Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 133 del 06 ottobre 2023


Materia: Associazioni, fondazioni e istituzioni varie

Deliberazione della Giunta Regionale n. 1176 del 28 settembre 2023

Assemblea dei Soci dell'Associazione Teatro Stabile del Veneto Carlo Goldoni del 30 settembre 2023. Integrazione dell'ordine del giorno. Legge regionale 24.01.1992, n. 9. DGR n. 1133 del 19.09.2023.

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento, a seguito dell’integrazione dell’ordine del giorno dell’Assemblea dei Soci dell’Associazione Teatro Stabile del Veneto Carlo Goldoni del 30 settembre 2023, a cui con DGR n. 1133/2023 è stata autorizzata la partecipazione del Presidente o suo delegato, si forniscono le specifiche direttive per la partecipazione all’Assemblea medesima relativamente agli argomenti oggetto di integrazione.

L'Assessore Cristiano Corazzari riferisce quanto segue.

La Legge regionale 24.01.1992, n. 9 ha definito la partecipazione della Regione all’Associazione Teatro Stabile del Veneto Carlo Goldoni, in qualità di Socio fondatore unitamente ai Comuni di Padova e Venezia.

L’art. 6 del vigente Statuto del Teatro Stabile del Veneto Carlo Goldoni prevede che l’Assemblea dei Soci sia composta dal Legale rappresentante, o suo delegato, di ciascuno degli Enti Soci fondatori ed eventuali ordinari.

Si evidenzia che l'Associazione, al fine di rafforzare l’efficacia dell’azione del Teatro Stabile del Veneto Carlo Goldoni nel settore in cui opera, ha avviato un processo di trasformazione in Fondazione di partecipazione: in particolare, dopo i necessari approfondimenti di natura tecnica e normativa, con la deliberazione dell’Assemblea dei Soci del 13 luglio 2023 sono state apportate le conseguenti modifiche statutarie, che risultano agli atti della Direzione Beni, Attività Culturali e Sport.

Con nota del 15.09.2023, acquisita al protocollo regionale in data 18.09.2023 al numero 505686, il Presidente dell’Associazione ha convocato l’Assemblea dei Soci, che si terrà il giorno 30 settembre 2023 alle ore 09.30 presso il Teatro Verdi di Padova, al fine di deliberare l'approvazione delle ulteriori modifiche statutarie, alla presenza del Notaio, per la trasformazione in Fondazione, rese necessarie dopo alcuni rilievi sul testo formulati dal Ministero della Cultura, nonché dai Soci, questi ultimi per la correzione di meri refusi.

La Giunta regionale con Deliberazione n. 1133 del 19.09.2023 nel dare atto della partecipazione del Presidente o suo delegato alla citata Assemblea dei Soci del 30 settembre 2023, ha fornito al rappresentante regionale le specifiche direttive per la partecipazione all’Assemblea e ha dato mandato allo stesso di esprimersi favorevolmente in ordine all’approvazione dei seguenti punti dell’ordine del giorno:

1. Verbale della seduta del 13.07.23;

2. Approvazione modifiche statutarie ex art. 42 bis del codice civile, e ex art. 2498 c.c., (delibera ex art. 7 lettera f) Statuto TSV) alla presenza del Notaio, per trasformazione in Fondazione.

La trasformazione dell’Associazione in Fondazione, ad esito dell’Assemblea dei Soci del 30 settembre 2023, sarà efficace in base a quanto disposto dall’art. 2500 nonies del Codice Civile.

Inoltre, lo Statuto della costituenda Fondazione di partecipazione, prevede, all’art. 1, che la stessa assuma il nome di Fondazione.

