Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 158 del 05 dicembre 2023


Materia: Programmi e progetti (comunitari, nazionali e regionali)

Deliberazione della Giunta Regionale n. 1428 del 20 novembre 2023

Modifica della dotazione finanziaria prevista nel bando approvato con DGR n. 413/2023, a seguito della rimodulazione del PO FEAMP 2014-2020. Misura di intervento della Priorità 5 "Favorire la commercializzazione e la trasformazione" di cui all'art. 68 par. 3 "Misure a favore della commercializzazione" del Reg. (UE) n. 508/2014 come modificato dal Reg. (UE) 2022/1278.

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento, considerata la modifica del Programma Operativo FEAMP Italia 2014-2020 approvata dalla Commissione con Nota Ares(2023)7242423 del 24/10/2023, vengono incrementate le risorse disponibili per l’attivazione della Misura 5.68 paragrafo 3 finalizzata ad una compensazione per mitigare gli effetti della crisi generata dalla guerra in Ucraina da erogare alle imprese di pesca e di acquacoltura.

L'Assessore Cristiano Corazzari riferisce quanto segue.

In attuazione al Programma Operativo FEAMP Italia 2014-2020, con DGR n. 413 del 7 aprile 2023, è stato approvato il bando relativo alla Misura di intervento della Priorità 5 “Favorire la commercializzazione e la trasformazione” di cui all’art. 68 paragrafo 3 “Misure a favore della commercializzazione” del Reg. (UE) n. 508/2014 come modificato dal Reg. (UE) 2022/1278.

Il bando è rivolto alle imprese di pesca professionale e di acquacoltura al fine dell'erogazione di sovvenzioni per mitigare gli effetti della crisi generata dalla guerra in Ucraina.

Con la citata deliberazione n. 413/2023 è stato stabilito di:

  • determinare in Euro 1.198.084,00= l’importo massimo delle obbligazioni di spesa alla cui assunzione provvederà con propri atti il Direttore della Direzione Agroambiente, Programmazione e Gestione ittica e faunistico-venatoria entro il corrente esercizio, a valere sulle risorse finanziarie allocate nella misura 5.68 paragrafo 3 del Piano Finanziario FEAMP 2014-2020 della Regione del Veneto;
  • dare atto che qualora, anche successivamente all’approvazione della graduatoria definitiva, fossero stanziate per la medesima finalità risorse finanziarie aggiuntive rispetto a quelle indicate nel punto precedente (FEAMP, FEAMPA ed Aiuti di Stato), si provvederà al riparto proporzionale tra gli aventi diritto, entro i limiti del contributo massimo indicato nella graduatoria definitiva.

Facendo seguito alla procedura di consultazione per iscritto della proposta di modifica del PO FEAMP, mediante procedura semplificata, avviata con nota prot. n. 525632 del 27 settembre 2023, l’Autorità di Gestione (MASAF) ha comunicato, con nota prot. n. 542060 del 3 ottobre 2023, l’approvazione della variazione dei Piani Finanziari degli Organismi Intermedi che per la Regione del Veneto prevede una dotazione finanziaria per l’attuazione della Misura 5.68 paragrafo 3 pari a Euro 3.710.944,31.

Inoltre, con Decreto del Ministro dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste protocollo n. 628454 del 13 novembre 2023, emanato in seguito dell’intesa Conferenza Stato – Regioni assunta nella seduta del 9 novembre 2023, ai sensi dell’articolo 4, comma 3, della legge 29 dicembre 1990, n. 428, è stata assegnata alla Regione del Veneto, in qualità di Organismo Intermedio dell’Autorità di Gestione, una ulteriore dotazione finanziaria pari ad Euro 7.015.168,47 da destinare alla medesima misura 5.68 paragrafo 3 (cd “Crisi Ucraina”).

In precedenza, in previsione di un possibile adeguamento del piano finanziario, con assegnazione di risorse aggiuntive per la Misura 5.68 paragrafo 3, il capitolo di spesa n. 103480 corrispondente alla quota relativa al cofinanziamento regionale era stato oggetto di assegnazione di nuove risorse in sede di assestamento di bilancio per l'anno 2023, portando la disponibilità all’impegno di tale capitolo fino al valore di Euro 3.155.292,36.

A seguito della rideterminazione della dotazione finanziaria per l’attuazione della misura 5.68 paragrafo 3, la necessità di cofinanziamento regionale risulta ora pari a Euro 1.608.916,92 e, pertanto, vi è la possibilità di destinare il residuo pari ad Euro 1.546.375,44 all’ulteriore incremento della dotazione finanziaria prevista nel bando approvato con la DGR 413/2023 sotto forma di quota interamente a carico del bilancio regionale, così come previsto dagli articoli 94 e 95 del Regolamento UE n. 508/2014 e dall'articolo 130, paragrafo 3, del Regolamento UE n. 1303/2013.

Ciò premesso, la dotazione finanziaria per il bando approvato con DGR n. 413/2023 è incrementata fino  al valore complessivo di euro 12.272.488,22 a seguito delle disponibilità conseguenti a:

  • alla rimodulazione del piano finanziario approvato dal Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste con nota prot. n. 542060 del 03 ottobre 2023 per Euro 3.710.944,31;
  • alle ulteriori risorse previste dal Decreto del Ministro dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste protocollo n. 628454 del 13 novembre 2023 per Euro 7.015.168,47;
  • alla quota integrativa trasferita nel suddetto capitolo regionale di nuova istituzione per Euro 1.546.375,44.

