Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 18 del 06 febbraio 2024


Materia: Cultura e beni culturali

Deliberazione della Giunta Regionale n. 79 del 29 gennaio 2024

Presa d'atto del programma di attività per l'anno 2024 di Arteven - Associazione regionale per la promozione e la diffusione del teatro e della cultura nelle comunità venete. Art. 19, comma 4, L.R. n. 3/2013. Deliberazione/CR n. 131 del 4 dicembre 2023.

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento la Giunta Regionale, acquisito il parere favorevole rilasciato dalla competente Commissione consiliare, prende atto definitivamente del programma di attività per l’anno 2024 di Arteven - Associazione regionale per la promozione e la diffusione del teatro e della cultura nelle comunità venete.

L'Assessore Cristiano Corazzari riferisce quanto segue.

L’Associazione Arteven è nata nel 1979 come "Associazione Regionale per il Teatro Veneto" e ha sviluppato la propria azione in modo multidisciplinare basando la propria progettualità in una logica di rete e di sistema. Nel 1992 l’Associazione ha assunto l'odierna denominazione di Associazione regionale per la promozione e la diffusione del teatro e della cultura nelle comunità venete. Essa annovera tra i propri soci numerosi Enti locali e soggetti privati e, nel corso degli anni, ha ampliato la propria dimensione operativa giungendo a costituire un centro di riferimento stabile, attraverso una razionalizzazione della fase distributiva capace di raggiungere capillarmente gran parte del territorio regionale, proponendosi come uno strumento di servizio essenziale per la promozione e la crescita delle comunità locali del Veneto nel settore delle attività di prosa e coreutiche.

In qualità di Circuito Teatrale Regionale a iniziativa pubblica, riconosciuto e sostenuto dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo (MiBACT), ora Ministero della Cultura (MiC), attraverso il Fondo Unico per lo Spettacolo, ora Fondo nazionale per lo spettacolo dal vivo, Arteven si è contraddistinta per il carattere composito ed eterogeneo dei contenuti della propria attività. In data 9 luglio 2015 è stato riconosciuto dal MiBACT come Circuito multidisciplinare, in forza del Decreto ministeriale 1 luglio 2014 “Nuovi criteri per l’erogazione e modalità per la liquidazione e l’anticipazione di contributi allo spettacolo dal vivo, a valere sul Fondo unico per lo spettacolo, di cui alla legge 30 aprile 1985, n. 163”, che ha previsto la possibilità per i Circuiti di ampliare la propria attività anche all’ambito musicale. Tale riconoscimento è stato confermato dal successivo Decreto Ministeriale 27 luglio 2017 “Criteri e modalità per l’erogazione, l’anticipazione e la liquidazione dei contributi allo spettacolo dal vivo, a valere sul Fondo unico per lo spettacolo, di cui alla legge 30 aprile 1985, n. 163”, che ha inserito nelle attività possibili, tra le altre, anche il circo contemporaneo.

L’articolo 19 della Legge regionale n. 3 del 5 aprile 2013, ha riconosciuto ad Arteven il ruolo di strumento per le politiche regionali di diffusione e promozione dello spettacolo dal vivo nel territorio regionale nei settori della prosa e della danza, nonché per la formazione del pubblico e la sensibilizzazione alla cultura teatrale nelle scuole e, nel contempo, ha autorizzato la Giunta regionale a partecipare in qualità di socio a tale Associazione. Con deliberazione n. 1708 del 3 ottobre 2013 la Giunta medesima ha approvato la partecipazione della Regione in qualità di socio ad Arteven.

La normativa regionale succitata prevede altresì che la Giunta regionale è autorizzata a riconoscere ad Arteven un contributo annuo per il funzionamento, la gestione e le attività culturali poste in essere dall’Associazione.

In base all’art. 19, comma 4, della L.R. n. 3 del 5 aprile 2013, il programma annuale di Arteven, comprensivo delle attività sostenute dalla Regione, deve essere sottoposto all’esame della competente Commissione consiliare entro il 31 dicembre dell’anno precedente all’effettuazione dello stesso e il sostegno e la promozione da parte della Giunta regionale delle iniziative culturali poste in essere dall’Associazione deve avvenire previa sottoscrizione di accordi e convenzioni operative.

