Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 18 del 06 febbraio 2024


Materia: Difesa del suolo

Decreto DEL DIRETTORE DELLA UNITA' ORGANIZZATIVA GENIO CIVILE VICENZA n. 32 del 22 gennaio 2024

Legge 23 dicembre 2009 n. 191, art. 2, comma 240 - Piani straordinari diretti a rimuovere le situazioni a più elevato rischio idrogeologico. Accordo di Programma con il MATTM. D.G.R.V. n. 1297 del 03.08.2011 Cod. Rendis VI038/A10. Appalto A: Prog. VI-I1103. Lavori urgenti di sovralzo e ringrosso con l'adeguamento della difesa dell'argine destro del fiume Bacchiglione fra le località Debba e Col de Ruga in Comune di Longare. 2° STRALCIO ESECUTIVO DI COMPLETAMENTO. Importo complessivo di progetto € 1.038.000,00. CUP: H19H13000090001 CIG: 604702855D. Appalto B: Prog. VI-I1343. Prosieguo dei lavori di mitigazione del rischio idrogeologicomediante rialzo e ringrosso dell'argine sx del fiume Bacchiglione nel tratto compreso tra il ponte di Montegalda e Via Braghetto in località Santa Maria di Veggiano - STRALCIO "A". Importo complessivo di progetto € 99.962,11. CUP: H57B17000260001 CIG: 77925729D6. APPROVAZIONE DELLA CONTABILITA' FINALE.

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento viene approvato il certificato di regolare esecuzione relativo ai lavori del progetto n° 1103 del 20/11/2013, eseguiti dall’Impresa EDILE ABBADESSE s.r.l., con sede in Camisano Vicentino (VI), Via Vanzo Nuovo, 61/a - CF/P.IVA 01469430241.

Estremi dei principali documenti d’istruttoria:

- DGR n. 1297, del 03/08/2011.
- Decreto Commissariale n.21 del 03.06.2013.
- DDR n. 687, del 14/11/2014 di approvazione del progetto n° VI-I1103.
- Decreto Commissario Straordinario n. 3, del 25/11/2014.
- DDR n. 103, del 14/03/2019, di approvazione del progetto n° VI-I1343.

Il Direttore

PREMESSO CHE:

  • la Legge 191/2009 prevede di destinare risorse economiche per interventi diretti a rimuovere le situazioni a più elevato rischio idrogeologico e in particolare , all’articolo2, comma 240, prevede che dette risorse possono essere utilizzate anche tramite accordo di programma sottoscritto dalla regione interessata, tra cui il Veneto, e dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare;
  • con la deliberazione della Giunta regionale del 23/11/2010 n.2816 è stato approvato l’elenco degli interventi finalizzati alla mitigazione di situazioni di rischio idrogeologico;
  • con l’accordo di Programma, firmato in data 23/12/2010, tra il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (MATTM) e la Regione del Veneto sono stati programmati gli interventi urgenti e prioritari da finanziare per la mitigazione del rischio idrogeologico nel territorio della Regione del Veneto;
  • l’accordo di Programma è stato rimodulato con Atto Integrativo in data 10.11.2011;
  • in data 20/01/2012, con delibera CIPE n.6, sono state rese disponibili risorse per €17.3 Milioni per finanziare interventi, volti a fronteggiare il dissesto idrogeologico nei territori del Centro Nord, in attuazione degli accordi di programma in precedenza stipulati dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con copertura a carico del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (FSC);
  • in attuazione dello specifico adempimento previsto dalla suddetta delibera, il Ministero dell’Ambiente ha trasmesso al DIPE , con nota del 30/05/2012, l’elenco degli interventi da finanziare con tali fondi tra cui gli interventi della Regione Veneto, comunicati con nota del 29.05.2012 dell’Assessorato all’Ambiente;
  • in tale elenco figura anche l’intervento “Lavori di sovralzo e ringrosso con adeguamento della difesa dell’argine destro del Fiume Bacchiglione fra località Debba e Col de Ruga in Comune di Longare 2° stralcio di completamento;
  • con Decreto commissariale n.21 del 03/06/2013 è stata destinata la somma di  € 1.038.000,00, a valere sui fondi assegnati con la predetta delibera CIPE 6/2012, per la realizzazione dell’intervento in argomento ed è stata individuata l’Unità di Progetto del Genio civile di Vicenza ora Unità Organizzativa  Genio Civile Vicenza quale ente cui avvalersi per la realizzazione dell’opera.

