selezione delle operazioni relativamente all'Asse 6 del POR-FESR 2014-2020 della Regione del Veneto;

- con il medesimo provvedimento è stato approvato lo schema di convenzione da sottoscrivere tra la Regione del Veneto, in qualità di AdG FESR e il Comune di Treviso quale Autorità Urbana avente ad oggetto la “delega all’AU di Treviso delle funzioni/compiti di organismo intermedio per la selezione delle operazioni dell’asse 6 – Sviluppo Urbano Sostenibile del POR FESR 2014-2020 della Regione del Veneto”;

- con delibera di Giunta Comunale n. 216 del 2 agosto 2017 il Comune di Treviso quale Autorità Urbana ha approvato lo schema di convenzione sopra citato e in data 4 agosto 2017, rep. 34525, la convenzione è stata sottoscritta con firma digitale dal Dirigente del Settore Polizia Locale, Affari Generali e Istituzionali del Comune di Treviso, responsabile dell’Autorità Urbana di Treviso, dott. Maurizio Tondato e dal Direttore della Direzione Programmazione Unitaria della Regione Veneto, Responsabile dell’AdG FESR, dott. Pietro Cecchinato;

- con la medesima convenzione sopra richiamata, sono stati definiti, tra gli altri, i compiti in capo all’AU e all’AdG FESR in merito alla gestione finanziaria della SISUS.

DATO ATTO inoltre che :

- alle Autorità Urbane – Organismi intermedi è stata richiesta la predisposizione di un manuale delle procedure per lo svolgimento delle funzioni ad esse delegate sulla base delle istruzioni fornite dall’AdG FESR che ne valuterà l’adeguatezza e degli atti di regolamentazione del POR FESR 2014-2020;

- in conformità alle linee guida regionali predisposte dall’AdG FESR come da Decreto Regionale n. 52 del 05 luglio 2017, l’AU di Treviso ha redatto il manuale delle procedure, allegando allo stesso l’“Organigramma Generale del Comune di Treviso”, trasmessi via PEC all’AdG FESR con nota del 19 luglio 2017, prot. n. 95544;

- a seguito richiesta dell’Autorità di Gestione di apporre delle modifiche al documento inviato, l’AU di Treviso ha trasmesso via PEC con note del 28 luglio 2017, prot. 99543, e del 31 luglio 2017, prot. n. 100668, la nuova versione del manuale e il relativo allegato;

- l’AdG FESR con nota del 2 agosto 2017, acquisita al prot. 101571, ha comunicato l’esito positivo della valutazione della documentazione trasmessa ;

-  con determina dirigenziale del sottoscritto Responsabile dell’Autorità Urbana di Treviso n. 1279 del 04 agosto 2017 è stato approvato il Manuale delle procedure dell’Autorità Urbana – Organismo Intermedio di Treviso redatto in conformità all’ All. A al decreto regionale n. 52 del 05 luglio 2017 “Linee guida per la predisposizione del Manuale delle procedure delle Autorità Urbane”.

CONSIDERATO che :

- con delibera di Giunta Regionale n. 226 del 28 febbraio 2017 è stata individuata AVEPA - Agenzia Veneta per i Pagamenti in Agricoltura, quale Organismo Intermedio, ai sensi dell'art. 123 par. 7 del Regolamento (UE) n. 1303/2013, a cui affidare la gestione di parte del POR FESR 2014-2020 della Regione del Veneto;

- con Decreto del Direttore AVEPA n. 137 del 14/07/2017 è stato approvato il “Manuale generale POR FESR Veneto 2014-2020” che definisce le procedure amministrative che l’AVEPA, in qualità di Organismo Intermedio, utilizza durante tutto l’iter del procedimento amministrativo per la gestione delle domande presentate, nonché la rendicontazione delle spese e l’erogazione dei contributi.

