Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 17 del 15/02/2019
Scarica la versione firmata del BUR n. 17 del 15/02/2019
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 17 del 15 febbraio 2019


Materia: Servizi sociali

Decreto DEL DIRETTORE DELLA DIREZIONE SERVIZI SOCIALI n. 149 del 28 novembre 2018

Assunzione dell'impegno di spesa di cui alla DGR n. 1675 del 12 novembre 2018 recante in oggetto "Piani di intervento in materia di politiche giovanili" - Gestione delle quote assegnate alla Regione del Veneto del Fondo Nazionale Politiche Giovanili".

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento si dispongono l’impegno e la modalità di erogazione dei contributi assegnati per la realizzazione dei Piani di intervento in materia di politiche giovanili a favore di Comuni, ai sensi della DGR n. 1675/2018.

Il Direttore

Vista la DGR n. 1392/2017 che definisce la gestione delle quote assegnate alla Regione del Veneto del Fondo Nazionale Politiche Giovanili (Anni 2010, 2013, 2014, 2015, 2016) e del Fondo Nazionale Politiche Sociali (Anno 2016) con l’istituzione di “Piani di intervento in materia di politiche giovanili”;

Preso atto che il “Piano di interventi in materia di politiche giovanili” è elaborato collegialmente dai Comitati dei Sindaci di distretto, istituiti con L.R. n. 19/2016, art. 26, comma 4, con il supporto tecnico-organizzativo della Direzione Servizi Socio Sanitari delle Aziende ULSS e con il supporto tecnico-professionale degli organismi del privato-sociale e degli altri soggetti pubblici e privati che operano localmente nel settore delle politiche giovanili e che lo stesso si articola in progetti, di durata annuale, specificamente rivolti alla popolazione di età compresa tra i 15 e i 29 anni, che interessano territori con dimensione minima corrispondente ai Distretti di cui L.R. n. 19/2016, art. 26, comma 4;

Considerato che a seguito dell’Intesa sancita in sede di conferenza Unificata in data 17/10/2010 – rep. N. 101/CU tra lo Stato, le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano, le Province, i Comuni e le Comunità montane sulla ripartizione del Fondo nazionale per le Politiche Giovanili di cui all’art. 19 comma 2 del decreto legge 4 luglio 2006, n. 223 convertito dalla legge 4 agosto 2006, n. 248 con la quale sono stati assegnati alla Regione del Veneto € 2.724.296,16;

Nell’ambito di tale finanziamento è stata versata nel 2015 una prima quota pari al 50% (bolletta n. 13721/2015) e, con bolletta n. 30032/2018, è stata erogata la quota a saldo di € 1.362.148,08 (accertamento n.4306/2018);

Vista la DGR n. 1675/2018 che definisce la gestione delle suddette quote, assegnate alla Regione del Veneto, del Fondo Nazionale Politiche Giovanili;

Visto l’Allegato A della DGR n. 1675/2018, parte integrante e sostanziale del medesimo provvedimento, che definisce la ripartizione per ogni territorio distrettuale, tenendo conto del numero di abitanti con età compresa tra i 15 e i 29 anni;

Considerato che la summenzionata DGR n. 1675/2018 stabilisce: “di rinviare a successivi provvedimenti del Direttore Regionale della Direzione Servizi Sociali per l'adozione di qualsiasi ulteriore atto relativo all'attuazione del presente deliberato, ivi inclusi l’istituzione di un comitato di coordinamento e valutazione dei “Piani di interventi in materia di politiche giovanili” e gli impegni di spesa”;

Preso atto che la succitata DGR n. 1675/2018 ha riservato una somma pari ad € 68.107,40, corrispondente al 5% della somma di € 1.362.148,08 di cui all’accertamento n.4306/2018, per le attività di coordinamento e monitoraggio che saranno determinate con successivi provvedimenti;

Considerato che si rende necessario assumere l’impegno di spesa di € 1.294.040,68 (pari al restante 95% del totale assegnato quale Fondo Nazionale Politiche Giovanili) da destinare ai beneficiari presenti nell’Allegato A, a sostegno dei piani di intervento sopra citati a carico del capitolo 101159 “Fondo Nazionale per le Politiche Giovanili (art. 19, c. 2, D.L. 4/07/2006, n. 223 - L. 4/08/2006, n. 248)" del Bilancio di previsione 2018-2020;

Verificato che la spesa di cui al presente provvedimento è finanziata attraverso i trasferimenti statali del Fondo Nazionale Politiche Giovanili e la copertura dell’obbligazione è assicurata dall’accertamento in entrata n. 4306/2018 (reversale n. 31556/2018) a valere sul capitolo d’entrata 100367 “Assegnazione del Fondo nazionale per le politiche giovanili (art. 19, c.2, D.L. 04/07/2006, n. 223)”, codice conto All.to 6/1 D. Lgs. 118/2011 e s.m.i. E.2.01.01.01.003 “Trasferimenti correnti da Presidenza del Consiglio dei Ministri”, disposto con DDR n. 99 del 17 ottobre 2018;

Dato atto che l’obbligazione con cui si dispone l’impegno con il presente atto è giuridicamente perfezionata;

