Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 122 del 10/09/2021
Scarica la versione firmata del BUR n. 122 del 10/09/2021
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 122 del 10 settembre 2021


Materia: Caccia e pesca

Deliberazione della Giunta Regionale n. 1201 del 31 agosto 2021

Autorizzazione all'avvio della procedura per l'affidamento del servizio di stampa e contestuale approvazione del modello del tesserino regionale per la prossima stagione di pesca anno 2022 nelle acque classificate salmonicole (art.9, c.4 L.R. 28 aprile 1998 n.19).

Note per la trasparenza

Con il provvedimento viene autorizzato il Direttore della competente Direzione Agroambiente, Programmazione e Gestione Ittica e Faunistico-Venatoria ad avviare la procedura per l’affidamento del servizio di stampa del tesserino regionale per la prossima stagione di pesca anno 2022 (art.9, c.4 L.R. 28 aprile 1998 n.19), secondo le modalità di cui all’art. 1, comma 2, lettera a) del D.L. n. 76 del 16 luglio 2020 convertito con modificazioni dalla L. n. 120 del 11 settembre 2020 s.m.i. Contestualmente si approva, ai sensi di legge, il modello di tesserino regionale per la prossima stagione di pesca anno 2022.

L'Assessore Cristiano Corazzari riferisce quanto segue.

L'art. 9, c. 4 della L.R. 28.04.1998, n.19, dispone che i pescatori dilettanti e sportivi che esercitano la pesca nelle acque classificate salmonicole (cosiddetta Zona A) debbano essere muniti di tesserino regionale avente validità annuale rilasciato dall’Amministrazione Regionale.

Nel tesserino il titolare deve indicare preventivamente la giornata di uscita e successivamente il numero delle catture secondo quanto stabilito dalle normative di riferimento.

Detto tesserino viene realizzato a cura dell’Amministrazione regionale sentite le sedi territoriali caccia e pesca per quanto concerne impostazione grafica, contenuti e fabbisogno numerico.

Tale documento viene nominativamente assegnato a ciascuno dei richiedenti tenuti all’osservanza di quanto previsto dal sopra citato art. 9, c. 4 della L.R. 28.04.1998, n.19, e costituisce un importante strumento di controllo attraverso il quale viene garantito un costante monitoraggio della fauna acquatica presente negli ambienti fluviali e lacustri del territorio veneto, per mezzo del quale l’Amministrazione regionale è in grado di acquisire direttamente dagli operatori della pesca sportiva e amatoriale un significativo riscontro in termini statistici della qualità e delle quantità di fauna ittica presente nel corso della stagione di pesca di riferimento.

Per quanto sopra esposto, con il presente provvedimento si propone di autorizzare il Direttore della Direzione Agroambiente, Programmazione e Gestione Ittica e Faunistico-Venatoria ad espletare la necessaria procedura di affidamento del servizio di cui trattasi, dando atto che, la procedura di affidamento sarà svolta in conformità a quanto previsto dall’art. 1, comma 2, lettera a) del D.L. n. 76 del 16 luglio 2020 convertito con modificazioni dalla L. n. 120 del 11 settembre 2020 s.m.i., altresì dando atto:

  • che all’impegno contabile, di natura commerciale, delle necessarie risorse finanziarie provvederà il Direttore della medesima Struttura regionale con imputazione al capitolo n. 100632 del corrente bilancio regionale avente per oggetto “Iniziative regionali in favore della pesca e dell’acquacoltura (L.R. 28.04.1998, n.19)” nei limiti delle disponibilità recate dal capitolo medesimo, tenuto conto che il tesserino regionale di cui trattasi deve essere fornito alle sedi territoriali caccia e pesca entro il 31.12.2021;
  • di determinare, sulla base dei costi sostenuti all’affidamento del servizio di cui trattasi nelle passate stagioni di pesca, tenuto conto del fabbisogno dei tesserini comunicato dalle sedi territoriali caccia e pesca,  in Euro 8.196,72 il prezzo base di trattativa oltre all’IVA per Euro 1.803,28 per un importo complessivo pari ad Euro 10.000,00.

Al Direttore della Direzione Agroambiente, Programmazione e Gestione Ittica e Faunistico-Venatoria competono altresì tutti gli adempimenti connessi e conseguenti all’affidamento del servizio di cui trattasi, fra i quali si richiamano:

  • la predisposizione degli atti relativi alla procedura di affidamento ed in particolare il modello di capitolato del servizio;
  • la stipula del contratto con il soggetto aggiudicatario;
  • la supervisione sull’espletamento del servizio;
  • la liquidazione di quanto dovuto al soggetto aggiudicatario, previa verifica del servizio reso in termini di rispondenza alle condizioni pattuite ed acquisizione di idonea documentazione fiscale.

