Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 37 del 26/04/2013
Scarica la versione firmata del BUR n. 37 del 26/04/2013
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 37 del 26 aprile 2013


Materia: Sanità e igiene pubblica

Deliberazione della Giunta Regionale n. 440 del 10 aprile 2013

Adozione delle linee guida per la definizione del livello di assistenza sanitaria nel trasporto interospedaliero.

Note per la trasparenza:

Viene proposta l'adozione di un documento di linee guida per l'organizzazione dei trasporti interospedalieri e la determinazione del livello di assistenza sanitaria necessario.

L'Assessore, Luca Coletto, riferisce quanto segue.

Negli ultimi anni la Regione del Veneto ha dato un forte impulso allo sviluppo del modello di funzionamento in rete degli ospedali, concentrando le prestazioni di altissima specializzazione negli ospedali principali. In particolare con la deliberazione n. 4550 del 28.12.2007 la Giunta Regionale del Veneto ha istituito la rete integrata per il trattamento in emergenza dell'infarto miocardico acuto (IMA), con deliberazione n. 4198 del 30.12.2008 la rete integrata per la gestione e il trattamento dell'Ictus in fase acuta e con deliberazione n. 3318 del 3.11.2009 la rete ospedaliera integrata per la gestione del neonato critico e del bambino in emergenza e urgenza.

In tutti questi ambiti si è adottato il modello Hub and Spoke, che prevede che la rete ospedaliera faccia riferimento, per le patologie critiche, a centri con bacino di utenza di area vasta.

Il modello Hub and Spoke richiede da un lato che il SUEM provveda all'ospedalizzazione mirata dei pazienti, garantendo quando possibile il trasporto diretto al centro Hub di coloro che richiedono un trattamento specialistico, dall'altro che venga garantito il trasferimento al centro Hub dei pazienti con tali caratteristiche che afferiscono spontaneamente al Pronto Soccorso del centro Spoke o che, durante la degenza in tale centro, sviluppano una patologia acuta che richiede trattamento specialistico.

Inoltre, per mantenere in efficienza la rete ed evitare di sovraccaricare gli ospedali Hub, è necessario prevedere il ritorno del paziente all'ospedale Spoke non appena terminate le esigenze di trattamento specialistico.

È quindi fondamentale che la rete ospedaliera disponga di un efficiente sistema di trasporto sanitario protetto, che consenta di far afferire i pazienti ai centri Hub in tempi compatibili con le esigenze di trattamento e che garantisca un livello di cure adeguato alle necessità cliniche del paziente anche nell'ambito extraospedaliero.

Mentre l'attività di soccorso sul territorio e di trasporto interospedaliero con elicottero sono affidate al SUEM, l'attività di trasporto interospedaliero con ambulanza è competenza di ciascun ospedale, anche se in caso di necessità il SUEM può supportare tale attività. In assenza di una precisa regolamentazione della materia, il sistema del trasporto interospedaliero non sempre presenta in tutte le realtà ospedaliere un'organizzazione efficiente, atta a garantire costantemente un trasporto adeguato per tempistica e modalità.

Appare quindi indispensabile fornire alle Aziende sanitarie alcuni indirizzi che supportino la pianificazione di tale attività, che dovrà essere necessariamente aderente alle specifiche necessità territoriali ed organizzative locali.

Per questo motivo il Coordinatore del Coordinamento Regionale Emergenza Urgenza (CREU) ha predisposto, d'intesa con i Direttori delle UU.OO. SUEM, Pronto Soccorso e Anestesia e Rianimazione degli ospedali della Regione, un documento di linee guida a supporto della pianificazione del sistema dei trasporti interospedalieri e della determinazione del livello di assistenza necessario per la specifica patologia da cui il paziente è affetto, di cui all'allegato A parte integrante del presente provvedimento, e del quale si propone l'approvazione.

Il Relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta Regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, incaricato dell'istruzione dell'argomento in questione ai sensi dell'art. 53, 4° comma, dello Statuto, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione regionale e statale;

VISTO il DPR del 27.3.1992 "Atto d'indirizzo e coordinamento alle regioni per la determinazione dei livelli di assistenza sanitaria di emergenza";

VISTE le proprie deliberazioni n. 1179 del 28.03.2000, n. 4550 del 28.12.2007, n. 4198 del 30.12.2008, n. 3318 del 3.11.2009 e n. 1411 del 06.09.2011;

delibera

1.       di approvare il documento "Linee guida per la definizione del livello di assistenza sanitaria nel trasporto interospedaliero", di cui all'Allegato A parte integrante del presente provvedimento;

2.       di dare atto che la presente deliberazione non comporta spesa a carico del bilancio regionale;

3.       di pubblicare la presente deliberazione sul Bollettino Ufficiale della Regione.

 

(seguono allegati)

440_AllegatoA_248169.pdf

Torna indietro