Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 25 del 16/02/2021
Scarica la versione firmata del BUR n. 25 del 16/02/2021
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 25 del 16 febbraio 2021


Materia: Sanità e igiene pubblica

Deliberazione della Giunta Regionale n. 103 del 02 febbraio 2021

Autorizzazioni ad Aziende ULSS, Aziende Ospedaliere e Istituto Oncologico Veneto delle richieste sottoposte a parere di congruità della Commissione Regionale per l'Investimento in Tecnologia ed Edilizia (C.R.I.T.E.) nella seduta del 21 dicembre 2020.

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento si prende atto del verbale della Commissione Regionale per l’Investimento in Tecnologia ed Edilizia (C.R.I.T.E.) della seduta del 21 dicembre 2020 e si autorizzano alcune aziende sanitarie e ospedaliere e l’Istituto Oncologico Veneto ad effettuare gli investimenti e le acquisizioni mediante service di cui ai pareri favorevoli espressi nella predetta seduta. Si assegnano, inoltre, i finanziamenti regionali per l’anno 2020 relativamente agli investimenti per i quali la Commissione ha espresso parere favorevole alla copertura finanziaria nella seduta precitata.

L'Assessore Manuela Lanzarin riferisce quanto segue.

Con legge regionale n. 48 del 28 dicembre 2018, avente ad oggetto "Piano Socio sanitario 2019-2023", in continuità con i provvedimenti che si sono succeduti fin dalla sua costituzione, sono state normativamente previste le funzioni della Commissione Regionale per l’Investimento in Tecnologia ed Edilizia (C.R.I.T.E.).

La predetta L.R. 48/2018 ribadisce ed evidenzia il ruolo di supporto della Commissione alla Giunta regionale nella definizione e realizzazione degli obiettivi di governo e amministrazione, sulla base dei principi e indirizzi generali della programmazione regionale generale di competenza del Consiglio regionale.

Più specificamente, il vigente Piano Socio Sanitario sottolinea come alla CRITE sia affidato il compito di supportare la Giunta regionale nella verifica della coerenza con la programmazione regionale e della sostenibilità economico finanziaria dei progetti di investimento, di tecnologia e di edilizia in ambito sanitario e socio sanitario, e nella scelta dei progetti di importo superiore alla soglia comunitaria. 

Oltre al tradizionale ambito degli investimenti, il Piano Socio sanitario approvato con legge regionale n. 48/2018 prende atto della notevole attività contrattuale posta in essere dalle Aziende sanitarie e attribuisce alla Commissione il compito di esaminare gli appalti che prevedono la fornitura di attrezzature in comodato d’uso gratuito, indipendentemente dal loro valore economico, formulando, inoltre, pareri in merito alla economicità delle gare di appalto (compresi i rinnovi) per l’acquisizione di beni e servizi di valore economico superiore alla soglia comunitaria.

Il comma 5 dell’art. 16 della legge regionale n. 48/2018 demandava ad un provvedimento della Giunta regionale la definizione della composizione della CRITE e del suo ruolo di supporto nei vari ambiti di competenza.

Tale provvedimento è stato adottato con DGR n. 1953 del 23/12/2019, recante “Disciplina della composizione, delle attribuzioni e del funzionamento della Commissione regionale per l’investimento in Tecnologia ed Edilizia (CRITE)” alla quale si sono uniformate le modalità operative della Commissione.

La DGR 1953/2019 ha confermato la composizione della Commissione definita dalla DGR n. 522 del 17/04/2018, comprendente anche il Direttore Generale di Azienda Zero, Ente di governance della sanità veneta, istituito con legge regionale 25 ottobre 2016, n. 19.

A seguito di apposita convocazione, la CRITE si è riunita nella seduta del giorno 21 dicembre 2020.

Con il presente provvedimento si propone di prendere atto del verbale della seduta della CRITE del 21 dicembre 2020, agli atti presso la Direzione Risorse Strumentali SSR, e di autorizzare gli investimenti e le acquisizioni mediante service indicati nell’Allegato A al presente provvedimento, in virtù dei pareri favorevoli espressi dalla CRITE nella seduta precitata, investimenti ritenuti congrui dalla Commissione anche in rapporto ad una valutazione complessiva degli investimenti inerenti le dotazioni di tutti gli enti sanitari presenti sul territorio.