RILEVATO che :
-nella Convenzione di delega all’AU di Treviso delle funzioni/compiti di organismo intermedio per la selezione delle operazioni dell’asse 6 – Sviluppo Urbano Sostenibile del POR FESR 2014-2020 della Regione del Veneto, sottoscritta in data 04 agosto 2017, rep. 34525, e nel manuale delle procedure dell’Autorità Urbana di Treviso si prevede che l’AU di Treviso predisponga e adotti degli inviti pubblici per la presentazione di domande di sostegno, secondo i criteri e le modalità previste dal POR FESR 2014-2020 del Veneto e dalle linee guida regionale approvate con DDR 52 del 05/07/2017;
 
-nella SISUS dell’Area Urbana di Treviso è prevista l’azione 9.4.1 “Interventi di potenziamento del patrimonio pubblico esistente e di recupero alloggi di proprietà pubblica per incrementare la disponibilità di alloggi sociali e servizi abitativi per categorie (persone e nuclei familiari) fragili per ragioni economiche e sociali. Interventi infrastrutturali finalizzati alla sperimentazione di modelli innovativi sociali e abitativi per categorie molto fragili”, Sub-azione 1 “Edilizia Residenziale Pubblica”, Interventi infrastrutturali di manutenzione straordinaria, recupero edilizio compreso l’efficientamento energetico di edifici di edilizia residenziale pubblica esistenti, (azione 9.4.1., sub 1) nell’ambito della Priorità di investimento 9 (b) “Promuovere l’inclusione sociale, combattere la povertà e ogni forma di discriminazione sostenendo la rigenerazione fisica, economica e sociale delle comunità sfavorite nelle aree urbane e rurali”, Obiettivo specifico 18 “Riduzione del numero di famiglie con particolari fragilità sociali ed economiche in condizioni di disagio abitativo”;
 
-l’azione 9.4.1., sub. 1 nella SISUS di Treviso si attua con interventi di ripristino di alloggi ERP attualmente sfitti situati nell’Area Urbana di Treviso, con procedura a titolarità e a regia dell’Autorità Urbana di Treviso;
 
-al fine di avviare le procedure che consentono di perseguire gli obiettivi della SISUS e di implementare gli interventi in essa programmati, l’AU di Treviso ha predisposto lo schema di “Invito pubblico a COMUNE DI TREVISO – SETTORE LAVORI PUBBLICI – per la presentazione di domande di sostegno nell’ambito della SISUS dell’Area Urbana di Treviso”, allegato al presente provvedimento per formarne parte integrante e sostanziale ( Allegato A) e i relativi allegati ( ALL. B, C, e D);
 
-l’art. 2 dello schema di invito sopra citato prevede che “La dotazione finanziaria complessiva POR FESR assegnata all’AU di Treviso per l’azione 9.4.1 sub 1 è pari a 2.684.666,67 di euro come da SISUS dell’Area Urbana di Treviso. La dotazione finanziaria a disposizione per il presente Invito – beneficiario Comune di Treviso – Settore Lavori Pubblici - è pari a 877.944,20 di euro”;
 
-con nota del 3/11/2017, n. 459144 l’AdG FESR ha rilasciato il parere di conformità sullo schema di “Invito pubblico a COMUNE DI TREVISO – SETTORE LAVORI PUBBLICI – per la presentazione di domande di sostegno nell’ambito della SISUS dell’Area Urbana di Treviso”, Azione 9.4.1, Sub-azione 1 e i relativi allegati, e tale parere attesta la copertura finanziaria
sul bilancio regionale 2017-2019 per l’importo di euro 2.507.944,20, di cui € 861.500 per il presente invito;
 
- tale importo sarà finanziato mediante utilizzo dei fondi stanziati nell’ambito dell’Asse 6 del POR FESR 2014-2020 del Veneto che trovano copertura nel bilancio di previsione regionale 2017-2019 non dando pertanto luogo a riflessi diretti o indiretti sulla situazione economico-finanziaria o sul patrimonio del Comune di Treviso- Au di Treviso;
 
-  i soggetti responsabili dell’istruttoria della domanda di sostegno che verrà presentata dal beneficiario Comune di Treviso – Settore Lavori Pubblici sono:
 - l’AU di Treviso sotto il profilo della coerenza strategica e della qualità delle operazioni (criteri lettere a,b,c,d di cui all’art. 15 dello schema di invito allegato al presente provvedimento);
 - AVEPA sotto il profilo dell’ammissibilità tecnica (criteri lettere e,f,g,i di cui all’art. 15 dello schema di invito allegato al presente provvedimento).
 