Con successiva nota del 25.09.2023, acquisita al protocollo regionale in data 25.09.2023 al numero 518591, il Presidente dell’Associazione Teatro Stabile del Veneto Carlo Goldoni ha integrato il punto 2) dell’ordine del giorno della medesima Assemblea, specificando che la stessa è chiamata a deliberare anche sui seguenti ulteriori punti:

a) trasformare la "Associazione Teatro Stabile Del Veneto Carlo Goldoni" in "Fondazione Teatro Stabile del Veneto Carlo Goldoni", adottando il nuovo statuto;

b) prendere atto e decidere che assumono la qualifica di "Fondatori" e componenti necessari della Fondazione i seguenti enti: "Regione del Veneto", "Comune di Padova" e "Comune di Venezia"; assumono la qualifica di "Aderenti" alla Fondazione i seguenti enti: Comune di Treviso, Camere di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Padova, di Treviso - Belluno, di Venezia – Rovigo; assumono la qualifica di "Sostenitori" della Fondazione i seguenti enti: Provincia di Padova, Fondazione di Venezia, Confindustria Veneto Est;

c) prendere atto che, ai sensi del nuovo statuto adottato, a comporre il Consiglio Generale, allorquando il presente atto sarà efficace, saranno i seguenti enti: "Regione del Veneto", "Comune di Padova", "Comune di Venezia", "Comune di Treviso", Camere di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Padova, di Treviso - Belluno e di Venezia – Rovigo;

d) nominare il primo Presidente della Fondazione, con efficacia a decorrere dall'efficacia dell’atto di trasformazione;

e) nominare i membri, a comporre il primo Consiglio di amministrazione della fondazione, formato da cinque componenti, con efficacia a decorrere dall'efficacia dell’atto di trasformazione; prendendo atto che tale organo sarà integrato con il componente designato dal Ministero della Cultura e prendendo atto altresì che il Collegio dei revisori dei Conti sarà nominato dal Consiglio Generale non appena il Ministero della Cultura indicherà il nominativo del suo Presidente.

Va inoltre specificato che lo Statuto della costituenda Fondazione individua, all’art. 7, tra gli organi della Fondazione, il Consiglio Generale, composto dai Legali rappresentanti di Fondatori e Aderenti o da loro delegati, nonché il Consiglio di Amministrazione e il Collegio dei Revisori dei Conti.

Si evidenzia che, in base alle indicazioni del notaio incaricato dal Teatro Stabile del Veneto Carlo Goldoni, gli organi principali della costituenda Fondazione (Presidente e Consiglio di Amministrazione) devono essere nominati all'atto della trasformazione giacché, in caso contrario, l'ente trasformato, una volta efficace l'atto, non potrebbe essere amministrato e gestito. Pertanto i nuovi organi saranno nominati contestualmente.

Nel periodo intercorrente tra l'atto e l'iscrizione presso il Registro delle persone giuridiche rimarrà in carica l'organo attualmente esistente e, una volta efficace l'atto, i nuovi organi entreranno nel pieno dei loro poteri.

Lo Statuto della costituenda Fondazione stabilisce, all’art. 5, che sono fondatori e componenti della Fondazione la Regione del Veneto, il Comune di Venezia ed il Comune di Padova, nonché, all’art. 10, che il Consiglio di Amministrazione della Fondazione è composto da cinque consiglieri compreso il Presidente, di cui almeno uno designato dal Ministro competente in materia di spettacolo dal vivo, due designati dalla Regione Veneto, uno dal Comune di Venezia ed uno dal Comune di Padova.

Il Presidente, in base all’art. 12, viene eletto dal Consiglio Generale tra i rappresentanti dei fondatori.

Considerato che è necessario fornire al rappresentante regionale specifiche direttive per partecipare all’Assemblea dei Soci relativamente agli argomenti oggetto di integrazione e sopra richiamati, in relazione al punto a) si propone di incaricare il rappresentante regionale di esprimersi favorevolmente in merito alla trasformazione dell’“Associazione Teatro Stabile Del Veneto Carlo Goldoni” in “Fondazione Teatro Stabile Del Veneto Carlo Goldoni” e all’adozione del nuovo Statuto.