Con nota del 7 novembre 2023, acquisita al protocollo regionale il 7 novembre 2023 al n. 600948, Arteven ha trasmesso il programma di attività per l’anno 2024, Allegato A parte integrante e sostanziale del presente provvedimento: evidenziate le difficoltà di cui hanno risentito le programmazioni degli ultimi anni a causa dell’emergenza sanitaria da COVID-19 e la circostanza che il 2023 può essere considerato a tutti gli effetti l’anno della ripartenza, il programma  2024 intende promuovere e diffondere la cultura dello spettacolo, del teatro in genere, della danza, del circo contemporaneo e della musica, con obiettivi ambiziosi e nella certezza di un crescente sviluppo.

Arteven, pur nella consapevolezza che si dovrà affrontare il problema dell’aumento dei costi delle utenze e dei servizi, con le conseguenti ricadute sui costi di gestione dei teatri, segnala che gli stessi hanno manifestato la volontà, con la collaborazione di Arteven, di continuare ad essere protagonisti nella programmazione dell’Associazione.

Arteven intende inoltre proporre e programmare i migliori e più qualificati spettacoli prodotti nella nostra regione, affiancati dalle più significative produzioni nazionali e da alcune particolari e prestigiose produzioni internazionali, sviluppando la rete di programmazione multidisciplinare, attraverso il coinvolgimento di una vasta fascia di comuni di tutte le province venete, per una sempre più completa circuitazione regionale, con una particolare attenzione alle zone decentrate.

Per ciò che attiene all’attività teatrale, la programmazione di teatro professionale di prosa nazionale e regionale prevede allestimenti dei migliori testi classici e contemporanei nei diversi generi teatrali, con adattamenti fedeli al testo o elaborazioni del tutto originali, senza trascurare l’attenzione ai testi di drammaturgia legati al territorio. Tra le rappresentazioni di opere teatrali in programmazione vi sono numerose opere del grande repertorio di autori quali Shakespeare, Molière, Pirandello, Goldoni e De Filippo. Presenti anche altri spettacoli prodotti dalle realtà regionali professionali, con proposte di testi propri e riletture di testi d’autore, risultato di uno studio svolto sia sul piano drammaturgico che sul piano della scrittura teatrale.

Grande importanza, come di consueto, viene data alla diffusione del teatro per ragazzi e per la scuola, che necessita comunque di un rilancio dopo il blocco delle uscite degli studenti durante il periodo pandemico, con specifiche rassegne ad essi dedicate e con fruizione di spettacoli in orario scolastico. Particolare attenzione viene dedicata ai giovani, anche in termini di innovazione, con proposte attente ai temi contemporanei e vicini alle attese e desideri delle nuove generazioni, nonché all’attività di formazione del pubblico, con laboratori ed incontri con gli interpreti degli spettacoli.

Arteven rileva che la proposta relativa alle attività coreutiche presenta anch’essa le migliori offerte nel panorama professionistico regionale, nazionale ed internazionale, relative alle molteplici tipologie e possibilità espressive della danza: nel 2024 Arteven intende sostenere altresì progetti di danza di innovazione, al fine di agevolare il processo di rinnovamento generazionale dei danzatori sul palcoscenico, nonché, in continuità con il passato, sostenere il progetto “Giovane Danza d’Autore”, a favore della creatività dei giovani coreografi. La danza classica viene proposta nella programmazione del periodo natalizio da compagnie di prestigio nazionale ed internazionale, mentre il programma di danza moderna attinge dal panorama europeo ed extraeuropeo, che propone spettacoli di eccellenza. 

Le attività concernenti la musica trovano, nel periodo primaverile ed estivo, un’attenzione particolarmente mirata verso prestigiosi gruppi veneti, a loro volta promotori di giovani talenti: a queste si aggiunge un lavoro di promozione e sostegno delle attività di circo contemporaneo, particolarmente adatte a famiglie e bambini.

La programmazione 2024 di Arteven, nello scenario di un'apertura dei teatri per tutti i 12 mesi dell'anno, prevede il coinvolgimento di 75 tra Comuni ed altri Enti, l’utilizzo di 115 spazi, la realizzazione di 554 recite nelle 7 province venete, di 105 rassegne con 160.000 - 190.000 presenze, 160 compagnie in programmazione e 500 titoli di spettacoli proposti ai teatri.