Ritenuto pertanto, in conformità alla Convenzione sottoscritta in data 4 agosto 2017, rep. 34525 tra l’Autorità Urbana di Treviso e l’AdG FESR e al Manuale delle procedure dell’Autorità Urbana di Treviso, redatto in conformità alle linee guida regionali approvate con decreto regionale n.52 del 05/07/2017, in qualità di Responsabile dell’Autorità Urbana di Treviso, di approvare lo schema di “Invito pubblico a COMUNE DI TREVISO – SETTORE LAVORI PUBBLICI – per la presentazione di domande di sostegno nell’ambito della SISUS dell’Area Urbana di Treviso”, 9.4.1 “Interventi di potenziamento del patrimonio pubblico esistente e di recupero alloggi di proprietà pubblica per incrementare la disponibilità di alloggi sociali e servizi abitativi per categorie (persone e nuclei familiari) fragili per ragioni economiche e sociali. Interventi infrastrutturali finalizzati alla sperimentazione di modelli innovativi sociali e abitativi per categorie molto fragili”, Sub-azione 1 “Edilizia Residenziale Pubblica”, Interventi infrastrutturali di manutenzione straordinaria, recupero edilizio compreso l’efficientamento energetico di edifici di edilizia residenziale pubblica esistenti” e i relativi allegati, allegati al presente provvedimento quale parte integrante e sostanziale.
 
Visti:
 
-il D.lgs. 23 giugno 2011, n. 118 recante disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della Legge 5.5.2009, n. 42, così come corretto ed integrato dal D.lgs 10.8.2014 n. 126, con particolare riferimento all'allegato 4/2;
 
-la delibera di Consiglio comunale n. 83 del 21.12.2016, con la quale è stato approvato il bilancio di previsione 2017-2019 e relativi allegati, con contestuale aggiornamento del documento unico di programmazione 2017/2019 e successive variazioni;
 
-la delibera di Giunta comunale n. 3 dell’11.1.2017 e s.m.i., con la quale è stato approvato il Piano Esecutivo di Gestione relativo al triennio 2017/2019;
 
-il Regolamento di contabilità approvato con Deliberazione di Consiglio comunale n. 4 del 22.2.2017;
 
- il D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267.
 
Vista la Convenzione sottoscritta in data 4 agosto 2017, rep. 34525 tra l’Autorità Urbana di Treviso e l’AdG FESR della Regione Veneto e il Manuale delle procedure dell’Autorità Urbana di Treviso, redatto in conformità alle linee guida regionali approvate con decreto regionale n.52 del 05/07/2017.
 
Ritenuto di provvedere in conformità e garantita la regolarità tecnica e la legittimità del presente provvedimento

DETERMINA

1.di approvare, per le motivazioni indicate in premessa e qui integralmente riportate, in coerenza con i criteri e le modalità previsti dal POR FESR 2014-2020 del Veneto e la SISUS dell’Area Urbana di Treviso approvata con Decreto Regionale n. 22 dell’11 aprile 2017, lo schema di “Invito pubblico a COMUNE DI TREVISO – SETTORE LAVORI PUBBLICI – per la presentazione di domande di sostegno nell’ambito della SISUS dell’Area Urbana di Treviso”, Azione 9.4.1 “Interventi di potenziamento del patrimonio pubblico esistente e di recupero alloggi di proprietà pubblica per incrementare la disponibilità di alloggi sociali e servizi abitativi per categorie (persone e nuclei familiari) fragili per ragioni economiche e sociali. Interventi infrastrutturali finalizzati alla sperimentazione di modelli innovativi sociali e abitativi per categorie molto fragili”, Sub-azione 1 “Edilizia Residenziale Pubblica”, Interventi infrastrutturali di manutenzione straordinaria, recupero edilizio compreso l’efficientamento energetico di edifici di edilizia residenziale pubblica esistenti, allegato al presente provvedimento quale parte integrante e sostanziale (Allegato A) e i seguenti allegati:
-Allegato B “Dich. assenso proprietario”;
-Allegato C “Dich. capacità amm.va e operativa”
-Allegato D “Elenco alloggi sfitti ERP - Azione 9.4.1. sub 1 – Comune di Treviso-Settore LAVORI PUBBLICI e ATER”;
-
2.di dare atto che con nota del 3/11/2017, n. 459144 l’AdG FESR ha rilasciato il parere di conformità sullo schema di invito di cui al punto 1) e i relativi allegati;
 