Nel corso della seduta del 21 dicembre 2020, la Commissione esprimeva parere favorevole alla richiesta di autorizzazione da parte dell’Azienda Ulss n. 7 Pedemontana (nota prot. n. 67762 del 10 settembre 2020) alla copertura finanziaria per beni mobili durevoli inseriti nel Piano Investimenti 2020, attraverso l’utilizzo del risparmio di spesa di € 419.878,68 sul finanziamento Budget CRITE 2020, assegnato con DGR 1723/2020.

Nel corso della medesima seduta, inoltre, la Commissione esprimeva parere favorevole alla richiesta di autorizzazione da parte dell’Azienda Ulss n. 8 Berica (nota prot. n. 95332 del 09 ottobre 2020), all’utilizzo degli utili aziendali pregressi relativi all’anno 2018 - pari ad € 2.013.282,92 - per il finanziamento di investimenti in edilizia ed impiantistica di cui al Piano Investimenti anno 2020, specificando che rimane fermo l’iter autorizzativo della CRITE per la realizzazione dei singoli progetti di investimento che superano le soglie previste.

Con il presente atto, in virtù dei pareri favorevoli espressi dalla CRITE in merito alle richieste degli Enti del SSR di finanziamento regionale degli investimenti, si propone altresì di autorizzare il finanziamento regionale degli investimenti di cui all’Allegato B, parte integrante del presente provvedimento, per gli importi indicati nella colonna “assegnazione CRITE 2020” e assegnare contestualmente tali importi agli Enti del SSR indicati nella prima colonna dell’Allegato B per l’importo complessivo di € 15.074.380,02.

Tale finanziamento complessivo di € 15.074.380,02 trova copertura finanziaria a carico delle risorse del perimetro sanitario già erogate ad Azienda Zero, ai sensi dell’articolo 2, comma 1, lett. b) della L.R. 19/2016, nei termini di seguito indicati:

  • € 6.822.039,42 sono a carico dei finanziamenti della GSA dell’esercizio 2020, previsti per la linea di spesa n. 37 "Finanziamenti per Investimenti Sanitari delle Aziende ULSS su Parere CRITE" dell’importo totale di € 70.000.000,00 di cui al DDR n. 14/2020, le cui risorse sono state erogate ad Azienda Zero con Decreti del Direttore della Direzione Risorse Strumentali SSR nn. 5, 6, 9, 14 e 15 esercizio 2020 sulla base di quanto disposto con deliberazione n. 114 del 03/02/2020;
  • € 8.252.340,60 sono a carico delle risorse previste nella DGR n. 1045 del 28/07/2020 punto 3 sub 2 che destina l’importo di € 11.995.112,96 relativo all’utile 2019 di Azienda Zero/GSA per investimenti per gli Enti del SSR, previa autorizzazione della CRITE;

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato, con i visti rilasciati a corredo del presente atto, l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l'approvazione del presente atto;

Vista la legge regionale n. 55/1994;

Vista la legge regionale n. 27 del 7/11/2003;

Visto il D. Lgs. 118/11;

Visto l’art. 2, comma 2, lett. o) della legge regionale n. 54 del 31 dicembre 2012;

Viste le LL.RR. 25/10/2016, n. 19 e 30/12/2016, n. 30;

Vista la propria deliberazione n. 522 del 17/04/2018;

Vista la L.R. 28/12/2018 n. 48 avente ad oggetto "Piano Socio sanitario 2019-2023";

Vista la propria deliberazione n. 481 del 23/04/2019;

Vista la L.R. 25/11/2019, n. 44;

Vista la L.R. 25/11/2019, n. 45;

Vista la L.R. 25/11/2019, n. 46;

Vista la propria deliberazione n. 1953 del 23/12/2019;

Vista la DGR n. 114 del 03/02/2020;

Vista la DGR n. 30 del 21/01/2020 “Direttive per la gestione del Bilancio di Previsione 2020-2022”;

Visto il Decreto del Segretario Generale della Programmazione del 16/12/2019, n. 10: “Bilancio Finanziario Gestionale 2020-2022”;

Visto il Decreto del Direttore Generale dell’Area Sanità e Sociale n. 14 del 06/02/2020;

Viste le proprie deliberazioni n. 480 del 23/04/2019 e 397 del 31/03/2020, 1204 del 14/08/2019, n. 481 del 23/04/2019, n. 593 del 12/05/2020 e n. 1405 del 28/07/2020;

