Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 159 del 07 dicembre 2023


Materia: Cultura e beni culturali

Deliberazione della Giunta Regionale n. 1522 del 04 dicembre 2023

Approvazione schema di Protocollo d'Intesa tra Regione del Veneto e il Circolo ACLI di Mirano APS per la valorizzazione dei luoghi dei Tiepolo. L.R. n. 17/2019, artt. 2, 3, 9, 17 e 32.

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento si approva lo schema di Protocollo di Intesa tra la Regione del Veneto e il Circolo ACLI di Mirano APS per la condivisione degli obiettivi volti a promuovere e valorizzare la Rete dei luoghi dei pittori del Settecento veneziano Giambattista, Giandomenico e Lorenzo Tiepolo, in attuazione del Piano annuale degli interventi per la cultura 2023 approvato con DGR n. 235/2023.

L'Assessore Cristiano Corazzari riferisce quanto segue.

La Legge regionale n. 17/2019 “Legge per la Cultura” stabilisce che la Regione riconosce l’iniziativa dei singoli e associati e la partecipazione dei soggetti pubblici e privati alla vita artistica e culturale della Regione (art. 2) e persegue, tra le varie finalità, la valorizzazione e conoscenza del patrimonio culturale materiale e immateriale del Veneto (art. 3), da attuare anche attraverso intese con soggetti privati (art. 9).

Inoltre, la L.R. n. 17/2019 prevede che la Giunta regionale sostenga le attività di valorizzazione e promozione del patrimonio e dei luoghi riconducibili a personalità della cultura veneta (art. 17) e la realizzazione di attività culturali favorendo la collaborazione fra istituzioni pubbliche e private (art. 32).

Il Programma triennale della Cultura 2022-2024, previsto dall’art. 7 della L.R. n. 17/2019, approvato dal Consiglio regionale, con propria Deliberazione n. 17 del 22.02.2022, su proposta della Giunta regionale, ha individuato tra le priorità di intervento per il triennio le attività e i progetti integrati tra settori culturali, anche a regia regionale, o in collaborazione con i territori, rivolte alla valorizzazione delle azioni realizzate in sinergia tra istituti/luoghi della cultura e soggetti/luoghi dello spettacolo o a supportare progetti capaci di fare sistema con altre iniziative strategiche regionali e tra settori diversi (Linea di intervento 4.1.A).

Il Piano annuale degli interventi per la cultura 2023, in attuazione del Programma sopra indicato, prevede, tra le azioni trasversali, l’Azione T4 “Partecipazione a iniziative di interesse regionale, sovraregionale, nazionale e ad altri progetti speciali” che include, tra gli altri, il sostegno (anche non oneroso) di attività e programmi proposti da soggetti che intendono realizzare, anche in collaborazione con la Regione, iniziative di promozione del patrimonio culturale, attuando altresì prassi di rete e di sistemi territoriali. Sostegno da attuarsi a favore di enti locali o enti privati senza fine di lucro attraverso, rispettivamente, Accordi e Intese. 

Al riguardo, con nota del 26.10.23, acquisita al prot. reg. n. 587552 del 30.10.2023, il Circolo ACLI di Mirano APS in qualità di promotore e aderente alla “Rete dei luoghi dei Tiepolo” (di seguito Rete), autorizzato ad agire in nome e per conto della Rete da parte del Comitato di gestione della Rete medesima, ha chiesto di stipulare un Protocollo d’Intesa con la Regione del Veneto, senza oneri per la medesima, per la promozione degli obiettivi della Rete volti a:

  • valorizzare il patrimonio culturale e turistico dei territori che conservano le opere di Giambattista, Giandomenico e Lorenzo Tiepolo, fra i principali esponenti della pittura veneziana ed europea del Settecento;
  • favorire la conoscenza delle opere dei Tiepolo nei territori ove esse sono custodite, attraverso progetti educativi mirati e collaborazioni con le scuole;
  • promuovere l’organizzazione di eventi e iniziative di divulgazione, secondo i criteri della massima accessibilità e dell’ampia partecipazione dei luoghi che costituiscono la Rete;
  • sviluppare itinerari culturali tematici alla scoperta dei luoghi dei Tiepolo alternativi rispetto ai percorsi turistici esistenti.

