Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 149 del 14 novembre 2023


Materia: Istruzione scolastica

Deliberazione della Giunta Regionale n. 1301 del 30 ottobre 2023

Attuazione del Protocollo d'Intesa tra Regione del Veneto, Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto e Federazione Italiana Sport Equestri per una collaborazione educativa scolastica per la promozione, la diffusione e la pratica della cultura e degli sport equestri. Azioni per l'anno scolastico 2023/2024. Legge regionale 31 marzo 2017, n. 8 art. 4, c.1, lett. l bis e DGR n. 1502 del 2.11.2021.

Note per la trasparenza

In attuazione del Protocollo di Intesa di cui alla DGR n. 1502 del 2.11.2021, si approvano le iniziative di arricchimento dell’offerta formativa da realizzare nel corso dell’anno scolastico 2023/2024, nell’ambito delle funzioni esercitate dalla Regione in materia di istruzione scolastica ai sensi dell’art. 138, comma 1, lett f) della L.R. 13 aprile 2001, n. 11.

L'Assessore Elena Donazzan, di concerto con l'Assessore Cristiano Corazzari, riferisce quanto segue.

La Giunta regionale con deliberazione n. 1502 del 2 novembre 2021 ha approvato un Protocollo di Intesa tra Regione del Veneto, Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto (USRV) e Federazione Italiana Sport Equestri (F.I.S.E.), C.F. 97015720580, per una collaborazione educativo-scolastica finalizzata alla promozione, alla diffusione e alla pratica della cultura e degli sport equestri.

Obiettivo del Protocollo, è quello di favorire la diffusione della conoscenza degli sport equestri tra gli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado del Veneto, in tutte le discipline ludiche ed addestrative nelle quali sono attualmente praticati, al fine di:

  • avvicinare gli studenti del primo ciclo di istruzione agli sport dell’equitazione in quanto particolarmente utili a sviluppare abilità non solo motorie, ma anche psicologiche, cognitive e comportamentali;
  • sensibilizzare gli studenti al rispetto dell’ambiente e della natura attraverso la conoscenza diretta degli animali e del territorio;
  • rafforzare negli studenti la consapevolezza e la fiducia in sé stessi, costruendo un percorso educativo mirato allo sviluppo di relazioni interpersonali incentrate sulla responsabilità e il rispetto dell’altro.

Ai sensi dell’art. 3 del Protocollo “Destinatari” degli interventi programmati sono gli studenti del primo ciclo (scuola primaria e secondaria di primo grado) di tutte le istituzioni scolastiche statali e paritarie, con sede nella regione del Veneto.

L’articolo 4 del Protocollo autorizza ed impegna la F.I.S.E. a presentare alle istituzioni scolastiche, singolarmente o tra loro associate in reti di partenariato, progetti educativi che possono consistere in:

  • attività teoriche strutturate in lezioni frontali e percorsi educativi modulati sulle diverse fasce d’età;
  • attività pratiche articolate in corsi, lezioni e visite guidate;
  • attività teoriche e pratiche di formazione e sensibilizzazione dei docenti.

La F.I.S.E. assume inoltre l’impegno di coordinare le attività programmate nelle scuole, assicurandone la sicurezza e la conformità agli standard di qualità previsti dalle circolari interne F.I.S.E.

L’articolo 5 “Impegni della Regione e dell’USRV” del Protocollo impegna Regione e USRV a diffondere presso le scuole primarie e secondarie di primo grado la conoscenza degli specifici interventi di attuazione del Protocollo, al fine di agevolare l’adesione degli istituti scolastici alle iniziative nell’ambito dell’autonomia scolastica.

Il programma di attuazione del Protocollo trova riferimento nella Legge regionale n. 8 del 30 marzo 2017 recante "Il Sistema educativo della Regione Veneto", che all’art. 4 comma 1, lettera l bis) prevede la possibilità per la Regione del Veneto di curare anche iniziative e attività di promozione, integrazione, sostegno e arricchimento dell’offerta formativa.

In linea con il citato Protocollo, la F.I.S.E., con nota acquisita al prot. reg. n. 582232 del 25.10.2023, ha proposto quale progetto per l'anno scolastico 2023/2024, la realizzazione di un ciclo di incontri di avvicinamento al mondo del pony, intitolato “L’emozione veicola la conoscenza – il beneficio delle attività con i pony”, dedicato agli alunni delle scuole primarie, assicurando la partecipazione alle lezioni di istruttori federali e di personale idoneo a supportare gruppi di studenti di diverse età e garantendo, ove necessario, la partecipazione di educatori ed assistenti di sostegno per gli allievi diversamente abili.

