Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 17 del 15/02/2019
Scarica la versione firmata del BUR n. 17 del 15/02/2019
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 17 del 15 febbraio 2019


Materia: Appalti

Decreto DEL DIRETTORE DELLA UNITA' ORGANIZZATIVA LAVORI PUBBLICI n. 507 del 27 dicembre 2018

Affidamento diretto tramite Trattativa Diretta sul Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MEPA) per la redazione del Prezziario Regionale 2019. Determina a contrarre e relativo affidamento. Art. 36, comma 2, lett. a) del D.Lgs. 50/2016. Impegno di spesa di €. 48.775,60 (IVA compresa) C.I.G. N. Z49263EE76

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento viene acquisito tramite MEPA il servizio per la redazione del Prezzario Regionale 2019.

Il Direttore

Premesso che il Decreto n. 12 del 26.07.2016 del Direttore della Direzione Infrastrutture Trasporti e Logistica individua tra gli atti e i provvedimenti amministrativi di competenza del Direttore dell’Unità Organizzativa Lavori Pubblici quelli inerenti la redazione del Prezzario Regionale;

Tenuto conto che la DGR 1762 del 19.11.2018 ha approvato la Programmazione delle attività di competenza dell’Osservatorio regionale degli Appalti – U.O. Lavori Pubblici della Direzione Infrastrutture Trasporti e Logistica, tra cui rientra la redazione del Prezzario Regionale;

Considerato che è necessario procedere all’affidamento del seguente servizio secondo quanto indicato nella Deliberazione della Giunta regionale n. 1475 del 18.09.2017:

  • redazione del Prezzario Regionale per l’anno 2019, nel limite massimo di importo di € 40.000,00.= al netto di I.V.A.;

Rilevato che è stata compiuta con nota n. 474960 del 22 novembre u.s., senza riscontro positivo, la ricognizione interna connessa all’avvio delle procedure di service previste dalla D.G.R. n. 1762 del 19.11.2018;

Preso atto che con Decreto n. 30 dell’11 dicembre 2018 del Direttore Regionale della Direzione Infrastrutture Trasporti e Logistica è stato nominato l’ing. Stefano Talato – Direttore dell’Unità Organizzativa Lavori Pubblici, quale Responsabile Unico del Procedimento ai sensi dell’art. 31 del D.Lgs. 50/2016, per le procedure di affidamento rispettivamente indicate al punto 1 e al punto 2;

Considerato che il servizio resosi necessario ha il seguente oggetto:

“Redazione del Prezzario Regionale 2019”.

Preso atto che si tratta di un servizio molto complesso eseguibile da un soggetto che possiede competenze specifiche e composite di natura tecnica, amministrativa, di indagini di mercato e statistica, che presenti specifica conoscenza del settore dei lavori pubblici e che non è svolgibile tramite personale interno già impegnato in altre attività istituzionali.

Considerato che per lo svolgimento delle attività in argomento il corrispettivo, soggetto a ribasso, - la cui quantificazione è stata fornita dal RUP sulla base delle pregresse esperienze analoghe - è stimato un importo pari ad € 40.000, al netto di IVA.

Tenuto conto che il valore contrattuale del servizio in oggetto non supera la soglia dei 40.000,00 Euro e rientra pertanto nei limiti consentiti dall’art. 36, comma 2, lett. a) del D.Lgs. 50/2016 per l’affidamento diretto anche senza previa consultazione di due o più operatori economici.

Riscontrato che, alla data del presente decreto, sul mercato elettronico di Consip-Mepa www.acquistiinretepa.it, risulta attivo il Bando “Servizi Professionali - architettonici, di costruzione, di ingegneria, ispezione e catasto stradale” e in particolare la relativa categoria merceologica “Servizi Architettonici, di costruzione, ingegneria e ispezione” nell’ambito del metaprodotto “Servizi professionali”.