Appalto A:

VISTO il progetto definitivo n. VI-I1103 redatto in data 20/11/2013 dalla Sezione Bacino Idrografico Brenta Bacchiglione – Sezione di Vicenza relativo a “Lavori urgenti di sovralzo e ringrosso con l’adeguamento della difesa dell’argine destro del fiume Bacchiglione fra le località Debba e Col de Ruga in Comune di Longare – 2° STRALCIO ESECUTIVO DI COMPLETAMENTO” nell’importo complessivo di € 1.038.000,00, così ripartito:

A) Somme a base d'asta

a1) Importo per l'esecuzione dei lavori  (a misura, a corpo)

      €        722.550,00

a2) Importo per l'attuazione dei piani di sicurezza ( non soggetto a ribasso)

      €          12.755,00

a3) Totale importo lavori  (A1+A2)

      €        735.305,00

B) Somme a disposizione dell’Amm.ne

 

b1) IVA 22% su lavori e oneri sicurezza (A3)

      €        161.767,10

b2) Incentivo alla progettazione(1,8% sui lavori-art.92, D.Lgs. 163/06)

      €          13.235,49

b3) Oneri commissariali 1% (art. 1 comma 5 del D.P.C.M. 20.07.2011)

      €          10.380,00

b4) Indennità di esproprio e occupazione temporanea

      €        100.000,00

b5) Incarico per rilievi, frazionamenti, accatastamento, varie

      €          14.000,00

b6) Analisi delle terre da scavo (DGR 179/2013 e s.m.i.)

      €             2000,00

b7) Imprevisti ( iva compresa) ed arrotondamenti

      €            1.312,41

b8) Totale somme a disposizione

      €        302.695,00

Importo complessivo da finanziare (a3+b8)

      €     1.038.000,00

 

VISTO il voto n. 298/2013, reso nell’adunanza del 22/11/2013, con il quale la locale Commissione Tecnica Regionale Decentrata LL.PP. ha ritenuto detto progetto meritevole di approvazione sotto il profilo tecnico – economico e anche per quanto riguarda il vincolo paesaggistico sul progetto definitivo relativo ai lavori in questione;

VISTO il Decreto del Direttore della Sezione Bacino Idrografico Brenta Bacchiglione – Sezione di Vicenza  n. 687 del 14/11/2014, con il quale ha approvato in linea tecnica ed economica il progetto in oggetto, per l’importo complessivo di € 1.038.000,00;

VISTO il Decreto del Commissario Straordinario per il rischio idrogeologico nel Veneto con Decreto n. 3 del 25/11/2014 ha approvato il progetto definitivo, la conferma del finanziamento e l’impegno di spesa per l’importo di € 1.038.000,00, confermando il quadro economico sopra indicato;

VISTO il contratto d’appalto n. 108 di Reg. in data 29/06/2015, con il quale i lavori in argomento sono stati affidati all’Impresa dell’Impresa  Edile Abbadesse s.r.l., con sede Legale in Camisano Vicentino  (VI), Via Vanzo Nuovo, 61/a - CF/P.IVA 01469430241, per l’importo netto di € 523.188,60 (Euro cinquecentoventitremilacentottanttotto/60) comprensivo di € 12.755,00, per oneri di sicurezza;

VISTO che oltre al progetto principale, per l'esecuzione di alcuni lavori integrativi atti ad assicurare la piena funzionalità delle opere progettate, venne redatta in data 22/08/2016 una perizia di variante che prevede l’esecuzione di lavori complementari, per l’importo complessivo corrispondente a quello di progetto di €. 1.038.000,00,00, così ripartito:

