Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 144 del 31 ottobre 2023


Materia: Enti regionali o a partecipazione regionale

Deliberazione della Giunta Regionale n. 1186 del 05 ottobre 2023

Rinnovo del Collegio sindacale di Veneto Sviluppo S.p.A. Pubblicazione di nuovo avviso.

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento si approva lo schema di nuovo avviso per il rinnovo del Collegio Sindacale di Veneto Sviluppo S.p.A.

L'Assessore Francesco Calzavara riferisce quanto segue.

Come noto la legge regionale 4 luglio 2023, n. 14 recante <Riordino di partecipazioni societarie regionali in un unico gruppo. Modifiche alla legge regionale 3 maggio 1975, n. 47 "Costituzione della Veneto Sviluppo S.p.A." e alla legge regionale 6 settembre 1988, n. 45 "Costituzione di una società a partecipazione regionale per lo sviluppo dell'innovazione e collaborazione con il CNR per studi e ricerche in materie di  nteresse regionale" ed ulteriori disposizioni> prevede la riorganizzazione e il riordino delle funzioni di Veneto Sviluppo S.p.A. e di Veneto Innovazione S.p.A. e il loro accorpamento in un unico gruppo.

In attuazione di quanto previsto da detta legge la Giunta regionale con DGR n. 1136 del 19/09/2023 ha approvato l’accordo quadro con Veneto Sviluppo S.p.A. e i suoi soci privati al fine dell’uscita di questi ultimi dalla compagine sociale.

Col medesimo provvedimento la Giunta regionale ha inoltre incaricato il rappresentante regionale di votare nell’assemblea di Veneto Sviluppo S.p.A. del 22/09/2023 in favore dell’autorizzazione all’organo amministrativo della società all’acquisto, ai sensi dell’art. 2357 c.c., delle azioni proprie detenute dai soci privati, finalizzato appunto a consentire l’uscita di costoro dal capitale sociale, e al loro successivo annullamento.

In esecuzione delle deliberazioni di detta assemblea la Regione del Veneto è diventata pertanto socio unico di Veneto Sviluppo S.p.A..

Attualmente il Collegio Sindacale della società risulta scaduto e opera in regime di prorogatio, e al fine del suo rinnovo veniva pubblicato sul Bollettino Ufficiale Regionale n. 205 del 31/12/2020 l’avviso n. 57 del 29/12/2020.

In considerazione del fatto che il comma 2 dell’art. 26 dello statuto societario stabilisce che “la Regione del Veneto, ai sensi dell'art. 2449 c.c., nomina un numero di membri del Collegio Sindacale proporzionale alla propria partecipazione al capitale sociale arrotondato per eccesso all'unità superiore.”, ed essendo allora la partecipazione regionale pari al 51% del capitale sociale, l’avviso prevedeva che il Consiglio regionale provvedesse alla nomina di due componenti effettivi, di cui uno per ricoprire la carica di Presidente dell’organo, e di un supplente del Collegio Sindacale della società.

Come già sopra riportato, la società è partecipata adesso al 100% dalla Regione e pertanto spetta al Consiglio regionale la nomina dell'intero organo di controllo composto da tre membri effettivi, tra cui il Presidente, e due supplenti.

Per quanto sopra rappresentato e in considerazione del fatto che non sono state ancora effettuate le nomine di cui sopra e tenuto conto dell'opportunità che venga valutato un più ampio numero di candidature per un aumentato numero di posti da coprire, si propone di approvare un nuovo avviso che renda noto che il Consiglio regionale deve provvedere al rinnovo dell’intero organo e cioè alla nomina di tre componenti effettivi, di cui uno per ricoprire la carica di Presidente dell’organo, e di due supplenti del Collegio Sindacale di Veneto Sviluppo S.p.A., secondo lo schema di cui all’Allegato A, di cui il Presidente della Giunta darà adeguata informazione, ai sensi dell’art. 5 della L.R. 27/1997, attraverso la pubblicazione nel bollettino ufficiale della Regione del Veneto e nel sito internet regionale, ferma restando la validità delle candidature già presentate, con possibilità di eventuale integrazione documentale da parte degli interessati entro il termine di cui al nuovo avviso.

Si fa presente, infine, che lo statuto della società a breve verrà adeguato alle previsioni della L.R. 14/2023, come previsto dall’art. 16 della medesima, e che prevedrà in capo al Consiglio regionale la nomina di tutti i componenti del Collegio Sindacale e cioè dei tre membri effettivi e dei due supplenti.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato, con i visti rilasciati a corredo del presente atto, l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l'approvazione del presente atto;

VISTO il D.Lgs. 19.08.2016, n. 175 “Testo unico in materia di società a partecipazione pubblica”;

VISTA la L.R. 22.07.1997, n. 27 “Procedure per la nomina e designazione a pubblici incarichi di competenza regionale e disciplina della durata degli organi”;

VISTO l’art. 2, comma 2, L.R. 31.12.2012, n. 54 “Legge regionale per l'ordinamento e le attribuzioni delle strutture della Giunta regionale in attuazione della legge regionale statutaria 17.04.2012, n. 1 "Statuto del Veneto"”;

VISTA la L.R. 24.12.2013, n. 39 “Norme in materia di società regionali”;

VISTA la L.R. 04.07.2023, n. 14 “Riordino di partecipazioni societarie regionali in un unico gruppo. Modifiche alla legge regionale 3 maggio 1975, n. 47 “Costituzione della Veneto Sviluppo S.p.A.” e alla legge regionale 6 settembre 1988, n. 45 “Costituzione di una società a partecipazione regionale per lo sviluppo dell’innovazione e collaborazione con il CNR per studi e ricerche in materie di interesse regionale” ed ulteriori disposizioni.”;

VISTA la DGR 19.09.2023 n. 1136 “Approvazione della proposta di accordo quadro finalizzato all'uscita dei soci privati di Veneto Sviluppo S.p.A. dalla compagine sociale, attraverso un'operazione di riduzione del capitale, in esecuzione di quanto previsto dalla L.R. 4 luglio 2023, n. 14.”;

VISTO lo Statuto di Veneto Sviluppo S.p.A.,

VISTO l’avviso n. 57 del 29.12.2020 pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto n. 205 del 31.12.2020;

delibera

  1. di approvare le premesse, quale parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
  2. di approvare, per le motivazioni espresse in premessa, lo schema di nuovo avviso per il rinnovo del Collegio Sindacale di Veneto Sviluppo S.p.A., di cui all’Allegato A, parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
  3. di stabilire che sono fatte salve le candidature già presentate, ferma la possibilità di produrre eventuali integrazioni documentali entro il termine di cui al nuovo avviso;
  4. di dare atto che la presente deliberazione non comporta spesa a carico del bilancio regionale;
  5. di pubblicare il presente provvedimento nel Bollettino ufficiale della Regione e nel sito internet regionale.

Allegato (omissis)

(L’Avviso del Presidente della Giunta regionale n. 25 del 31 ottobre 2023 è pubblicato in parte terza del presente Bollettinondr)

Torna indietro