Preso atto che in data 06.08.2016 nell’ambito del MEPA è stata istituita, in caso di affidamento ai sensi dell’art. 36, comma 2 lettera a) del D.Lgs. 50/2016, la possibilità di utilizzare, oltre all’Ordine diretto ed alla Richiesta di Offerta, un nuovo strumento denominato “Trattativa diretta” (TD).

Considerato che la Trattativa diretta si configura come una modalità di negoziazione semplificata rispetto alla tradizionale RDO, rivolta ad un unico operatore economico, in quanto, non dovendo garantire pluralità di partecipazione, non ne presenta le tipiche caratteristiche, tra cui le richieste formali come per esempio l'’indicazione del criterio di aggiudicazione, l’invito ai fornitori, la gestione delle buste d’offerta, le fasi di aggiudicazione, riducendo notevolmente le tempistiche.

Ritenuto, pertanto, di procedere ad una richiesta di offerta attraverso procedura negoziata (TD) con singola ditta abilitata sul catalogo MEPA Bando “Servizi Professionali - architettonici, di costruzione, di ingegneria, ispezione e catasto stradale” per non dilatare inutilmente la durata del procedimento di selezione del contraente;

Precisato che la modalità attraverso la quale il fornitore deve presentare offerta è quella del “Prezzo a corpo” e che ai sensi dell’art. 51 del D.Lgs. 50/2016, l’affidamento in parola non può essere suddiviso in lotti funzionali trattandosi d un’unica tipologia di specifico servizio.

Considerato che tra gli operatori economici abilitati al Bando “Servizi Professionali - architettonici, di costruzione, di ingegneria, ispezione e catasto stradale” nell’ambito del metaprodotto “Servizi Architettonici, di costruzione, ingegneria e ispezione ” è stato individuata, quale soggetto in possesso delle conoscenze e qualificazioni necessarie per il servizio in argomento, l’Opera Consorzio Stabile di Ingegneria S.C.A.R.L. (P.IVA 04226880286 con sede a Padova, via Sorio, 33/A).

Considerato che in data 13 dicembre 2018 è stato inviato mediante la piattaforma informatica MEPA invito a trattativa diretta n. 750809 CIG Z49263EE76, corredato dall’allegato dal Disciplinare e Condizioni particolari di esecuzione comprensivo del Capitolato Prestazionale (Allegato A), ad Opera Consorzio Stabile Scarl.

Preso atto dell’esito della trattativa diretta n. 750809 per la quale la ditta Opera Consorzio Stabile di Ingegneria S.C.A.R.L. con sede a Padova, via Sorio, 33/A (P.IVA 04226880286), ha presentato, entro i termini previsti nella TD, una offerta per un importo, comprensivo di tutti gli oneri, pari a € 39.980=(IVA esclusa) per il servizio in oggetto.

Ritenuto il prezzo offerto congruo alla luce delle pregresse esperienze avute in particolare con riferimento alla analoga pubblicazione relativa all’anno 2014.

Dato atto che ai fini dell’affidamento in oggetto è stata verificata la regolarità contributiva tramite dichiarazione di regolarità contributiva DURC n. Protocollo INPS 13757663, scadenza validità 06.03.2019, dell’operatore economico Mass Ingegneria e Architettura Srl, società facente parte di Opera Consorzio stabile Scarl (che non ha dipendenti), che svolgerà inizialmente la maggior parte dei servizi relativi alla redazione del Prezzario Regionale 2019, come da attestazione inviata in data 20.12.2018, riservandosi di procedere alle verifiche contributive di tutte le altre società che verranno successivamente coinvolte nello svolgimento dell’attività affidata.

Dato atto che il RUP ha effettuato tutte le richieste finalizzate a verificare il possesso dei requisiti di carattere generale, di cui all’art. 80 del D.Lgs. 50/2016, dell’operatore economico Opera Consorzio Stabile di Ingegneria S.C.A.R.L. con sede legale a Padova, via Sorio, 33/A (P.IVA 04226880286), riservandosi l’eventuale risoluzione contrattuale nel caso di riscontri negativi in ordine al possesso dei citati requisiti.

