Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 149 del 14 novembre 2023


Materia: Mostre, manifestazioni e convegni

Deliberazione della Giunta Regionale n. 1348 del 07 novembre 2023

Programma Regionale per la Promozione dei Grandi Eventi 2023: approvazione ulteriori nuove iniziative da inserire nello stesso. Adempimenti procedurali conseguenti (Legge regionale n. 7/2016 art. 18, c. 3).

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento, in conformità ai criteri per la presentazione delle istanze definiti con DGR n. 459/2022, nonché alle categorie tipizzate con DGR n. 549/2022, si approva la terza tranche di iniziative da inserire nel programma dei Grandi Eventi 2023 della Programmazione regionale.

Il Presidente Luca Zaia riferisce quanto segue.

Ai sensi dell’art. 18 della Legge regionale 23 febbraio 2016, n. 7, la Regione «definisce e sostiene un programma di iniziative inerenti a eventi o manifestazioni dalla spiccata risonanza pubblica a livello nazionale o internazionale» e, in virtù di ciò, «individua con propri atti gli eventi e manifestazioni che […] si qualificano come Grandi Eventi della programmazione regionale».

In tale senso, il Programma è stato approvato per la prima volta con la DGR n. 440 del 19 aprile 2016.

Con Legge regionale del 22 marzo 2022, n. 8 è stata approvata una modifica strutturale all’art. 18 della L.R. n. 7/2016.

Tale modifica ha voluto ribadire e rafforzare, nel quadro del corretto assetto delle competenze spettanti alla Giunta ed al Consiglio regionale, in capo a quest’ultimo la funzione di indirizzo e programmazione relativa alle politiche regionali: in tal senso si è riconosciuto far capo alla Commissione consiliare competente per materia la possibilità di esprimersi in ordine alle modalità procedurali e ai criteri puntuali per il riconoscimento ed il finanziamento dei Grandi Eventi stessi.

Alla Giunta regionale è stato attribuito, quindi, una volta predeterminati i criteri direttivi, di adottare il Programma dei Grandi Eventi, in coerenza con essi e con gli strumenti di programmazione regionale vigenti, prevedendosi, infine, una specifica relazione a consuntivo da presentarsi alla succitata Commissione consiliare.

Nel quadro normativo così modificato, la Sesta Commissione consiliare competente per materia, in data 22 marzo 2022 ha reso parere favorevole circa i nuovi criteri di valutazione delle iniziative e di conseguente ammissione a finanziamento. La Giunta regionale con DGR n. 459 del 26 aprile 2022 ha quindi approvato definitivamente tali criteri e modalità.

L’iter così seguito risponde, infine, a quanto previsto dall’art. 12 della Legge n. 241/1990 e s.m.i., il quale dispone che “la concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi e ausili finanziari e l’attribuzione di vantaggi economici di qualunque genere a persone e Enti Pubblici e Privati, sono subordinate alla predeterminazione, da parte delle amministrazioni precedenti, nelle forme previste dai rispettivi ordinamenti, dei criteri e delle modalità cui le amministrazioni stesse devono attenersi”.

Conclusasi la fase di individuazione dei criteri, la Giunta regionale con DGR n. 549 del 20 maggio 2022 ha individuato le categorie di iniziative da inserire nel Programma regionale per la promozione dei Grandi Eventi (Grandi Eventi celebrativi istituzionali, Grandi Eventi legati a manifestazioni sportive, ciclismo e cicloturismo, altri Grandi Eventi di particolare rilevanza).

Dapprima con DGR n. 271 del 21 marzo 2023 e poi con DGR n. 1020 del 16 agosto 2023 la Giunta regionale ha individuato le iniziative da inserire nel Programma Grandi Eventi 2023, prevedendo inoltre che lo stesso possa subire integrazioni o modificazioni.

Successivamente alla DGR n. 1020 del 16 agosto 2023 sono pervenute nuove istanze volte all'inserimento di ulteriori iniziative nel Programma Grandi Eventi pertanto, in considerazione del fatto che nel corrente esercizio finanziario residuano € 295.000,00 nei capitoli di spesa n. 102635 “Programma regionale per la promozione dei grandi eventi -Trasferimenti correnti (art. 18, L.R. 23/02/2016, n. 7)” e n. 103329 “Programma regionale per la promozione dei grandi eventi – Acquisto di beni e servizi (art. 18, L.R. 23/02/2016, n. 7)” del Bilancio di previsione 2023-2025, si ritiene opportuno integrare il Programma regionale per la Promozione dei Grandi Eventi 2023 tramite l’inserimento di nuove iniziative, ritenute meritevoli.

Tra le nuove iniziative da inserire nel Programma regionale per la promozione dei Grandi Eventi 2023 riportate nell’allegato A al presente provvedimento, che ne costituisce parte integrante e sostanziale, sono comprese anche due iniziative che si svolgeranno nel corso del 2024 considerato che per entrambe si prevede la realizzazione di attività propedeutiche e funzionali alle stesse già nel corso dell'anno 2023.