Il progetto, cui gli istituti scolastici potranno aderire nell'esercizio della propria autonomia didattica, si struttura in:

  • incontri di introduzione teorica presso le scuole, di carattere interdisciplinare sotto il profilo storico, geografico, artistico;
  • esperienza pratica presso circoli ippici dove i bambini, alla presenza degli insegnanti e sotto la guida di personale qualificato, avranno modo di provare il contatto diretto con gli animali e sperimentare le proprie abilità motorie di coordinazione e di equilibrio.

Il numero di istituzioni scolastiche coinvolte, la tipologia di scuole e classi, nonché le modalità organizzative inerenti allo svolgimento delle attività, saranno definite in seno al Gruppo di Coordinamento, organismo previsto all’art. 6 del Protocollo.

Il costo complessivo di realizzazione delle attività è quantificato in euro 14.000,00.

Considerato il buon esito dell’analoga iniziativa svolta nell’anno scolastico 2022/2023 e l’interesse ad ampliare il numero dei destinatari offrendo questa occasione di formazione ad un maggior numero di istituti scolastici, si propone, pertanto, di approvare quale iniziativa da realizzare in attuazione del Protocollo d’Intesa in oggetto descritto, per l’anno scolastico 2023/2024 il progetto “L’emozione veicola la conoscenza – il beneficio delle attività con i pony”, autorizzando l’erogazione di un contributo regionale nella misura massima di euro 10.000,00.  Si propone di incaricare il Direttore della Direzione Formazione e Istruzione dell’adozione di ogni atto necessario per l’attuazione del programma di attività, l’assunzione dei correlati impegni di spesa e la determinazione delle modalità di liquidazione del contributo. 

La spesa prevista è a carico delle risorse relative alla linea di spesa di cui alla L.R. 13 aprile 2001, n. 11, programma 04.07 “Diritto allo studio”, iscritte per l’esercizio 2024 nel DDL 16 agosto 2023, n. 24 “Bilancio di Previsione 2024-2026”, previa esecutività della relativa legge di approvazione.

Alla liquidazione della spesa si provvederà, su richiesta, in via anticipata con esigibilità nell’esercizio 2024 e la presentazione del rendiconto dovrà avvenire entro 60gg dal termine delle attività, in conformità alle previsioni di cui al Decreto del Direttore della Direzione Formazione e Istruzione n. 556 del 15.5.2017 relativo all’approvazione del “Vademecum beneficiari contributi regionali".

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato, con i visti rilasciati a corredo del presente atto, l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l'approvazione del presente atto;

VISTO il D.Lgs. 23 giugno 2011, n. 118 Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42;

VISTO il DDL 16 agosto 2023, n. 24 Bilancio di Previsione 2024-2026;

VISTA la legge 7 agosto 1990 n. 241 Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi, in particolare l’art. 12.;

VISTA la L.R. 13 aprile 2001, n.11 Conferimento di funzioni e compiti amministrativi alle autonomie locali in attuazione del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112;

VISTA la L.R. n. 39 del 29 novembre 2001 Ordinamento del bilancio e della contabilità della Regione;

VISTA la L.R. n. 8 del 31 marzo 2017 Il sistema educativo della Regione Veneto;

VISTO il decreto del Direttore della Direzione Formazione e Istruzione n. 556 del 15.5.2017 - Approvazione del “Vademecum beneficiari contributi regionali” e della relativa modulistica per la rendicontazione dei progetti cofinanziati con contributi regionali, compresi i progetti presentati a valere sulla DGR n. 900 del 14 giugno 2016 e a valere sulla DGR n. 453 del 14 aprile 2017;

VISTA la DGR n. 2073 del 14.12.2017 - Determinazione dei criteri generali per l’assegnazione di contributi  e benefici per la realizzazione di iniziative e attività di promozione, di integrazione e di sostegno dell’offerta formativa nel sistema educativo veneto, relative all’ambito delle funzioni conferite. Art. 138 della L.R. 13 aprile 2001, n. 11, art. 2 della L.R. 31 marzo 2017, n. 8 e art. 12 della L. 7 agosto 1990, n. 241;