Dato atto che in caso di acquisto effettuato attraverso il mercato elettronico e nel caso di affidamenti effettuati ai sensi dell’art. 36, comma 2, lettere a) e b), il termine dilatorio di trentacinque giorni non si applica.

Accertato che la spesa di € 39.980,00 oltre IVA 22% pari a € 8.795,60 per un totale di € 48.775,60 trova copertura sul pertinente Capitolo di uscita n. 100064 art 25“Spese per il funzionamento della sezione regionale dell’Osservatorio dei Lavori Pubblici” Piano dei Conti U. 1.03.02.99.999.

Atteso che la copertura finanziaria dell’obbligazione è assicurata dall’accertamento 1297/2012.

Dato atto che, tenuto conto della tipologia e della natura dell’incarico, l’amministrazione regionale non ritiene necessario acquisire le garanzie provvisorie ai sensi della DGR n. 1475 del 18.09.2017 “Approvazione di linee guida sull’utilizzo degli strumenti di e-procurament (Convenzioni Consip e Mepa) e di indicazioni operative relative alla gestione delle procedure di acquisizione di forniture servzizi e lavori al di sotto delle soglie di rilevanza comunitaria a seguito dell’entrata in vigore del nuovo Codice dei Contratti Pubblici (D.Lgs 50/2016)”, atteso, altresì, il ribasso dell’offerta.

Dato atto che l’incarico dovrà essere svolto in forma di esclusiva e sotto il vincolo della riservatezza, per cui l’incaricato dovrà astenersi, durante la sua durata e nel periodo di post assistenza nonché in eventuali altre fasi dell’affidamento, da intrattenere rapporti di qualsivoglia natura con i soggetti a vario titolo interessati alla procedura di affidamento.

Dato atto che i materiali prodotti nel corso dell’incarico devono essere consegnati sia su supporto cartaceo che informatico in formato elaborabile, e resteranno di proprietà esclusiva della Regione che potrà liberamente disporre di essi, anche modificandoli.

Dato atto che alla corresponsione delle competenze si provvederà, a seguito di presentazione di regolare documentazione fiscale, con le modalità previste nel dal Disciplinare e Condizioni particolari di esecuzione comprensivo del Capitolato Prestazionale nell’esercizio 2019 (Allegato A).

Preso atto che il Responsabile unico del procedimento ai sensi dell’art. 31 del D.Lgs. 50/2016 è l’ing. Stefano Talato– Direttore dell’Unità Organizzativa Lavori Pubblici, così come previsto dal decreto n. 30 del 11.12.2018 del Direttore della Direzione Infrastrutture Trasporti e Logistica.

Dato atto che, ai sensi dell’art. 3, comma 8, della L. 136/2010, la ditta incaricata assume l’obbligo di assicurare la tracciabilità dei flussi finanziari, e che, per la presente fornitura di servizio è stato ottenuto dal sistema SIMOG il C.I.G. n. Z49263EE76.

Visto il Regolamento CE 1370/2007;

Visto il D.Lgs. n. 118 del 23.06.2011, come corretto e integrato dal D.Lgs. 126/2014;

Visto il D.Lgs. 50/2016;

Visto le Linee guida ANAC n. 4 del 28/10/2016;

Vista la DGR N. 1762 DEL 19.11.2018;

Visto il Decreto del Direttore della Direzione Infrastrutture Trasporti e Logistica n. 30/2018;

 