Si propone di incaricare la competente Direzione Enti Locali, Procedimenti Elettorali e Grandi Eventi degli adempimenti procedurali conseguenti come previsti dalla DGR 459/2022, nell'ambito delle risorse disponibili che residuano sui capitoli di spesa n. 102635 “Programma regionale per la promozione dei grandi eventi -Trasferimenti correnti (art. 18, L.R. 23/02/2016, n. 7)” e n. 103329 “Programma regionale per la promozione dei grandi eventi – Acquisto di beni e servizi (art. 18, L.R. 23/02/2016, n. 7)” del Bilancio di previsione 2023-2025.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato, con i visti rilasciati a corredo del presente atto, l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l'approvazione del presente atto;

VISTA la Legge n. 241/1990 e s.m.i “Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi”;

VISTO l’art 2, co. 2 della Legge regionale n. 54 del 31.12.2012 “Legge regionale per l’ordinamento e le attribuzioni delle strutture della Giunta regionale in attuazione della legge regionale statutaria 17 aprile 2012, n. 1 “Statuto del Veneto”;

VISTO l’art. 18 della Legge regionale n. 7 del 23.02.2016 “Legge di stabilità regionale 2016”, come modificata dalla Legge regionale n. 8 del 22.03.2022;

VISTA la Deliberazione della Giunta regionale n. 459 del 26.04.2022 “Approvazione dei nuovi criteri per la presentazione e la valutazione delle richieste di inserimento nel Programma Regionale per la Promozione dei Grandi Eventi. Art. 18, comma 3, L.R. n. 7 del 23.02.2016. Deliberazione/CR n. 35 del 29 marzo 2022.”;

VISTA la Deliberazione della Giunta regionale n. 549 del 20.05.2022 “Individuazione categorie ed iniziative da inserire nel Programma Regionale per la Promozione dei Grandi Eventi. Adempimenti procedurali conseguenti (Legge Regionale n. 7/2016 art. 18, c. 3)”;

VISTA la Legge regionale n. 31 del 23.12.2022 “Collegato alla legge di stabilità regionale 2023”;

VISTA la Legge regionale n. 30 del 23.12.2022 “Legge di stabilità regionale 2023”;

VISTA la Legge regionale n. 32 del 23.12.2022 “Bilancio di previsione 2023-2025”;

VISTA la Deliberazione della Giunta regionale n. 1665 del 30.12.2022, che ha approvato il Documento tecnico di Accompagnamento al Bilancio di Previsione 2023-2025”;

VISTO il Decreto del Direttore dell’Area Risorse Finanziarie, Strumentali, ICT ed Enti Locali n. 71 del 30.12.2022, che ha approvato il Bilancio Finanziario Gestionale 2023-2025;

VISTA la Deliberazione della Giunta regionale n. 60 del 26.01.2023 “Direttive per la gestione del Bilancio di Previsione 2023-2025”;

VISTA la Deliberazione della Giunta regionale n. 271 del 21.03.2023 “Programma regionale per la Promozione dei Grandi Eventi 2023: individuazione iniziative da inserire nello stesso. Adempimenti procedurali conseguenti (Legge regionale n. 7/2016 art. 18, c. 3)”;

VISTA la Deliberazione della Giunta regionale n. 1020 del 16.08.2023 “Programma regionale per la Promozione dei Grandi Eventi 2023: approvazione nuove iniziative da inserire nello stesso. Adempimenti procedurali conseguenti (Legge regionale n. 7/2016 art. 18, c. 3)”.

delibera

  1. di approvare le premesse quale parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
  2. di approvare, come da allegato A al presente provvedimento e che ne costituisce parte integrante e sostanziale, le nuove ulteriori iniziative da inserire nel Programma regionale per la Promozione dei Grandi Eventi 2023, ai sensi dell’art. 18 della Legge regionale 23 febbraio 2016, n. 7;
  3. di determinare in euro 295.0000,00 l’importo massimo dell’obbligazione di spesa autorizzato a carico dei fondi stanziati sui capitoli n. 102635 “Programma regionale per la promozione dei grandi eventi -Trasferimenti correnti (art. 18, L.R. 23/02/2016, n. 7)” e n. 103329 “Programma regionale per la promozione dei grandi eventi – Acquisto di beni e servizi (art. 18, L.R. 23/02/2016, n. 7)” del Bilancio di previsione 2023-2025;
  4. di incaricare il Direttore della Direzione Enti Locali, Procedimenti Elettorali e Grandi eventi, struttura competente per materia, già autorizzato con DGR n. 549/2022, dell’esecuzione del presente provvedimento, compresa l’assunzione, con propri atti, dei singoli relativi impegni di spesa, entro il corrente esercizio finanziario;
  5. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi degli artt. 26 comma 1 D.Lgs. 14.03.2013, n. 33;
  6. di informare che avverso il presente provvedimento è ammesso il ricorso giurisdizionale al tribunale amministrativo regionale o, in alternativa, è ammesso il ricorso straordinario al capo dello Stato, rispettivamente entro 60 e 120 giorni dalla notifica;
  7. di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino ufficiale della Regione.

(seguono allegati)

Dgr_1348_23_AllegatoA_516397.pdf

Torna indietro