Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Ordinanza

Bur n. 14 del 30 gennaio 2024


Materia: Acque

Ordinanza DEL DIRETTORE DELLA UNITA' ORGANIZZATIVA GENIO CIVILE VERONA n. 10 del 17 gennaio 2024

Ordinanza di ammissione ad istruttoria della domanda di Visco Giovanna per concessione di derivazione d'acqua pubblica da falda sotterranea su fg. 2 mappale 113 in Comune di Soave, ad uso irriguo. Pratica N. D/14052.

Note per la trasparenza

Provvedimento emesso al fine di acquisire eventuali osservazioni/opposizioni alla concessione d'acqua.

Estremi dei principali documenti di istruttoria:
Istanza di ricerca e concessione del 15/05/2023 prot.n. 260867 e successive integrazioni e chiarimenti prot.n. 521143 del 26/09/2023 e prot.n. 575656 del 23/10/2023;
Avviso di deposito della domanda prot.n. 529831 del 02/10/2023 pubblicato sul BUR n. 135 del 13/10/2023;
Dichiarazioni Acque Veronesi s.c. a r.l. e Consorzio di Bonifica;
Parere del Distretto delle Alpi Orientali ufficio di Trento;
Atto soggetto al decreto legislativo 14 marzo 2013 n. 33, art. 23.

Il Direttore

VISTA la domanda in data 15/05/2023 prot.n. 260867 di Visco Giovanna di concessione alla derivazione di acque pubbliche da falda sotterranea nel Comune di Soave (VR), in loc. Castelcerino, nel terreno catastalmente ubicato su foglio 2 mappale 113, per il prelievo di per medi moduli 0,0359 (pari a 3,59 l/s) e massimi moduli 0,05 (pari a 5 l/s) e un volume massimo annuo di 5.174,00 mc, ad uso irriguo;

VISTO l’avviso di deposito della domanda pubblicato sul BUR n. 135 del 13/10/2023 a seguito del quale non sono pervenute domande concorrenti;

VISTA la dichiarazione del Consorzio di Bonifica Alta Pianura Veneta prot.n. 8819 del 05/10/2023 con la quale comunica che i terreni nel Comune di Soave, oggetto della domanda, fg. 2 mappali 113-359-710-779-781-782-783 e fg. 4 mappali 6-33-34-41-42-43-44-46-47-57-58-59-60 non sono coperti dal servizio irriguo;

VISTA la dichiarazione di Acque Veronesi s.c. a r.l. prot.n. 24313 del 11/10/2023;

VISTO il parere favorevole con condizioni del Distretto Idrografico delle Alpi Orientali - Ufficio di Trento, prot.n. 19294 del 15/12/2023. Il volume totale annuo concedibile non dovrà eccedere 4.140,00 mc con ricalcolo della portata media in 1,92 l/s e massima in 5 l/s;

VISTI il T.U. 1775/33 e successive modificazioni ed integrazioni, il D.Lgs.n.112/98, la D.C.R. 107/2009 e s.m. e i. e la D.G.R. n. 694/2013; D.G.R. n. 1628/2015;

ordina

  1. Che la domanda di cui sopra, corredata degli elaborati di progetto, venga depositata presso la sede dell’Ufficio Gestione Risorse Idriche della Unità Organizzativa Genio Civile di Verona in Piazzale Cadorna n. 2 – 37126 – Verona, per 30 (trenta) giorni consecutivi a decorrere dalla data di affissione della presente all’Albo, a disposizione di chiunque intenda prenderne visione nelle ore d’apertura dell’ufficio.
     
  2. Che copia della presente ordinanza venga inviata al Comune di Soave (VR) perché venga affissa all’Albo Pretorio comunale per 30 giorni consecutivi.
     
  3. Che eventuali osservazioni/opposizioni, in merito alla richiesta di concessione, potranno essere presentate alla Unità Organizzativa Genio Civile di Verona, oppure al Comune di Soave (VR) entro e non oltre 30 gg. dalla data di pubblicazione della presente ordinanza.
     
  4. Che copia della medesima ordinanza venga inviata inoltre a tutti gli Enti/Uffici interessati dal procedimento.
     
  5. Che ai sensi della DGR Veneto n. 642 del 22/03/2002, la visita locale d’istruttoria venga omessa essendo l’Ufficio a conoscenza della tipologia dell’opera da eseguirsi nonché dei luoghi di ubicazione della derivazione.
     
  6. Che al termine della pubblicazione il Comune provveda alla trasmissione del referto di pubblicazione segnalando l’avvenuto deposito di osservazioni/opposizioni.
     
  7. Di pubblicare integralmente la presente ordinanza nel Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto ai sensi della legge regionale 27 dicembre 2011 n. 29 e della DGR 14 maggio 2013 n. 677.

Domenico Vinciguerra

Torna indietro