Al fine di permettere l’utilizzo delle sopra citate ulteriori dotazioni finanziarie a favore della Regione del Veneto, in qualità di Organismo Intermedio dell’AdG, per i conseguenti atti di concessione dei contributi, la dotazione finanziaria inizialmente prevista dal Bando approvato con DGR n. 413/2023 a valere sui fondi FEAMP 2014-2020, viene con il presente provvedimento rideterminata in complessivi Euro 12.272.488,22.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato, con i visti rilasciati a corredo del presente atto, l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l'approvazione del presente atto;

VISTO l’art. 2 comma 2 della Legge regionale n. 54 del 31 dicembre 2012;

VISTO il Reg. (UE) n. 1380 dell’11 dicembre 2013, del Parlamento Europeo e del Consiglio relativo alla Riforma della Politica Comune della Pesca (PCP);

VISTO il Reg. (UE) n. 1303 del 17 dicembre 2013, del Parlamento Europeo e del Consiglio relativo al regolamento generale sui Fondi Strutturali e di Investimento Europei (SIE);

VISTO il Reg. (UE) n. 508 del 15 maggio 2014, relativo al Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca (FEAMP) 2014 come modificato dal Reg. (UE) 2022/1278;

VISTO l’Accordo di Partenariato per l’Italia sull’uso dei Fondi SIE per la crescita e l’occupazione nel periodo 2014-2020 trasmesso alla Commissione Europea il 22 aprile 2014 e adottato dalla stessa, a chiusura del negoziato formale, in data 29 ottobre 2014 con Decisione di Esecuzione n. C (2014) 8021;

VISTO il Programma Operativo FEAMP 2014-2020 approvato dalla Commissione Europea in data 25 novembre 2015 con Decisione di Esecuzione n. C(2015) 8452;

VISTO il Decreto del Ministro dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste protocollo n. 628454 del 13 novembre 2023recante “Modifica dell’Accordo multiregionale per l’attuazione coordinata degli interventi cofinanziati dal Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca (FEAMP) nell’ambito del Programma Operativo FEAMP 2014-2020”;

VISTA la DGR del 25 marzo 2013, n. 410 che definisce il percorso della programmazione unitaria regionale;

VISTA la DGR del 13 marzo 2014, n. 657 che approva il “Rapporto di sintesi della strategia regionale unitaria 2014-2020”;

VISTA la DGR n. 413 del 7 aprile 2023, concernente l’approvazione del bando e l’apertura dei termini di presentazione delle domande di contributo FEAMP per la misura di intervento a favore della commercializzazione della Priorità 5 “Favorire la commercializzazione e la trasformazione” di cui all’art. 68 paragrafo 3 del Reg. (UE) n. 508/2014 come modificato dal Reg. (UE) 2022/1278;

VISTA la nota del Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste prot. n.  542060 del 03 ottobre 2023, con la quale si comunica, a chiusura di procedura di consultazione per iscritto, l’approvazione della proposta di modifica del Programma Operativo FEAMP 2014-2020 con la variazione dei Piani Finanziari degli Organismi Intermedi;

VISTA la Nota Ares(2023)7242423 del 24/10/2023;

delibera

  1. di approvare le premesse quale parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
  2. di prendere atto delle risorse aggiuntive disponibili per l’attuazione della Misura di intervento del PO FEAMP 2014-2020, Priorità 5 "Favorire la commercializzazione e la trasformazione" di cui all'art. 68 par. 3 "Misure a favore della commercializzazione" del Reg. (UE) n. 508/2014, così come di seguito dettagliate:
    • rimodulazione del piano finanziario approvato dal Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste con nota prot. n. 542060 del 03 ottobre 2023 per Euro 3.710.944,31;
    • ulteriori risorse previste dal Decreto del Ministro dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste protocollo n. 628454 del 13 novembre 2023 per Euro 7.015.168,47;
    • quota integrativa trasferita nel capitolo regionale di nuova istituzione come specificato in premessa per Euro 1.546.375,44;
  3. di rideterminare in Euro 12.272.488,22= l’importo delle risorse messe a bando per la Misura 5.68 paragrafo 3 “Misure a favore della commercializzazione” di cui alla DGR n. 413 del 7 aprile 2023 a valere sul Piano Finanziario FEAMP 2014-2020 della Regione del Veneto per Euro 10.726.112,78 e su specifico capitolo del bilancio regionale per le medesime finalità per Euro 1.546.375,44;
  4. di modificare, conseguentemente, l’Allegato A alla DGR n. 413 del 7 aprile 2023, sostituendo nel paragrafo 1.5  “Risorse disponibili per l’attivazione della Misura”, dopo il periodo “Per gli interventi di cui alla presente Misura sono disponibili risorse finanziarie complessive pari ad”  il seguente periodo: “Euro 12.272.488,22= di cui Euro 5.363.056,39= quota FEAMP” – Euro 3.754.139,47= quota Fondo di Rotazione (FdR) – Euro 1.608.916,92= quota di cofinanziamento Regione Veneto – Euro 1.546.735,44 quota risorse regionali aggiuntive”;
  5. di incaricare la Direzione Agroambiente, Programmazione e Gestione ittica e faunistico-venatoria dell'esecuzione del presente atto;
  6. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi dell’art. 26 del decreto legislativo 14 marzo 2013, n.33;
  7. di pubblicare il presente atto nel Bollettino Ufficiale della Regione.

Torna indietro