Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 170 del 27 dicembre 2023


Materia: Viabilità e trasporti

Deliberazione della Giunta Regionale n. 1584 del 19 dicembre 2023

Approvazione dello schema di Accordo di Programma tra Regione del Veneto, Comune di Treviso e Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. per la realizzazione dell'opera denominata "Rifacimento del ponte di via Ottavio Ottavi, di attraversamento del fiume Sile" in comune di Treviso nell'ambito dell'eliminazione dei passaggi a livello di Via Benzi e di Via Cacciatori, ubicati ai km 59+110 e 59+345 della tratta ferroviaria Castelfranco-Treviso. Legge 30/12/2018, n. 145, art. 1, commi 134 e 136-bis.

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento si procede ad approvare lo schema di Accordo di Programma tra Regione del Veneto, Comune di Treviso e Rete Ferroviaria Italiana S.p.A., per l’attuazione dell’intervento denominato “Rifacimento del ponte di via Ottavio Ottavi, di attraversamento del fiume Sile”, opera propedeutica e funzionale all’intervento di soppressione dei passaggi a livello di Via Benzi e di Viale Cacciatori, avvalendosi delle risorse ministeriali resesi disponibili dal procedimento di cui alla Legge 30/12/2018, n. 145, art. 1, comma 136-bis.

L'Assessore Francesco Calzavara per il Vicepresidente Elisa De Berti riferisce quanto segue.

L'articolo 1, comma 134 della Legge n. 145 del 30/12/2018 (Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019-2021) e s.m.i., dispone l'assegnazione alle Regioni a statuto ordinario di contributi per la realizzazione di opere pubbliche, al fine di favorire gli investimenti per il periodo 2021-2034. Il successivo comma 135 dispone che detti contributi per gli investimenti siano assegnati dalle Regioni a statuto ordinario ai Comuni del proprio territorio, per una pluralità di interventi, elencandone la tipologia.

Tra questi, in particolare, è prevista la possibilità di finanziare interventi di messa in sicurezza di strade, ponti e viadotti, nonché interventi sulla viabilità e sui trasporti anche con la finalità di ridurre l'inquinamento ambientale, unitamente ad opere finalizzate al trasferimento modale verso forme di mobilità maggiormente sostenibili.

Parte delle risorse ministeriali assegnate con tale legge alla Regione del Veneto nel 2022, con esigibilità 2023, sono state stanziate ed impegnate a favore delle Amministrazioni comunali, per l’attuazione di interventi di miglioramento della mobilità e della sicurezza stradale, di cui alle vigenti graduatorie della L.R. 30/12/1991, n.39, art. 9.

Tuttavia, a seguito del mancato perfezionamento, da parte di alcuni Comuni, dell’iter procedurale di affidamento dei lavori nei termini stabiliti dalla L. 145/2018 nonché, da parte di altri, della rinuncia al contributo, si è perfezionata, con decreti direttoriali della struttura competente, la revoca di complessivi  Euro 2.721.513,05 e sono state avviate le opportune variazioni di Bilancio, per consentire il rispetto di quanto indicato all’art. 1, comma 136-bis, della Legge 145/2018, in ordine alla revoca del contributo e alla riassegnazione delle risorse ai Comuni per la realizzazione di lavori pubblici cantierabili per le stesse finalità previste dal comma 135.

A fronte della nuova disponibilità di risorse derivanti dalla intervenuta revoca sopracitata, è stata valutata positivamente l’istanza avanzata dal Comune di Treviso con nota prot. n. 174016 del 07/12/2023 (acquisita al prot. regionale n. 656130 dell’11/12/2023), riferita all’esigenza di effettuare un investimento infrastrutturale strettamente correlato all’intervento di eliminazione dei passaggi a livello di Via Benzi e di Viale Cacciatori, ubicati ai km 59+110 e 59+345 della tratta ferroviaria Castelfranco-Treviso, opera ricompresa nel programma di soppressione passaggi a livello di cui al Protocollo d’Intesa tra Regione del Veneto ed RFI, sottoscritto in data 28/07/2017.