A) Importo Lavori

a1) Lavori principali di contratto

  €     490.790,47

a2) Lavori complementari

              €     161.141,73

a3) Oneri della sicurezza lavori principali

€       12.755,00

a4) Oneri della sicurezza lavori complementari

€         1.698,54

a5) Totale importo lavori 

€     666.385,74

B) Somme a disposizione dell’Amm.ne

 

b1) IVA 22% su A5

€    146.604,86

b2) Incentivo alla progettazione(1,8% sui lavori-art.92, D.Lgs. 163/06)

€      13.235,49

b3) Indennità di esproprio e occupazione temporanea

€    100.000,00

b4) Incarico per rilievi, frazionamenti, accatastamento, varie

€      14.000,00

b5) Economia dio gara (IVA compresa)

€      97.773,91

b6) Totale somme a disposizione

€    371.614,26

Importo complessivo di perizia (a5+b6)

      € 1.038.000,00

 

VISTO il voto n. 152/2016, reso nell’adunanza del 19/09/2016, con il quale la locale Commissione Tecnica Regionale Decentrata LL.PP. ha espresso parere favorevole in linea tecnica-economica sulla succitata perizia di variante per lavori complementari  redatta ai sensi degli art. 57 e 147 del D. Lgs. 163/2006;

VISTO il Decreto n. 145 del 15/11/2016 del Direttore della U.O. Genio Civile Vicenza di approvazione in linea tecnica ed economica della perizia di variante;

VISTO che l'esecuzione dei lavori previsti nella sopracitata perizia di variante fu affidata alla stessa Impresa esecutrice dei lavori principali, mediante atto aggiuntivo stipulato in data 23/11/2016 con il n. 203 di Reg., che ha portato l’importo contrattuale ad € 666.385,74 (Euro seicentosessantaseimilatrecentottantacinque/74), di cui € 523.188,60 (Euro cinquecentoventitremilacentottanttotto/60), per lavori già contrattualizzati, ed € 143.197,14 (Euro centoquarantatremilacentonovantasette/14), per maggiori lavori e autorizzato una proroga di 60 gg., per l’esecuzione dei maggiori lavori previsti in perizia;

VISTO che i lavori furono consegnati il giorno 10/08/2015, come da Verbale in pari data firmato senza riserve da parte dell’Impresa;

RILEVATO che i lavori vennero ultimati il giorno 17/11/2016, come da Certificato redatto nella medesima data;

VISTI gli atti di contabilità finale e la relativa documentazione allegata, nonché il  Certificato di Regolare Esecuzione redatto in data 19/06/2018, da cui risulta che i lavori sono stati regolarmente eseguiti per l’importo netto di € 666.080,16;

VISTO il Decreto n. 458 del 17/10/2018 del Direttore della U.O. Genio Civile Vicenza di approvazione del Certificato di Regolare Esecuzione redatto in data 19/06/2018 relativo a “Lavori urgenti di sovralzo e ringrosso con l’adeguamento della difesa dell’argine destro del fiume Bacchiglione fra le località Debba e Col de Ruga in Comune di Longare – 2° STRALCIO ESECUTIVO DI COMPLETAMENTO” per l’importo netto di € 666.080,16;

CONSIDERATO CHE:

  • la spesa complessiva dei lavori ammonta a €. 937.665,90= così ripartita:

A) Lavori

 

a1) Importo lavori eseguiti

€  651.626,62

a2) Importo oneri per la sicurezza ( non soggetti a ribasso)

€     14.453,54

a3) Totale importo lavori eseguiti

€  666.080,16

B) Somme a disposizione dell’Amm.ne

 

b1) IVA 22% su lavori e oneri sicurezza (A)

€  146.537,64

b2) accantonamento art. 92 D. Lgs. 163/2006 (1,80% importo lavori a base d’asta)