Visti i Decreti del Direttore della Direzione Risorse strumentali SSR n. 5/2020, n. 6/2020, n. 9/2020, n. 14/2020 e n. 15/2020;

delibera

  1. di prendere atto delle motivazioni esposte in premessa, facenti parte integrante del presente provvedimento;
  1. di prendere atto del verbale della seduta della Commissione Regionale per l’Investimento in Tecnologia ed Edilizia (CRITE) del 21 dicembre 2020, agli atti presso la Direzione Risorse Strumentali SSR;
  1. di autorizzare gli investimenti e i service sottoposti al parere di congruità della CRITE nella seduta di cui al precedente punto 2), per i quali la CRITE ha espresso parere favorevole come da Allegato A, anche in virtù della loro congruità in rapporto ad una valutazione complessiva degli investimenti inerenti alle dotazioni di tutti gli enti sanitari presenti sul territorio;
  1. di autorizzare l’Azienda Ulss n. 7 Pedemontana all’utilizzo del risparmio di spesa di € 419.878,68 sul finanziamento Budget CRITE 2020, assegnato con DGR 1723/2020, per la copertura finanziaria di beni inseriti nel Piano Investimenti 2020;
  1. di autorizzare l’Azienda Ulss n. 8 Berica all’utilizzo degli utili aziendali pregressi relativi all’anno 2018 - pari ad € 2.013.282,92 - per il finanziamento di investimenti in edilizia ed impiantistica di cui al Piano Investimenti anno 2020;
  1. di autorizzare, in virtù dei pareri favorevoli espressi dalla CRITE, il finanziamento regionale degli investimenti di cui all’Allegato B, parte integrante del presente provvedimento, fino agli importi massimi indicati nella colonna “assegnazione CRITE 2020” per l’importo complessivo di € 15.074.380,02 che trova copertura finanziaria a carico delle risorse del perimetro sanitario già erogate ad Azienda Zero, ai sensi dell’articolo 2, comma 1, lett. b) della L.R. 19/2016, nei termini di seguito indicati:
  • € 6.822.039,42 sono a carico dei finanziamenti della GSA dell’esercizio 2020, previsti per la linea di spesa n. 37 "Finanziamenti per Investimenti Sanitari delle Aziende ULSS su Parere CRITE" dell’importo totale di € 70.000.000,00 di cui al DDR n. 14/2020, le cui risorse sono state erogate ad Azienda Zero con Decreti del Direttore della Direzione Risorse Strumentali SSR nn. 5, 6, 9, 14 e 15 esercizio 2020 sulla base di quanto disposto con deliberazione n. 114 del 03/02/2020;
  • € 8.252.340,60 sono a carico delle risorse previste nella DGR 1045 del 28/07/2020 punto 3 sub 2 che destina l’importo di € 11.995.112,96 relativo all’utile 2019 di Azienda Zero/GSA per investimenti per gli Enti del SSR, previa autorizzazione CRITE;
  1. di assegnare gli importi indicati nell’Allegato B, colonna “assegnazione CRITE 2020”, agli Enti del SSR indicati nella prima colonna dell’Allegato B stesso, per l’importo complessivo di € 15.074.380,02  di cui al punto precedente;
  1. di incaricare Azienda Zero alla gestione dei finanziamenti di cui sopra, con liquidazione ed erogazione, degli importi indicati nella colonna “assegnazioni CRITE 2020” dell’Allegato B a favore degli Enti del SSR di cui alla prima colonna dell’Allegato B, fino ad un importo complessivo massimo di € 15.074.380,02 per stati d’avanzamento previa verifica contabile e tecnica della documentazione che dovrà essere presentata dagli Enti del SSR beneficiari all’Azienda Zero e/o alla Struttura di Progetto “Potenziamento straordinario della rete ospedaliera e Grandi Strutture di Cura” negli ambiti di rispettiva competenza;
  1. di incaricare Azienda Zero, entro il 31 gennaio di ciascun esercizio, di relazionare formalmente all’Area Sanità e Sociale sullo stato di avanzamento tecnico e contabile degli investimenti di cui all’ Allegato B;
  1. di pubblicare il presente provvedimento nel Bollettino Ufficiale della Regione.

(seguono allegati)

Dgr_103_21_AllegatoA_440766.pdf
Dgr_103_21_AllegatoB_440766.pdf

Torna indietro