Il suddetto intervento di chiusura dei passaggi a livello prevede la realizzazione di due sottopassi, uno carrabile e ciclopedonale lungo viale Cacciatori e uno ciclopedonale in via Benzi e la realizzazione di alcuni interventi di ricucitura e sistemazione della viabilità locale per garantire la connessione con le nuove infrastrutture. Stante la posizione e i livelli di traffico, i sottopassi saranno realizzati in tempi diversi: inizialmente sarà realizzato il sottopasso di viale Cacciatori, mantenendo attivo il passaggio a livello di via Benzi, e successivamente, ultimati i lavori di soppressione del PL di viale Cacciatori e la messa in esercizio del sottopasso, sarà chiuso il passaggio a livello di via Benzi e realizzato il nuovo sottopasso ciclopedonale. L’intervento, progettato da Regione del Veneto nell’ambito delle intese di cui al Protocollo d’Intesa soprariportato, è stato trasmesso alla società RFI per la successiva fase realizzativa. Proprio a fronte del previsto avvio dei lavori da parte di RFI, il Comune di Treviso, con la sopracitata nota prot. n. 174016/2023 ha evidenziato a Regione del Veneto e alla stessa RFI quanto segue:

  • viale Cacciatori è uno degli accessi principali alla città dal quadrante occidentale pertanto, nel periodo di chiusura necessario per la realizzazione del sottopasso, il traffico attualmente transitante dovrà essere adeguatamente deviato su itinerari esistenti; di questo, una quota consistente interesserà sia il passaggio a livello di via Benzi, sia il ponte sul fiume Sile in via Ottavio Ottavi;
  • il suddetto ponte, costruito a inizio ‘900, presenta problematiche sismiche e di portanza strutturale, attestate da una specifica campagna di indagini ed analisi strumentali effettuate, tanto che sullo stesso è stato interdetto il transito ai veicoli per trasporto di merci di massa superiore a 3.5 tonnellate.

Con la medesima nota, il Comune ha riferito inoltre di ritenere tali criticità incompatibili con l’aumento del traffico veicolare e ciclo-pedonale sul ponte di via Ottavi che deriverebbe dall’avvio dei lavori di soppressione dei passaggi a livello dell’intervento sopra descritto e, in particolare, dalla conseguente chiusura del passaggio a livello lungo viale Cacciatori, in quanto risulterebbe compromessa, a causa delle attuali limitazioni di portata, parte della mobilità del quadrante ovest e non garantito il transito in sicurezza di pedoni e ciclisti. Pertanto l’Amministrazione comunale ha comunicato di ritenere assolutamente necessario anteporre ai lavori di realizzazione dei sottopassi di viale Cacciatori e via Benzi, l’intervento di rifacimento del ponte di via Ottavio Ottavi, reputandolo opera propedeutica e funzionale allo stesso. Non disponendo delle risorse necessarie alla completa copertura dell’investimento, stimato in Euro 2.000.000,00, l’Amministrazione comunale ha chiesto a Regione ed RFI di valutarne il cofinanziamento.

A fronte dei motivi addotti nonché a seguito di successivi approfondimenti e interlocuzioni avvenute, l’Amministrazione regionale ed RFI concordano nel ritenere l’intervento di rifacimento del ponte di via Ottavio Ottavi, opera propedeutica e funzionale all’intervento di soppressione dei passaggi a livello di via Benzi e Viale Cacciatori, da realizzarsi preventivamente all’avvio di tali lavorazioni.

Conseguentemente, al fine di definire un percorso attuativo per il rifacimento del ponte di via Ottavio Ottavi, si propone l’approvazione, con il presente provvedimento, di uno schema di Accordo di Programma tra Regione del Veneto, Comune di Treviso e Rete Ferroviaria Italiana S.p.A., che intervenga a disciplinare tempi, modalità e reciproci obblighi esecutivi, Allegato A alla presente deliberazione, da considerarsi parte sostanziale e integrante della medesima.

In sintesi, l’Accordo prevede di ripartire il costo complessivo dell’intervento – preventivato in Euro 2.000.000,00 - tra gli Enti sottoscrittori, nella misura di Euro 1.000.000,00 a carico della Regione del Veneto, Euro 500.000,00 a carico di Rete Ferroviaria Italiana ed Euro 500.000,00 a carico del Comune di Treviso, individuato quale soggetto attuatore dell’intervento, cui spettano l’appalto delle opere, la direzione dei lavori e il loro collaudo - con scadenza per l’affidamento dei lavori fissata entro il mese di aprile 2024, pena la decadenza del cofinanziamento di Regione - nonché l’espletamento delle procedure per l’acquisizione delle necessarie aree.

L’intervento richiede circa 12 mesi per la sua realizzazione e prevede la demolizione dell’attuale ponte e la costruzione di un nuovo manufatto ad arcata unica, senza pile in alveo, di luce pari a circa 30 m.

Al termine dei lavori di rifacimento del ponte di via Ottavio Ottavi, lo stesso atto prevede che RFI procederà ad avviare l’intervento di “Eliminazione dei passaggi a livello di Via Benzi e di Via Cacciatori, ubicati ai km 59+110 e 59+345 della tratta ferroviaria Castelfranco-Treviso”, previsto dal Protocollo d’Intesa sottoscritto con Regione del Veneto in data 28/07/2017.