In relazione al punto b) si propone di incaricare il rappresentante regionale di esprimersi favorevolmente in ordine alla qualifica di “Fondatore” e componente necessario della Fondazione della “Regione del Veneto” nonché alle sopracitate qualifiche degli altri Enti.

In relazione al punto c) si propone di incaricare il rappresentante regionale di prendere atto della composizione del Consiglio Generale prevista dal nuovo statuto adottato.

In relazione ai punti d) ed e) si incarica il rappresentante regionale di chiedere al Presidente dell’Assemblea dei Soci di invertire la trattazione dei due citati argomenti per consentire un funzionale e proficuo svolgimento degli stessi.

In relazione pertanto al punto e) si incarica il rappresentante regionale di esprimersi favorevolmente in ordine alla nomina dei membri per la composizione del primo Consiglio di Amministrazione della Fondazione, tra i quali i due designati dalla Giunta regionale con propria deliberazione assunta in data odierna, prendendo atto che la nomina avrà effetto a decorrere dall'efficacia dell’atto di trasformazione in Fondazione. Qualora gli altri fondatori non abbiano designato il proprio membro, il rappresentante regionale è autorizzato a richiedere il rinvio della discussione dell’argomento a successiva convocazione.

Il rappresentante regionale è autorizzato altresì a prendere atto che tale organo sarà integrato con il componente designato dal Ministero della Cultura e che il Collegio dei revisori dei Conti sarà nominato dal Consiglio Generale non appena il Ministero della Cultura indicherà il nominativo del suo Presidente.

Infine, in relazione al punto d) relativo alla nomina del primo Presidente della Fondazione, si propone di incaricare il rappresentante regionale di proporre la nomina in qualità di primo Presidente della Fondazione del dott. Giampiero Beltotto, nato a Roma il 21 ottobre 1954, con effetto a decorrere dall'efficacia dell’atto di trasformazione in Fondazione.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato, con i visti rilasciati a corredo del presente atto, l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l'approvazione del presente atto;

Vista la Legge regionale n. 9 del 24.01.1992;

Visto lo Statuto dell’Associazione Teatro Stabile del Veneto Carlo Goldoni;

Visto lo Statuto della Fondazione Teatro Stabile del Veneto Carlo Goldoni;

Vista la DGR n. 1625 del 19.12.2022;

Vista la DGR n. 1133 del 19.11.2023;

Vista la nota di convocazione dell’Assemblea dei Soci del Presidente dell’Associazione Teatro Stabile del Veneto Carlo Goldoni del 15.09.2023, acquisita al protocollo regionale in data 18.09.2023 al numero 505686;

Vista la nota del Presidente dell’Associazione Teatro Stabile del 25.09.2023, acquisita al prot. regionale il 25.09.2023 al numero 518591, di integrazione dell’ordine del giorno dell’Assemblea dei soci del 30.09.2023;

Visto l’art. 2, co. 2, della Legge regionale n. 54 del 31.12.2012 e ss.mm.ii.;

delibera

1. di approvare quale parte integrante e sostanziale del presente atto quanto riportato in premessa;

2. di prendere atto dell’integrazione del punto 2) dell’ordine del giorno dell’Assemblea dei Soci dell’Associazione Teatro Stabile del Veneto Carlo Goldoni convocata il giorno 30 settembre 2023 alle ore 09.30 presso il Teatro Verdi di Padova, con i seguenti ulteriori argomenti:

a) trasformare la "Associazione Teatro Stabile Del Veneto Carlo Goldoni" in "Fondazione Teatro Stabile Del Veneto Carlo Goldoni", adottando il nuovo statuto;