€    13.235,49

b3) indennità di esproprio e occupazione temporanea

€  110.082,45

b4) incarico per rilievi, frazionamenti, accatastamento, varie

€      1.729,35

b5) Totale somme a disposizione Amm/ne

€  271.584,93

Importo complessivo (A+B) 

€  937.665,09

 

  • in corso d’opera dei lavori sono stati emessi n. 3 ordinativi di pagamento in acconto per complessivi € 653.988,86= per lavori, ed € 143.877,55, per IVA. al 22%, per un importo complessivo di € 797.866,41;
  • con il Decreto n. 458 del 17/10/2018 del Direttore della U.O. Genio Civile Vicenza di approvazione del Certificato di Regolare Esecuzione redatto in data 19/06/2018 è stato liquidato lo stato finale dell’importo netto di € 12.091,30= per lavori, ed € 2.660,09, per IVA al 22%, per un importo complessivo di € 14.751,39, a saldo di ogni credito per i lavori eseguiti;
  • la spesa è stata impegnata a carico della contabilità speciale n. 5596, “CS RISCHIO IDROGEOLOGICO VENETO” aperta presso la Banca d’Italia – Sezione di Tesoreria provinciale di Venezia, con Delibera CIPE n. 6 del 20.01.2012, come stabilito con Decreto Commissariale n.21 del 03.06.2013;
  • è stata accertata una economia sui lavori dell’appalto A di € 305,58;
  • è stata accertata una ulteriore disponibilità di € 100.334,91 tra la somma di € 1.038.000,00 a carico del capitolo della contabilità speciale n. 5596, “CS RISCHIO IDROGEOLOGICO VENETO” aperta presso la Banca d’Italia – Sezione di Tesoreria provinciale di Venezia, con Delibera CIPE n.6 del 20.01.2012, come stabilito con Decreto Commissariale n.21 del 03.06.2013 e la somma spesa sopraindicata di € 937.665,09;
  • tale disponibilità di € 100.334,91 è stata utilizzata per la redazione del progetto “Prosieguo dei lavori di mitigazione del rischio idrogeologico mediante rialzo e ringrosso dell’argine sx del fiume Bacchiglione nel tratto compreso tra il ponte di Montegalda e via Braghetto in località Santa Maria di Veggiano. Per tale progetto si è proceduto ad un nuovo affidamento (appalto B).

Appalto B:

VISTO il progetto esecutivo n. VI-I1343 redatto in data 01/08/2018 dalla U.O. Genio Civile Vicenza relativo a “Prosieguo dei lavori di mitigazione del rischio idrogeologico mediante rialzo e ringrosso dell’argine sx del fiume Bacchiglione nel tratto compreso tra il ponte di Montegalda e via Braghetto in località Santa Maria di Veggiano - Stralcio A", per l'importo complessivo di € 99.962,11, così ripartito:

A

LAVORI

 

a1)

Importo Lavori

€   76.560,53

a2)

Oneri per la sicurezza

€        967,23

a3)

Totale netto lavori (a1+a2)

€   77.527,76

B

SOMME A DISPOSIZIONE AMM/NE

 

b1)

IVA al 22% su importo lavori (a3)

€   17.056,11

b2)

Spese tecniche - art. 113 D. Lgs 50/2016 (già previste nel progetto 1103)

€            0,00

b3)

Incarico per attività di indagini geologiche

€     2.236,74

b4)

Incarico per caratterizzazione terre e rocce da scavo

€        879,62

b5)

Incarico per attività di indagini contenuto ottimale calce

€     2.261,88

b6)

Imprevisti ed arrotondamenti

€            0,00

b7)

Totale somme amm/ne

€   22.434,35

Importo complessivo di progetto (A+B)

€   99.962,11

 

VISTO il voto n. 126/2018, reso nell’adunanza del 03/09/2018, con il quale la locale Commissione Tecnica Regionale Decentrata LL.PP. ha ritenuto detto progetto meritevole di approvazione sotto il profilo tecnico – economico sul progetto esecutivo relativo ai lavori in questione;