3.di dare atto che, come previsto nel manuale delle procedure dell’AU di Treviso e nello schema di invito di cui al punto 1), il presente invito e i relativi allegati saranno visionabili sul sito web dell’Autorità Urbana di Treviso nonché alla pagina dell’AdG FESR del Veneto;
 
4.di dare atto che, al fine di garantire la massima diffusione e pubblicità degli inviti predisposti nell’ambito della SISUS dell’Area Urbana di Treviso, l’invito e i relativi allegati di cui al punto 1) saranno pubblicati nel Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto (BURVET), ad esclusione del documento “Elenco alloggi sfitti ERP - Azione 9.4.1. sub 1 – Comune di Treviso-Settore LAVORI PUBBLICI e ATER” (Allegato D) che sarà visionabile presso il servizio Politiche Comunitarie – Smart city;
 
5.di dare atto che la pubblicazione sul BURVET della documentazione di cui al punto 4) non comporta alcun onere finanziario a carico del Comune di Treviso e dell’Autorità Urbana di Treviso;
 
6.di dare atto che, come previsto dal POR FESR 2014-2020 del Veneto e dal Manuale delle procedure dell’Autorità Urbana di Treviso, redatto in conformità alle linee guida regionali approvate con decreto regionale n.52 del 05/07/2017, la durata di apertura dell’invito per la presentazione delle domande di sostegno è di 45 giorni a partire dalla data di approvazione dell’invito medesimo;
 
7.di dare atto che il Responsabile del Procedimento è il Responsabile dell’Autorità Urbana di Treviso, dott. Maurizio Tondato;
 
8.di dare atto che l’importo previsto per la dotazione finanziaria del presente invito (art. 2 dello schema di invito) sarà finanziato mediante utilizzo dei fondi stanziati nell’ambito dell’Asse 6 del POR FESR 2014-2020 del Veneto che trovano copertura nel bilancio di previsione regionale 2017-2019;
 
9.di dare atto pertanto che il presente provvedimento non comporta spese né altri riflessi diretti o indiretti sulla situazione economico finanziaria o sul patrimonio del Comune di Treviso;
 
10.di dare atto che, come previsto dalla Convenzione sottoscritta in data 4 agosto 2017, rep. 34525 tra l’Autorità Urbana di Treviso e l’AdG FESR della Regione Veneto, all’Autorità Urbana di Treviso sono delegate le funzioni/compiti di organismo intermedio per la selezione delle operazioni dell’asse 6 – Sviluppo Urbano Sostenibile del POR FESR 2014-2020 della Regione del Veneto”;
 
11.di dare atto che i soggetti responsabili dell’istruttoria della domanda di sostegno che verrà presentata dal beneficiario Comune di Treviso – Settore Lavori Pubblici sono:
- l’AU di Treviso sotto il profilo della coerenza strategica e della qualità delle operazioni (criteri lettere a,b,c,d di cui all’art. 15 dello schema di invito allegato al presente provvedimento);
- AVEPA sotto il profilo dell’ammissibilità tecnica (criteri lettere e,f,g,i di cui all’art. 15 dello schema di invito allegato al presente provvedimento).

IL DIRIGENTE DEL SETTORE POLIZIA LOCALE, AFFARI GENERALI E ISTITUZIONALI - REFERENTE AUTORITA' URBANA DI TREVISO - DOTT. MAURIZIO TONDATO

(seguono allegati)

All_A_Invito_a_Comune_TV__Settore_LLPP_357472.pdf
All_B_Assenso_proprietario_357472.pdf
All_C_Capacita_ammva_e_operativa_357472.pdf

Torna indietro