b) prendere atto e decidere che assumono la qualifica di "Fondatori" e componenti necessari della Fondazione i seguenti enti: "Regione del Veneto", "Comune di Padova" e "Comune di Venezia"; assumono la qualifica di "Aderenti" alla Fondazione i seguenti enti: Comune di Treviso, Camere di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Padova, di Treviso - Belluno, di Venezia – Rovigo; assumono la qualifica di "Sostenitori" della Fondazione i seguenti enti: Provincia di Padova, Fondazione di Venezia, Confindustria Veneto Est;

c) prendere atto che, ai sensi del nuovo statuto adottato, a comporre il Consiglio Generale, allorquando il presente atto sarà efficace, saranno i seguenti enti: "Regione del Veneto", "Comune di Padova", "Comune di Venezia", "Comune di Treviso", Camere di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Padova, di Treviso - Belluno e di Venezia – Rovigo;

d) nominare il primo Presidente della Fondazione, con efficacia a decorrere dall'efficacia dell’atto di trasformazione;

e) nominare i membri, a comporre il primo Consiglio di amministrazione della fondazione, formato da cinque componenti, con efficacia a decorrere dall'efficacia dell’atto di trasformazione; prendendo atto che tale organo sarà integrato con il componente designato dal Ministero della Cultura e prendendo atto altresì che il Collegio dei revisori dei Conti sarà nominato dal Consiglio Generale non appena il Ministero della Cultura indicherà il nominativo del suo Presidente;

3. di prendere atto che all’Assemblea dei Soci dell’Associazione parteciperà il Presidente della Giunta regionale o suo delegato, così come stabilito dalla Giunta regionale con Deliberazione n. 1133 del 19.09.2023;

4. di incaricare il rappresentante regionale, per il punto a) di esprimersi favorevolmente in merito alla trasformazione dell’“Associazione Teatro Stabile Del Veneto Carlo Goldoni” in “Fondazione Teatro Stabile Del Veneto Carlo Goldoni” e all’adozione del nuovo Statuto;

5. di incaricare il rappresentante regionale, per il punto b) di esprimersi favorevolmente in ordine alla qualifica di “Fondatore” e componente necessario della Fondazione della “Regione del Veneto” nonché alle sopracitate qualifiche degli altri Enti;

6. di incaricare il rappresentante regionale, per il punto c) di esprimersi favorevolmente in ordine alla composizione del Consiglio Generale;

7. di incaricare il rappresentante regionale di richiedere al Presidente dell’Assemblea dei Soci di invertire la trattazione dei punti d) ed e) dell’ordine del giorno dell’Assemblea del 30.09.2023, per le motivazioni indicate in premessa;

8. di incaricare il rappresentante regionale per il punto e) di esprimersi favorevolmente relativamente alla nomina dei membri a comporre il primo Consiglio di amministrazione della Fondazione, tra i quali i due designati dalla Giunta regionale con propria deliberazione assunta in data odierna, prendendo atto che la nomina avrà effetto a decorrere dall'efficacia dell’atto di trasformazione in Fondazione. Qualora gli altri fondatori non abbiano designato il proprio membro, il rappresentante regionale è autorizzato a richiedere il rinvio della discussione dell’argomento a successiva convocazione. Il rappresentante regionale è autorizzato altresì a prendere atto che tale organo sarà integrato con il componente designato dal Ministero della Cultura e che il Collegio dei revisori dei Conti sarà nominato dal Consiglio Generale non appena il Ministero della Cultura indicherà il nominativo del suo Presidente;

9. di incaricare il rappresentante regionale per il punto d) di proporre la nomina in qualità di primo Presidente della Fondazione del dott. Giampiero Beltotto, nato a Roma il 21 ottobre 1954, con effetto a decorrere dall'efficacia dell’atto di trasformazione in Fondazione;

10. di dare atto che la presente deliberazione non comporta spesa a carico del bilancio regionale;

11. di incaricare la Direzione Beni Attività Culturali e Sport dell’esecuzione del presente provvedimento;

12. di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino ufficiale della Regione.

Torna indietro