VISTO il Decreto n. 616, del 28/12/2018, del Direttore dell’Unità Organizzativa Genio Civile Vicenza, con il quale ha approvato in linea tecnica ed economica il predetto progetto esecutivo n. VI-I1343 – Stralcio A, per l'importo complessivo di € 99.962,11;

VISTO il Decreto n. 38 del 13/02/2019, del Direttore dell’Unità Organizzativa Genio Civile Vicenza, con il quale veniva indetta una gara mediante ricorso al Mercato Elettronico per la Pubblica Amministrazione  “M.E.P.A.”;

PRESO ATTO CHE:

  • a seguito di gara mediante procedura negoziata effettuata sulla piattaforma elettronica MEPA con RDO n. 2230951, ai sensi dell’art. 36, comma 2, lett B)  del D. Lgs. 18 aprile 2016, n. 50 e s.m.i., è stata proposta l’aggiudicazione dei lavori in oggetto all’Impresa Edile Abbadesse s.r.l., con sede in Via Vanzo Nuovo, 61A – 36043 Camisano Vicentino – CF/P.IVA 01469430241, che ha offerto il ribasso d’asta percentuale del 11,198%, per l’importo netto di € 67.987,44, per lavori, a cui si devono aggiungere € 967,23, per oneri della sicurezza (non soggetti a ribasso d'asta), per un importo netto totale dei lavori di € 68.954,67;
  • con Decreto del Direttore della U.O. Genio Civile Vicenza n. 207 del 22/05/2019 i lavori sono stati aggiudicati definitivamente all’impresa Edile Abbadesse s.r.l., con sede Legale in Via Vanzo Nuovo, 61/A – 36043 Camisano Vicentino – CF/P.IVA 01469430241, nell’importo di € 68.954,67, comprensivo di oneri di sicurezza).

VISTO il contratto d’appalto n. 148 di Reg. - MEPA RDO n. 2230951, in data 10/06/2019, con il quale i lavori in argomento sono stati affidati all’Impresa dell’Impresa  Edile Abbadesse s.r.l., con sede Legale in Camisano Vicentino  (VI), Via Vanzo Nuovo, 61A - CF/P.IVA 01469430241, per l’importo netto di € 68.954,67, comprensivo di € 967,23, per oneri della sicurezza;

VISTO che oltre al progetto principale, per l'esecuzione di alcuni lavori integrativi atti ad assicurare la piena funzionalità delle opere progettate, venne redatta in data 18/09/2019 una perizia di variante n. VI-I1343/01, per l’importo complessivo corrispondente a quello di progetto di €. 99.962,11, così ripartito:

A

LAVORI

 

a1)

Lavori principali di contratto (compresi oneri sicurezza  di € 967,23)

€   68.954,67

a2)

Lavori di perizia

€     8.567,86

a3)

Totale netto lavori (a1+a2)

€   77.522,53

B

SOMME A DISPOSIZIONE AMM/NE

 

b1)

IVA al 22% su importo lavori (a3)

€   17.054,96

b2)

Spese tecniche - art. 113 D. Lgs 50/2016 (già previste nel progetto 1103)

€            0,00

b3)

Incarico per attività di indagini geologiche

€     2.236,74

b4)

Incarico per caratterizzazione terre e rocce da scavo

€        879,62

b5)

Incarico per attività di indagini contenuto ottimale calce

€     2.261,88

b6)

Imprevisti ed arrotondamenti

€            6,38

b7)

Totale somme amm/ne

€   22439,58

Importo complessivo di perizia (A+B)

€   99.962,11

 

VISTO il voto n. 164/2019, reso nell’adunanza del 25/09/2019, con il quale la locale Commissione Tecnica Regionale Decentrata LL.PP. ha espresso parere favorevole in linea tecnica-economica sulla succitata perizia di variante redatta ai sensi dell’art. 106, comma 1, lett. c) del D. Lgs. 50/2016 e s.m.i.;