Richiamato il principio della contabilità finanziaria di cui all’allegato 4/1 del D.Lgs. n. 118/2011 e s.m.i. in cui si chiarisce che il “fondo pluriennale vincolato è formato solo da entrate correnti vincolate e da entrate destinate al finanziamento di investimenti, accertate e imputate agli esercizi precedenti a quelli di imputazione delle relative spese”;

Visto il D. Lgs. n. 126/2014 integrativo e correttivo del D. Lgs. n. 118/2001;

Vista la L.R. n. 54/2012 in ordine ai compiti e alle responsabilità di gestione attribuiti ai dirigenti;

Vista la L.R. n. 47/2017 “Bilancio di previsione della Regione 2018-2020;

decreta

  1. di prendere atto di quanto esposto in premessa, che costituisce parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
     
  2. di approvare, per quanto espresso in parte motiva, l’Allegato A, parte integrante del presente atto;
     
  3. di assegnare e impegnare, in attuazione della D.G.R. n. 1675 del 12 novembre 2018, l’importo complessivo di € 1.294.040,68 a favore degli enti beneficiari di cui all’Allegato A al presente atto a carico del capitolo n. 101159 "Fondo Nazionale per le Politiche Giovanili (art. 19, c. 2, D.L. 4/07/2006, n. 223 - L. 4/08/2006, n. 248)" del Bilancio di previsione 2018-2020, con i seguenti riferimenti contabili:
  • art. 002, P.d.C. V livello U.1.04.01.02.003, per € 1.239.503,13
  • art. 002, P.d.C. V livello U.1.04.01.02.005, per € 54.537,55
  1. di dare atto che la copertura finanziaria dell’obbligazione è assicurata dall’accertamento in entrata n. 4306/2018 (reversale n. 31556/2018) a valere sul capitolo d’entrata 100367 ”Assegnazione del Fondo nazionale per le politiche giovanili (art. 19, c.2, D.L. 04/07/2006, n. 223)”, codice conto All.to 6/1 D. Lgs. 118/2011 e s.m.i. E.2.01.01.01.003 “Trasferimenti correnti da Presidenza del Consiglio dei Ministri”, disposto con DDR n. 99 del 17 ottobre 2018;
     
  2. di liquidare gli importi assegnati ai beneficiari di cui all’Allegato A, con le seguenti modalità:
  • 70% a titolo di acconto, successivamente alla comunicazione di avvio dell’attività, da inoltrare entro il 15 giugno 2019;
  • il restante 30%, a saldo, previa presentazione, entro il 31 luglio 2020, della rendicontazione di spesa da parte degli enti attuatori;
  1. di imputare la spesa di cui al precedente punto 3), come segue:
  • quanto ad € 905.828,49, corrispondente alla quota in acconto, nell’esercizio 2019, sul capitolo 101159 "Fondo Nazionale per le Politiche Giovanili (art. 19, c. 2, D.L. 4/07/2006, n. 223 - L. 4/08/2006, n. 248)" con istituzione a copertura del Fondo pluriennale vincolato per l’esercizio 2019, con i seguenti riferimenti contabili:
  • € 867.652,20, P.d.C. V livello U.1.04.01.02.003;
  • € 38.176,29, P.d.C. V livello U.1.04.01.02.005;
  • quanto ad € 388.212,19, corrispondente alla quota a saldo, nell’esercizio 2020, sul capitolo n.101159 "Fondo Nazionale per le Politiche Giovanili (art. 19, c. 2, D.L. 4/07/2006, n. 223 - L. 4/08/2006, n. 248)" con istituzione a copertura del Fondo pluriennale vincolato per l’esercizio 2020, con i seguenti riferimenti contabili:
  • € 371.850,93, P.d.C. V livello U.1.04.01.02.003;
  • € 16.361,26, P.d.C. V livello U.1.04.01.02.005;
  1. di demandare a successivo provvedimento del Direttore della Direzione Servizi Sociali l’assegnazione e l’impegno della somma di € 68.107,40, corrispondente al 5% della somma di € 1.362.148,08 di cui all’accertamento n.4306/2018, per le attività di coordinamento e monitoraggio ai sensi della DGR 1675/2018;
     
  2. comunicare alle Amministrazioni Pubbliche beneficiarie del contributo di cui al punto 3, le informazioni previste dall’art. 56, comma 7, del D. Lgs. 118/2011 e s.m.i.;
     
  3. di dare atto che l’obbligazione di cui si dispone l’impegno con il presente atto è giuridicamente perfezionata;
     
  4. di attestare che il programma dei pagamenti in argomento è compatibile con gli stanziamenti di bilancio e con le regole di finanza pubblica;
     
  5. di dare atto che la spesa di cui si dispone l’impegno con il presente atto non rientra nelle tipologie soggette a limitazioni ai sensi della L.R. n. 1/2011 e non ha natura di debito commerciale;
     
  6. di informare che avverso il presente provvedimento può essere proposto ricorso giurisdizionale al Tribunale Amministrativo Regionale (T.A.R.) del Veneto o, in alternativa, ricorso straordinario al Capo dello Stato rispettivamente entro 60 e 120 giorni dall’avvenuta conoscenza;
     
  7. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi degli artt. 26 e 27 del Decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33;
     
  8. di pubblicare integralmente il presente decreto sul Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto.

Fabrizio Garbin

(seguono allegati)

149_Allegato_DDR_149_28-11-2018_388299.pdf

Torna indietro