VISTA la DGR n. 1502 del 2.11.2021 - Approvazione dello schema di Protocollo d'Intesa tra la Regione del Veneto, l'Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto e la Federazione Italiana Sport Equestri per una collaborazione finalizzata alla promozione, alla diffusione e alla pratica della cultura e dello sport equestri presso le scuole primarie e secondarie di primo grado del Veneto. Legge regionale 13 aprile 2001, n. 11, art. 138, comma 1, lett. f);

VISTO il Protocollo di Intesa tra Regione del Veneto, Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto e Federazione Italiana Sport Equestri per una collaborazione educativa scolastica per la promozione, la diffusione e la pratica della cultura e dello sport equestri, sottoscritto digitalmente dalle Parti nelle date 17 novembre 2021, 22 dicembre 2021 e 28 dicembre 2021;

VISTA la DGR n. 1318 del 25.10.2022 - Attuazione del Protocollo d'Intesa tra la Regione del Veneto, l'Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto e la Federazione Italiana Sport Equestri per una collaborazione educativa scolastica per la promozione, la diffusione e la pratica della cultura e dello sport equestri. Azioni per l'anno scolastico 2022/2023. Legge regionale 31 marzo 2017, n. 8 art. 4, c.1, lett. l bis e DGR n. 1502 del 2 novembre 2021;

VISTO l’art. 2, comma 2, lettera o) della legge regionale 31 dicembre 2012, n. 54.

delibera

  1. di approvare le premesse quale parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
  2. di approvare, quale iniziativa da realizzare per l’anno scolastico 2023-2024 in attuazione del Protocollo d’Intesa tra Regione del Veneto, Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto e Federazione Italiana Sport Equestri per una collaborazione educativa scolastica per la promozione, la diffusione e la pratica della cultura e degli sport equestri, il progetto proposto dalla Federazione Italiana Sport Equestri (F.I.S.E.) “L’emozione veicola la conoscenza – il beneficio delle attività con i pony”, del costo complessivo di euro 14.000,00, dedicato agli alunni delle scuole primarie, cui gli istituti scolastici potranno aderire nell’esercizio della propria autonomia didattica;
  3. di stabilire che il numero di istituzioni scolastiche coinvolte, la tipologia di scuole e classi, nonché le modalità organizzative inerenti allo svolgimento delle attività relative al progetto di cui al punto 2., saranno definite in seno al Gruppo di Coordinamento di cui all’art. 6 del Protocollo in oggetto indicato;
  4. di autorizzare la concessione di un contributo regionale dell’importo massimo di euro 10.000,00 a favore della Federazione Italiana Sport Equestri (F.I.S.E.) – C.F. 97015720580, a parziale copertura delle spese di organizzazione del progetto di cui al punto 2, per l’anno scolastico 2023-2024;
  5. di determinare complessivamente in euro 10.000,00 l’importo massimo delle obbligazioni di spesa aventi natura non commerciale, derivanti dal presente provvedimento, alla cui assunzione provvederà con propri atti il Direttore della Direzione Formazione e Istruzione, a carico delle risorse relative alla linea di spesa di cui alla L.R. 13 aprile 2001, programma 04.07 “Diritto allo studio”, iscritte per l’esercizio 2024 nel DDL 24 agosto 2023, n. 24 “Bilancio di Previsione 2024-2026”, previa esecutività della relativa legge di approvazione;
  6. di stabilire che alla liquidazione della spesa si provvederà, su richiesta, in via anticipata con esigibilità nell’esercizio 2024 e che la presentazione del rendiconto dovrà avvenire entro 60 gg. dal termine delle attività, in conformità alle previsioni di cui al decreto del Direttore della Direzione Formazione e Istruzione n. 556 del 15.5.2017 di approvazione del “Vademecum beneficiari contributi regionali”;
  7. di incaricare il Direttore della Direzione Formazione e Istruzione dell’adozione di ogni conseguente atto si rendesse necessario per la realizzazione delle attività in oggetto, comprese eventuali modifiche al cronoprogramma di spesa,  ed alle modalità di liquidazione, al fine di assicurare il coerente impiego delle risorse disponibili;
  8. di trasmettere il presente atto all’Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto;
  9. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi dell’articolo 26, comma 1 del D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33, così come modificato dal D.Lgs. 25 maggio 2016, n. 97;
  10. di pubblicare il presente atto nel Bollettino Ufficiale, nonché nel sito istituzionale della Regione del Veneto.

Torna indietro