VISTO il Decreto n. 557 del 04/12/2019 del Direttore della U.O. Genio Civile Vicenza di approvazione in linea tecnica ed economica della perizia di variante e del verbale di concordamento nuovi prezzi n. 1  in data 18/09/2019;

PRESO ATTO che con Lettera Commessa prot. n. 90045, in data 25/02/2020, l'esecuzione dei lavori previsti nella sopracitata perizia di variante fu affidata alla stessa Impresa esecutrice dei lavori principali, per l’importo di nette € 77.522,53, di cui € 68.954,67, per lavori già contrattualizzati, ed € 8.567,86, per maggiori lavori e autorizzato una proroga di 10 gg., per l’esecuzione dei maggiori lavori previsti in perizia;

VISTO che i lavori furono consegnati il giorno 12/06/2019, come da Verbale in pari data firmato senza riserve da parte dell’Impresa;

RILEVATO che i lavori vennero ultimati il giorno 05/02/2020, come da Certificato redatto nella medesima data

VISTI gli atti di contabilità finale e la relativa documentazione allegata, nonché il  Certificato di Regolare Esecuzione redatto in data 07/05/2020, da cui risulta che i lavori sono stati regolarmente eseguiti per l’importo netto di € 77.482,17;

VISTO il Decreto n. 204, del 18/05/2020 del Direttore della U.O. Genio Civile Vicenza di approvazione del Certificato di Regolare Esecuzione redatto in data 07/05/2020 relativo a “Prosieguo dei lavori di mitigazione del rischio idrogeologico mediante rialzo e ringrosso dell’argine sx del fiume Bacchiglione nel tratto compreso tra il ponte di Montegalda e via Braghetto in località Santa Maria di Veggiano - Stralcio A” per l’importo netto di € 77.482,17;

CONSIDERATO CHE:

  • la spesa complessiva dei lavori ammonta a €. 99.906,49= così ripartita:

A) Lavori

 

a1) Importo lavori eseguiti

€   76.514,94

a2) Importo oneri per la sicurezza ( non soggetti a ribasso)

€        967,23

a3) Totale importo lavori eseguiti

€   77.482,17

B) Somme a disposizione dell’Amm.ne

 

b1) IVA 22% su lavori e oneri sicurezza (A)

€   17.046,08

b2) accantonamento art. 113 D. Lgs. 50/2016 (già previste nel progetto VI-I1103)

€            0,00

b3) incarico per attività di indagini geologiche

€     2.236,74

b4) incarico per caratterizzazione terre e rocce da scavo

€        879,62

b5) incarico per attività di indagini contenuto ottimale calce

€     2.261,88

b6) Totale somme a disposizione Amm/ne

€   22.424,32

Importo complessivo (A+B) 

€   99.906,49

 

  • in corso d’opera dei lavori sono stati emessi n. 2 ordinativi di pagamento in acconto per complessivi € 77.000,00= per lavori, ed € 16.940,00, per IVA. al 22%, per un importo complessivo di € 93.940,00;
  • con il Decreto n. 204, del 18/05/2020 del Direttore della U.O. Genio Civile Vicenza di approvazione del Certificato di Regolare Esecuzione redatto in data 07/05/2020 è stato liquidato lo stato finale dell’importo netto di € 482,170= per lavori, ed € 106,08, per IVA al 22%, per un importo complessivo di € 588,25, a saldo di ogni credito per i lavori eseguiti;
  • la spesa è stata impegnata a carico della contabilità speciale n. 5596, “CS RISCHIO IDROGEOLOGICO VENETO” aperta presso la Banca d’Italia – Sezione di Tesoreria provinciale di Venezia, con Delibera CIPE n.6 del 20.01.2012, come stabilito con Decreto Commissariale n.21 del 03.06.2013;
  • è stata accertata una economia sui lavori dell’appalto B di € 40,36;