Le previsioni finanziarie correlate alla realizzazione di tale programmazione prevedono uscite, a carico dell’Associazione, per un totale complessivo di Euro 5.010.000,00.

Al riguardo, si ritiene di raccomandare all'Associazione di prestare particolare attenzione ai costi operativi relativi al programma, onde evitare che gli stessi possano andare ad intaccare l'equilibrio finanziario complessivo dell'Associazione medesima.

Con Deliberazione/CR n. 131 del 4 dicembre 2023 la Giunta regionale ha preso atto del programma di attività presentato dall’Associazione Arteven relativo all’annualità 2024 di cui all’Allegato A al presente provvedimento.

La Deliberazione/CR n. 131 del 4 dicembre 2023 è stata trasmessa al Consiglio regionale, al fine di acquisire il parere della competente Commissione consiliare ai sensi dell’art. 19, co. 4, della Legge regionale 5 aprile 2013, n. 3. La Sesta Commissione consiliare, nella seduta del 10 gennaio 2024, ha rilasciato, in ordine al provvedimento in argomento, il parere favorevole approvato all’unanimità n. 336 del 10 gennaio 2024, acquisito al prot. reg. il 18 gennaio 2024 con n. 28778.

Con la presente Deliberazione, pertanto, acquisito il parere favorevole rilasciato dalla competente Commissione consiliare, si prende atto definitivamente del programma di attività presentato dall’Associazione Arteven relativo all’annualità 2024 di cui all’Allegato A al presente provvedimento.

Sarà oggetto di successiva deliberazione l’approvazione dello schema di convenzione tra la Regione del Veneto ed Arteven, predisposta ai sensi dei commi 3 e 4 dell’art. 19 della L.R. n. 3 del 5 aprile 2013, concernente il riconoscimento da parte della Giunta regionale del contributo annuo per il 2024 per il funzionamento, la gestione e le attività poste in essere dall’Associazione e rientranti tra quelle contenute nell’Allegato A.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato, con i visti rilasciati a corredo del presente atto, l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l'approvazione del presente atto;

VISTA la deliberazione della Giunta regionale n. 1708 del 3.10.2013;

VISTO il programma per l’anno 2024 presentato da Arteven il 7 novembre 2023 e acquisito al protocollo regionale il 7 novembre 2023 al n. 600948;

VISTO l'art. 19 della L.R. n. 3 del 5 aprile 2013, e in particolare il comma 4;

VISTA la Deliberazione/CR n. 131 del 4 dicembre 2023;

VISTO il parere della competente Commissione consiliare n. 336 rilasciato in data 10 gennaio 2024, acquisito al prot. reg. il 18 gennaio 2024 con n. 28778;

VISTO l’art. 2 co. 2 della L.R. 31 dicembre 2012, n. 54 e ss.mm.i.;

delibera

  1. di approvare le premesse quale parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
  2. di prendere atto definitivamente del programma di attività presentato da Arteven - Associazione regionale per la promozione e la diffusione del teatro e della cultura nelle comunità venete, relativo all’annualità 2024, di cui all’Allegato A al presente provvedimento, del quale costituisce parte integrante e sostanziale;
  3. di dare atto che sarà oggetto di successiva deliberazione l’approvazione dello schema di convenzione tra la Regione del Veneto ed Arteven, predisposta ai sensi dei commi 3 e 4 dell’art. 19 della L.R. n. 3 del 5 aprile 2013, concernente il riconoscimento da parte della Giunta regionale del contributo annuo per il 2024 per il funzionamento, la gestione e le attività poste in essere dall’Associazione e rientranti tra quelle contenute nell’Allegato A;
  4. di dare atto che la presente deliberazione non comporta spesa a carico del bilancio regionale;
  5. di incaricare la Direzione Beni, Attività culturali e Sport dell’esecuzione del presente provvedimento;
  6. di pubblicare il presente atto nel Bollettino ufficiale della Regione.

(seguono allegati)

Dgr_79_24_AllegatoA_522403.pdf

Torna indietro