Per quanto concerne le risorse a carico di Regione del Veneto, pari ad Euro 1.000.000,00, le stesse derivano dalla revoca operata sulle risorse ministeriali di cui alla Legge 145 del 30/12/2018, descritte nelle premesse al provvedimento e risultano allocate nel capitolo di spesa n. 105211 del Bilancio regionale 2023, denominato “Contributi per interventi funzionali all’eliminazione di passaggi a livello e per l’adeguamento di sottopassi ferroviari – contributi agli investimenti (art. 1, c. 134, 138, L. 30/12/2018, n. 145, art. 4 L.R. 28/01/1982, n. 8)”. A tal fine si conferisce mandato al Direttore della Direzione Infrastrutture e Trasporti di provvedere con propri atti all’esecuzione del presente provvedimento, compreso l’atto di impegno del contributo, impegnando la relativa spesa sul corrente esercizio finanziario.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato, con i visti rilasciati a corredo del presente atto, l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l'approvazione del presente atto;

VISTA la Legge n. 145 del 30 dicembre 2018 (Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019-2021);

VISTA la variazione di Bilancio approvata con deliberazione del 19/12/2023;

VISTO l’art. 2, c. 2, lett. a) della L.R. 54/2012;

delibera

  1. di approvare le premesse quale parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
  2. di approvare l’attuazione dell’intervento denominato “Rifacimento del ponte di via Ottavio Ottavi, di attraversamento del fiume Sile”, in Comune di Treviso, opera propedeutica e funzionale all’intervento di soppressione dei passaggi a livello di via Benzi e di viale Cacciatori;
  3. di approvare lo schema di Accordo di Programma tra Regione del Veneto, Rete Ferroviaria Italiana Spa e Comune di Treviso, così come riportato nell’Allegato A, che costituisce parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
  4. di autorizzare il Presidente della Giunta regionale, o suo delegato, alla sottoscrizione dell’Accordo di Programma di cui al precedente punto 3;
  5. di assegnare al Comune di Treviso un contributo di Euro 1.000.000,00 per l'attuazione dell’intervento “Rifacimento del ponte di via Ottavio Ottavi, di attraversamento del fiume Sile” in Comune di Treviso (TV) nell'ambito dell'eliminazione dei passaggi a livello di Via Benzi e di Viale Cacciatori, ubicati ai km 59+110 e 59+345 della tratta ferroviaria Castelfranco-Treviso;
  6. di determinare in Euro 1.000.000,00 l’importo massimo delle obbligazioni di spesa alla cui assunzione provvederà con propri atti il Direttore della Direzione Infrastrutture e Trasporti, entro il corrente esercizio, disponendo la copertura finanziaria a carico dei fondi di cui alla L. n. 145/2018 stanziati sul capitolo di spesa n. 105211 denominato “Contributi per interventi funzionali all’eliminazione di passaggi a livello e per l’adeguamento di sottopassi ferroviari – contributi agli investimenti (art. 1, c. 134, 138, L. 30/12/2018, n. 145, art. 4 L.R. 28/01/1982, n. 8)” del bilancio regionale 2023 – 2025;
  7. di dare atto che la Direzione Infrastrutture e Trasporti, cui è stato assegnato il capitolo sopraindicato, ha attestato che il medesimo presenta sufficiente capienza;
  8. di incaricare il Direttore della Direzione Infrastrutture e Trasporti dei conseguenti adempimenti tecnico-amministrativi connessi al presente provvedimento, ivi compresa l’adozione a favore del Comune di Treviso (TV), incaricato dell’esecuzione dell’intervento, del decreto regionale di impegno di spesa delle somme da effettuarsi entro il 31 dicembre 2023, ai sensi del comma 135 della L. n. 145/2018, nonché l’apporto di eventuali modifiche non sostanziali allo schema di Accordo di Programma, nell’interesse dell’Amministrazione regionale;
  9. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi degli artt. 23, 26 e 27 del D.Lgs. 14/03/2013, n. 33;
  10. di informare che avverso il presente provvedimento può essere proposto ricorso giurisdizionale avanti il Tribunale Amministrativo Regionale entro 60 giorni dall'avvenuta conoscenza ovvero, alternativamente, ricorso straordinario al Capo dello Stato entro 120 giorni;
  11. di pubblicare il presente provvedimento nel Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto.

(seguono allegati)

Dgr_1584_23_AllegatoA_519283.pdf

Torna indietro