Si propone altresì di approvare il modello di tesserino regionale, di cui all’Allegato A al presente provvedimento che ne costituisce parte integrante, nonché di incaricare la Direzione Agroambiente, Programmazione e Gestione Ittica e Faunistico-Venatoria ad apportare eventuali marginali e non sostanziali modifiche e/o integrazioni al modello di tesserino approvato con il presente provvedimento in relazione a particolari esigenze di natura tipografica o per eventuali adeguamenti dei testi.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato, con i visti rilasciati a corredo del presente atto, l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l'approvazione del presente atto;

PRESO ATTO delle indicazioni pervenute da parte delle sedi territoriali caccia e pesca;

VISTO l'art. 9, c. 4 e c. 7 della L.R. 28 aprile 1998, n. 19;

VISTA la L.R. 7 agosto 2018, n. 30;

VISTO il Decreto Legislativo n. 50 del 18 aprile 2016 e s.m.i.;

VISTA la L.R. 30 dicembre 2016, n. 30;

VISTO l’art.2, comma 2, lettera g) della Legge Regionale n. 54 del 31 dicembre 2012;

VISTA la L.R. 29 novembre 2001, n. 39 “Ordinamento del bilancio e della contabilità della Regione”, per quanto applicabile;

VISTA la Legge Regionale n. 41 del 29 dicembre 2020 “Bilancio di previsione 2021 – 2023”;

VISTO il  Regolamento regionale 7 ottobre 2019, n. 3 il quale ha apportato modifiche al Regolamento regionale 28 dicembre 2018, n. 6 “Regolamento regionale per la pesca e l’acquacoltura ai sensi dell’art. 7, comma 1 della Legge regionale 28 aprile 1998, n. 19”;

VISTO l’art. 1, comma 2, lettera a) del D.L. n. 76 del 16 luglio 2020 convertito con modificazioni dalla L. n. 120 del 11 settembre 2020 s.m.i.;

RIASSUNTE le considerazioni esposte in premessa, che formano parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;

RAVVISATA l’opportunità di accogliere la proposta del relatore secondo quanto esposto in premessa;

delibera

1. di dare atto che le premesse formano parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;

2. di approvare, ai sensi e per i fini di cui all’art. 9, c. 4 della L.R. n. 19/1998, il modello di tesserino regionale anno 2022 per l’esercizio della pesca nelle acque classificate salmonicole cosiddetta Zona A, di cui all’Allegato A al presente provvedimento che ne costituisce parte integrante;

3. di autorizzare il Direttore della Direzione Agroambiente, Programmazione e Gestione Ittica e Faunistico-Venatoria  ad espletare la necessaria procedura di affidamento del servizio di stampa del tesserino regionale dando atto che la medesima Direzione procederà ai sensi dell’art. 1, comma 2, lettera a) del D.L. n. 76 del 16 luglio 2020 convertito con modificazioni dalla L. n. 120 del 11 settembre 2020 s.m.i.;

4. di incaricare il Direttore della Direzione Agroambiente, Programmazione e Gestione Ittica e Faunistico-Venatoria ad apportare eventuali marginali e non sostanziali modifiche e/o integrazioni al modello di tesserino approvato con il presente provvedimento in relazione a particolari esigenze di natura tipografica o per eventuali adeguamenti dei testi;

5. di determinare in Euro 10.000,00, IVA inclusa, l’importo massimo dell’obbligazione di spesa alla cui assunzione provvederà con propri atti il Direttore della Direzione Agroambiente, Programmazione e Gestione Ittica e Faunistico-Venatoria entro il corrente esercizio finanziario 2021, disponendo la copertura finanziaria a carico dei fondi stanziati sul capitolo n. 100632 avente per oggetto “Iniziative regionali in favore della pesca e dell’acquacoltura (L.R. 28 aprile 1998, n. 19)”, di cui al bilancio di previsione 2021-2023;

6. di dare atto che il Direttore della Direzione Agroambiente, Programmazione e Gestione Ittica e Faunistico-Venatoria alla quale è stato assegnato il capitolo di cui al punto precedente ha attestato che il medesimo presenta sufficiente disponibilità;

7. di incaricare il Direttore della Direzione Agroambiente, Programmazione e Gestione Ittica e Faunistico-Venatoria dell’esecuzione del presente atto;

8. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi dell’articolo 23 del Decreto Legislativo 14 marzo 2013 n. 33;

9. di pubblicare il presente atto nel Bollettino ufficiale della Regione.

(seguono allegati)

Dgr_1201_21_AllegatoA_456877.pdf

Torna indietro