Si evidenzia, nello specifico, che il Circolo ACLI di Mirano APS ha promosso la nascita della “Rete dei luoghi dei Tiepolo”, costituita nel 2021 e composta da un nutrito gruppo di soggetti pubblici e privati, italiani ed esteri (quali la Città Metropolitana di Venezia, la Provincia di Vicenza, alcuni Comuni del veneziano e del padovano, il Comune di Udine, Ca’ Rezzonico Museo del Settecento veneziano, la Scuola Grande dei Carmini, il Museo nazionale di Villa Pisani, i Musei civici di Padova e Udine, la Residenza di Würzburg e il Museo Martin von Wagner, ecc.) per valorizzare il patrimonio culturale dei territori ove Giambattista Tiepolo con i figli Giandomenico e Lorenzo con la loro bottega hanno operato, arricchendo con i loro lavori ad affresco e su tela moltissime ville, palazzi e chiese del nord d’Italia.

Ricercati dalle corti europee, i Tiepolo hanno lasciato dei capolavori ad affresco nella Residenza dei Principi Vescovi di Würzburg, in Germania, dove realizzarono il più grande affresco da soffitto al mondo e nel Palazzo Reale di Madrid, in Spagna, opere che segnano l'apice della cultura figurativa rococò nella sua fase estrema, ad un passo dall'incipiente neoclassicismo, oltre che il punto finale dell'evoluzione del linguaggio pittorico veneziano.

Considerati gli obiettivi perseguiti dalla Rete già costituita, la rilevanza della stessa e dei soggetti che vi aderiscono, la Regione intende condividere detti obiettivi, in quanto conformi ai principi e finalità indicati dalla L.R. n. 17/2019 e volti a promuovere e valorizzare le figure degli straordinari artisti Giambattista, Giandomenico e Lorenzo Tiepolo e i luoghi che ne conservano le opere, in un contesto ove l’aspetto culturale viene coniugato agli aspetti educativo e turistico, con attenzione alla più ampia accessibilità.

A tal fine si ritiene di sottoscrivere un Protocollo di Intesa, ai sensi dell’art. 9 della L.R. n. 17/2019, tra la Regione del Veneto e il Circolo ACLI di Mirano APS, autorizzato dal Comitato di Gestione della Rete, secondo lo schema di cui all’Allegato A, parte integrante e sostanziale del presente provvedimento. Il Protocollo d’Intesa sarà sottoscritto, per la Regione del Veneto, dal Presidente o suo delegato e, per il Circolo ACLI di Mirano APS, dal Presidente o suo delegato.

Con il presente provvedimento, pertanto, si sottopone all’approvazione della Giunta regionale lo schema di Protocollo di Intesa di cui all’Allegato A, concernente la condivisione degli obiettivi della Rete, come da richiesta del Comitato di Gestione della stessa.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato, con i visti rilasciati a corredo del presente atto, l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l'approvazione del presente atto;

VISTA la L.R. 16.05.2019, n. 17 “Legge per la cultura”;

VISTA la Deliberazione del Consiglio regionale n. 17/2022 che approva il Programma triennale della cultura 2022-2024;

VISTA la DGR n. 235 del 7.03.2023 “Approvazione Piano annuale degli interventi per la cultura 2023. L.R. n. 17/2019, art. 8, c. 1. Deliberazione/CR n. 9 del 26.01.2023”;

VISTA la nota del Circolo ACLI di Mirano APS del 26.10.2023, acquisita al prot. reg. n. 587552 del 30.10.2023 e agli atti della Direzione Beni Attività culturali e Sport;

VISTO l’art. 2, co. 2, della L.R. n. 54/2012 e ss.mm.ii.;

delibera

  1. di approvare le premesse quale parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
  2. di approvare, ai sensi dell’art. 9 della L.R. n. 17/2019, lo schema di Protocollo di Intesa di cui all’Allegato A, parte integrante e sostanziale del presente provvedimento, tra la Regione del Veneto e il Circolo ACLI di Mirano APS, per la condivisione degli obiettivi volti a promuovere e valorizzare la Rete dei luoghi dei pittori del Settecento veneziano Giambattista, Giandomenico e Lorenzo Tiepolo, come da richiesta presentata dal Circolo ACLI di Mirano APS con nota del 26.10.2023, acquisita al prot. reg. n. 587552 del 30.10.2023, a ciò autorizzato dal Comitato di gestione della Rete;
  3. di dare atto che il Protocollo d’Intesa di cui al punto 2. sarà sottoscritto, per la Regione del Veneto, dal Presidente o suo delegato e, per il Circolo ACLI di Mirano APS, dal Presidente o suo delegato;
  4. di dare atto che la presente deliberazione non comporta spesa a carico del bilancio regionale;
  5. di incaricare la Direzione Beni Attività culturali e Sport dell’esecuzione del presente atto;
  6. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi dell’art. 23 del Decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33 e ss.mm.ii.;
  7. di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino ufficiale della Regione.

(seguono allegati)

Dgr_1522_23_AllegatoA_518136.pdf

Torna indietro