decreta

  1. di dare atto che le premesse costituiscono parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
  2. di affidare ai sensi dell’art. 36, comma 2, lett. a) del D.Lgs. 50/2016 ed in esito alla Trattativa Diretta n. 750809 effettuata tramite MEPA, alla ditta Opera Consorzio Stabile di Ingegneria S.C.A.R.L. PI 04226880286 con sede legale a Padova, via Sorio, 33/A (P.IVA 04226880286), il servizio di redazione del Prezzario Regionale 2019, per un importo pari ad euro 39.980,00 oltre IVA 22% per euro 8.795,60, per un totale di euro 48.775,60;
  3. di approvare le condizioni previste dal Disciplinare e Condizioni particolari di esecuzione comprensivo del Capitolato Prestazionale (Allegato A), che si allega quale parte integrante del presente provvedimento;
  4. di disporre che, per l’incarico di cui al precedente punto 2. venga corrisposto un compenso globale ed omnicomprensivo di importo pari ad € 39.980,00 oltre IVA per € 8.795,60 da liquidarsi secondo le modalità previste dal documento di dettaglio adottato ai sensi del Disciplinare e Condizioni particolari di esecuzione comprensivo del dal Disciplinare e Condizioni particolari di esecuzione comprensivo del Capitolato Prestazionale (Allegato A);
  5. di dare atto che il contratto è stipulato mediante sottoscrizione digitale del documento prodotto informaticamente dal MEPA (comprensivo anche delle condizioni di cui al precedente punto 3), ai sensi dell’articolo 32 comma 14 del D.Lgs. 50/2016;
  6. di impegnare a favore della ditta Opera Consorzio Stabile di Ingegneria S.C.A.R.L. con sede legale a Padova, via Sorio, 33/A (P.IVA 04226880286), l’importo complessivo di euro 48.775,60 sul capitolo di spesa n. 100064 art 25 “Spese per il funzionamento della sezione regionale dell’Osservatorio dei Lavori Pubblici”, del bilancio di previsione 2018-2020 esercizio finanziario 2019, con istituzione a copertura del Fondo pluriennale vincolato, dando atto che la spesa rientra nella classificazione di V° livello del piano dei conti Piano dei Conti U. 1.03.02.99.999;
  7. di dare atto che la spesa in argomento rientra nell’obiettivo SFERE: 08.01.06 “garantire l’attività informativa in materia di appalti”;
  8. di dare atto che il piano di scadenza dell’obbligazione è quello di seguito esposto:

PIANO DEI CONTI

FPV 2019

U. 1.03.02.99.999

€. 48.775,60

  1. di dare atto che la copertura finanziaria dell’obbligazione è assicurata dall’accertamento d’entrata 1297/2012 per € 26.412,00= e dall’accertamento d’entrata 1412/2011 per € 22.363,60;
  2. di dare atto che la spesa in argomento è un debito commerciale, che il fornitore provvederà agli adempimenti come da disposizione contrattuali;
  3. di dare atto che la spesa di cui si dispone l’impegno con il presente atto non rientra nelle tipologie soggette a limitazione ai sensi della L.R. 1/2011;
  4. di disporre che l’erogazione dell’importo di cui al punto 6, venga effettuata nel corso dell’esercizio 2019 secondo quanto previsto dal Disciplinare e Condizioni particolari di esecuzione comprensivo del Capitolato Prestazionale (Allegato A del presente provvedimento);
  5. di dare atto che il programma dei pagamenti è compatibile con gli stanziamenti di bilancio e le regole di finanza pubblica;
  6. di comunicare gli estremi del presente provvedimento al soggetto beneficiario sopra specificato, ai sensi dell’art. 56 comma 7 del D. Lgs. 118/2011;
  7. di dare atto che il RUP per l’affidamento del servizio è il Direttore dell’Unità Lavori Pubblici – ing. Stefano Talato;
  8. che avverso il presente provvedimento è possibile il ricorso al TAR Veneto nel termine di 30 (trenta) giorni dalla sua pubblicazione, ai sensi dell’art. 120, comma 5, del D.Lgs. 104/2010 e s.m.i.;
  9. di dare atto che l’esito dell’affidamento in oggetto è reso noto tramite pubblicazione sul profilo del committente, nonché sulla piattaforma ANAC e sul sito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ai sensi dell’art. 29 del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i.;
  10. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi dell’art. 23, del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33;
  11. di pubblicare integralmente il presente decreto sul Bollettino ufficiale della Regione.

Stefano Talato

(seguono allegati)

507_Allegato_DDR_507_27-12-2018_388190.pdf

Torna indietro