VISTO il quadro economico finale di spesa dei 2 interventi di complessivi € 1.037.571,58, così ripartito:

PROG. VI-I1103

PROG. VI-I1343

A) Importo Lavori

 

A) Importo Lavori

 

a1) Lavori principali e di perizia

651.626,62

a1) Lavori principali e di perizia

76.514,94

a2) Importo oneri per la sicurezza

14.53,54

a2) Importo oneri per la sicurezza

967,23

a3) Totale importo lavori eseguiti

666.080,16

a3) Totale importo lavori eseguiti

77.482,17

B) Somme a disposizione Amm.ne

 

B) Somme a disposizione Amm.ne

 

b1) IVA 22% su lavori (A)

146.537,64

b1) IVA 22% su lavori (A)

17.046,08

b2) accantonamento art. 92 D. Lgs. 163/2006 (1,80% importo lavori a base d’asta)

13.235,49

b2) accantonamento art. 92 D. Lgs. 163/2006 (già previste nel progetto VI-I1103)

 

b3) indennità di esproprio e occupazione temporanea

110.082,45

b3) incarico per attività di indagini geologiche

2.236,74

b4) incarico per rilievi, frazionamenti, accatastamento, varie

1.729,35

b4) incarico per caratterizzazione terre e rocce da scavo

879,62

b5) Totale somme a disposizione Amm/ne

271.584,93

b5) incarico per attività di indagini contenuto ottimale calce

2.261,88

Importo complessivo (A+B) 

937,665,09

b6) Totale somme a disposizione Amm/ne

22.424,32

 

 

Importo complessivo (A+B) 

99.906,49

Totale complessivo prog. 1103+prog. 1343

1.037.571,58

 

Importo finanziato

1.038.000,00

 

Economia realizzata

428,42

 

 

ACCERTATA una economia di € 428,42 tra la somma di € 1.038.000,00 a carico del capitolo della contabilità speciale n. 5596, “CS RISCHIO IDROGEOLOGICO VENETO” aperta presso la Banca d’Italia – Sezione di Tesoreria provinciale di Venezia, con Delibera CIPE n. 6 del 20.01.2012, come stabilito con Decreto Commissariale n. 21 del 03.06.2013 e la somma spesa sopraindicata di € 1.037.571,58;

CONSIDERATO che all’Impresa Edile Abbadesse s.r.l., con sede Legale in Camisano Vicentino  (VI), Via Vanzo Nuovo, 61A - CF/P.IVA 01469430241, è stato corrisposto l’intero importo dei lavori eseguiti a saldo e tacitazione di ogni suo avere così suddiviso:

  • prog. VI-I1103: € 812.617,80, di cui € 666.080,16, per lavori, ed € 146.537,64, per IVA al 22%;
  • prog. VI-I1343: € 94.528,25, di cui € 77.482,17, per lavori, ed € 17.046,08, per IVA al 22%;

RITENUTO:

  • di approvare gli atti di contabilità finale relativi al prog. VI-I1103 e al prog. VI-I1343;

VISTI:

  • la Legge 23 dicembre 2009, n. 191;
  • la Delibera CIPE n. 6 del 20/01/2012;
  • il decreto commissariale n. 21 del 03/06/2013;
  • il D.Lgs. 17 aprile 2016, n. 50 e s.m.i.;
  • il D.P.R. n. 207 del 05.10.2010, per le parti ancora vigenti;
  • la L.R. 27/2003 e s.m.i.;
  • il Decreto legislativo n. 81 del 09.04.2008 e s.m.i.

decreta

  1. che le premesse formano parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
  2. di approvare gli atti di contabilità finale relativa al progetto n. VI-I1103, del 20/11/2013, redatto dalla Sezione Bacino Idrografico Brenta Bacchiglione – Sezione di Vicenza relativo a “Lavori urgenti di sovralzo e ringrosso con l’adeguamento della difesa dell’argine destro del fiume Bacchiglione fra le località Debba e Col de Ruga in Comune di Longare – 2° STRALCIO ESECUTIVO DI COMPLETAMENTO” (appalto A) nell’importo complessivo di € 937.665,09= così suddiviso:

A) Lavori

 

a1) Importo lavori eseguiti

€  651.626,62

a2) Importo oneri per la sicurezza ( non soggetti a ribasso)

€     14.453,54

a3) Totale importo lavori eseguiti

€  666.080,16

B) Somme a disposizione dell’Amm.ne

 

b1) IVA 22% su lavori e oneri sicurezza (A)

€  146.537,64

b2) accantonamento art. 92 D. Lgs. 163/2006 (1,80% importo lavori a base d’asta)

€    13.235,49

b3) indennità di esproprio e occupazione temporanea

€  110.082,45

b4) incarico per rilievi, frazionamenti, accatastamento, varie

€      1.729,35

b5) Totale somme a disposizione Amm/ne

€  271.584,93

Importo complessivo (A+B) 

€  937.665,09

 

  1. di approvare gli atti di contabilità finale relativa al progetto n. VI-I1343, del 01/08/2018, redatto dalla U.O. Genio Civile Vicenza relativo a “Prosieguo dei lavori di mitigazione del rischio idrogeologico mediante rialzo e ringrosso dell’argine sx del fiume Bacchiglione nel tratto compreso tra il ponte di Montegalda e via Braghetto in località Santa Maria di Veggiano - Stralcio A" (appalto B) nell’importo complessivo di € 99.906,49= così suddiviso:

A) Lavori

 

a1) Importo lavori eseguiti

€   76.514,94

a2) Importo oneri per la sicurezza ( non soggetti a ribasso)

€        967,23

a3) Totale importo lavori eseguiti

€   77.482,17

B) Somme a disposizione dell’Amm.ne

 

b1) IVA 22% su lavori e oneri sicurezza (A)

€   17.046,08

b2) accantonamento art. 113 D. Lgs. 50/2016 (già previste nel progetto VI-I1103)

€            0,00

b3) incarico per attività di indagini geologiche

€     2.236,74

b4) incarico per caratterizzazione terre e rocce da scavo

€        879,62

b5) incarico per attività di indagini contenuto ottimale calce

€     2.261,88

b6) Totale somme a disposizione Amm/ne

€   22.424,32

Importo complessivo (A+B) 

€   99.906,49

 

  1. di prendere atto che all’Impresa Edile Abbadesse s.r.l., con sede Legale in Camisano Vicentino  (VI), Via Vanzo Nuovo, 61A - CF/P.IVA 01469430241, è stato corrisposto l’intero importo dei lavori eseguiti, che ammonta a complessivi € 907.146,05, di cui € 743.562,33, per lavori, ed € 163,583,72, a saldo e tacitazione di ogni suo avere;
  2. di accantonare l’importo di € 13.235,49 (euro tredicimiladuecentotrentacinque/49)  relativo agli incentivi per la progettazione di cui all’art. art. 92 D. Lgs. 163/2006, che si procederà alla liquidazione con successivo Decreto, relativo ai lavori dei progetti testé menzionati (prog. VI-I1103 e VI-I1343);
  3. di accertare, preso atto delle conclusioni contabili dei due interventi, un’economia di spesa, rispetto all’intero finanziamento di € 1.038.000,00, di € 428,42 (euro quattrocentoventotto/42), di cui € 351,17 sui lavori, ed € 77,26, per IVA sul capitolo della contabilità speciale n. 5596, “CS RISCHIO IDROGEOLOGICO VENETO” aperta presso la Banca d’Italia – Sezione di Tesoreria provinciale di Venezia, con Delibera CIPE n. 6 del 20.01.2012, come stabilito con Decreto Commissariale n. 21 del 03.06.2013;
  4. di pubblicare integralmente il presente decreto nel Bollettino Ufficiale della Regione Veneto ai sensi dell’art. 37 del D. Lgs 33/2013.

Giovanni Paolo Marchetti

Torna indietro